Piazze e governo Doppia manifestazione ieri a Roma. Di Pietro, a piazza Navonaper promuovere il suo referendum, attacca il premier e parla dirischio di dittatira. Il Pdl insorge. Sfilano anche Prc, Verdi, Sd e Pdci di Sergio Cassini ROMAAntonioDiPietro racco- glie in un giorno 250.000 firme contro il lodo Alfano e vola sulle ali del referendum che dovrebbe cancellare l'impunit di Silvio Berlusconi. La manifestazione di Piazza Navona stata giudica- ta dall'ex pm un grande succes- so, rafforzatodallapresenzadiDa- rio Fo e Franca Rame. Hanno fir- mato anche loro. Il premio Nobel stato perfino pi antiberlusco- niano del padrone di casa: il Lo- doAlfano fuori dalla Costituzio- ne. In una nazione civile non sa- rebbe stato accettato e nessun presidente della Repubblica lo avrebbe firmato. Parole sante per il leader dell'Idv che al tema dei rischi per la no- stra democrazia ha dedicato gran parte del suo discorso conclusivo: S alla legalit; no alla dittatura dolce, da Bagaglino. Quando c' la dittatura alle porte si fa la resi- stenzasubito. Il dittatore,natu- ralmente, l'inquilino di Palazzo Chigi. Per l'ex pm anche il Parla- mento statoinquinatodaBer- lusconi al punto che proprio l ri- siede il vero conflitto di interesse perch senza certe leggi ad hoc molti parlamentari del Pdl sareb- bero oggi latitanti. E ancora: i parlamentari del centrodestra non sono eletti ma nominati per schiacciareunbottone.Cos leCa- mere democratiche diventano suddite. Per Di Pietro l'Italia non rischia solo la dittatura. Con la crisi rischia anche la fame. E sempre per colpa di Berlusconi: L'Italia in grave difficolt. Ognigiornonuove fabbrichechiu- dono i battenti. La crisi fa paura ma il premier rassicura tutti con un falso decreto che mette in sal- vo i depositi bancari sopra i 103 mila euro. E un imbroglio perch quella normaesisteva gi. La vera novit che Antonio Di Pietro ha usato toni dolci (tal- mente dolci che sono apparsi sar- castici), nei confronti del Pd: Non siamo qui per contestare l'opposizionegentile dei nostri al- leati. Loro preferiscono attende- re la pronuncia della Corte Costi- tuzionale sul LodoAlfano.Noi no. Ciascuno fa la sua opposizione co- me la vuole fare ma non questa l'anomalia. La vera anomalia re- sta Silvio Berlusconi. Antonio Di Pietro non delude le aspettative dei suoi fan e nel bel mezzo della kermesse di piazza Navona lancia il suo j'accusealgo- verno Berlusconi che a suo giudi- zio fapresagire il ritornoalladit- tatura che, anzi, sarebbe gi al- le porte. Da qui la chiamata alla resistenza di borrelliana me- moria. Non vogliamo aspettare domani per fare l'opposizione al governo Berlusconi. Quando c' la dittatura alle porte si fa resi- stenza subito non quando trop- po tardi, ha detto l'ex Pm che con i suoi affondi ha fatto ribolli- re tutto il Pdl che ha liquidato le sue uscite da disco rotto (Anto- nio Leone) come delirio politi- co (Fabrizio Cicchitto), vaneg- giamento (Denis Verdini) e pa- role in libert (Piero Testoni). Quando in una situazione di de- mocrazianormale, comec' in Ita- lia, c' chi parla di dittatura alle porte, mentre invece esiste una crisi finanziaria internazionale, ci troviamodi frontealla irresponsa- bilit pi totale mista ad una sor- ta di delirio politico, ha contrat- taccato Fabrizio Cicchitto presi- dente dei deputati del Pdl. LA REPLICA ROMA Un fiume di bandiere rosse con la falce e il martello segna il ritorno sulla scena politica per la sini- stra radicale. Dopo la sconfitta elettorale e la scompar- sa dalle Aule parlamentari, gli ex Arcobaleno scelgono il pi classico dei debutti per fare la voce grossa contro il governoBerlusconi.Ma, laprotesta contro lepolitiche dell'esecutivo l'unicocollante che tiene insiemeRifon- dazione,Verdi,Pdci eSinistraDemocratica. I partiti del- l'ala radicale infatti restano divisi sul futuro politico. Il Prc di Ferrero pensa ad un coordinamento delle forze della sinistramentreNichiVendolaguardaadunacosti- tuente insieme conVerdi e SinistraDemocratica. L'unit dei comunisti resta l'obiettivo del leader del Pdci Oliviero Diliberto. Le distanze politiche sono la fo- tografia del corteo (300 mila partecipanti per gli orga- nizzatori mentre la questura dice 20.000), ben distinti nella sfilata lungo per le vie della Capitale. Guest star del corteo l'ex presidente della Camera Fausto Berti- notti: La manifestazione rid voce alla sinistra, dice l'ex leader Arcobaleno. Nonostante la protesta sia con- tro il governo, nonmancano i fischi al Pd, definto in due cartelli pinocchio etraditore. EXARCOBALENO 4 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Primo piano ROMA Il governo pronto a difendere nelle piazze il lodoAlfano perch una legge giusta. Nel giorno in cui l'Italia dei valori lancia con unamanifestazione la raccolta delle firmeper il referendumper abrogare lo scudo che garantisce l'immunit alle pi alte cariche dello Stato, il ministro della Giustizia AngelinoAlfano ad assicurare che l'esecutivo non ha alcun ripensamento sul provvedimento che porta il suo nome. Difenderemo in piazza il lodo perch noi pensiamo di avere fatto una legge giusta nell'interesse del Paesedice ai giornalisti. Mausa toni soft sul referendumvoluto da AntonioDi Pietro e che ieri ha raccolto aRoma le adesioni anche di chi partecipa all'altra manifestazione, quella voluta dalle sinistre: il referendumunesercizio di democrazia e uno strumento che noi apprezziamo e stimiamo. Il leader dellItalia dei Valori, Antonio Di Pietro, tra gli intervenuti in piazza Navona per la raccolta firme per il referendum contro il Lodo Alfano (Brambatti /Ansa) Il corteo organizzato dai partiti della sinistra Corteie firme anti lodo-Alfano Il ministro Legge giusta che va difesa La sinistra: siamo noi la vera opposizione Unitinellaprotestacontro lesecutivo,ma divisi sul futuro politico
Franco, Gabriele Gazzoli e famiglia partecipano al lutto di Mario, Massimiliano e Mar- co per la scomparsa di Milena Gerre de Caprioli, 12 ottobre 2008. Partecipano al lutto: le Maestranze della ditta "Edile Gazzoli" Colleghi di lavoro e amici diFondazione Sospiro sono vi- cini alla famiglia per la pre- matura scomparsa della cara MilenaDefendenti Sospiro, 12 ottobre 2008. Guglielmina, Giuliano e ri- spettive famiglie sono vicini a Rositaper la perdita dellama- tissima sorella Milena Cremona, 12 ottobre 2008. Tragicamente mancato al- laffetto dei suoi cari Paolo Salomoni di anni 83 Ne danno il triste annuncio la moglie Gina, il figlio Vanni con Manuela, gli adorati nipo- ti Paola e Michele, la sorella Ernestina e parenti tutti. Il giorno e lora del funera- le verranno comunicati con successivo annuncio. Cremona, 12 ottobre 2008. Partecipano al lutto: Rosanna Spotti e famiglia Giannina, Aristide, Anna e famiglie i cugini Giorgio, Mariatere- sa e Francesco Elisa e Valerio Rustici Lavinia Bolsi Rustici Gaetano Galvani Cinzia, Giorgio, Cristina, Maurizio, Anna Donida sono vicini alla signoraGina, a Van- ni e Manuela, Paola e Miche- le per la perdita del caro Paolo Cremona, 12 ottobre 2008. Ernestina, Mario, Rinalda, Roberta e rispettive famiglie sono vicini a Gina, Vanni e Manuela per la scomparsa del caro Paolo Pieve Delmona, 12 ottobre 2008. Dario e Paola sono vicini a Vanni e famiglia in questo tri- ste momento per la perdita del caro pap Paolo Salomoni CastellArquato, 12 ottobre 2008. I Dipendenti ed i Collabora- tori della Donati Srl porgono alling. Vanni e famiglia le pi sentite condoglianze per la perdita del caro pap si- gnor Paolo Salomoni Piacenza, 12 ottobre 2008. Martino, Costantino Rossi e famiglie partecipano al lut- to di Ernestina, Mario e fami- liari per la scomparsa del ca- ro Paolo e porgono sentite condo- glianze anche alla moglie Gi- na e figlio. Gadesco Pieve Delmona, 12 ottobre 2008. I Condomini di largo Ragaz- zi del 99, 5 partecipano al do- lore di Gina e Vanni per la scomparsa del signor Paolo Salomoni Cremona, 12 ottobre 2008. Roberto e Simona Alberoni partecipanocommossi al dolo- re delling. Salomoni e dei fa- miliari per la grave perdita del caro pap Paolo Salomoni e porgono sentite condo- glianze. Sarmato, 12 ottobre 2008. Ferruccio, Clarice, Paolo, Andreacon Francesca si strin- gono a Gina, Vanni e famiglia per la scomparsa del caro Paul ricordandolo con affetto e gratitudine. Cremona, 12 ottobre 2008. Partecipano al lutto: famiglie Zucco Gianfranco e Maria, Cele- ste e Giovanna, Franco e Lui- gina, addolorati, sono vicini alla moglie Gina, al figlio Van- ni e alla sorella Ernestina per la tragica scomparsa di Paolo e assicurano ricordo nella preghiera. Pieve Delmona, 12 ottobre 2008. Maurizio Cella e famiglia porgono sentite condoglianze per la perdita del signor Paolo Piacenza, 12 ottobre 2008. Un ricordo nella preghiera per Fulvia Ziglioli Ne annunciano la dipartita tutti quanti le vollero bene. Il funerale avr luogo nella ChiesaParrocchiale di Castel- leone luned 13 ottobre alle ore 14,30 partendo dalla ca- mera ardente della Casa di Ri- poso Brunenghi, indi prose- guir per il Cimitero locale. Non fiori ma opere di bene. Si ringraziano quanti parte- ciperanno alla cerimonia fu- nebre. Castelleone, 12 ottobre 2008. Presidenza, Direzione, Con- siglio Generale della Libera Associazione Agricoltori Cre- monesi partecipano al dolore della famiglia per la perdita della signora Fulvia Ziglioli Cremona, 12 ottobre 2008. Circondato dallaffetto dei suoi cari mancato CesareAurelio Fossati di anni 80 Ne danno il triste annuncio la moglie Rosetta, le figlie Lo- ri, Valeria, Gabriella e Patri- zia, i generi, la nuora, i cari ni- poti, la piccola pronipote, i co- gnati, le cognate e tutti i pa- renti. La cerimonia funebre si svolger luned 13 ottobre al- le ore 16 partendo dallabita- zione in via Anna Frank, 36 per la Chiesa Parrocchiale di Sergnano, indi proseguir nel Cimitero locale. Non fiori, ma devolvere eventuali offerte allAssocia- zione Cremasca Cure Palliati- ve "Alfio Privitera Onlus" c/c postale n.56843824. I familiari ringraziano di cuore quanti partecipano al loro dolore. Sergnano, 12 ottobre 2008. ANNIVERSARIO 2002 2008 MauraVerdelli Cara Maura ogni giorno sei con noi e con lamore di sem- previvi nei nostri cuori con in- finito affetto. Il pap Tullio, il fratello Ma- nuel e tutti i tuoi cari. Una S. Messa a suffragio sa- r celebrata oggi stesso, do- menica, alle ore 18 nella Chie- sa Parrocchiale di Croce S. Spirito di Castelvetro Piacen- tino. Castelvetro Piacentino, 12 ottobre 2008. ANNIVERSARIO 1997 2008 La Comunit di Castelnuo- vo Gherardi ricorda con rim- pianto e gratitudine lundice- simo anniversario della mor- te del suo amatissimo parroco don RenzoCominetti Una S. Messa sar celebra- ta nella Chiesa Parrocchiale mercoled 15 ottobre alle ore 21. Castelnuovo Gherardi, 12 ottobre 2008. ANNIVERSARIO 1998 2008 GiovannaGanora Ancora oggi il nostro cuore piange la tua perdita. I tuoi cari. S. Messa verr celebrata do- mani alle ore 9 nella Chiesa di S. Ambrogio. Cremona, 12 ottobre 2008. ANNIVERSARIO 12-10-2007 12-10-2008 LinaNolli Ti ricordiamo sempre con immutato affetto e rimpian- to. Pierrette con Alfredo e i ra- gazzi. Costa S. Abramo, 12 ottobre 2008. ANNIVERSARIO 2007 2008 Come vorremmo averti an- cora qui vicino a noi! GinoFerrari Ci manchi tanto... Con amore Mirella e Gior- gio. Cremona, 12 ottobre 2008. ANNIVERSARIO 12-10-2003 12-10-2008 Luigi Bosi Sei sempre nei nostri pen- sieri. Deonisia, Dania e parenti tutti. Sospiro, 12 ottobre 2008. ANNIVERSARIO 16-10-1994 16-10-2008 GilbertoDossena Moglie, figli, parenti ed amici ti ricordano con immu- tato affetto. Cicognolo, 12 ottobre 2008. RINGRAZIAMENTO I familiari della cara AdaAlquati ved.Ramazzotti Commossi per la grande partecipazione e nellimpossi- bilit di farlo personalmente, ringraziano di cuore tutti colo- ro che in qualsiasi modo han- no voluto partecipare al loro dolore. Cavatigozzi, 12 ottobre 2008. RINGRAZIAMENTO I figli ed i familiari di CesiraRancati ved. Calamani Commossi per tantamanife- stazione daffetto e di stima dimostrata alla loro cara, nel- limpossibilit di farlo singo- larmente ringraziano di cuo- re tutte le persone che hanno partecipato al loro immenso dolore. Cremona, 12 ottobre 2008. RINGRAZIAMENTO I familiari della cara MariaRosaBonfanti ved. Boschetti Nellimpossibilit di farlo personalmente sentitamente ringraziano quanti in qualsia- si modo ne hanno onorato la memoria. Cremona,12 ottobre 2008. RINGRAZIAMENTO Stella e famiglia Barbieri ringraziano tutte le persone che hanno partecipato al loro dolore, in particolare la nipo- te Pierangela per le cure pre- state alla cara GiampieraPoli inBarbieri Pescarolo, 12 ottobre 2008. TRIGESIMO Maurizio Pederzani (Pepe) Nel pensiero di ogni giorno vive un dolcissimo ricordo di te che il tempo non cancelle- r mai. I tuoi cari. Cremona, 12 ottobre 2008. Gadeschi Impresa Servizi Funebri CREMONA 0372.430675 CORTE DE FRATI 0372.93124 ONORANZE FUNEBRI LUPI FUNERALI COMPLETI E TRASPORTI Via Stradivari, 39 - Sesto Cremonese Tel. 0372.76061 Onoranze Funebri PIZZI Dal 1946 al servizio dei cremonesi FUNERALI COMPLETI E CREMAZIONI Ufficio e abitazione tel. 0372.430051 Via Giuseppina, 8/n - Cremona Onoranze Funebri Funerali ovunque Tel. 0372 22566 - 0372 496128 Viale Trento e Trieste, 146 Cremona ONORANZE FUNEBRI MANCASTROPPA FUNERALI COMPLETI OVUNQUE Via Giuseppina 31/C - Cr TEL. 0372 454146 REBESSI ONORANZE FUNEBRI di Fulvio Chiari FUNERALI - TRASPORTI CREMAZIONI Sede: CREMONA 0372 430112 IMPRESA G. PIETRA Ufficio e abitazione: Via Aselli 60 - Cremona Telefono 0372 21629 FUNERALI TRASPORTI CREMAZIONI ASSOCIAZIONE CREMONESE CURA DEL DOLORE Via Palestro, 1 - Cremona Telefono e Fax 0372 413198 Apertura al pubblico dal luned al venerd dalle ore 9 alle 12 Aiutateci ad aiutare Offerte tramite la Buona Usanza www.accdcr.org accd@dinet.it numero verde 800848444 attivo 7 giorni su 7 - 24 ore su 24 CeViTA
7GIORNATA STADIOZini - ore 15 CREMONESE PRO PATRIA 1 Bianchi G. Anania 1 2 Gori Music 2 3 Pesaresi Barje 3 4 Carotti Cristiano 4 5 Viali Urbano 5 6 Bianchi A. Jelinek 6 7 Vitofrancesco Melara 7 8 Ferrarese Zappacosta 8 9 Temelin Cammarata 9 10 Saverino Correa 10 11 Guidetti Toledo 11 ALL. Iaconi Lerda ALL. A DISPOSIZIONE 12 Paoloni Petr 12 13 Rizzo DallaBona 13 14 Fietta Bruccini 14 15 Tacchinardi Polverini 15 16 Argilli Di Cuonzo 16 17 Gherardi Mosciaro 17 18 Graziani Cosentini 18 Arbitro: Meli di Parma PREZZI Tribuna centrale A 35; Tribuna laterale E 25; Curva Sud E 10; Curva Nord E 10 SportDomenica 12 ottobre 2008 BUSTO ARSIZIO E in fortissimo dubbio la presenza dellattaccante Fofana nelle file del- la Pro Patria per il delicato match di oggi po- meriggio allo Zini: al suo posto sono in ballot- taggio lesperto Cammarata e il pi giovane Mosciano. Lattaccante bustocco lamenta in- fatti un affaticamento musco- lare e per tutta settimana - compresa la rifinitura di ieri mattina - si allenato a parte: difficile chemister Lerdavo- glia rischiarlo per il match di oggi. Anzi, pi probabile che Fofana resti a riposo per essere disponibile per il ma- tch di domenica prossima con il Novara, sfida che chiude il trittico di fuoco iniziato una settimana fa con la gara con il Venezia. Laltro dubbio ri- guarda il centrale difensivo che dovr sostituire lo squali- ficato Pisani: anche qui sono in ballottaggio Jelinek e Polverini. La capolista Pro Patria, che gioca con un 4-2-3-1 foriero di bel gioco, sta volando sulle ali dellentusiasmo: e oggi allo Zini sono attesi almeno quattro-cinquecento ti- fosi al seguito dei tigrotti. (m.f.) LE ALTRE PARTITE Cesena - PERGOCREMA Lumezzane - Spal Monza - Lecco Novara - Reggiana Portogruaro - Sambenedettese Pro Sesto - Legnano Verona - Ravenna Padova - Venezia (domani ore 20,45) LA CLASSIFICA Pro Patria ................................. 18 Padova .................................... 11 Spal .......................................... 11 Reggiana .................................. 10 Novara ........................................ 9 CREMONESE ............................ 8 Lumezzane ................................ 8 Verona ........................................ 8 Lecco ......................................... 7 Legnano ..................................... 7 PERGOCREMA. ........................ 7 Cesena ...................................... 6 Venezia (-2) ................................ 6 Portogruaro ............................... 5 Pro Sesto .................................. 5 Ravenna ..................................... 5 Monza ......................................... 4 Sambenedettese ....................... 2 PROSSIMO TURNO Cesena - Pro Sesto Lecco - Ravenna Legnano - Monza Pro Patria - Novara Reggiana - Verona Sambenedettese - Padova Spal - Portogruaro Venezia - Lumezzane PERGOCREMA -CREMONESE (20/10 ore 20.45) diGiorgio Barbieri CREMONA Il campionato di Prima divisione stacca oggi so- lo il settimo tagliando ma per la Cremonese la giornata ha gi il sapore del dentro o fuo- ri. Contro la capolista Pro Pa- tria (sei partite 18 punti, 14 gol fatti e uno solo subito) i grigio- rossi di Iaconi non posso fallire. Unaltra sconfitta (sarebbe la terza consecutiva) li portereb- be a 13 punti di distacco dai bu- stocchi ed aprirebbe inevitabil- mente una crisi tecnica che sa- rebbe comunque un salto nel vuoto. Solo una vittoria potreb- be ridare slancio e morale ad una squadra che si persa con il passare del tempo ed ha fini- to per entrare in una involuzio- ne tattico-psicologica di dimen- sioni preoccupanti. La formazione varesina la vera sorpresa del campionato. La societ, ripescata dopo la re- trocessione ai playout con il Ve- rona, ha subito messo in movi- mento buoni consulenti di mer- cato (si parla di Luciano Mog- gi) ed ha rifatto quasi del tutto la squadra, pescando giocatori di qualit. E chiaro che nessu- no si attendeva una simile ri- sposta dal campo, ma grazie an- che alla mentalit dellallena- tore Lerda (lanno scorso al Pe- scara) i tigrotti hanno raggiun- to questo risultato record. La Cremonese deve gettare incampo non solo le qualit tec- niche (che non mancano di cer- to), ma soprattutto lorgoglio ed il carattere. Mister Ivo Iaco- ni, che sa di essere sotto esame, in settimana ha potuto visiona- re un gruppo di giocatori nella sfida di Coppa Italia contro il Mezzocorona (vinta 5-2, ma il primo tempo era finito 0-2) e quindi ha una idea globale de- gli uomini a disposizione. La formazione resta top secret, ma sappiamo che solo Pradolin e Chomakov sono fuori dal giro per colpa di un infortunio. E importante non sbagliare le mosse, anche perch sino ad og- gi la Cremonese ha sofferto le formazioni che tengono una punta in avanti e due o tre uo- mini fra le linee di centrocam- po. Limportante tenere la squadra corta, cercando di evi- tare la frattura fra difesa e cen- trocampo con le punte, cosa vi- stae rivista nelle ultime tre par- tite. In attacco probabile lac- coppiata Temelin-Guidetti, an- che se un giocatore della forza fisica di Graziani potrebbe es- sere utile durante la gara. Il popolo grigiorosso chia- mato a sostenere la squadra si- no alla fine, anche nei momenti di difficolt. Che non manche- ranno di certo. diMarco Frigoli CREMONA Il dilemma sullundici chiamato a far invertire la rotta a questa Cremonese a rischio di deriva verr sciolto da mister Iaconi soltanto oggi pomeriggio, dato che per tutta setti- mana - compresa la rifinitura di ieri pomeriggio - il tecnico non ha voluto scoprire le carte. Le uniche certezze riguardano le si- cure assenze di Chomakov, che mercoled in Coppa ha rimedia- to una botta alla coscia, e di Pradolin, colpito duro in allena- mento ad inizio settimana. Il resto solo una lunga litania di dubbi: a partire dalle con- dizioni di Saverino, che al termine del vernissage di ieri usci- to leggermente claudicante per una contusione alla caviglia si- nistra. Subito scattato il campanello dallarme, ma pare non trattarsi di nulla di preoccupante. Contro la Pro Patria, nel ma- tch che gi un crocevia nella stagione grigiorossa, mister Ia- coni si affider agli uomini con maggiore esperienza oppure sfrutter la freschezza dei giovani Cremonesi, Vitofrancesco e Gherardi? Per esempio, nella rifinitura Iaconi ha schierato duesquadre da nove: la difesa degli uomini in rosso era compo- sta da Gori, Bianchi e Argilli; a centrocampo Gherardi e Ferra- rese esterni con Fietta-Carotti coppia centrale e Guidetti-Gra- ziani in attacco. In casacca bianca la difesa era a quattro ed era composta da Rizzo a destra, Viali-Cremonesi centrali con Pesaresi in mancina; Vitofrancesco, Saverino e Tacchinardi a centrocampo con Temelin-Coda tandem dattacco: pura pre- tattica o prove tecniche dellennesima rivoluzione? di FrancescoCapodieci Al termine della "regular season" dello scorso tor- neo di C-1 ben 22 punti separavano la Cremonese, seconda e ammessaai playoff, della ProPatria, quin- tultima e costretta a giocarsi la salvezza ai playout (perder il doppio confronto con il Verona, ma ver- r poi ripescata in Prima Divisione). A distanza di cinque mesi, 10 punti separano oggi le due squadre, ma a parti invertite: in vetta con 18 punti lirresisti- bile Pro Patria di questo avvio di campionato (sei vittorie in sei partite, 14 reti segnate e una sola subi- ta), settima a quota 8 la deludente Cremonese, redu- ce da due sconfitte consecutive (non le succedeva dal novembre 2006) e a secco di reti da 270 minuti (peggio soltanto nel febbraio-marzo 2007, allorch lastinenza si era protratta per 380 minuti). Auguriamoci che lodierna gara casalinga contro la blasonata compagine bustocca dodici presenze in A dal 1929-30 al 1955-56 segni finalmente lattesa svolta positiva per i grigiorossi, dopo i primi segni di ripresa mostrati mercoled scorso in Coppa Italia. I precedenti non sono confortanti, visto che, nelle 40 gare di campionato complessivamente disputate dal 1920 al 2008 contro la Pro Patria, la Cremonese ha vinto solo undici volte (13 i pareggi, 16 le sconfit- te). Perfetta parit allo "Zini", con sette vittorie per parte e sei pari. Lultimo successo grigiorosso risale al recupero in C-2 di mercoled 24 gennaio 2001 (1-0, punizione vincente di Zalla al 76), dopo che lincon- tro del 23 dicembre era stato sospeso per nebbia al- l83, sul 2-1 a favore degli ospiti. Quindi si sono regi- strati tre pareggi (0-0 in C-2 il 10 febbraio 2002, 2-2 in C-1 luned 29 novembre 2004 autorete di Tabbia- ni al 30, Elia su rigore al 65, Prisciandaro su rigore al 73, Taddei al 79, 1-1 in C-1 il 1 ottobre 2006, Vac- chio al 16 e Pepe al 79) e la sconfitta in C-1 per 0-1 del 16 settembre 2007 (Gasparello al 2), a quattro giorni dello 0-3 contro il Pergocrema in Coppa Ita- lia. Il match Cremonese-Pro Pa- tria viene trasmesso indiretta radiofonica sulle frequenze di Rcn con il commento dei gior- nalistideLaProvinciaGiovan- niRatti e Giorgio Barbieri. La diretta si pu ascoltare anche attraverso il sito internet www.cremonaonline.it chenel- la homepage ospita il link per la trasmissione in streaming. Le frequenze di Rcn sono 100.3 e 92.3 MHz per Cremo- na citt e paesi limitrofi. Per lazonadiCastelleonesintoniz- zarsi sui 99.5MHz e per il cre- masco sui 92.4MHz. Sono pre- visti in consueti collegamenti con le partite di Pergo e Pizzi- ghettone. SPECIALE ECOINCENTIVO FINO A E 3.500,00 ENTRO IL 31 OTTOBRE CREMONA - Via Dante, 78 - tel. 0372 463000 MADIGNANO - Via Oriolo, 41 - tel. 0373 658283 www.carulli.com Concessionaria S.r.l. SKODA OCTAVIA BERLINA E WAGON Il centrocampista grigiorosso Lorenzo Carotti (Ib frame) Ferrarese oggi giocher sulla sinistra Mister Lerda 6:30 11:30 15:30 17:10 18:00 18:40 20:40 20:55 22:45 23:25 0:30 Rai Uno Rai Tre Rai Tre Rai Due Eurosport Sky Sport 2 Sky Sport 1 Sky Sport 2 Sky Sport 1 Rai Due Rai Due Formula1 Gran Premio del Giappone Vela Barcolana (Fasi finali e arrivo) Ciclismo Parigi - Tours Formula1 Gran Premio del Giappone Tennis Atp (Finale) 90 minuto Serie B Basket Serie A (Lottomatica Roma - Eldo Caserta) Calcio Serie B (Salernitana - Empoli) Basket Serie A (Ngc Cant - Montepaschi Siena) La domenica sportiva La domenica sportiva - Sprint Lo sport in tv Prima divisione. I grigiorossi non possono perdere altro terreno, altrimenti rischiano di trovarsi a met classifica Cremo, la partita della verit AlloZini lacapolistaProPatria Anche nella rifinitura Iaconi ha mischiato parecchio le carte Assenti Chomakov e Pradolin Fofana in forte dubbio In ballottaggio Cammarata e Mosciaro Ilprofessored i numeri... Cifre e curiosit. Lannoscorso vinse la Pro per 1-0 Perfetta parit allo Zini con i bustocchi Sette le vittorie e sei i pareggi per parte Streaming su Cremonaonline Gara in diretta sulle frequenze radiodi Rcn
FRANCOAGOSTINO TEATRO FESTIVAL Consiglio direttivo Presidente Gloria Angelotti Vice Presidente Emanuela Groppelli Segretario Rachele Donati De Conti Tesoriere Matilde Fiammelli Consiglieri Maria Rosa Bornago Roberta Carpani Simona Della Torre Annamaria Di Pillo Fabrizio Fiaschini Stefano Guerini Rocco Simone Stabilini Comitato Scientifico Gloria Angelotti Roberta Carpani Rachele Donati De Conti Fabrizio Fiaschini Emanuela Groppelli Stefano Guerini Rocco Ad introdurre il pomeriggio stato il presidente della Pro loco, Luigi Ferrigno. Grop- pelli statounvalentegiorna- lista, ma anche uomo darte, di cultura e, non molti lo san- no, poeta dialet- talehaspiega- to Ferrigno . La sua grande erudizione lo ha portato a tenere sempre in consi- derazione il mondo locale, pubblicando i poeti cremaschi che scrivevano in dialetto. E stato per 20 an- ni animatore della rubrica Aria di paese del settimanale IlNuovoTor- razzo. Senza dimenticare poi le iniziative sul territorio co- me il concorso di poesia dia- lettale durante il settembre Offanenghese da lui condotto per dieci anni dal 1971 al 1980. A curare la raccolta di poesie stato Carlo Alberto Sacchi, presente ieri in sala ri- cevimenti, insieme al presi- dente del consiglio comunale Antonio Agazzi. Groppelli statodefinito il poetacontadi- no, per il suo privilegiare ar- gomentibucolicihaspiega- to Sacchi . Il suo amore per la natura scandito dal ritmo delle stagioni, traspare nei suoi scritti.Durante il pome- riggioalcunedellepoesiecon- tenute nel libretto sono state lette daLina Casalini, Rache- le Donati De Corti e France- sco Maestri. In tutto, la pub- blicazione contiene una tren- tina di componimenti, redatti in rigoroso dialetto della cit- t. Uno stile asciutto e preci- soquellodiGroppelli, caratte- rizzatodauncerto sarcasmoe da una pungente ironia. Il vo- lume stato distribuito ieri ai presenti al termine della pre- sentazione. La Pro loco ne ha stampate quattrocento copie, che si possono ritirare gratui- tamente presso la sede del- lassociazione. ForzaItalia. Ilmancato finanziamentodelFatfdapartedellaFondazione innescaunapolemicapigenerale Cultura, la guerra del San Domenico LassessoreAncorotti al fiancodiCabini LA VOTAZIONE FAVOREVOLI 4 Giulio Baroni Pier Paolo Soffientini Roberta Carpani Gianfranco Ervin ASTENUTI 3 Gianmario Donida Ombretta C Cecilia Brambini CONTRARI 4 Umberto Cabini Giovanni Bianchini Agostina Gelera Stefania Longo Quattro membri votano a favo- re,quattro contro, tre si astengo- no.Tra ino, il presidenteUmber- to Cabini. Il suo voto vale dop- pio. I soldi restano al palo. Tra i favorevoli, anche un membro del consiglio direttivo del Fatf dicono i contrari.Cos risultadal sitoufficialedelFatf stesso.Nul- ladi grave,aggiungono.Questio- nedi stile. Classe. Tutto sarebbe finito qui, ma il diavolo ci mette del suo. Alla riunione del Comi- tato comunale di Forza Italia scoppia ilpatatrac.StefaniaLon- go,membrodelComitato e della Fondazione, viene bacchettata. Ha sostenuto Cabini, non alline- ato agli azzurri. Reato gravissi- mo per il Catone di turno. La re- primenda non arriva da Renato Ancorotti, assessore alla cultu- ra, espresso da Forza Italia, ma da un altro membro della giun- ta. Stefania Longo accusata di non seguire le indicazioni del partito.Havotato contro il finan- ziamento.Apriti cielo.Epolemi- ca al calor bianco. Ieri Ancorotti rompe il silenzio. Questa linter- vista. E il momento dice Anco- rotti di uscire dagli equivoci. Lassessore alla cultura sono io. Purtroppo troppi vogliono inter- ferire nelle mie scelte. Questo il primo equivoco. Precisiamo su- bito: sostengo che la giunta deb- ba prendere decisioni in modo collegiale, per sempre rispetto- se dellautonomia del singolo as- sessore. Lunico autorizzato ad imporre scelte il sindaco. Il se- condo grande equivoco il San Domenico. Non si ancora capi- to che una Fondazione autono- ma. Risponde al consiglio di am- ministrazione e non al Comune, anche se il socio pi importan- te. Il San Domenico un valore aggiunto per la citt. Vederlo al centro di un braccio di ferro che rischia di sconquassarlo per una questionediunpugnodieurodi- mostra lottusit politica di chi ha innescato la polemica. Ancorotti precisa: Non mi ri- ferisco al presidente della Fon- dazione, che correttamente ha svolto il proprio ruolo, ma agli amministratori chevolevano im- porgli una decisione. Gente che ragiona secondo vecchi schemi. Gente che si dimentica che nel SanDomenico ci sono soci priva- ti, senza dei quali la Fondazione non potrebbe operare. Gente che non valuta che queste inter- ferenze potrebbero non giovare almantenimentodei socipresen- ti e allacquisizione di nuovi. Ancorotti si scalda. Usa la cla- va.Mi sembra infantile - sottoli- nea la ritorsione ventilata da certuni. Quella che sia il Comu- ne ad elargire al Franco Agosti- no festival il finanziamento ne- gato dal San Domenico, decur- tando questa somma dai fondi che ilComunedestinaalSanDo- menico stesso. Come assessore alla culturami oppongo. Non so- no daccordo. Condivido la deci- sone di Cabini. Ha agito con coe- renza e nellinteresse della Fon- dazione. In caso contrario sareb- be stata lanarchia. Ancorotti conclude: E assur- do che della questione San Do- menico se ne sia parlato nel Co- mitato comunale. E incompren- sibile latteggiamento assunto dallassessore Simone Beretta nei confronti della Fondazione e, indirettamente verso lamica Longo. E stato un atteggiamen- to da padrone delle ferriere. Be- retta non ha capito che il tempo dei dicktat terminato e il cen- tralismodemocraticonella cul- tura della sinistra. Non in Forza Italia. E solo il secondo round. E raccontano che la cultura uni- sce. Non nella Repubblica del Tortello. di StefanoSagrestano Aventicinqueannidalla scomparsa,VanniGroppel- li stato ricordato ieri in sala ricevimenti del palaz- zo comunale. Al poeta dialettale ed intellettuale cremasco, animatore di numerose iniziative cultu- rali, viene infatti dedicato il settimo opuscolo della rassegna Poeti cremaschi di ieri e di oggi, realizza- todalla Pro loco con il sostegnodelComune edi va- ri sponsor. Un pubblico numeroso ha assistito alla presentazione della raccolta di versi di Groppelli. Sotto, Agazzi, Ferrigno e Sacchi Accanto, il pubblico in sala Poesie di Vanni Groppelli Un volume della Pro-loco 1 24 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Cronaca di Crema Dal Rotary Crema, un testo sullEuropa Soccini:S. Domenico autonomo Il segretario della Lega si schiera con Ancorotti e Cabini Matteo Soccini, segretariodella Lega commenta: Nonmi permetto di entrare nelle questioni interne degli altri partiti, per come mem- bro della coalizione di mag- gioranza vorrei spenderedue parole sulla questione Anco- rotti. La Lega giudica positi- va lazionedellassessoree ta- le giudizio allargato a tutta la giunta. Non siamo favore- voli ad alcun rimpasto. Non esiste lanecessit.Ladecisio- ne finale spetta al sindaco. Sul San Domenico il consi- glio di amministrazione deve decidere inpiena autonomia, altrimenti togliamo il Cda e aggreghiamo lenteadunaas- sessorato. Nel momento per chestato, giustamente,deli- beratodi trasformarlo inFon- dazione, si rispettino leprero- gativeche le competono.Det- to questo, ognuno libero di esprimere il giudiziocheritie- ne opportuno sulloperato del Cda. Noi lo giudichiamo positivo. GraziealRotaryclubCrema,gui- dato dal presidente Tomaso Sa- latti, uscito nei giorni scorsi il volumededicato al Manifesto di Ventotene, carta ideale delleu- ropeismo italiano. Il libro il frutto di una ricerca voluta dai rotariani e iniziata lanno scorso, in occasione del centenario dalla nascitadiAltieroSpinelli, fonda- tore del movimento federalista europeo e dal cinquantenario dei trattati di Roma che sanciro- no il primo passo verso lEuropa unita.Destinatari delliniziativa, chepuntava alla riscoperta delle radicieuropeistedelnostro terri- torio e in generale dellItalia, so- nostati gli studenti delle superio- ridiCrema. I ragazzihannorispo- sto al meglio, presentando una serie di ricerche di buon livello sul tema dellEuropa unita, ana- lizzando sia le figure di Spinelli e diErnestoRossi, checon lui scris- se il manifesto. Ne uscito un pregevole volume che racconta degli ideali cheportaronoallana- scita del Mercato Comune e poi della ComunitEconomica. (sas) Giovanni Bianchini,del Cda della Fonda- zioneSanDomenicodice: Condivido la posizione del presidente Cabini su tutta la linea. E coerente con lamission e lo statuto dellaFondazione.Ogni in- terferenza dei politici fuori luogo. Ilmio noal fi- nanziamento al Franco Agostino festivalnonas- solutamente uno scanda- lo. Altri gli argomenti su cui riflettere. di AntonioGrassi La cultura unisce. Un bel niente. Divide e gli stracci volano in strada. Causa dello scontro il San Domenico. Una questione di principio, che vede il FrancoAgostino teatro festival (Fatf) incol- pevole casus belli. Si affrontano due scuole di pensiero. Una, che vuole la Fondazione SanDomenico autonoma. Laltra, che la vor- rebbe un po pi asservita ai partiti. Nonmolto. Solo un pochino. Ora, come nei feuilleton, un passo indietro. Per capire. Lamiccia saccendequando il consiglio di amministrazionedellaFondazio- neboccia un finanziamento, appunto, al Fatf. Finanziamento che sarebbe stato invece promesso dallamministrazione comunale. Lassessore Ancorotti Lo spettacolo di fuoco e danza che ha chiuso il Fatf 2008 Bianchini:Bene il presidente
BRESCIA E un Van Gogh se- greto, intimo, ma potente e drammatico: quello che emer- ge dalla grande mostra che si apre il 18 ottobre al Museo di Santa Giulia. Per la prima volta saranno esposti oltre 80 disegni e gli acquerelli custoditi nel Krller-Mller Museum di Otter- lo (Olanda), fragili e preziosi ca- polavori, che molto aggiungono alla comprensione del grande pittore olandese, del quale si po- tranno ammirare anche una ven- tina di dipinti, tra i pi celebri, come lAutoritratto del 1887, lUliveto del 1889, come il bellis- simo Giardino dellospedale di Sa- int-Rmy. Intitolata Van Gogh. Disegni e dipinti. Capolavori dal Krol- ler-Muller Museum, limportante rassegna stata curata da Mar- co Goldin e conclude il progetto Brescia. Lo splendore dellarte, av- viato nel 2004. Iniziativa che, con mostre sullImpressionismo, sulla pittura americana, sul ge- nio di Turner, Gauguin e dello stesso VanGogh, ha portato nel- lacitt lombarda oltre due milio- ni di visitatori facendone un ca- so nazionale (e non solo). Per questa ultima mostra,Gol- dinha scelto una chiave di lettu- ra del tutto nuova e per molti versi inusuale. Sia perch larti- sta olandese tra i pi amati dal largo pubblico degli appassiona- ti in quanto pittore del colore di cui inventa un approccio rivolu- zionario, sia perch i disegni so- no prestiti difficilissimi da otte- nere, vista la fragilit del mate- riale e la conseguente necessit di assicurare criteri di salvaguar- dia e valorizzazione molto eleva- ti. Le opere che saranno in mo- stra al museo di Santa Giulia co- stituiscono un nucleo di straordi- nario pregio delle collezioni di Helena Kroller-Muller, raccolte nei primi decenni del 900 con grande sensibilit e lungimiran- za dalla mecenate olandese. Seconda, con 200 disegni e un centinaio di dipinti, solo a quel- la della famigliaVanGogh, il nu- cleo vangoghiano fu donato, con le altre raccolte, allo Stato (per non disperderle in seguito alla grande recessione del 29), che poi ha aperto il museo di Otter- lo. Lesposizione bresciana sar dunque occasione per illustrare anche il fervore collezionistico di Helena, la sua storia e il suo gusto (con il ricorso ad altri ven- ti dipinti delle sue raccolte, da Corot a Pissarro, da Seurat a Mondrian). Il percorso espositivo abbrac- cia lintera produzione di Vin- cent vanGogh, in quanto fin dal- la sua decisione di intraprende- re la carriera artistica nel 1880, inizia a studiare i manuali di Cas- sagnesulla prospettiva e lanato- mia e ricopia instancabilmente modelli e opere dei Maestri dai manuali didattici di Bargue. Au- todidatta, Vincent fa del dise- gno un perno della sua ricerca, lo usa senza tregua non solo co- memomento preparatorio deidi- pinti, ma quale mezzo espressi- vo assolutamente autonomo. A volteaddirittura per approfondi- re ulteriormente la soluzione gi espressa in un quadro. Per que- sto la mostra abbraccia il perio- do iniziale nella regione minera- ria del Borinage, per illustrare quelli successivi di Bruxelles ed Etten. Ed ecco il fondamentale tempo trascorso allAia e quindi il copiosissimo periodo di Nue- nen, quando il rapporto con la pittura comincia a diventare pi intenso, fino a una scelta di alcu- ni fogli del periodo francese. Il percorso si conclude con il tem- po olandese, insuperato per il di- segno nella sua straordinaria, drammatica autenticit. 58 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Cultura Lamostra. Saranno esposti anche una ventina dei dipinti pi celebri e alcuni capolavori impressionisti. Organizza Goldin Brescia svela il Van Gogh pi segreto Dasabato18alMuseodiSantaGiulia i disegni della collezione Krller-Mller Vincent van Gogh, Contadino con zappa (1885) Vincent van Gogh, Uliveto (olio su tela, 1889) Vincent van Gogh, Donne che raccolgono patate (1885) Ha raggiunto la Casa del Pa- dre, lanima buona di IsideDaguati ved. Loffi di anni 86 Profondamente commossi lo annunciano la cognata Gi- na, i nipoti Paolo con Nella, Massimo con Cristina, Mirel- la ed i loro figli. La camera ardente allesti- ta presso lOspedale Maggio- re oggi, domenica 12 ottobre, dalle ore 15 alle ore 17. Il funerale avr luogo in Cremona domani, luned 13 ottobre partendo alle ore 10,45 dallOspedale per la Chiesa Parrocchiale di S. Mi- chele; seguir la tumulazione nel civico Cimitero. Un grazie sincero ai Medi- ci, a tutto il Personale Infer- mieristico, Ausiliario e ai Vo- lontaridellHospice di Cremo- na per lumanit dimostrata. Si ringraziano anticipata- mente quanti ne onoreranno la memoria. Cremona, 12 ottobre 2008. Partecipano al lutto: Isa Balzarini Tina e Giovanni Balzarini Eros e Cate Marisa, Giuliano Balzarini e figlie Fidalma Turrini, Piergior- gio, Maria e Barbara Pietro Ferrari e il figlio Pa- trizio Mario e Camilla Fossa Roberto Fossa e famiglia Fabio Fossa e famiglia Giannina Morandi Biazzi Anna, Carlo e Francesca Campana Costantina Chiesa Giuliana, Emilio e France- sca Olzi Elda Gatti Liliana e Mario Digiuni Paola e Mauro Leonardi Alfredina Bellini Gregori Mariarosa Monteverdi Cara zia Iside Ci hai accompagnato nella crescita e ci accompagnerai ancora nella vita perch con- serveremo sempre la dolcez- za e la certezza del tuo amore. Michela e Stefano. Cremona, 12 ottobre 2008. Per la scomparsa di DarioBonci Partecipano al lutto: Carlotta Carta e famiglia Giuseppe Pianta e fam. Giuseppe e Angela Mezza- dri Pierpaolo Scotti e famiglia Elisabetta Scotti e fam. Mariarosa e Attilio, Simo- netta e Claudio, Paolo, Anna- maria e Dino partecipano con affetto al dolore della cara Evelina e dei suoi familiari per la scomparsa del carissi- mo Dario Cremona, 12 ottobre 2008. Giacomo, Italo Soldi e ri- spettive famiglie partecipano al dolore del dott. Massimilia- no e familiari per la perdita del pap DarioBonci Ognissanti - Casalorzo, 12 ottobre 2008. Rina Ceretti partecipa al dolore di Massimiliano e fami- liari per la scomparsa del pa- p DarioBonci Cremona, 12 ottobre 2008. Lefamiglie Maurizio Ponzo- ni, Sergio Ponzoni e Carlo Fu- rini partecipano al dolore di Massimiliano e familiari per la perdita del signor DarioBonci Cremona, 12 ottobre 2008. Partecipano al lutto: Elisa e Massimiliano Denise e Alfredo Lazzari Dopo una vita dedicata alla famiglia e al lavoro, serena- mente spirata col conforto della Fede MilenaClara Defendenti in Fiameni di anni 58 Ne danno il triste annuncio il marito Mario, i figli Massi- miliano con Maria Rosa, Mar- co, la sorella Rosita con Luigi, cognati, cognate, nipoti e pa- renti tutti. La camera ardente allesti- ta oggi, domenica 12 ottobre dalle ore 9 alle 11 e dalle ore 15 alle 17 presso lOspedale Maggiore. Il funerale si svolger lune- d 13 partendo alle ore 14,45 dallOspedale per la Chiesa Parrocchiale di Bonemerse, indi per il Cimitero locale. Un sentito ringraziamento al dott. Di Lembo del Centro Diabetologico, ai Medici ed Infermieri del Centro Beast Unit dellOspedale. Si ringraziano anticipata- mente tutti quanti vorranno onorarne la memoria. Bonemerse, 12 ottobre 2008. Partecipano al lutto: Franca, Fiorenzo Pagliari- ni Pina e Franco Quiroli Andrea Adorni e famiglia le amiche dellOratorio Carmen, Katiuscia, Giulia- no Sommi Vanda e Stefano Rozzi fratelli Gerelli fam. Giancarlo, Franca, Mi- chela Fiameni Franca, Nicla, Giorgia Se- rafini Mirca e Claudio Giovanna e Franco Baruffi Mauro Madoglio sorelle Caraffini e mamma "La morte non ci separa da coloro che amiamo, ma ci unisce inDio." Ciao mamma Milena Ti porteremo sempre nel cuore con affetto, perch ci hai amato tanto. Massimiliano e Marco. Bonemerse, 12 ottobre 2008. Fabio Filippini e le Impie- gate dello Studio si stringono con affetto agli amici Massi e Marco in questo momento di grande dolore per la perdita della cara mamma, signora Milena Cremona, 12 ottobre 2008. Liliana, Augusto, Simone con Mari partecipano al lutto di Mario, Massimiliano e Mar- co per la perdita della cara Milena Bonemerse, 12 ottobre 2008. Partecipano al lutto: Gina Gerevini Gliamici si uniscono al dolo- re di Mario e figli per la scom- parsa della cara Milena Rino e Gabri, Paolo e Rosel- la, Roberto e Rita, Franco e Silvia, Cesare ed Elvira, "Tre Spade", Pierino e Carla, Um- berto e Anna, Pina, Franco ed Emma, Angelo e Giusi, Er- manno e Bruna. Cremona, 12 ottobre 2008. Matteo, Ezio, Maria Rosa partecipano al dolore di Mar- co e familiari per la scompar- sa della cara mamma MilenaDefendenti Cremona, 12 ottobre 2008. IDipendenti di Italcasa Cre- mona piazza Risorgimento e Italcasa Pizzighettone parte- cipano al dolore di Massimi- liano, Marco, Mario e familia- ri per la perdita della mamma Milena Cremona - Pizzighettone, 12 ottobre 2008. Manuela Gambaretti e fa- miglia sono vicini a Marco, Massimiliano e al signor Ma- rio per la scomparsa dellama- ta Milena Cremona, 12 ottobre 2008. Il G.S. Ariete partecipa al dolore di Marco e familiari per la perdita della cara mam- ma Milena Bonemerse, 12 ottobre 2008. DONA SANGUE AVIS CREMONA Telefono 0372 27232
Lombardi non panathleta Per questo non citato Carissimo direttore, vorrei rispondere alle gentili signore Enrica e Paola Lombardi, in merito alla loro lettera pubblicata ieri per rispondere ai loro quesiti. Innanzitutto nessuno ha dimenticato il valore e il curriculum sportivo di vostro padre, Pietro Lombardi, come ampiamente e diffusamente ricordato nel libro "Cremona in azzurro" (1990, editrice Turris) dove compare a pag. 115 sotto la foto riportata ieri sul giornale. Con tutto il rispetto, per, non credo che vostro padre dovesse essere citato nel mio articolo pubblicato su Pi e riguardante esclusivamente la storia e le finalit del Panathlon Club Cremona, in quanto non ha mai fatto parte della suddetta associazione. MicheleMondoni (Cremona) Stage di karate a Sospiro con un campione delmondo Pregiatissimo direttore, mi permetta di segnalare (...) una manifestazione di grande interesse sociale, svoltasi il 27 settembre scorso, presso la Fondazione Sospiro. Nel giardino del dipartimento anziani si tenuto uno stage di karate diretto dal maestro Vittorio Chiavazzoli, cintura nera 5 dan, gi campione del mondo della specialit, con la partecipazione di 50 bambini che frequentano i corsi presso le palestre di San Daniele Po, Casalmaggiore, Colorno. Difficile descrivere, a parole, la felicit che si leggeva sui volti degli ospiti, illuminati dalla ventata di freschezza portata dai giovani atleti. E stato un pomeriggio allinsegna dellintegrazione tra territorio e Fondazione, dove ha vinto il sorriso e la solidariet. IvanoTortini (Sospiro) Siamo noi dipendenti pubblici a chiedere regole di efficienza Egregio direttore, il giorno 6 ottobre si sono riuniti in assemblea i dipendenti dellInps, Inpdap, Inail e Aci della provincia di Cremona, 110 su 200 addetti circa. Il personale e le segreterie confederali del sindacato di categoria, Fp Cgil, Fps Cisl e Fpa Uil, le inviano, alcune osservazioni e riflessioni, in merito agli interventi sulla Pubblica Amministrazione e sulla relativa informazione. (...) Nell'eco, e nel rumore, delle misure introdotte da Brunetta (e da questo governo) sul pubblico impiego, occorre individuare le verit e le leggende: - tra le verit ci sono i controlli sulle malattie dal primo giorno, il passaggio dalle 4 alle 10 ore di reperibilit e le trattenute sullo stipendio in detti periodi (tutti 'trattamenti speciali' per i dipendenti pubblici, che non trovano analogia tra altri lavoratori). - tra le verit ci sono i tagli dei fondi di contrattazione integrativa, che nei prossimi due anni abbatter gli stipendi pubblici per migliaia (non un refuso, migliaia) di euro procapite (...) - tra le verit c' la consueta mancanza di formazione della dirigenza (...) - tra le verit c' la cancellazione del diritto al part-time. Tra le leggende c' il premio ai migliori, di cui noi non abbiamo trovato traccia (...) Sono i lavoratori e il sindacato che continuano a chiedere invece, nelle Aziende e negli Enti, la riorganizzazione efficiente dei servizi e un sistema di misurazione del lavoro che possa consegnare ai cittadini una pubblica amministrazione efficiente! (...) Invece, tra le misure introdotte da Brunetta, non c' traccia di sanzioni verso chi detiene le responsabilit in tal senso. (...) Lassemblea dei dipendenti Inps, Inpdap, Inail eAci (Cremona) Quanto difficile riuscire a leggere il foglio illustrativo deimedicinali Egregio direttore, premetto che non mia intenzione criticare loperato delle case farmaceutiche, molto scrupolose nellinformare chi acquista medicinali che occorre leggere con attenzione il foglio illustrativo allegato alle confezioni. Mi servo di una farmacia al cui personale posso chiedere delucidazioni per cose che posso risolvere da sola. Il foglio illustrativo del medicinale acquistato lungo 41 cm e largo 12 cm, stampato nelle due facciate (da leggersi con lente dingrandimento) e lunica cosa che ho capito che la polvere contenuta nelle bustine va presa a stomaco pieno due sole volte al giorno. (...) La medicina per valida e mi fa bene! AlmaBrambati (Cremona) Nella scuola pubblica si impara lintegrazione Egregio direttore, vorrei replicare, senza polemica, se lei sar cos gentile da pubblicarmi questa mia, alla capo gruppo delle mamme della scuola privata Beata Vergine di Cremona per dirle che io non ho fatto di tutta lerba un fascio e credo senza riserve alle sue parole, ma sa, in questa Italia dove tutto si pu comprare e la scuola non immune (...) d limpressione, sempre che mi permetta di sbagliare, che nelle scuole a pagamento il bambino somarello abbia qualche possibilit in pi di essere promosso. Quel che invece con certezza confermo che il ministro Gelmini cos facendo voglia dequalificare la scuola pubblica che invece, da esperienza mia di anni, sempre funzionata benissimo insegnando a tutti i bambini il rispetto delle regole e leducazione e aiuta in primis linserimento di tanti bambini extracomunitari che volenti o nolenti fanno parte ormai del nostro tessuto sociale (...). Paolo Lana (Casalmaggiore) Non sono un comunistama so solo che il Duce fu complice di stermini Carissimo direttore, devo richiamare allattenzione di quello che scrivo, ai virtuosi camerati nostrani che non sono comunista, non sono un politicizzato, e sperando che almeno questo lo capiscano. E lo ripeto: sono un grandissimo appassionato di storia. E quindi rispondo alle loro sterili e inutili lettere, quando scrivono sul grande ventennio e si esaltano della loro lealt e amor patrio. Io credo che a parer mio dovrebbero vergognarsi. (...) Cara signora Siboni, vada a fare un giro ad Auschwitz o a Dachau: lo sa che i suoi amichetti in combutta con i loro camerati doltralpe hanno sterminato, pi di 6 milioni di persone di ebrei?. (...) Lo sa che quella testa fine del suo amatissmo duce ha contribuito alluccisione di 60 milioni di esseri umani? (...) GiorgioMazzolari (Bordolano) Sono contro la violenza negli stadi poi fanno Pergo-Cremo in notturna! Caro direttore, oltre dieci anni or sono in una Sala dell'hotel Vittoria di Brescia, nel presentare l'annuale rapporto sulla violenza negli stadi in Italia, il direttore del Centro studi e ricerche della polizia di Stato, Maurizio Marinelli, chiese a gran voce la possibilit di spostare date e orari di alcune partite, proprio per evitare pericolosi e spiacevoli "incroci", soprattutto in autostrade o stazioni ferroviarie. Fu ripreso e zittito dall'allora vice-presidente della Lega di serie C che, con visibile sdegno, tuon di lasciare stare il calcio che, essendo l'unica cosa che funziona in Italia, riusciva a garantire tutte le domeniche, con perfetto sincronismo, lo svolgimento di migliaia e migliaia di partite. Che per risolvere il problema della violenza si cominciasse da qualche altra parte! L'anno dopo con l'avvento delle televisioni e dei soldi delle Tv sappiamo come andata a finire! Mi venuto alla mente questo episodio dopo aver appreso lo spostamento di Pergocrema-Cremonese al luned sera per le solite "esigenze televisive"! Ma come, era una partita considerata a rischio per cui si paventava la chiusura al settore ospiti, per la quale si stanno muovendo amministratori locali e si decide un serale che comporta moltissimi rischi e l'impiego di un numero considerevole di agenti in pi! Perch si sa che di sera diventa tutto molto pi difficile e se 100 imbecilli decidono che... possibile che ci riescano! (vedi ultimo Piacenza-Cremonese). Ora aspettiamo di sapere le decisioni del prefetto, del questore, delle Societ (ma per favore niente con i soliti banali proclami e auspici!) (...) P.S. Quel vice-presidente dell'hotel Vittoria oggi presidente osannato della 1 Divisione. Pierluigi Torresani (Cremona) Egregio direttore, il vecchio detto chi la dura la vince sembra aver pre- valso ancora una volta tentando di mettere allangolo lAmministrazione Comunale che pur procede con il pas- so della lumaca nel tentativo dimigliorare il traffico rego- lamentando lassurdo ed inaccettabile assalto delle auto al centro storico. E risaputo che il numero eccessivo e la penetrazione degli automezzi privati nel centro storico di Cremonaha contribuito e sta contribuendoad aggravare i problemi di inquinamento non pi sopportabile e che eventuali scelte di contrasto a questo grave fenomeno non sono pi rinviabili. Sonoormai decenni, quantomenodal lontano 1990, dai tempi dellAmministrazioneGarini-Tadioli che si tentadi mettere un po dordine (...). Dal 2002 sono state introdot- te alcune zone a traffico limitato, regolarmente invase dal traffico senza alcun rispetto delle regole e, purtroppo, spesso senza controllo daparte della vigilanzaurbana (lar- goBoccaccinone lesempio pi eclatante). E da qualche tempo che alcuni genitori pi attivi di altri, certamente strumentalizzati da politici con pochi scrupoli, cercano di contrastare una scelta saggia e sacrosanta, quella di pro- teggere dal traffico caotico e soffocante la scuola frequen- tata dai propri figli. Non si sonomai accorti questi signori che la via oggetto della protesta che porta alla scuola di viaCavallotti daanni soggetta alla limitazione del traffi- co? Siamo quindi legittimati a pensare che questi genitori in questi anni nonhannomai rispettato i limiti e le prescri- zioni decise legittimamente e democraticamente dallAm- ministrazione comunale. Ma se cosi , significa anche che vi stata una bonaria tolleranza della vigilanza urbana. (...) Adesso leggiamo che lassessore competente user an- cora una volta la prudenza nellapplicare le norme. E per- chdopo sei anni si deve usare la prudenzaper darla vinta a chi usa la prepotenza e non il buon senso? (...). PdCI (Cremona) Confronto sullo statuto regionale Ignorati i costi e la burocrazia Divieti in Zona a traffico limitato di Cremona 11LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 Ztl da applicare, basta con la prepotenza Caro direttore, gioved scorso in piazza Stradivari ho assisti- to alla presentazione del nuovo Statuto di Au- tonomia della Lombardia spiegata sia agli stu- denti che ai cittadini. Iniziativa encomiabile perch aiuta ad aprire il palazzo ai cittadini ma che ha avuto, a mio avviso, un limite importante. Dal dibattito che ne scaturito, infatti, nonmipare che si sia data una risposta a ci che la gente chiede oggi con forza alla politica.Vale adire:meno burocrazia, pi governabilit eminori costi della politica. A.L. (Cremona) Ad onor del vero, dal confronto cui leifa riferimento sono emerse analisi sulla necessit dimaggiore governabilit. Sono invecemancate considerazioni sugli altri due altri aspetti, e cio i costi della politica e il contenimento della burocrazia: problemi molto sentiti dai cittadini e argomenti tanto pi importanti in una fase di grave crisi come quella che stiamo vivendo. Chiediamo pertanto alla politica di fare ora la sua parte in questo senso. LAPOLEMICA Via Bergamo, 40 - Castelverde (CR) Tel. e fax 0372 427209 e-mail: info@arredamenticampari.it MONTAGGIO E TRASPORTO INCLUSO NEL PREZZO ACCURATO SERVIZIO DALLA PROGETTAZIONE ALLINSTALLAZIONE SIAMO APERTI ANCHE ALLA DOMENICA POMERIGGIO Fino al 31/01/09 sullacquisto di una cucina Maistri LAVASTOVIGLIE IN OMAGGIO Il confronto sul nuovo Statuto regionale tenutosi in piazza Stradivari La parola ai lettori
50 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Sport (25-15; 25-18; 26-24) Crema Volley: Fagioli 5, De Vecchi 13, Nicoli- ni 14, Conti 11,Mangini 8, Zambetti 13, Scillia (libero), Raimondi ne, Milani ne, DElia ne, Trovesi ne, Stringhi. All. Barbieri-Solferini Brembo: Altomonte, Beltram, Caravina, Del- lAsem, Semica, Fumagalli, Luciani, Paganel- li, Sesama, Spreafico, Trinceri, Dirotta, Zul- berti (libero). All. Beltram. Arbitri:Abastamotti e Fiscella CREMAOttimo esordio alla Bertoni della Crema Volley (la prima in casa laveva dispu- tata alla Toffetti). Le ragazze di Leo Barbieri hanno dominato la scena nei primi due set, quindi si sono rilassate un attimo nella terza frazione, ma quando il Brembo ha cercato di fuggire scavando il break (17-21), hanno sapu- to rispondere alla grandissima. Invalicabile il murodella centraleZambetti: impedendoalle ospiti di passare ha firmato 7 punti, cui vanno aggiunte 6 veloci ed arriva a 13, come loppo- sta De Vecchi. La miglior finalizzatrice della serata stata la capitana Nicolini, che ha car- buratocelermenteenonmai calatadi tensio- ne. Preciso ed efficace anche il braccio dellal- tra laterale, la cremasca Daniela Conti, an- chella indoppia cifra. Precisa la ricezione che haconsentitoallispiratriceFagiolididistribu- ire palla inmano. Rispettato il pronostico del- la vigilia da una CremaVolley in crescita, alla terza vittoria in rapida successione. (25-19; 25-22; 25-16) Nuova Golden Pack: Picozzi 2, Marchesetti 0, Forlani 12, Suzzi 9, Pedrini 1, Lucini 5, Rampo- ni 13, Patroni 5, Tedoldi (libero), Tomasini 2, Piacentini n.e., Manzoni ne. All. Bartolo- meo-Bettinelli Finale Emilia: Abbottoni, Prandoli, Bregolin, Costano, Cotti, Fontana, Pianesi, Ravanelli, Raffani, Tassinari, Balboni (libero). All. Arma- nino-Ziroldi. Arbitri:Roberto Colombo eVittoria Chelli. PIANENGO Immediato riscatto della Nuo- va Golden Pack davanti al suo pubblico. A far- ne le spese Finale Emilia, gi sculacciata set- tegiorni primaadomicilio dallaCremaVolley. Le ragazze di Mauro Bartolomeo hanno gigan- teggiato sin dal fischio dinizio ed interpretan- do alla grande ogni fondamentale non sono mai andate in sofferenza, sono andate di fretta mettendo in cassaforte i tre punti in unora e un quarto. Il coach rivierasco ha tenuto in pan- ca lacapitanaNadiaMarchesetti (scesa in cam- ponella terza frazione), riportandonel suoruo- lonaturale, inpostodue,Suzzi, cheha finalizza- to con disinvoltura.Utilizzata a tempopieno la laterale Ramponi, che ha fatto coppia con For- lani: entrambe sono andate abbondantemente in doppia cifra. con la capitana in campo solo nella terza frazione. Sono statealternate lepal- leggiatrici: nella prima parte ha distribuito la Picozzi, nella seconda la Tomasini, entrambe, grazie allimportante lavoro della ricezione so- no state messe nelle condizioni ideali per esal- tare le doti della prima linea. (18-25, 20-25, 18-25) Autorotor & Mara Scavi: Ginelli, Bordin, Ma- nenti,Maitti, Borghi,V.Bonizzoni, Portalupi (li- bero), Roderi, Rusconi, E.Bonizzoni, Generani. All. Cremonesi. LECCO Grande serata dei martelli e la tra- sfertadiLeccostatadavveroproficua.LAuto- rotor & Mara Scavi ha dedicato la vittoria alla lorogiovanissimacompagnadi squadra, la sedi- cenne Maria Ester Cattaneo per la scomparsa dellamammaRita. Tutto facile in campo per la squadra di Gese Cremonesi ieri sera. Al fischio dinizio sceso incampo il sestettobase,madopopochi scambi Maitti, che in settimana non aveva potuto alle- narsi con continuit causa influenza, stata ri- levata dalla Roderi, rimasta poi sul taraflex si- noalla fine, dandouncontributo importante al- la causa. Amet di seconda frazione c statoil cambio dellepalleggiatrici: Bonizzoniha rilevatoGinel- li, parsa un filo nervosa, anche se ha saputo di- stribuire bene. Sin dalle battute iniziali lAuto- rotor & Mara Scavi, attaccando di precisione sia in posto due che in quattro, ha preso in ma- no il boccino dimostrando di avere qualcosa in pi delle lecchesi, in palese difficolt a muro e in difesa, oltre che in ricezione. Aggiudicatosi agevolmente il gioco di apertura lAtalantina ha tenuto sempre accesa la lampadina, non ha accusatocali di tensionearchiviandocelermen- te lapratica. Se lattacco statomicidiale, ilmu- rohasvoltounbuon lavoroe la ricezionehaage- volato il compito alle ispiratrici. (21-25; 24-26; 18-25)) Aurora Casalmaggiore:Zanini 11, Rustighi 7,Mon- tagna 20, Guglielmetti 10, Voltini 10, Decarli 3, Ba- selli, Castaldi. All. Oppici. Arbitri:Mazzoli, Gianaroli. Note: 100 spettatori. FABBRICO(RE)RipartedaFabbrico la corsadel- l'Aurora Casalmaggiore che dopo lo stop con Fio- renzuola conquista altri 3 punti con un netto 3-0 a domicilio.LaDecarli parte alpostodi un infortuna- ta Squizzato e la sua precisione in regia regala luci- dit all'attacco ospite. Le Emiliane stanno attacca- te al setmapeccanonel finale concedendoqualche punto di vantaggio alle nostre abili a chiudere i conti. Il secondoparziale vede la riscossa diFabbri- co che parte forte e arriva sul 16-13 del secondo tempo tecnico. Montagna suona la riscossa delle biancoazzurre che agganciano e portano la contesa ai vantaggi. Sul 24-24 Guglielmetti viene sostituita da Baselli in battuta. Cambio azzeccato perch il set si chiude cos sul 24-26. Sullo 0-2 le padrone di casapaganounpo' lo sconfortoenonriesconoapor- re rimedioadunaMontagna in statodigrazia. Il col- lettivo le ruotaattornoalla perfezionee lei si galva- nizza mettendo a segno punti su punti e regala la vittoria alle ragazze di Oppici. Da segnalare anche leprove diGuglielmetti eVoltini al centro abili nel disorientare la difesa avversaria. Queste le parole di Ghini: Buona prova dopo lo stop conFiorenzuo- la che ci rid morale e punti per la classifica. Vole- vamo fortemente questo risultato e l'abbiamo otte- nuto con una prova davvero convincente da parte di tutte le ragazze. Buon auspicio per il derby con Cremadella settimanaprossima. (ma.fe.) SERIEB2 FEMMINILE GironeB I risultati (4 giornata) Fabbrico-Aurora 0-3 Golden Pack-Finale 3-0 Don Colleoni-Foppapedretti 0-3 Scandiano-Fontanellato 3-0 Crema Volley-Brembo 3-0 Fiorenzuola-Reggio Emilia 3-0 Alba-Cermenate 3-2 Lecco-Autorotor 0-3 Classifica Fiorenzuola 11 Crema Volley 10 Aurora 9 Foppapedretti 9 Scandiano 8 Reggio Emilia 8 Autorotor 7 Nuova Golden Pack 7 Fontanellato 6 Cermenate 5 Fabbrico 4 Don Colleoni 4 Alba 3 Picco Lecco 2 Brembo 2 Finale Emilia 0 Prossimo turno Foppapedretti-Finale Fontanellato-Don Colleoni Fabbrico-Fiorenzuola Reggio Emilia-Scandiano Brembo-Lecco Cermenate-Golden Pack Aurora-Crema Volley Autorotor-Alba connettiti con il web digita www. .it Momenti della partita casalinga della Crema Volley, che a destra esulta (fotoservizio Geo) Due flash della partita di ieri della Nuova Golden Pack un investimento per la saluteil materasso via Bergamo, 34 - CASTELVERDE - tel. 0372 427318 w w w . p a o l o s p o t t i . c o m SEMPRE ALLAV ANGUAR DIA Non tutto si pu provare prima Un materasso Tempur, si. LA PROVA? La soddisfazione dei nostri clienti EVOLUZ IONE NE L DORM IRE SerieB2femminile. Fiorenzuola rimanedasola in testa,Fontanellato crollaa Scandiano, lAlbapiega Cermenate Noi-Resto del Mondo 12-0 Quadruplocappotto:esabatocAurora-CremaVolley Crema Volley 3 Brembo 0 Nuova Golden Pack 3 Finale Emilia 0 Picco Lecco 0 AutorotorMara Scavi 3 Fabbrico 0 Aurora Casalmaggiore 3
Nazionale 26 41 44 15 30 SuperEnalotto 7-9-35-61-67-68 NumeroJolly 53 NumeroSuperstar 26 Lotto 11-10-2008 Venezia 53 84 32 10 55 Estrazioni dell ILMONTEPREMI: Ilmontepre- mi del concorso n. 123 dell11 otto- bre 2008 diE 13.783.080,94 LEQUOTE: Nessun vincitore con 6; jackpotE 79.866.843,09; nessun vincitore con 5+1; ai 51 5E 40.538,48; ai 5.837 4E 354,19; ai 234.891 3E 17,60 QUOTESUPERSTAR: Nessun 5 stella; ai 16 4 stella E35.419,00; agli 807 3 stellaE 1.760,00; ai 13.480 2 stella E 100,00; agli 86.761 1 stella E 10,00;ai 181.094 0 stellaE5,00 Torino 8 23 71 31 1 Bari 68 3 14 18 87 Firenze 35 43 85 28 87 Cagliari 67 21 5 16 40 Genova 81 29 12 67 68 Roma 9 39 40 20 45 Napoli 61 89 66 82 31 il Vangelo In quel tempo, rispondendo Ges ri-preseaparlare inparaboleaiprinci-pidei sacerdoti eagli anziani del po- poloedisse:Il regnodei cieli similea un reche feceunbanchettodi nozzeper suo figlio. Eglimand i suoi servi a chia- maregli invitati alle nozze,maquesti nonvollero venire.Di nuovo mand altri servi a dire: Ecco ho preparato il mio pranzo; i miei buoi e i miei animali ingrassati sono gi ma- cellati e tutto pronto; venite alle nozze.Ma costoro non se ne curarono e andarono chi al proprio campo, chi ai propri affari; altri presero i suoi servi, li insultarono e li uccisero. Allora il re si indign e, mandate le sue truppe, uccise quegli assassini e diede alle fiamme la loro citt. Poi disse ai suoi servi: Il banchetto nuziale pronto, ma gli invitati non ne erano degni; andate ora ai crocicchi delle strade e tutti quelli che troverete, chiamateli allenozze.Usciti nel- le strade, quei servi raccolsero quanti ne trovarono buoni e cattivi, e la sala si riemp di commensali. Il re entr per ve- dere i commensali e, scorto un tale che non indossava labi- to nuziale, gli disse: Amico, come hai potuto entrare qui senzabito nuziale? Ed egli ammutol. Allora il re ordin ai servi: Legatelomani e piedi e gettatelo fuori nelle tenebre; l sar pianto e stridore di denti. Perch molti sono chiamati,ma pochi eletti. La parabola di oggi, nonsemplice nella sua inter- pretazione, ci parla della real- t del Regno, cio della vita stessa di Dio paragonata, se- condo la tradizionale immagi- ne, ad un banchetto di nozze. E un banchetto per i festeg- giamenti nel quale non manca nulla: lo sposo, le vivande pre- parate con fresca accuratezza, gli invitati. Sembra tuttavia che, al momento di iniziare, manchi una componente fon- damentale: quelli a cui era sta- to rivolto linvito a partecipa- re alla festa sembrano tirarsi indietro. Hanno da fare altro rispetto a ci che chiede linvi- to.La parabola si apre conque- sta vena di tristezza apparente che rivela come, nella vita, ci sia sempre spazio per qualcosa che prende il posto di ci che si doveva fare. Guardo la vicen- da un attimo dalla parte degli invitati i quali, come il figlio di due domeniche fa, hanno det- to prima di s, ma poi, di fatto, non sono andati. Erano convin- ti, ma poi altri impegni hanno soffocato linvito. Sono del pa- rere che la festa si possa fare anche senza di loro. Cosa che, puntualmente, avviene. Trat- tano linvito come qualcosa di accessorio: che ci vadano o me- no, a quella festa, la loro vita non cambia. E qui sta lurgen- za e la grandezza del racconto di Ges: che quellandare, quel decidere di dire di s al- linvito e di no a tutto il resto diventa la discriminante della vita credente. Ges non si sofferma sulle punizioni, ma ci mette davan- ti al fatto che negare la nostra presenza a Colui che ci invita, equivale a rendere la nostra vi- ta meno significativa. La festa si celebra ugualmente, ma il mio posto, il mio pasto, la mia presenza non sono pi miei. La mia vita credente si svuota, si secca e non rimanendo attac- cato allalbero, cado e marci- sco. Essere stato invitato dal padrone stato un segno di at- tenzione. Non esserci andato diventa un segno di disprezzo. impressionante come il Ge- s del vangelo di Matteo tratti gli uomini come loro trattano Lui. Se non ho tempo di anda- re al banchetto, il padrone non ha tempo per me. Ges non ci coccola e non ci riscalda la mi- nestra se prima facciamo i no- stri comodi. Non ha tempo da perdere dietroquelli checonsi- derano il resto pi importante di Lui. Nel vangelo di oggi non certo contenuto lobbligo di andare a messa, cio al ban- chetto, o il precetto di santifi- care la festa. Ges sta molto prima: i pre- cetti si vivono se prima c lat- tenzione a Colui che in quei co- mandamenti significato. Se la festa per me conta, allora va- do a mangiare. Se Chi mi ha ri- volto linvito significativo, al- lora quella cena vale pi di tut- to. Diversamente sentir quel- la proposta come una fra le tante, insieme alle altre che ci arrivano, e non la metter so- pra tutte, semplicemente per- ch non credo che mi cambi la vita. Il re non si scompone e ri- manda i servi a chiamare, para- dossalmente, coloro che prima non erano stati chiamati. La fe- sta pronta e si deve fare. Se mancano i primi, suppliranno gli ultimi. I servi escono di nuo- vo per le strade della citt e per gli incroci e invitano tutti quelli che trovano, buoni e cattivi. Linvito viene rivolto a chiunque e trova accoglienza. Coloro che vengono invitati, stavolta, non respingono linvi- to del re ma questi, quando en- tra nella sala del banchetto, per vedere chi si seduto a ta- vola vede un uomo senza labi- to nuziale. Il suo tacere davan- ti alla domanda del re che lo inchioda alla sedia: Amico, come hai potuto entrare qui senza labito nuziale? dice che quella sala e quella cena han- no bisogno di persone nuove. Essere stati buoni o cattivi ha minor valore che lessersi pre- parati, vestiti, per poter acce- dere a quel banchetto. Dobbia- mo sapere dove stiamo andan- do: sia che rifiutiamo linvito, sia che lo accettiamo. Essere cristiani consapevoli penso sia il difficile, oggi. Non ritenersi a tutti i costi cristiani, per- ch siamo stati avvisati della cena, e poi, magari, non siamo andati. O semplicemente per- ch, a differenza di altri, noi siamo seduti, al calduccio, nel- la sala della cena. C sempre lesame del vestito da supera- re. Un esame in cui il Signore ci guarda dentro, come solo Lui sa fare. E ci fa alzare. Lega- ti mani e piedi ci troviamo fuo- ri. Al contrario, per stare sedu- ti a cena, occorre quellumilt che riveste le nostre nudit. E, buoni o cattivi, ci siamo inge- gnati per trovare labito nuzia- le. Che ci ricorda, forse anche allultimo minuto, che quello Sposo solamente, assoluta- mente, merita sempre pi di tutti. *Vice-rettore del Seminario di Cremona w q w q Cremona Farmacie di turno - Cremona: Comunale 6 a Posta Romana e Zamboni in via Oglio; San Bassano; Grontardo; Corte de Cortesi; Sospiro; Castelverde; Casalmaggiroe: Bonisoli (solo domeica); Piadena. Info: 0372-497373, in orario dufficio, all800801185 di Pronto farmacia oppure consultare il sito internet www.federfarma-cremona.it. S E R V I Z I U T I L I Milano 7 18 86 3 71 Il giorno Ne sono passati 286 e ne re- stano 80. Il Sole sorge alle 7,33 e tramonta alle 18,40. La Luna sorge alle 17,21 e tramonta alle 4,35. Luna cre- scente. Il Santo Serafino. Il suo nomeera Fe- lice Rapagnano e nacque a Montegranaro nel 1540. ERntr nei frati cappuccini e si trasfer ad Ascoli Piceno dove fu molto amato dagli abitanti per le sue virt. Le temperature di ieri Minima 12 (un anno fa 12) massima 23 (un anno fa 20). Umidit: minima 48%, mas- sima 87% (Ditta Sandri) Pianeti Marte: non visibile - Giove:vi- sibile dalle 20,40 alle 0,35 - Saturno: dalle 7 alle 7,40 - Venere: visibile dalle 20,15 alle 20,50 - Mercurio: non vi- sibile. (Osservatorio di Soresina) Messe festive - Cattedrale: 8 - 9.30 - 11 - 18; S. Agata: 7 - 10 - 11 - 12.15 - 18.30; S. Michele: 8.30 - 10 - 11.30 - 18.30; Ss. Trinit: 7.30; S. Abbondio: 9.30 - 11 - 12.10 - 18; S. Sepolcro: 7.30 - 10; S. Imerio: 7 - 8.30 - 10.30 - 12 - 18.30; S. Pietro: 10 - 11.15 - 18.15; S. Lucia: 8; S. Ilario: 7.30 - 10 - 11.15 - 18.15; S. Bassano: chiusa per restauri; S. Agostino: (18.30) - 8.30 - 10 - 11.15 - 17.30; S. Ambrogio: 8 - 9.30 - 11 - 18; S. Bernardo: 8 - 10 - 11.15 - 18; S. Sebastiano: 8 - 9.30 - 10.45 - 18.30; Mortini: 11.30; Borgo Loreto: 9 - 11 - 18; Cristo Re: 8.30 - 10 - 11.15 - 18.30; B. V. di Caravaggio: 8 - 10 - 17; S. Giuseppe: 8.30 - 10.30; S.A.M. Zaccaria: 7 - 9.30 - 11; Immacolata C.: 10.30; S. Cristina: 9; S. Francesco: 8.30 - 10.30 - 18.30; Ospedale Maggiore: 10.30 - 19.15; Monastero di S. Sigismondo: 11; S. Luca: 8 - 10 - 11.30 - 21; S. Rita: 9; Padri Cappuccini: 7.30 - 9.30 - 11.30 - 17; Clinica S. Camillo: 8 - 10; Clinica Figlie di S. Camillo: 6.15 - 9.30; Istituto La Pace: 7; Cimitero: 10; Servizio necrologie - Sabato, domenica e festivi le necrologie si ricevono solo per telefono (0372-404511) oppure via fax (0372-404527) dalle ore 17 alle ore 21. Distributori aperti oggi - Tamoil via Novati Ip via Zaist, Erg via Castelleone, Total via Milano. Veterinari, servizio reperibilit - In tutti i giorni festivi dellanno attivo un servizio di reperibilit dei veterinari. In caso di urgenze si pu chiamare il numero telefonico 0372-36360. Medjugorie - Viaggio a Medjugorie dal 28 dicembre 2008 al 2 gennaio 2009 con visita ai luoghi dell Apparizione (monte Podbrdo), salita al monte Krizevac, incontro con le Comunit sorte in quei luoghi (Comunit Cenacolo, Famiglia Ferita e Oasi della Pace) e partecipazione alle cerimonie religiose di fine anno. Per informazioni e prenotazioni rivolgersi a Giuliana Gobbi: cell. 3496666314. Avis e Eridano - Il Gruppo Culturale AVIS in collaborazione con il Gruppo Culturale Eridano sono lieti di invitare la S.V. alla presentazione del volume: "Bicarbonato & Mentine" - Giovannino Guareschi, l'amico dei giorni difficili - che si terr gioved 16 ottobre alle 18 presso lAuditorium Avis Osvaldo Goldani di via Massarotti, 65. Allincontro, promosso con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attivit culturali e del Comitato per le celebrazioni del Centenario della nascita di Giovannino Guareschi, parteciperanno il Prof. Angelo Rescaglio e lautore Stefano Beltrami. i n i z i a t i v e - i n c o n t r i Palermo 67 56 2 26 84 12 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008TuttoCremona AGENDA La compagnia della panchina a Levata Foto ricordo dellestate per la compagnia della panchina lungo la provinciale a Levata di Grontardo. Ecco qui il gruppo alle prese con una bella anguria come vuole la tradizione in una delle tante serate calde. Lappuntamento, naturalmente, gi fissato per la prossima estate. Anche oggi porte aperte per la presentazione della Scirocco Volkswagen presso la concessionaria Marra di Cremona, mo- strata ieri in piazza Stradivari, con aperitivo al 21 Way. Luomo tra vizio e virt (Bottega di Abbeville, 1486-87) Don Marco DAgostino* NOTIZIE UTILI Da Marra la Scirocco Volkswagen Domenica 28 dellanno Matteo 22,1-14 Dire di s allinvito del Signore la discriminante dei veri cristiani

PARIGI Sting ed Elvis Co- stello, due nomi mitici del rock, saranno i protagonisti dellopera contemporanea del compositore inglese Ste- ve Nieve, Welcome to the voi- ce, in scena per la prima volta al Thatre du Chtelet per cinque rappresentazioni a partire dal prossimo 20 no- vembre. Un incontro audace tra rock e musica lirica: al fiancodiSting, chenello spet- tacolo interpreterDioniso, il dio greco del vino nello spiri- to e un operaio metallurgico nella vita, e di Costello, nei pannidiuncommissariodipo- lizia, ci saranno giovani can- tanti lirici deccezione come i soprano Sylvia Schwartz (ha debuttato con Zerlina nel Don Giovanni diretto da Gu- stavo Dudamel alla Scala di Milano nel settembre del 2006), Anna Gabler, Sonya Yoncheva e il mezzo-soprano Marie-AngeTodorovitch.Pre- sente nello spettacolo, in ve- ste dellamico di Dioniso, an- che il figlio di Sting, Joe Sum- ner, il cantante del gruppo rock ingleseFiction Plane. Le caratteristiche vocali, liriche e rock, nellopera non dovrannoassolutamenteesse- re annientate, n nel loro sti- le, n nella loro interpretazio- ne. La loro combinazione do- vr produrre un effetto anco- ra pi marcato, unesaltazio- neulteriore, spiegaNieve per ventanni pianista del gruppo londinese di Elvis Co- stello The Attraction con il bassista Bruce Thomas e il batterista Pete Thomas che ha prodotto questopera con la sua compagna, la fran- ceseMurielTeodori, di forma- zione filosofa e psicologa, che nehascritto il librettoe la sce- nografia. La storia diWelcome to the voiceestremamenteelemen- tare e totalmente utopica osserva Teodori . quella di Dioniso, un operaio metal- lurgico, figlio di un immigra- to greco, che si innamora di una voce. La sua ossessione si traduce poi nella passione perLily, la cantantedoperaa cui appartiene questa voce. Alla fine, a differenza di quello che ci si potrebbe at- tendere da unopera non muore nessuno continua la librettista . Dioniso vuole convincere la sua diva che il loro amore pu trionfare su tutte le differenze. Lultima parola dello spettacolo sar un corale s. Ho incontrato Sting con il suo gruppo i Police durante il rocknroll of Fame del 2003, eravamo seduti allo stesso ta- volo racconta Nieve , gli ho parlato del mio progetto, Welcome to the voice, e a lui subito piaciuto. Era entusia- sta e impaziente di provare a cantare al fianco di un sopra- no, vedere che effetto faceva come queste voci potevano sposarsi. Cos abbiamo inizia- to a lavorare assieme a que- stopera. Durante lo spettacolo ci sa- ranno diverse improvvisazio- ni dei musicisti per cui ogni rappresentazione sar ogni volta un po diversa. La loca- tion dellopera lo stesso Thatre du Chtelet e la sce- na si svolge nellarco di 24 ore per cui le luci avrannoun ruo- lo fondamentale, scandiran- no il tempo. I costumi saranno moderni ma con riferimenti mitologici, abbastanza mono- cromatici. Lorchestra sar in gran parte composta da stru- menti a corda, echi si aspette- r di trovare un concerto rock rester probabilmente delu- so. AMMAN (Giordania) I te- nori Jos Carreras e Placido Domingodi nuovo insieme, in duetto, per la prima volta do- po la scomparsa del maestro Pavarotti, in un grande con- certo che si terr oggi nella splendida cornice di Petra in occasione del settantatreesi- mo compleanno di Big Lucia- no, al quale ieri sera stato dedicato anche unMemorial. Lucianoan- cora cosi tanto presente con noi che non ho potuto che orga- nizzargliuncom- pleanno a sor- presa, come ho sempre fatto e con gli amici pi cari e i colleghi pi affini a lui, hadettoNicolet- ta Mantovani, annunciando il duetto finora fuori program- ma. Nonostante i pressanti impe- gni di lavoro ieri sera ha can- tato a Bombay e domani mattina sar in saladi re- gistrazioneaMa- drid Placido Domingo mi ha detto: Non posso non esser- ci, ha preseguito la vedova delmaestro.Elo stesso senti- mento di affetto lo ha dimo- strato anche Jos Carreras impegnato in un concerto a Mosca solo poche ore prima e in volo domani per Barcello- na. A loro va un grandissimo ringraziamento. Al Memo- rial al Tresury di Petra arri- vato anche un messaggio di Bono Vox per Alice, la figlia di 6 anni del maestro. Il lea- derdegliU2ha fatto recapita- re una audio-lettera che sta- ta diffusa durante la serata. Laduegiorni dedicata aPa- varotti anche unoccasione perricordare la figuradelma- estroe la suaattivitumanita- ria, svolta anche come Mes- saggero di pace delle Nazioni Unite. I proventi del concerto saranno interamente devolu- ti allAlto commissariato del- lOnu per i rifugiati (Unhcr), al Programma alimentare mondiale (Pam)ealPetraNa- tionalTrust (Pnt), che si occu- pa della conservazione del- lambiente e dell' eredit cul- turale di Petra ed impegna- ta nella realizzazione di un centro culturale per i bambi- ni disabili della citt. Il concerto vedr sul palco artisti che hanno partecipato adiverseedizioni delPavarot- ti and Friends: Andrea Bocel- li, Jovanotti, Sting, Zucchero, Laura Pausini. E ancora, Ro- berto Alagna, Angela Gheor- ghiu,AndreaGriminelli,Cyn- thia Lawrence. Saranno ac- compagnati dallOrchestra fi- larmonica di Praga, diretta dalmaestroEugeneKhon. ROMAE stata la pi lunga diretta della storia della tv e anche un grande evento sul web:139oredi fila perLaBib- bia giorno e notte, la lettura della parola di Dio a partire dallaGenesi finoallApocalis- se, senza interruzioni n com- menti. E stato il papa Bene- dettoXVIadaprire lamarato- na, sabato scorso su Raiuno, con il primo libro della Gene- si (lintervento era stato regi- strato nel suoappartamento); a chiuderla stato ieri alle 13,10 il suo segretario di Sta- toTarcisioBertone, cheha let- to gli ultimi versetti dellApo- calisse. In questa magnifica setti- mana La Bibbia tornata da- vanti ai nostri occhi, nel no- stro cuoreha detto il cardi- nale Bertone . Grazie alla Rai per questa stupenda ini- ziativa. Ora non ci resta che continuare, che questa non sia unesperienza conclusa. PapaBenedetto XVI hadetto Prendete la Bibbia e sia que- sta la vostra bussola. Credo che molti dopo questa espe- rienza riprenderanno in ma- no la Bibbia non solo per una settimana, ma per tutta la vi- ta. A precedere ieri il segre- tario di Stato, tra gli altri, Renzo Arbore, Massimo Ra- nieri (cheha cantato ilMagni- ficat), il sindacodiRomaGian- ni Alemanno, Milly Carlucci e Beppe Fiorello che, prima chevenisse il suo turnohadet- to: Voglio sapere di Dio per- ch ancora vivo nel dubbio, voglio toccare con mano e questo evento per quelli co- me me che vogliono capire di pi. In questi sette giorni sono stati letti i 73 libri della Bib- bia, per un totale di 1.141bra- ni e 800 mila parole; ci sono stati 1.250 tra lettori e gruppi di lettori per un totale di oltre 2.000persone, provenienti da pidi 50 Paesi delmondo. A leggere la parola di Dio sono state persone di ogni ce- to e fede religiosa (musulma- ni, ortodossi, ebrei), uomini e donnedi tutte le et, apartire dagli 11 anni. Una maratona criticata dal regista Franco Zeffirelli che, pur ammetten- do le buone intenzioni del- liniziativa, ha detto: Hanno fatto diventare noioso persi- no un libro intoccabile. Ep- pure lavvio della maratona tv suRaiuno ha avuto 3milio- ni 478 mila spettatori (19,57%).Ladirettapoipro- seguita fino a ieri su Rai Edu 2, il canale satellitare di Rai Educational, oltre a essere trasmessa online sul sito del- la Rai. Ricca la lista dei letto- ri che si sono alternati nella Basilica di Santa Croce in Ge- rusalemme: da monsignorRi- no Fisichella a Roberto Beni- gni, dal cardinalCamillo Rui- ni al sottosegretario alla Pre- sidenza del Consiglio Gianni Letta; iministriBondi,Gelmi- ni, Scajola, Carfagna e Sacco- ni. E poi politici (Di Pietro, Andreotti, Sgarbi, Marrazzo, Zingaretti); giornalisti (Del Noce, Vespa, De Bortoli, Ler- ner), il dg Rai Claudio Cap- pon; Carla Fracci e Andrea Bocelli (chehacantatounbra- no di Bach).Ma anche attori e registi (Avati, Placido, Cuci- notta, Lopez, Koll); ex capi di Stato (Scalfaro, Cossiga e Ciampi) ed esponenti del mondodello sport (DelioRos- si, Valentina Vezzali, Nicola Legrottaglie). Tra gli ultimi lettori di ieri cera anche il se- gretario generale del Sinodo dei vescovi, monsignor Niko- la Eterovic al quale il parroco rettore della basilica, padre SimoneFioraso, avrebbe rife- rito che gli ascolti medi si sa- rebberomantenuti, anchedo- po la prima serata trasmessa su Raiuno, intorno al milione di spettatori. CASALMAGGIOREParal- lelamenteal cartelloneprinci- pale il teatroComunale ripro- pone anche questanno le sta- gioni dedicate alle famiglie ed alle scuole. La prima si chiama Domenica a teatro con la famiglia e ha in cartellone cinque spettacoli, tutti in pro- gramma alle ore 17. Si parte domenica 23 novembre con Cinderella Vampirella. Tradi- zione consolidata lo spettaco- lo di Santo Stefano che que- stanno propone Cirk, storia diunpiccolo circoalla ricerca di successo.Domenica18gen- naio, per la regia di Claudio Casadio, verr allestita una delle fiabe tedesche pi note, Il pifferaio magico. Domenica 8 febbraio verr portata in scena lopera pi famosa di Antoine de Saint-Exupry, Il piccolo principe. Domenica 8 marzo infine la compagnia I guardiani delloca allestir Robin Hood nel castello di Not- tingham, divertente spettaco- lo con attori e burattini. Lin- gresso agli spettacoli coster 4 euro per i ragazzi e 6 euro per gli adulti. Saranno quattro invece gli spettacoli della rassegna Ol- treibanchi, dedicata alle scuo- le. Per la scuola dellinfanzia verr proposto, gioved 19 e venerd 20 marzo, Mostry per la regia di Fabrizio Visconti. Due invecegli spettacolidedi- cati agli alunni della scuola primaria. Scrooge, ballata per attori e ombre tratta daCanto di Nataledi Charles Dickens, il 18 e 19 novembre e, per la regiadiMichelangeloCampa- nale,Oznel paese delle mera- viglie, il 27 e28gennaio. Il rac- conto della tavola rotonda sar invece lo spettacolo rivolto agli studenti della scuola se- condariadi primogrado,mes- so in scena dalla compagnia Cittmurata, il 31marzo. Il co- stodelbigliettopergli studen- ti sar 4 euro. Per maggiori informazioni contattare lufficio cultura (0375/284424)ovisitare il sito internet www.teatrocasal- maggiore.it. (p.c.) 57LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 Cultura & Spettacoli Televisione. Iversetti finalidellApocalissesonostati lettidaBertone Bibbia allultima parola Dopo139oredi lettura conclusalamaratona APetra. Ieri il memorial, stasera il gala Pavarotti, nel giorno del compleanno una festa di musica ROMALa Prova del cuoco passer di mano a Elisa Isoardi. A dichiarar- lo stata la storica conduttrice della trasmissione, Antonella Clerici, che lascia ilprogrammaperentrare inma- ternit.Clerici lo ha detto in uninter- vista esclusiva a Gente, settimanale in edicola da domani, in cui si potran- no vedere anche le sue foto con il pan- cione. Clerici, che al quinto mese di gravidanza, afferma per: Il pro- gramma sar solo in prestito. Torne- r a lavorare subito dopo il parto, con la seconda edizione di Ti lascio una canzone e, anche se il mio contratto Rai scade nel 2009, dubito che, con gli ascolti che faccio,mi lascinoandare. Antonella Clerici ha inoltre affer- mato che marted prossimo, nel corso dellultima puntata di Tutti pazzi per la tele riveler al pubblico il sesso del nascituro. Renzo Arbore durante la lettura della Bibbia Placido Domingo e Jos Carreras Antonella Clerici, regina di ascolti su Raiuno Claudio Casadio Sting in concerto Elvis Costello Clerici lascia La prova del cuoco Televisione. Incinta, il testimonepassaaElisa Isoardi Casalmaggiore. Baby spettatori al Comunale Rassegne teatrali per bimbi e famiglie UncartellonedomenicaleeOltreibanchi Parigi.Lopera,cheracconta lossessioneper lamusica,mescolagenerie linguaggi Se la lirica sposa il rock InWelcometothevoiceancheStingeCostello
La grande crisi La crisi dei mutui, dopo aver messo al tappeto i mercati, ora minaccialeconomiareale. Per Marcegaglia, presidente di Confindustria,la recessione vicina e servono misure forti per aiutare la crescita MUTUI diGiovanni Innamorati ASSISI (Perugia) Il governo italiano e quelli europei non de- vono pensare solo al salvataggio delle banche, ma anche all'eco- nomia reale che almeno nel no- stroPaesevolgeverso la recessio- ne, conunPilnel 2009 incalodel- lo 0,5%. L'allarme stato lancia- to dalla presidente di Confindu- stria, Emma Marcegaglia, nel corso di un faccia a faccia con Raffaele Bonanni, che ha anche lui chiesto politiche anticicli- che per invertire questa pro- spettiva. Ospite del convegno di Quarta fase (l'associazione che riunisce gli ex popolari del Pd), la leader degli industriali italiani ha sotto- lineato che la crisi globale dei mercati finanziari si sta trasfe- rendo sull'economica reale, e che questo impatto sar signifi- cativo. Anticipando le cifre che l'ufficio studi di Confindustria annuncer domani, Marcegaglia ha reso noto la stima del Pil del 2009: -0,5%, contro l'ottimisti- co +0,4% formulato appena un mese fa. Le ricette vanno adotta- te innanzi tutto in sede europea e multilaterale, uscendo dalla logica per cui si esce dalla crisi ognuno per conto suo. Bando agli egoismi nazionali, ha detto Marcegaglia parlando dell'Ue. Ma oltre a bloccare la crisi fi- nanziaria, ha insistitoMarcega- glia, bisogna pensare all'econo- mia reale,mettendo in campoun pdimisure per la crescita. Per esempiounpianoeuropeodi in- vestimenti sulle infrastrutture e sull'innovazione. Sulla stessa lunghezza d'onda Raffaele Bo- nanni, chehachiestomisurean- ticiclicheedhaanche lui indica- to le infrastrutture come campo di investimenti, oltre a quello dell'energia. Un altro capo di interventi quello dei salari e delle pensioni che sono sconocchiate da quat- tro livelli di tasse: occorre un sollievo generalizzato. E i soldi dove si prendono? Bonanni non ha dubbi e cita Visco: dalla lot- taall'evasione fiscale. Ilgover- no ha sferzato il leader Cisl ha rimandato la tracciabilit, e poi d ai pensionati la carta dei poveri.Cosnonv.Laprimabat- taglia l'equit fiscale. Anche perch un p di ossigeno a salari epensioni farebberipartire i con- sumi interni. In questa prospettiva anche il rinnovodelmodellodi contratta- zione assume un rilievo, perch, hanno convenuto Marcegaglia e Bonanni, legandoproduttivital- l'aumentodei salari, si favorireb- be proprio la crescita. Sulmerito della trattativa sia la leader de- gli industriali chequellodellaCi- sl si sono mostrati in sintonia: Guai ad illudere i lavoratori ha detto Bonanni che si possa guadagnare di pi senza lavora- remeglio e di pi. Rimane l'interrogativo sulla posizione della Cgil: deve supe- rare le resistenze interneeseder- si al tavolo, ha detto Marcega- glia che ha esortato al coraggio e alla responsabilit. 2 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Primo piano ROMA La crisi finanziaria internazionale avvici- na sempre di pi il governo e il Pd sulle risposte da dare all'emergenza. Ma la polemica resta alta sulla manifestazione che i democratici hanno convocato per il 25 ottobre e che la maggioranza per bocca del capogruppo alla Camera della Pdl, Cicchitto chiededicancellarepernon inficiare la collaborazio- ne. Lo sprofondamento delle borse e l'incertezza sul sistema bancario sono il collante che sta cementan- do una inevitabile larga intesa sui provvedimenti che il governo ha deciso di varare a sostegno di ban- chee risparmiatori e che il Pd sembra sempre pidi- sposto ad appoggiare. Certo, i democratici continua- no a criticare il presidente del consiglio, ma pi che altroper le suedichiarazioni a ruota libera, comenel caso dell'ipotizzata sospensione del mercato aziona- rio.Ma sul decreto anti-crisi del governo, il partito di Veltroni non ha molto da eccepire, anzi apre a una sua approvazione comune. In questo clima di futura collaborazione, fanno sentire la loro voce le colombe come Gianni Letta. Anche Pier Ferdinando Casini lancia un ramoscello d'ulivo bipartisan. Il sottosegretario alla presidenza del consiglio chiama le forze politiche alla coesione nazionale, argomentando che nel rispetto dei propri ruoli, maggioranza e opposizione devono fare la propria parte nell'interesse del paese. Sulla stessa linea il leaderdell'Udc che lanciaunappello all'unitnazio- nale nel momento di emergenza dovuto alla crisi in- ternazionale. ROMAFamiglie in ginocchio e rate alle stelle. Ilmutuo per la casa pesa sempre di pi sulle tasche degli italiani, che in tempi di tsunami economico e finanziario con ricadute negative a partire da redditi e dal reale potere d'acquisto, vengonomesse adura prova dalla corsa delle rate. Rincari che diventanoinsostenibili per gran parte dei 3,2 milioni di famiglie alle prese con i tassi variabili. In tre anni, i costi sono aumentati sino a sfiorare i 400 euromensili in pi. Tra il 2005 ed il 2008, in particolare, le rate sono cresciute tra i 155 euro al mese per unmutuo di 100 mila euro decennale, che significa 1.860 euro in pi all'anno, ai 384 euro al mese per unmutuo di 200 mila euro trentennale, che in un anno equivale ad un aggravio di 4.608 euro. A fare i conti sonoAdusbef e Federconsumatori, che allo stesso tempo denuncianola speculazione delle banche sull'Euribor. LAPOLITICA Emma Marcegaglia, presidente di Confindustria (Abbate/Ansa) Gianni Letta Eallarmecrescita Pil2009a-0,5% Gianni Letta: collaborate. Casini: unit nazionale. Pdl contro la piazza del 25 Il Pd apre al decreto anti-crisi Rate alle stelle in 3 anni rincari fino a 380 euro
VAILATE Pur proseguendo la suaattivitcomeautricedi li- bri per bambini e per ragazzi, la scrittrice vailateseNadiaVitto- ri ha deciso di cimentarsi con unnuovogenere, il romanzosto- ricocoinvolgendo inquestopro- getto il compaesano Osvaldo Rossoni. I due, che gi hanno collaborato in passato in campo teatrale, sonogli autori de L'ul- timo volo dell'angelo, un giallo storico ambientato nella Siena del 1350. Il libro stato presen- tato a Vailate, presso il negozio Pierabbigliamento, inoccasio- ne della sagra. La storia ha spiegato la Vittori ambien- tata a Siena ed incentrata su un crudele e sacrilego assassi- nio, perpetrato ai danni di una bambinaconunodei chiodi del- la croce di Cristo. La Vittori narra i fatti del romanzo dal punto di vista storico, in terza persona,mentreOsvaldoRosso- ni la racconta dal punto di vista dell'assassino, parlando in pri- ma persona. Nel corso del lavo- rodi stesuradell'opera idueau- tori si sono avvalsi dell'ausilio del sacerdote donDaniele Piaz- zi, liturgista e teologo. SpinodAdda. Tra la Paullese e la Melotta. Ma la Provincia sembra non avere i soldiper la sistemazionedellimpianto Incrocio, la viabilit al buio Daquattromesisenzailluminazione:fioccanoleproteste di EmilianoCuti SPINODaquattromesi rima- sto senza luce l'incrocio tra la Paullese e la Melotta, in territo- rio di Spino. L'impianto si gua- stato ripetutamente e ormai da temponon funzionapi. E, per la pericolositdellincrocio resoan- corpi rischiosoper il rifacimen- todelmanto stradale e il periodo diassenzadelle segnalazioni oriz- zontali, sono state presentate di- verse lamentelealcomunediSpi- nochehacontattatogliufficipro- vinciali. Incidenti gravi non si so- no ancora verificati, ma i tampo- namenti proprio a causa della scarsa visibilit sono stati nume- rosi. I tecnici dellaprovinciahan- no gi fatto un sopralluogo e in- viato pi volte la societ che ese- gue lemanutenzioni. Sembra pe- r che la senescenzadell'impian- to, non permetta grosse soluzio- ni. Se possibile si proceder con un intervento tampone, proprio per la scarsitdei fondiadisposi- zione e sebbene la soluzione mi- gliore sarebbe la sostituzionedel- la parte sotterranea del punto luce. Sar fatto entro breve un preventivo. E' un po il nostro cruccio spiega il vicesindaco Enzo Galbiati , perch effetti- vamente il biviomoltopericolo- so: c' chi dalla Paullese sinne- sta sulla strada indirezioneNosa- dello; chi invecedaSpinoaccede alla Paullese. Un innesto a V, complicato di per s e senza luce decisamente pi pericoloso. Arrivaancheuna lettera conuna raccolta di firme in comune da parte dei residenti di viaFoscolo e via Pirandello. Il quartiere re- sterebbealbuio.Allamissiva, in- viata agli uffici comunali, proto- collata ieri, si denuncia non solo il pericolo dellintersezione, ma anche quelli in cui incorrerebbe- ro gli abitanti della zona: furti in appartamentoespiacevoli incon- tri per chi torna a casa nelle ore serali. Secondo i residenti il co- mune non sarebbe stato in grado di risolvere il problema nono- stante le numerose segnalazioni effettuate. Da parte sua Enzo Galbiati, assessoreaiLavoripub- blici. esibisce la corrispondenza con gli uffici della provincia che fanno risalire i primi colloqui al- linizio di gennaio: Al momento stato inviato un preventivo di spesa di circa 20mila euro,ma la provincia non ha i soldi per la so- stituzione dellimpianto. Esisto fondi regionali a cui si pu attin- gerle,ma per richiederli il comu- ne dovr varare il piano di pub- blica illuminazione. Vailate, un romanzo storico a quattro mani Al lavoro Nadia Vittori e Osvaldo Rossoni PALAZZO PIGNANO So- no stati eseguiti i sopralluo- ghi, ma di partecipanti ce ne sarebbero stati pochi. Ecco perch l'assessore Maurizio Monteverdi ha deciso di da- re forfait per l'edizione 2008 di Puliamo il Mondo. Si de- ciso di impegnare le risorse per le altre attivit emanife- stazioni legatealleproblema- tiche ambientali. Avendo chiesto delucida- zioni al sottoscritto, la signo- ra Silvana Parravicini, che ha contestato la nostra scelta spiegaMonteverdista- ta informata dellemotivazio- ni per cui lamministrazione ha ritenuto di non aderire. In futuroquestaamministrazio- nesarben lietadiaderireal- liniziativa promossa da Le- gambiente qualora vi sia una maggiore partecipazione da parte di volontari. Questa amministrazionemolto sen- sibile ai problemi ambienta- li, lo dimostra il fatto che al- liniziativa Rifiutando sono stati coinvolteben367perso- ne con 17 gruppi di volontari che hanno raccolto 1.640 chi- logrammidi rifiuti. Palazzo Pignano, in passa- to, ha sempre aderito anche alliniziativa Puliamo ilmon- do, nonostante la poca ade- sione di volontari. Lo ha fat- toanchenel2007: si provve- duto allacquisto dei kit ne- cessari per lo svolgimento delliniziativa, impegnando la somma di 400 euro e met- tendo a disposizione mezzi e personale comunale. Hanno per provveduto al ritiro dei kit solo due associazioni; mentre nellamattinata dedi- cataallo svolgimentodellini- ziativa non si riscontrata la presenza di alcun volontario ed infatti non stato raccolto alcun rifiuto. RIVOLTA Si terr il 16 gennaio prossimo, alle 9.30, presso il tribunale di Crema, il processo al- l'artigiano di Rivolta col- pevole di resistenza ag- gravata a pubblico uffi- ciale e danneggiamento. L'uomo si era reso prota- gonista lo scorso 18 set- tembre di una folle fuga in auto iniziata in paese e proseguita per un centi- naio di chilometri lungo le strade di tre province prima di concludersi alle portediCrema,doveven- ne arrestato dai carabi- nieri dopo essere finito, con la sua berlina, contro lacancellatadiunavillet- ta. Al processo per diret- tissima, tenutosi qualche giorno dopo, la posizione delluomovennestralcia- ta in quanto il giudice, considerata la pericolosi- t del comportamento dellimputato durante la fuga (la sua auto speron due gazzelle dei carabi- nieri), aveva ritenuto non congruo il patteggia- mento della pena di due anni rimettendo gli atti alpresidentedel tribuna- le per un inasprimento della pena stessa. Il mio assistito ha dichiarato Corsiniveramenteaf- franto. Ha capito di aver sbagliato ed profonda- mente pentito per ci cheha fatto.Nell'udien- zadigennaio il giudicesa- r Silvia Varotto mentre l'accusa sar sostenuta dal sostituto procuratore DeliaAnibaldi. (glm) Osvaldo Rossoni con Nadia Vittori: insieme scriveranno un romanzo storico dopo altre singole esperienze 26 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Alto Cremasco SPINO DADDA Trippa, caldarroste e torta bertoli- na. Un trittico gastronomi- coper festeggiare ilmesedi ottobre nella festa che que- stoggi sar organizzata presso la cascina Carlotta dallaProLocodiSpino.Tra- dizionaleappuntamentoau- tunnale per trascorrere un pomeriggio allaperto, in al- legra compagnia. Al matti- no, dalle 10 alle 12, il grup- po Giacche verdi saranno presenti con i loro cavalli in vialeUngaretti, per consen- tire ai ragazzi di provare la gioia di un giro a cavallo. A mezzogiorno trippaepizzoc- cheri alla Carlotta. Ricco il programma del pomerig- gio. A partire dalle 14.30, musica e danze, ovviamen- te caldarroste, vin brul, sa- lamelle ed altro. Alle 15.30 concorsodella torta Bertoli- na, un dolce a base di uva americana,dal saporedi fra- gola che tipico della zona cremasca.Tutti i concorren- ti riceveranno un omaggio. E per concludere alle 16.30 ladimostrazionedella span- nocchiatura del granoturco nel cortile della cascina. DOVERA Secondo ra- duno equestre oggi a Do- vera.Ponyecavalli saran- no disponibili per il trot- to nei campi a fianco del- le scuole medie. Durante la giornata grigliata e sa- lamelle per tutti e tanti giochiper i bambini. Inol- tre una gymkana con i ca- valli su un percorso tutto da scoprire. L'organizza- zione curata da Marco Guzzon, maestro mani- scalco, originariodiDove- ra, in collaborazione con il centro ippicoBressanel- li di Ombriano. Il ritrovo fissato a partire dalle 9.30. Per tutto il giorno funzioner il serviziodi ri- storazione. Dal pomerig- gio la gymkana. Ci sar anche la possibilit di ca- valcare splendidi pony e destrieri del centro ippi- co di Ombriano. A tutti i partecipanti sar dato un buono per una lezione omaggio presso lo stesso centro gestito da Denis e Giorgio Bressanelli, con tanti istruttori federali pronti a svelare i segreti del battesimo della sella. PALAZZOPIGNANO Lassessore allAmbiente Maurizio Monteverdi ha spiegato le motivazioni che hanno portato alla decisione di annullare l'iniziativa Puliamo il mondo Lincrocio messo sotto accusa tra la Melotta e la Paullese La spiegazione fornita dellassessore Monteverdi Solo due associazioni hanno provveduto al ritiro dei kit necessari Annullata liniziativa Puliamo il mondo: soldi destinati altrove Mancavano i volontari RivoltadAdda Resistenza Artigiano a processo in gennaio Spino dAdda Caldarroste trippa e bertolina alla Carlotta A Dovera Pony e cavalli per il secondo radunoequestre
numero verde 800848444 attivo 7 giorni su 7 - 24 ore su 24 CeViTA Via Manini, 28 - CREMONA 0372.25087 - 335.1279639 Vendite Dirette Esenti Da Mediazione APPARTAMENTI E UFFICI Citt Via Manini: In contesto signorile locali uso ufficio al piano terra di circa mq. 135 oltre ampio interrato. Valutasi possibilit locazione. Citt Via Mantova: In posizione tranquilla nuova palazzina di apparta- menti varie metrature con balconi e terrazze. Citt Zona di forte passaggio: Affitasi locali destinazione commer- ciale di mq. 350 al piano terra e mq. 310 al piano interrato. Persichello: In complesso di nuova costruzione varie soluzioni abitative con portici, giardini e terrazzi. VILLETTE Vescovato: Ultime due villette di nuova costruzione con possibilit per- sonalizzazione finiture. Picenengo: In posizione tranquilla immerse nel verde villette su due livelli con possibilit personalizzazione finiture. Pescarolo: Ultima villetta con giardino privato, soggiorno, cucina abita- bile, bagno, ripostiglio, portici e box doppio al piano terra; tre letto, bagno, ripostiglio e due balconi coperti al primo piano. Cicognolo: Villetta composta da soggiorno, cucina, due letto, due bagni, ampio giardino e box. Finiture a scelta. Su Tutti I Nostri Interventi Possibilit Accolli Mutuo - Valutasi Permute COSTA S. ABRAMO: bella casa autonoma, ristrut- turata, con portico e mq. 600 di giardino. E 268.000. PADERNO PONCHIELLI: porzione di casa auto- noma, pronta da abitare di mq. 110 + mq. 20 di ru- stico + mq. 300 di area di propriet. E 85.000. VIA GIORDANO: pronto da abitare: ultimo piano, ingresso, soggiorno, cucina, 2 letto, bagno, balco- ni, cantina, garage. E 120.000. ZONA VIA APORTI: pronto da abitare: ingresso, soggiorno, cucina, 2 letto, bagno, cantina, locale per cicli. E 150.000. VIA MANINI: in piccolo contesto ristrutturato, ap- partamento; ingresso, soggiorno, cucina, 2 letto, ba- gno, lavanderia, cantina, autorimessa per due au- tomobili. E 190.000. E 85.000 Vicinanze stazione, libero appartamento, ingresso, soggiorno, cucina, 2 letto, bagno, balco- nata, cantina. www.cremonaweb.it/centrocasa centrocasacr@libero.it SI ESEGUONO PERIZIE E VALUTAZIONI GRATUITE Agenzia CENTRO CASA di Ruggeri dott. Dania Via XX Settembre, 1 - Via Platina, 2 - Tel. 0372411268 - 0372411269 PER OGNI IMMOBILE MUTUO PERSONALIZZATO ANCHE AL 100% Zona Duomo, strada notoriamente di passeggio, vendesi negozio storico multivetrine in contesto d'epoca, con ampia zona sottostante, ottima metratura, disponibilit immediata. di Chiodelli Pierluigi Via Lanaioli, 6 CREMONA Tel. 0372 412781 Fax 0372 557434 www.cpimmobiliare.it agenzia immobiliare VENDESI (ZONA DUOMO)... Libero secon- do e ultimo pia- no: ingresso, soggiorno con angolo cottura, 1 letto, bagno, balcone, canti- na e soffitta. E 110.000,00 ZONA PORTA VENEZIA... Libero quarto piano: ingresso, sog- giorno, cuci- na, 2 letto, ba- gno, riposti- glio, 2 balconi, cantina e ga- rage. Ter- moautonomo, ottime finiture. E 135.000,00 LATERALE C.SO GARIBALDI... Libero primavera 2009 in casa signo- rile primo piano: ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 2 letto, studio, 2 ba- gni, lavanderia, cantina e soffit- ta. Doppio gara- ge Termoauto- nomo. Ottime fi- niture. Informazioni in ufficio. LIBERA VILLA INDIPENDENTE ZONA S. SEBASTIANO... Da ristrutturare mq. 130, ingresso, soggiorno, cucina, sala da pranzo, 2 letto matrimoniali, 2 bagni, 2 balconi + mq. 130 di scantinato,la- vanderia, ta- verna; garage, area circo- stante mq. 600 Informazioni in ufficio di Fedeli Fabio e C. Via Mercatello, 21 - Tel. 0372 26275 - Fax 0372 35147 E-mail: imm.domus@libero.it www.domuscremona.it PER LA PUBBLICIT DEGLI ENTI E DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE La Legge la impone I cittadini la esigono Questo giornale la diffonde Nello spirito della Legge 25 feb- braio 1987 n. 67, articoli 5/ e 6), questo quotidiano nella sua area di diffusione, il mezzo naturale per veicolare le comunicazioni ex legge degli Enti e delle Amministrazioni Pubbliche. CREMONA Largo Paolo Sarpi, 19 Tel. 0372 404511 Fax 0372 404527 CREMA Via Cavour, 53 Tel. 0373 82709 Fax 0373 80848 CASALMAGGIORE Via Pozzi, 13 Tel . 0375 202560 www. publia.it Per la tua pubblicit su CREMONA - Largo Paolo Sarpi, 19 Tel. 0372.404511 - Fax 0372.404527 Emanuela Frosi Intermediazioni e consulenze immobiliari Via Buoso da Dovara, 36 CREMONA info@immobiliarefrosi.it - www.immobiliarefrosi.wcr.it Tel. 0372 435043 - 0372 436544 P.TA VENEZIA: nuovo appartamento, 3 letto, soggiorno, cucina abitabi- le, 2 bagni, ampio balcone, cantina e possibilit 2 garage. V/LE TRENTO E TRIESTE: appartamento mq.155, 3 letto, soggiorno, cu- cina, 2 bagni, ampi balconi, cantina e box. LATERALE V/LE PO: 2 letto, soggiorno, tinello, cucina, bagno, balcone, cantina e garage. C.SO CAMPI: in contesto signorile, soggiorno, cucina, 1 letto, 2 bagni, cantina e possibilit garage. ZONA STADIO: soggiorno con angolo cottura, 2 letto, bagno, soffitta re- cuperabile. E 115.000,00 VICINO IPER: nuovo bilocale, 1 letto, soggiorno con angolo cottura, ba- gno, cantina e box. E105.000,00 ZONA CASTELLO: in vendita monolocale mq. 45 con balcone e cantina. E 55.000,00 VICINO PERSICO: interessante appartamento di mq. 182 su 2 piani, 3 let- to, soggiorno, cucina abitabile, 2 bagni, lavanderia e box. E 180.000,00 A 4 KM. DALLA CITTA': porzione di cascina ristrutturata su 2 piani, 2 let- to, soggiorno, cucina, 2 bagni, giardino e box. E 135.000,00 ZONA P.TA MILANO Appartamento libero mq. 126, ingresso, soggiorno, cu- cina abitabile, 3 letto, doppi servizi, ri- postiglio, box. VIA ARGINE PANIZZA nuova ri- strutturazione in cascinale Mansar- da libera mq. 90, ingresso, soggior- no, cucinotto, 2 letto, bagno, box. Via Virgilio, 4 - Cremona - Tel. 0372 28901 - fax 0372 22379 E-mail: info@italpadana.it - www.italpadana.it di Nadia Ferrari e Giancarlo Soresini INIZIO VIA BERGAMO in Palazzina Ap- partamento libero mq. 100, ingresso, sog- giorno, cucina abitabile, 2 letto, bagno, ri- postiglio, 2 balconi, cantina, box. ZONA CENTRALE in palazzo depo- ca Unit immobiliare LOFT libera mq. 225 su due livelli. Interamente da ristrutturare. PIAZZA CASTELLO Casa Autonoma libera, sog- giorno con camino, cucina abitabile, 2 letto, bagno, ripostiglio, terrazza, oltre a Bilocale con servizio al pia- no terreno. Taverna, cortile interno, doppio box. PIAZZA S. ANNA nuova ristrutturazio- ne Appartamento libero mq. 63 sog- giorno, cucina abitabile, letto, bagno, cantina, possibilit box. NS. CLIENTI VENDONO DIRETTAMENTE PIZZIGHETTONE CASA PADRONALE INDI- PENDENTE, sulla strada principale, con cor- tile a corte chiusa, ampia metratura, con bilo- cale per i genitori o ad uso studio professio- nale, particolari architettonici, finiture di alto li- vello e recente costruzione. TRATTATIVE RISERVATE PIZZIGHETTONE, CASA A SCHIERA DI TESTA in centro con area comune, ru- stichetto, e posto macchina. Piano Terra con cucina, soggiorno e wc; Piano Primo con due letto, bagno e due balconi. Ri- strutturata di recente. E 80.000,00 poco trattabili. PIZZIGHETTONE CAPANNONE AR- TIGIANALE con uffici, servizi, spoglia- toio, magazzino, pensilina e casa di abi- tazione con cantina. Area mq. 2.200,- superficie coperta mq. 700,- apparta- mento mq. 160,- Recente costruzione. E 600.000,00 PIZZIGHETTONE VILLA SINGOLA centralissi- ma, libera su quattro lati, ristrutturata di recente, abitazione tutta su un piano: cucina, pranzo, sog- giorno, due letto, due bagni, ingresso, portico, au- torimessa con diversi posti macchina, lavanderia con doccia, cantina e sottotetto mansardabile. E 250.000,00 trattabili Roggione di PIZZIGHETTONE, VILLA A SCHIERA nuova costruzione, super accesso- riata, giardino attrezzato su due lati: 2/3 letto, doppi servizi, salone con camino, cucina, ri- postiglio, box, portici: con aria condizionata, antenna satellitare e finiture extra capitolato. E 235.000,00 trattabili MALEO (LO), in piccola palazzina anni sessanta, centralissima, vicina al municipio, APPARTAMEN- TO al piano rialzato con cantina nel seminterrato e posto macchina a rotazione. Libero, termoautonomo e subito abitabile, composto da cucina, soggiorno, due letto, bagno, ingresso e balcone coperto. E 75.000,00 trattabili. Per informazioni: Geom. ITALO LENA Tel. 0372.457146 Fax 0372.458517 www.italolena.it info@italolena.it PIZZIGHETTONE, centro storico, APPARTAMEN- TO residenziale con posto macchina in cortile, in- gresso e scala indipendenti e di propriet composto da cucina aperta, salone, tre letto, sala bagno, ripo- stiglio, terrazza coperta ed al piano soprastante sof- fitta mansardabile grande come l'appartamento. E 300.000,00 trattabili CREMONA, Corso Vittorio Emanuele, davanti al Teatro Ponchielli, AUTORI- MESSA DOPPIA/TRIPLA da ml. 12,- x 3,- cancello carraio automatizzato. E 85.000,00 Nuovo Complesso residenziale La Via del Sale Complesso residenziale La Via del Sale Le unit abitative sono dotate di finiture di alta qualit: INFORMAZIONI: Consorzio Provinciale Casa G. Pastore Via Galletti, 59 - Cremona Tel. 0372/800150 info@consorziocasapastore.it www.consorziocasapastore.it PISANI COSTRUZIONI Via XX Settembre, 65 - CREMONA - Tel. 0372 31576 VENDE A prezzo conveniente in VIALE PO APPARTAMENTO ultimo piano composto da soggiorno, cucina, due letti, bagno, termoautonomo, cantina, box. A PONTE DI LEGNO APPARTAMENTI in costruzio- ne di varie metrature (monolocali, bilocali, trilocali) MANSARDE, finiture accuratissime (pavimenti in listoni di legno parquet, porte in legno massiccio, rivestimenti bagni in pietra, camino). www.pisanicostruzioni.it Via Decia, 32 - CR - Tel. 037236078 - Cell. 335.5845357 http//www.cremonaweb.it/immsignori Sospiro Frazione Cascinetta con due appartamenti di recentissima ristrutturazione, con finiture accurate di ottimo livello. Rustico, cortile e giardino. Via del Giordano appartamento al 2 piano composto da: ingresso, cucina, 2 letto,2 balconi. Ri- scaldamento autonomo .Cantina e autorimessa. Prezzo vantaggioso. Pizzighettone Appartamento da ristrutturare con ingresso, soggiorno, cucinotto, 1 letto, bagno, balcone, cantina e garage. S. Marino Ultime occasioni villette a schiera composte da soggiorno, cucina , tre letto, due ba- gni,balconi, box e giardino di propriet. Solo 176.000 Centro storico al secondo piano di una piccola palazzina appartamento di 110 mq. a rustico con 2 balconi e 2 posti auto coperti. Ottima occasione Via Buoso da Bovara, primo ed ultimo piano, 2 letto, cucina e soggiorno, bagno, balcone a livello cortile ampia autorimessa. Libero da subito Centro storico piano terreno due uffici attigui, vendita anche separata. Informazioni in ufficio. Zona Cavatigozzi Porzione di casa, su due livelli: ingresso, soggiorno, cucina, pranzo, tinello tre stanze da letto, due bagni, ampio rustico cantina, box e porzione di cortile. Via Dante secondo e ultimo piano luminoso appartamento riattato, composto da ingresso, sog- giorno, cucina, due stanze da letto, bagno, due balconi, cantina, termoautonomo. Consegna pri- mavera 2009. Laterale via Dante nuovo, secondo piano con ascensore , soggiorno, cucina letto,bagno, balco- ne. Al piano interrato cantina e autorimessa. Cavatigozzi Villa bifamiliare di grandi dimensioni, disposta su 3 livelli con oltre 1000 mq di terre- no. Informazioni in ufficio. Via Rialto Nuovo soggiorno con angolo cottura, due letto, studio, due bagni, terrazza con giardi- no di 85 mq. Al piano terreno autorimessa. Laterale Via Brescia in piccola palazzina, al primo piano appartamenti di 180 mq. Con sovra- stante soffitta, parzialmente mansardabile, cantina. Possibilit di autorimessa. w w w . c o s t r u z i o n i v a g o . i t COSTRUZIONI VAGO GIUSEPPE S.r.l. V.le Trento e Trieste, 41 - Cremona tel. 0372/26620 - fax 0372/800321 VENDE IN CITTA IN NUOVO COMPLESSO RESIDENZIALE Ultima Villa con soggiorno, cucina, 2 bagni, 3 letto, ripostiglio, box, cantina e giardino. Ultimo bilocale di mq. 76 posto al piano primo con balcone, cantina e box. AFFITTASI Posto auto laterale via Giordano. PRODOTTI DETERMINATI DA UN PROCESSO PRODUTTIVO CONTROLLATO - TECNOLOGIA E QUALIT DELLABITARE.
Elezioni 2009 diGilberto Bazoli I proCorada,pur senza darlo trop- po a vedere, cantano vittoria, i pro Beluzzi ingoiano il rospo. Ci vorr tempo perch il Pd, raccol- to intorno a Corada candidato uni- tario e (quasi sicuramente) unico, si lasci alle spalle le lacerazioni profonde di questo mese, riparta davvero e sia capace, come si au- gurato il sindaco citando Franco Battiato, di trovare lalba dentro limbrunire. Se non ci riuscir, ilPd perder le elezioni, ha pro- fetizzato, prendendo la parola du- rante lincontro di venerd sera al teatro Monterverdi, Cesare Mai- nardi, consigliere provinciale ed ex capogrupp Ds. Il suo intervento stato uno di quelli che ha dato una scossa ai to- ni, pi o meno, concilianti usati dagli altri saliti sul palco dopo le relazioni del segretario provincia- le Mauro Fanti, del sindaco e del- la coordinatrice cittadina Anna- maria Abbate, che ha richiamato a lasciarsi al- le spalle incom- prensioni e ma- lintesi. Il no- stro impegno proceder su due binari, quello naziona- lee quello loca- le, che si inter- secano inevita- bilmente. Il p r o g r a m m a che andremo a elaborare per leprossime am- ministrative dovr avere il respiro ampio e lo sguardo lungo ed essere inno- vativo anche nel metodo con cui lo realizzeremo. Il dibattito sta- toaperto da un giovane,LucaBur- gazzi, che ha parlato di uscita da una fase drammatica del Pd. FrancoVerdiha sottolineato posi- tivamente la speculare conver- genza tra Fanti e Corada e soste- nuto che, come la quiete dopo la tempesta, quella convergenza non la fine di tutto, ma il pro- dromo di un cammino unito. Gli anti e i filo Corada, ha messo in guardiaAndreaVirgilio, non de- vono abbracciarsi per nasconde- re le differenze perch da que- ste differenze che deve nascere qualcosa di nuovo. Nello stesso solco Gerardo Paloschi, secondo cui lo sforzo sar stato importante e il lavoro non inutile se si riusci- r a dare un valore aggiunto alla candidatura del sindaco: un anno fa eravamo partiti pieni di entu- siasmo e adesso abbiamo rischia- to di uscire di strada. Molto atte- so, anche perch era stata indica- ta come possibile anti Corada alle primarie, lintervento di Maura Ruggeri: Occorre riportare alla dimensione politica il confronto apertosi. Non possono venire me- no le ragioni di unprogetto che de- ve segnare una novit profonda ri- spetto al passato. Cesare Mainardi ha dato voce ai malumori che si colgono tra i pro Beluzzi, il gip poi ritiratosi: Non sono entusiasta di come so- no finite le cose perch la rinun- cia delle primarie d limpressio- ne di un partito che gestisce le co- se in modo vecchio. Un partito non in grado di accettare gli sco- nosciuti un partito che non si apre alla societ e, quindi, non esprime rinnovamento. Se non co- gliamo lesigenza di quel rinnova- mento, qualsiasi candidato perde- r le elezioni. Discontinuit (la ri- chiesta di Fanti a Corada, ndr) non significa negare ci che sta- to fatto, ma mettere in campo pro- poste che rappresentino una spe- ranza per il futuro. Vinciamo se siamo in grado di dare questa spe- ranza. Gi dal palco Mainardi ha insistito sul fatto che solo l8 no- vembre, quando da regolamento scade il termine per presentare le candidature, si sapr con certezza che non ci sono le primarie. Allo stesso tempo Mainardi ha smenti- to che stia pensando di scendere in campo. Anche Mauro Bettoni si mostrato pessimista sulla pos- sibilit di vincere le elezioni: un sano riformismo del secolo scorso non basta pi, c bisogno di un ri- formismo moderno che affronti i problemi dei giovani e guardi alle fasce nuove della societ. Se la si- nistra italiana, ha detto Bettoni parlando in generale, non capa- ce di coltivare un riformismo mo- derno, rischia di diventare conser- vatrice. Secondo Pier Attilio Su- perti, Fanti e Corada hanno indi- cato una strada percorribile per permettere al centrosinistra di battere il centrodestra anche se, cambiato com il contesto, nel 2009 sar pi difficile rispetto al 2004. Conclusioni, dopo mezzanotte e davanti a pochi intimi, di Fanti: Non si respira il clima del voglia- moci bene a tutti i costi. Lascereb- be un sapore dolciastro che, in re- alt, non c. Mi sarebbe piaciuto che in questo mese si parlasse di politica ma non stato cos, per colpadi tutti. Come nella relazio- ne introduttiva, Fanti ha affronta- to di nuovo il nodo della alleanze: Nel 2004 avevamo il vento in poppa, a primavera la sfida sar pi difficile. impossibile ripro- porre le stesse coalizioni. Questo stare contemporaneamente in maggioranza e in minoranza non regge, n per noi n per loro (la sinistra radicale, ndr). Loro, ha continuato Fanti, dopo lesito delle ultime politiche, sentiranno la necessit di essere pi visibi- li. Da fuori a dentro il Pd: Spero sia finito il momento degli amici e dei nemici. Il giorno dopo Fanti ha commentato la chiusura del- lUdc e di Secondo Piazza a Cora- da: Confermo la mia apertura ai centristi. Il loro giudizio sul sinda- co sbagliato. Chiederemo anche allUdc di confrontarsi sul nostro programma. CENTROSINISTRA. Dubbi e preoccupazioni nel Partito democratico dopo lincontro che ha segnato linvestitura del sindaco a candidato unitario. Il reseconto del dibattito. I vertici rilanciano lapertura allUdc LItalia dei Valori della Pro- vincia ha iniziato ieri e conti- nuer oggi la raccolta firme del referendum popolare per labolizione del Lodo Alfano. La legge che stabilisce limpu- nit per qualsiasi reato com- messo dai presidenti delle due Camere, Fini e Schifani, dal presidente della Repub- blica Napolitano e dal presi- dente del Consiglio,Berlusco- ni. Le firme si potranno racco- gliere ai banchetti che saran- no predisposti dalle 10 alle 19 a: Cremona, Galleria XXV Aprile; Crema, Piazza Duo- mo; Casalmaggiore, Piazza Garibaldi La raccolta firme prosegui- r nelle modalit sopra de- scritte fino al mese di dicem- bre. Chi volesse collaborare a questa iniziativa pregato di mettersi in contatto con gli or- gani dellItalia dei Valori al n 329/1230686 o inviare una e-mail allindirizzo idv.cremona@libero.it. Il leader dell'Italia deiValo- riAntonioDiPietroha confer- mato ieri che il 25 ottobre sa- r in piazza, a Roma, per par- tecipare alla manifestazione del Pd e per raccogliere an- che l le firme per il referen- dum. Noi non siamo d'accor- do con l'opposizione gentile che fanno i democratici - ha detto lex pm -. Ma non siamo qui contro i nostri alleati ma per denunciare l'oligarchia di Berlusconi che usa lo Stato ad uso e consumo proprio. Il segretario del Pd Mauro Fanti Virgilio: non c nessun abbraccio Verdi: ora comincia unnuovo cammino 16 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Cronaca di Cremona La lettera. Il segretario dei Democratici Fanti a Jotta, leader di Fi Da voi nessuna proposta Caro Mino, di solito chi annuncia in modo trionfale di rappresentare unalter- nativa democratica deve avere la coe- renza di esplicitare, almeno per som- mi capi, quale sia il progetto politico alternativo, i programmi e gli uomini che lo incarnano. Altrimenti rischia di fare solo uno spot elettorale. Una credibile alternativa democra- tica? Niente di tutto questo leggo nel- la tua lettera. Vedo, in compenso, il solito gioco di rimessa, cio criticare lantagonista politico cercandomaga- ri di renderlo una caricatura, una macchietta. Quella che tu reputi essere stata fin qui una debolezza del Partito de- mocratico sar invece la nostra for- za. Noici siamo divisi su tesi e posizio- ni differenti che, alla fine con lo sfor- zo di tutti, si sono rivelate conciliabi- li. In discussione per cerano visioni articolate sul futuro della nostra cit- t e del nostro territorio, sensibilit diverse su argomenti fondamentali. Penso al tema centrale del come fare a garantire a Cremona crescita socia- le e sviluppo economico in un conte- sto storico che sta mutando cos radi- calmente e rapidamente. E proprio grazie alle analisi e alle soluzioni diverse che abbiamo sapu- to mettere in campo che oggi siamo giunti alla sintesi positiva ed unita- ria e possiamo proseguire il cammi- no pi forti e determinati di prima. Ma lo abbiamo fatto partendo dalle cose, dai progetti, dai programmi e non dai posti. Per ora lalternativa democratica che annunci tu non visibile. Non ho ancora avuto il piacere di leggere una sola proposta che possa farci ca- pire di quale alternativa tu ti sia fat- to lalfiere. Anzi, assistiamo da gior- ni allapparire e al dissolversi di can- didati meteore che vengono scelti ed indicati con i criteri pi disparati, compresa lautocandidatura. Assi- stiamo poi alla regolare impallinatu- ra da parte di un pezzo, di volta in vol- ta diverso, del centrodestra. E su questi presupposti che pensi di ren- dere credibile lalternativa democra- tica al centrosinistra? Se poi passiamo dal campo della te- oria a quello della pratica le cose non vanno molto meglio. La dove gover- na il centrodestra in provincia di Cre- mona, non si scorgono quegli elemen- ti di innovazione amministrativa e di visione strategica. Vogliamo parlare dello stato di precariet e di divisio- ne della maggioranza a Crema? Credo che una moderna democra- zia debba basarsi sullalternanza tra forze e coalizioni che concorrono da diversi punti di vista al bene comune di un Paese, come di una comunit lo- cale. Per arrivare a questo traguar- do, oggi purtroppo lontano, serve an- che una capacit di confronto tra schieramenti opposti che parta dal ri- spetto della verit e della realt. Caro Mino, facciamo che la prossi- ma campagna elettorale rappresenti per Cremona un bellesempio di ma- turit politica e non un inutile cozza- re di armature. I cremonesi apprezze- rebbero. MauroFanti coordinatore provinciale Pd LASSEMBLEAALMONTEVERDI Il Comitato provinciale e il Comitato cittadino del Partito democratico riuniti, venerd sera, al teatro Monteverdi LItalia dei Valori raccoglie firme per abolire il Lodo Alfano ISTITUTO DI ANALISI IMMAGINATIVA Riconosciuto dal M.I.U.R con D.M. 24.10.94 ai sensi dell'articolo 3 della legge n 56/89 SPECIALIZZAZIONE IN PSICOTERAPIA PER PSICOLOGI E MEDICI SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE IN PSICOLOGIA FORENSE E CRIMINOLOGIA Sono ancora aperte le iscrizioni per lAnno Accademico 2008/2009 Formazione quadriennale. Lunica scuola che fornisce strumenti clinici appropriati per svolgere lattivit di psicoterapeuta con adulti, bambini e anziani; con singoli, coppie, famiglie e gruppi. Formazione biennale rivolta a: laureati in Psicologia, Scienze dell'Educa- zione, Medicina e Chirurgia, Giurisprudenza, Infermieri professionali o di- scipline affini. Alcuni moduli sono aperti anche a investigatori, consulenti e operatori tecnici che operino in ambito criminologico. Crediti ECM per psicologi, medici, infermieri / Crediti per avvocati Per informazioni e/o programmi dettagliati rivolgersi a: www.scuolaiai.it - info@scuolaiai.it tel. 0372 457495 - Via Dante, 209 - Cremona Cos perderemo le elezioni Il cicloneMainardi sulPd: senzaprimarie sembriamovecchi Lista Di Pietro. Continua oggi la raccolta firme in citt e provincia per il referendum popolare. Banchetto in Galleria XXV Aprile LItalia dei Valori in piazza contro il Lodo Alfano
diGiacomoGuglielmone Laria delle canottieri? N pinmenodiquella che si re- spira nel resto della citt. La frasechevolevanosentir- sidirecentinaia,migliaiadi so- ci,maanchepersonaleevisita- tori delle strutture sportive tra il Po e la Tamoil lha pro- nunciata nel primo pomerig- gio di ieri Francesco Massero- ni, il presidente della Bissola- ti, nel presentare i primi risul- tati relativi alleanalisi condot- te sullaria che l si respira. Non si tratta di dati ufficiali precisa lo stesso Masseroni e riguardano soltanto due delle tre campagne (condotte dalla Fondazione Maugeri di Padova; lultima scatter a no- vembre, ndr) ma abbiamo co- munque deciso di renderne pubblicauna sorta di anticipa- zione vista lattesa che si cre- atanegliultimimesi. Idati in- tegrali e ufficiali, molto com- plessi, sono tutti a disposizio- ne del consulente tecnico Fa- bio Denicoli, lesperto che ha firmato la relazione tecnica (pubblicatasul sitowww.bisso- lati.it) e cheha riferitoMas- seroni provveder a una lo- ro decifrazione fin nei detta- gli. I dati confermano quel che emerso dalle campagne a suo tempocondottedai tecnici dellArpa.Equesto tenutocon- to che, su consiglio della Fon- dazione Maugeri (i cui tecnici le hanno svolte tramite cam- pionatori passivi del tipo Ra- diello, ndr) si fatto ricorso a sistemidifferenti (ognunadel- le due campagne durata una settimana, undici le postazio- ni attivate,ndr). A riprova di tutto ci c la frase che compare a met del paragrafo con il quale Denico- li delinea le conclusioni della relazione (definita uninter- pretazione-commento): Il ri- schio di esposizione ad agenti chimici pericolosi per il perso- nale, per i soci eper i visitatori della Bissolati pu essere rite- nutononsignificativo, tantoal- linterno dei locali quanto fuo- ri. A questo punto sempre Masseroni a riassumere la si- tuazione nel suo complesso per quel che concerne lemer- genza inquinamento che ha coinvolto la struttura da lui presieduta, vicina al Grande Fiumee alla raffineria. Oltre alle analisi dellaria, pagatedanoi e supervisionate dallArpa, ci sonoaltri tre fron- ti. Per quel che concerne lac- qua, la falda superficiale for- temente inquinata e per far fronte a questa situazione ab- biamoasuo tempodecisodiat- tingeredallacquedotto.Quan- to al terreno continua Mas- seroni linquinamento sta- to riscontrato da novemetri in gi. Da zero a novemetri tut- toaposto, salvoeventualinovi- t che potrebbero giungere nelcorsodella imminentecam- pagna di carotaggio (in trenta punti della canottieri, a parti- re dal prossimo novembre, ndr). Terzo fronte quello che abbiamodefinitodei gas inter- stiziali, sostanze che non esco- no dal terrenoma che possono insinuarsineipozzetti: l si con- tinua con le verifiche e con lanalisi in diretta dei dati dei vari pozzetti, per sapere se la macchina attualmente in fun- zione deve continuare ad aspi- rare. NUMERI UTILI 118 Guardia medica 0372 PREFISSO 405111 Ospedale 499511 Polizia stradale 454516 Vigili urbani 433308 Aem - guasti 21300 Taxi piazza Roma 26740 Taxi stazione NUMERI UTILI 112 Carabinieri 113 Soccorso pubblico 115 Vigili del fuoco 117 Guardia di Finanza 118 Emergenze mediche 0372 PREFISSO 498259 Redazione cronaca 28487 Fax La Provincia Prima la soddisfazione di veder confermate dai risultati delle analisi le proprie previsioni sul- la qualit dellaria della Flora. Poi qualche accenno polemico inrelazioneallo scaricodellaTa- moil quello dal quale laltro giorno sono usciti gli idrocarbu- ri finti nel Po, vicenda oggetto dellindaginegestitadalpmCin- ziaPiccionieal fatto che,mal- grado tutti gli ultimi test sullac- quadei propri pozzi risultino ok, non c ancora il via libera al- lutilizzo, il che costringe ad ac- quistare lacqua dallAem: 33mila euro lanno, dieci-undici euro a socio. E battagliero Mi- randoVerona, a seimesi dalla fi- ne di unmandato che si ricorde- r tra i pi complessi degli ulti- mi anni proprio per lesplosione di vicende di notevole rilievo le- gate allambiente. Gli scarichi di sicurezza, quelli che fanno s che ci che non va direttamente in fognatu- ra o a pompaggio finisca nel Po e si tratta di uno sfiato mini- mo, cloro e sostanza organiche ce lihannofatti chiuderemen- treallaTamoil vabene tutto.Co- s ci siamo trovati a veder deflui- re gli scarichi organici in una zo- na della nostra societ, perch alcune piante hanno ostruito la fognatura, che si era rotta e lab- biamo riparata. La Tamoil continua Verona quel tubo lo devechiudereperchda l viene giacquasporca,maiacquapuli- ta. Quello il tubo che ha inqui- nato a partire dal 74-75, lorigi- ne di quanto trovato nelle falde. Ai tempi la raffineria scaricava da l e quando il Po cresceva la melma defluiva. Queste cose le ho gi dette a chiare lettere e pi volte allingegnerMarco Pa- gliarinie agli altri delle commis- sioni ambiente. Quanto allaria, provo una grande soddisfazione perch alla Flora gli idrocarburi leggeri sono un decimo di quan- to ammesso dalle normative at- tuali e anche di quelle future. Gli idrocarburi pesanti sono nei limiti registrati alle centraline di via Fatebenefratelli e di piaz- zaCadorna. E poi tocca allacqua. I pozzi sono buoni. Hanno ottenuto per ben cinque volte lok spiega Verona e non si capisce per- ch si vogliono tenere chiusi. E la cosa ci costa parecchio. Vo- glio ricordare a tutti che oltre al- lattenzione allambiente ci so- no i bilanci. Rassicurante il responso giunto nelle scorse ore A novembre ultima tornata di verifiche Restaaperto il fronte delle falde e quello deigas interstiziali Cremona Polemica. I test sui pozzi della Flora sono ok ma il blocco resta. Lo scarico della raffineria va tolto Verona: Perch non liberano lacqua? I FATTI DEGLI ULTIMI 15 MESI 3 LUGLIO Alla conferenza dei servizi tra Comune, Provincia, Regione, Tamoil ed Arpa emerge che la falda idrica superficiale di Cremona sarebbe inquinata da idrocarburi 6 LUGLIO Il caso finisce in Commissione ambiente provincia 8 LUGLIO Il pm Cinzia Piccioni apre una inchiesta. Ci sono i primi indagati 13 LUGLIO Chiudono le piscine di Bissolati, Flora e Dopolavoro Ferroviario. LArpa e i Nas prelevano campioni di acqua da analizzare. Tutte le societ canottieri, anche la Baldesio, affidano lanalisi dei pozzi e delle acque delle piscine alla societ Lac (Laboratorio analisi chimiche) 16 LUGLIO Giallo alla Baldesio. I pozzi non sono contaminati, ma c una concentrazione di idrocarburi nella piscina olimpionica, che viene chiusa 18 LUGLIO Il caso arriva in consiglio provinciale 19 LUGLIO Del caso inquinamento si discute anche nella Commissione ambiente del Comune 23 LUGLIO Assemblea Tamoil e incontro tra sindacati, Comune e Provincia. Convocato per marted 31 luglio alle 17,30 il Consiglio aperto in Sala Maffei 31 LUGLIO Arpa, Asl, soc. Canottieri e Tamoil Raffinazione eseguono una campagna di campionamenti e di analisi 28 AGOSTO Conferenza dei servizi presso il Comune di Cremona 18 SETTEMBRE Commissione ambientale in Comune 27 SETTEMBRE Conferenza stampa sui risultati e le analisi 7 MARZO 08 Le commissioni Ambiente di Provincia e Comune relazionano sui dati inerenti linquinamento del sottosuolo e sulla difficile possibilit di bonifica 12 MARZO 08 Assemblea informativa a tutti i soci della canottieri promossa dallAssociazione delle Canottieri presso la Bissolati GIUGNO 08 Il sindaco ordina la chiusura di Bissolati, Cral Tamoil e parcheggio delFlora. Si teme che la piena del Po spinga in superficie gas interstiziali 2 LUGLIO 08 Il sindaco revoca tutti i blocco 3 OTTOBRE Detonazione allinterno della raffineria con un giovane operaio ustionato e sversamento di idrocarburi nel Po dallo carico situato allaltezza della canottieri Flora 11 OTTOBRE Resi noti i dati sulle analisi dellarea alla Bissolati. Nessun rischiochimico Due settimane di analisi Ieri i risultati Si preannunciano tempi bre- vi per quel che concerne liter giudiziario scattato nel- le scorse ore in relazione allo sversamento di idrocarburi nel Po da parte della Tamoil, registrato lo scorso 3 ottobre allo scarico che si trova alla societ canottieri Flora (una sorta di fiumiciattolo largo diecimetri e, a un tratto, lun- go finoallaBissolati).Dalmo- mento che nelle scorse ore i vertici di Tamoil raffinazio- ne, conunanotadiffusaa tut- ti gli organi di stampa, hanno riconosciuto che gli idrocar- buri provenivano dallo stabi- limento e che la cosa dovu- ta a disservizi causati dallin- cidente avvenuto nella parte Ovest, vicino alla recinzione (ladetonazionecostataustio- ni gravi a un operaio romeno 21enne) lo scenario che po- trebbe delinearsi di qui a po- che settimane quello di un patteggiamento, peraltro piuttosto frequente incasi co- me questi. Spesso, in effetti, leaziendepreferisconoevita- re un processo e tutto si risol- ve con una sanzione (peral- tro salata: si pu arrivare an- che a 10mila euro). Vadetto, per completare il quadro, che sulla scia della vicendavenutaagallavener- d scorso,da fonti investigati- ve stato palesato un certo disappunto per come finora congegnato il meccanismo di accesso alla raffineria (te- nutocontochesi trattadipor- to franco) in caso di sopral- luoghi che si rendono neces- sari in occasioni di casi tipo quello inquestione. Pare che i tempi siano troppo lunghi. In effetti ogni volta si tratta di lasciare armi e munizioni, di attendere la scorta dei fi- nanzieri e via di questo pas- so. CONCESSIONARIA IN CREMONA E PROVINCIA CREMONA - VIA DANTE, 78 (ANG. P.ZZA STAZIONE F.S.) - TEL. 0372 463000 MADIGNANO - VIA ORIOLO, 41 (DI FIANCO AL MERCATONE) - TEL. 0373 658283 www.carulli.com NUOVA IBIZA SPORTCOUPE 3 PORTE DA EURO 8.300,00* * c o n r o tta m az io ne V I E N I A P R OVA R L A SABATO 11 e DOMENICA 12 IPOTESIPATTEGGIAMENTO Il presidente della societ canottieri Flora Mirando Verona vicino ai pannelli fotovoltaici allestiti di recente per un maggiore risparmio energetico I vigili del fuoco alla Bissolati nei giorni dellemergenza Francesco Masseroni Domenica 12 ottobre 2008 Escluso il rischio chimico I tecnici: Laria delle canottieri come quella che si respira in citt Tamoil e inquinamento del Po Tempi brevi per il procedimento
Crema w q w q Farmacie di turno -Crema:Villa; Castelleone: Chiodo; Rivolta dAdda; Damioli; Camisano. Per ulteriori informazioni telefonare allo 0372-497373, in orario dufficio, all800801185 di Pronto farmacia oppure consultare il sito internetwww.federfarma-cremona.it. Apertura dei cimiteri - I cimiteri cittadini di Crema sono aperti tutta la settimana con orario continuato dalle ore 8 alle ore 19. Il giorno Ne sono passati 286 e ne re- stano 80. Il Sole sorge alle 7,33 e tramonta alle 18,40. La Luna sorge alle 17,21 e tramonta alle 4,35. Luna cre- scente. Il Santo Serafino. Il suo nomeera Fe- lice Rapagnano e nacque a Montegranaro nel 1540. En- tr nei frati cappuccini e si trasfer ad Ascoli Piceno do- ve fu molto amato dagli abi- tanti per le sue virt. Le temperature di ieri Minima 12 (un anno fa 12) massima 23 (un anno fa 20). Umidit: minima 48%, mas- sima 87% (Ditta Sandri) Pianeti Marte: non visibile - Giove:vi- sibile dalle 20,40 alle 0,35 - Saturno: dalle 7 alle 7,40 - Venere: visibile dalle 20,15 alle 20,50 - Mercurio: non vi- sibile. (Osservatorio di Soresina) Edicole aperte domani - Leva, via Bramante; Pedrinazzi, via Kennedy; Zannoni, via Cremona; Stesi, piazza Benvenuti; Carniti, piazza Fulcheria; Lucangeli, vialeDeGasperi; Bergamaschi, piazzaDuomo; Edicola Serio, via Cadorna; Pedrinazzi, viaMacalle. Distributori aperti oggi pomeriggio e domani -Erg, S.S. 415; Shell, via LiberoComune Per questa rubrica contatta PubliA Crema: 0373.82709 21LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 TuttoCrema AGENDA LartecontemporaneadiEu- genioCarmi, sbarcaallaCon- tract. Lo show room del- lazienda di soluzioni e arre- di per lufficio di via Stazio- ne, ospita da venerd unesposizione di alcuni dei pi bei dipinti del maestro genovese,giallievodiCaso- rati. Una sorta del meglio della produzione di Carmi dal 1950 sino ad oggi.Quadri che mischiano astrattismo a colori caldi, realizzati su uno sfondo grezzo ma vivo come la tela. I lavori diCarmi sono arrivati a Crema anche gra- zieal galleristaGiorgioGhel- fi. Rimarranno in esposizio- ne sino al 25 ottobre. SERGNANOSi chiuso il campionato italiano 600 super stock ed il team cre- masco851habrindatoper- ch come matricola ha sa- puto difendersi, strappare consensi e capire che ab- biamo le carte in regola per crescere in fretta, di- ce convinto il team mana- ger Battista Piacentini. Il Racing Team 851 di Ser- gnano ha chiuso in bellez- za il campionato italiano motociclismo classe 600 Stk. ROMANENGO Una zucca per aiutare unmissionario ro- manenghesecheopera inBra- sile. E stata la proposta del gruppo AmicididonGiancar- lo Regazzetti ai concittadini in occasione della festa della sagra, allo scopo di raccoglie- re fondi da inviare in terra di missione.Centoventi sonosta- te le zucche donate dai colti- vatori: sono andate a ruba. Gioved sera,presso lacon- cessionariaBicarBmwdel Gruppo TT Holding di via Milano, stata presentata in anteprima nazionale la nuovaBmwserie7.Tantis- simi gli ospiti intervenuti per ammirare la nuova na- tadella casa tedesca.Lase- rata stata caratterizzata daun rinfresco e dallamu- sica dal vivo. Ad accoglie- re gli invitati tutto lo staff Bicar al completo, guidato da Paolo Premoli. Presen- te anche il presidente del Gruppo TT Holding Gero- lamoMalvestiti. Ospite del capogruppo di Forza Italia in aula degli Ostaggi Francesco Martelli, nei giorni scorsi ha fatto tappa incitt il newsmana- ger della sededi SanDiego del network statunitense Nbc. Nella foto qui sopra, assieme a Martelli, Kant Staab legge La Provincia, tra i giornalisti della reda- zionediCremadelquotidia- no. Staab ha voluto visitare la sede del giornale. In car- riera, Staab ha intervistato cinquepresidentiUsa. LAutonoma Artigiani Cremaschi in visita a Roma Gita a Roma, nei giorni scorsi, per lassociazione Autonoma Artigiani Cremaschi e Anap Confartigianato di Crema. Durante il tour della capitale, i partecipanti hanno visitato alcuni dei monumenti pi importanti della citt eterna. Tra questi il Colosseo e Castelgandolfo. Prima serata in Comune per Link 2008, iniziativa per gli stu- denti di terzamedia e i loro famigliari, che d lopportunit di conosceregli istituti cittadini, in vistadelliscrizionealle supe- riori. Presente un buon pubblico. Sono intervenuti gli assesso- riLaura Zanibelli eMiaMiglioli e il relatoreAngelo Lascioli. i n i z i a t i v e - i n c o n t r i S E R V I Z I U T I L I NOTIZIE UTILI Le opere di Carmi in mostra Moto, il bilancio del team 851 Zucchebenefiche a Romanengo Bmw, nuova serie 7 alla Bicar Giornalista Usa a La Provincia Via a Link 2008: prima serata
di Silvio Agosti CREMA Ti aspetti la classe di Cavriago ed invece spunta il cuore di Crema in una gara de- cisa sul filo di lana: a 37" dalla fine Fantini mette i liberi con cui gli ospiti superano lEroga- smet per il 68-69. Nessuno avrebbe scommesso che la squadra di Colonnello potesse arrivare a questo punto con la gara ancora aperta vista la po- tenzadegli avversari, e unapal- la gettata banalmente sembra segnare il finale. Ma Cavriago, priva del bomber Cervi, in pan- china per il quinto fallo, non trova il tiro giusto e Crema tor- na in attacco. Nel finale sale in cattedra Trentini che a 5" dal- la fine trova il rimbalzo sulla conclusione sbagliata per una rimessa laterale a 3" dalla fi- ne. Dalla linea di fondo la palla gli viene consegnata e lui la im- buca per il sorpasso decisivo. Si materializza cos il sogno cremasco in una gara sempre in equilibrio. In avvio Colonnello preferi- sce non rischiare Annoni, non almeglio, emette inregia Pere- go chetrascina la squadradi ca- sa fino al 15-5 a met del primo quarto con scelte coraggiose. Poi per sale in cattedra Cervi, che nei restanti 5 va a segno in ogni modo portando i suoi al sorpasso:18-20. Cavriagoconti- nua ad affidarsi a bomber che non sbaglia e sale fino al 27-32 e poi sul 33-42 nonostante il buon impatto di Aschedamini sulla gara. Lintervallo annebbia le idee di Cervi che in tre posses- siperde una palla, sbaglia un ti- ro e si vede fischiare sfonda- mento. Senza la sua star Ca- vriago balbetta e Crema, che invece trova tutti pronti, dopo 3 ritorna avanti 43-42 e guada- gna una manciata di punti gra- zie ad Annoni. Nellultimo quarto le due squadre partono forte, ma dal 68-64 faticano a segnare. Mala- vasi corona la sua ottima prova prendendosi lo sfondamento che il quinto fallo diCervi. Ul- timi 3 di grandi emozioni, poi esplode la gioia. I risultati Leonesse-Broni 58-50 Bolzano-S. Bonifacio 56-51 Marghera-Cervia 68-61 Udine-Bologna 66-60 S. Martino-Cavezzo 45-55 Biassono-Lucca oggi Bertolli Crema-Reggio oggi Classifica Acetum Cavezzo 4 Sernavimar Marghera 4 Tecno Allarmi Cervia 2 Meccanica Nova Bologna 2 Cantina Sociale Broni 2 Ducato Lucca 2 Memar Reggio Emilia 2 OMR B. Leonesse 2 Libertas Sporting Udine 2 Lenzi Profexional Bolzano 2 Pregis San Bonifacio 0 Eredi Bertolli Crema 0 Fila San Martino Di Lupari 0 Pilot Italia Biassono 0 di Renato Lodigiani PIADENA Seconda trasferta in terra reggiana per la Mg.KVis che questo pomeriggio (ore 18 PalaPietri, arbitri Prati diCastel- lazzo Bormida e Pepe di Adelfia) sar ospite di Correggio. Una trasferta che dovr dire se la vera Mg.KVis quella vista a Bagnolo In Piano o quella che sa- bato ha conquistato i primi due punti contro Calolziocorte. Per lincontro odierno ci sar qualche piccolo problema di for- mazione per coach Alberto Borte- si che non avr a disposizione il play Alberto Silocchi fermato da problemi inguinali durante tutta la settimana. In dubbio anche Massimiliano Villani che dopo il colpo subito sabato sera alle prese con una contrattura alla schiena. Pronti a subentrare alle eventuali defezioni almeno due giovani e per entrambi potrebbe essere lesordio stagionale in C Dilettanti. Stiamo parlando di Valentino Piccinelli e Giorgio Rosignoli che scalpitano per prender il posto degli assenti. In- tanto la societ fa sapere che per la prossima stagione si avvarr delle prestazioni di un nuovo fi- sioterapista che va ad affiancare Ettore Stagnati nel roster piade- nesi. Si tratta di Annarita Patti- ni, piadenese, che spesso sar in panchina con la Mg.Kvis oltre che durante gli allenamenti. Qualche problema grosso invece in casa Correggio che dopo le pri- me due giornate si trova ancora a quota zero in classifica. Coach Gabriele Castriota non avr a di- sposizione la guardia Gianluca Carr vittima di una forte distor- sione durante la prima gara di campionato contro Piacenza e nemmeno Giovanni Cervi. Il lun- go classe 1967 ha un problema al ginocchio che richiede esami ap- profonditi per valutarne la gravi- t. Ci sar invece il giovane lun- go di scuola Pall. Reggiana An- drea Ancellotti che in settimana si finalmente potuto allenare anche con Correggio. 46 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Sport Torneo: Crema vince il derby con lAssi Autoingros di TommasoGipponi CREMA Esordio casalingo difficile ma che d sicuramente grandi motiva- zioni al Basket Team Crema, che per la seconda giornata di campionato ri- ceve alla Cremonesi di via Pandino la Memar Reggio Emilia. Avversaria davvero ostica la formazione reggia- na, che pu schierare una formazione completa inogni reparto, con dieci gio- catrici in grado di reggere il campo tra cui le punte di diamante rappresenta- te dallungherese Kozdrom e da Ales- sia Scopigno, neoarrivata da Cervia. Il Team per ha decisamente qualcosa da farsi perdonare, dopo una prima partita di campionato davvero al di sotto delle sue possibilit. Coach Bac- chini avr a disposizione tutte le effet- tive a parte Zecchini, e vorrebbe ave- re qualcosa in pi da tutte lesue ragaz- ze, che, chi pi chi meno, sabato scor- so a Broni hanno offerto una prestazio- ne decisamente al di sotto delle pro- prie possibilit. Il gruppo comunque ne conscio, e ha tanta voglia di riscat- to per cui dalle ragazze cremasche ci si pu legittimamente attendere una prestazione quanto meno di altissima intensit. Il giocare coi canestri di ca- sa poi dovrebbe aiutare un po tutte a ritrovare quelle alte percentuali al ti- ro che erano un po il marchio di fab- brica del Team di tutta la scorsa sta- gione, che molto spesso tra le mura amiche si assestava attorno agli 80 punti realizzati. Una vittoria oltretut- to darebbe anche morale in prospetti- va, visto che sabato prossimo poi Bar- biero e compagne faranno visita alla corazzata Bologna per poi ricevere nel turno successivo la temibilissima Du- cato Lucca. gi quindi una gara im- portante per il Basket Team, che que- stanno ritrova anche come main spon- sor il panificio Eredi Bertolli, che se- guiva come marchio principale la com- pagine biancobl negli anni di serie C e B Nazionale, ma che questanno si ri- propone per la prima volta in serie A2. Altri sponsor delle biancobl sa- ranno i riconfermati Steel Edil S.r.l. (settore edile) e GRFarma (settore farmaceutico), mentre new entry la New Pipe S.r.l. (settore impiantisti- co). ASSI AUTOINGROS 79 FEMMINILE CREMA 81 Assi Autoingros: Ghilardi 10, Paone 1, Capellini 9, Martin 30, Zidouh,Tagliati 2,Bonetti 9,Cen- tofanti 4, Donelli 11, Vacchelli 7. All. Lawrence. Pallacanestro Femminile Cre- ma:Festari 6, Mola 3, Mattarozzi 9,Brognoli, Lodigiani 13,Cipellet- ti 16, Capoferri 6, Patrini, Bene- velli 19,Ghisoni 2,Maffina 1, Pic- colini 6. All. Soffiantini. Arbitro: Crescenzo di San Giu- lio.Parziali: 17-22, 42-48, 61-68. Note: uscite per 5 falli Centofanti (19) e Donelli (39). CASTIGLIONE DELLE STI- VIERE (Mn) Va alla Palla- canestro Femminile Crema il derby cremonese che ha aper- to ieri il Torneo per il trenten- nale del Basket Aquile Lona- to. A pochi giorni dal debutto nel campionato di C femmini- le (inizio sabato 1 novembre) vi era molta curiosit per ve- dere a confronto le due ambi- ziose squadre provinciali. De- fezioni nelle file dellAssi di Boza Miranda, Ascari e Tosa ma il match stato ugualmen- te interessante nel tirato fina- le. Altalena nel punteggio con equilibrio nei primi minu- ti poi Crema trascinata dal trioBenevelli, Cipelletti e dal- lexAssi Lodigiani passaavan- ti anche di 10 lunghezze. La manovra delle cremonesi di coach Lawrence risulta preve- dibile con lamericana Martin immarcabile ma con un buon contributo da parte di Ghilar- di, Donelli e Bonetti. Si arriva al finale con Crema avanti di 6 lunghezze: 81-75. La reazio- ne dellAutoingross porta la firma di Martin prima in con- tropiede e poi in sospensione; Crema in affanno e perde palla con lAssi che ha loppor- tunit del pareggio ma questa volta Martin viene raddoppia- ta e sullo scarico suona la sire- na. Oggi alle ore 17 lAssi gio- caper il 3posto controPotevi- co mentre Crema si gioca il trofeo alle 19 contro Lonato che ieri ha vinto per 61-59 il derby bresciano. (copp) EROGASMET 70 ME-CART 69 ErogasmetCrema:Mala- vasi 16, Pellini, Riccioni, Boffini, Perego 12, Anno- ni 16, Aschedamini 6, Ro- ta, Ciocca 11, Trentini 9. All. Colonnello. Me-Cart Cavriago: Fanti- ni 11, Pellicciari ne, Garo- fali, Braglia 9, Cervi 22, Colla 5, Pezzi 4, Diacci 11, Serri 5, Altimani 2. All. Castellani. Arbitri:Carraro e Brocca. Parziali: 18-20, 35-42, 58-54. Note: spettatori 200 circa. Antisportivo a Perego al 19. Uscito per 5 falli Cervi al 37. SerieCDilettanti gir. B (3 giornata dandata) Erogasmet-Cavriago 70-69 Costa Volp.-Rovereto 82-79 Monza-Villafranca 61-64 Piacenza-Bergamo 87-82 Novellara-Vergani oggi Correggio-Mg.KVis oggi Ferraboli-Pisogne oggi Calolzio-Mirandola oggi Classifica Copra Piacenza 6 Tosoni Villafranca 6 Mecart Cavriago 4 Scame Bergamo 4 Erogasmet Crema 4 Pall. Monza 2 Mg.KVis Piadena 2 Pall. Novellara 2 Carpediem Calolziocorte 2 Vergani Soresina 2 Iseo Serrature Pisogne 2 Ferraboli Sal 2 Vivigas Costa Volpino 2 Manica Rovereto 0 Truzzi Mirandola 0 Spal Correggio 0 Coach Bacchini cerca di dare lesempio Soffiantini, coach di Crema Pellini in attacco Erogasmet a canestro (Geo) Attacco cremasco PIZZIGHETTONE Con i due punti conquistati sabato sera sul proprio terreno nei confronti di Costa Volpino, la Vergani Pizzighettone si reca a Bagnolo in Piano (oggi ore 18, arbitri Meloni e Simula di Pisa) per affrontare Novella- ra. Non una partita semplice contro una squadra che ha un impatto fisico notevole, tra i maggiori della categoria. I reg- giani possono contare sullex Juvi Ulisse Castagnetti, su Marcello Carretti, sul giovane Alessio Negri e sullex B2 Ba- bes Compagnoni tutti oltre i due metri. Una compagine che nonostante queste carat- teristiche, dopo il successo su Piadena, non ha potuto evita- re la sconfitta contro Crema. In casa Vergani il successo su Costa Volpino ha fatto evi- dentemente molto bene e ha soprattutto rinfrancato la squadra dopo il rovescio di Ca- lolziocorte. Coach Farina in terra reggiana schierer la stessa formzione che ha vinto contro gli orobici non potendo ancora schierare la guardia Massimiliano Arisi. Linfortu- nio al piede tiene ancora al pa- lo lex Juvi che dovrebbe fare il suo esordio la prossima gior- nata quando sar in program- ma il derby con la Mg.Kvis. In- tanto persiste sul sito internet della Fip, a fianco delle due gare disputate dal Basket Te- am, la dicitura di sospensione dellomologazione delle pri- me due giornate della Verga- ni per la verifica delle posizio- ni di tesseramento di Marco Roberti e Simone Pedrini. I di- rigenti rivieraschi hanno avu- to ancora una volta rassicura- zioni che si tratta solo di prati- che burocratiche da verifica- re, che tutto regolare e che non dovrebbe esserci nessun tipodi provvedimento nei con- fronti della societ del presi- dente Erminio Mola. (lon) A2femminile.Dopolapartenza falsa,duro impegno incasacon laMemar Bertolli, raddrizza la mira CDilettanti. Icremaschibattonola forteCavriagoconuncanestrodiTrentinia3secondidalla fine.Per lasquadradiColonnello70-69 Erogasmet, il trionfo a fil di sirena Eoggi laMgKVisaCorreggio, laVerganiospitedellOrionNovellara CREMONESI (ore 18) BERTOLLI CREMA MEMAR REGGIO E. Fumagalli 4 Orlandini Barbiero 6 Pegoraro Caccialanza 7 Reali Capoferri 8 Capolicchio Tagliabue 9 Scopigno Censini 10 Strada Lodi 11 Monticelli 12 Kozdron Cerri 13 15 Costi Rizzi 17 19 Sandri 20 Vian Bacchini All. Giroldi Arbitri: Callosa di Cosenza e Ielo di Reggio Calabria
di AndreaCosta VIADANAUnaConsultade- gli stranieri eletta dagli immi- grati residenti e in regola con il permesso di soggiorno. Na- scerabreveattraversoveree proprie elezioni in cui potran- no votare tutti gli stranieri dai 16 anni in su. Lannuncio sta- to dato ieri mattina, nel corso del convegno Il presente e il futurodelle politiche intercul- turali del distretto, dal consi- gliere comunale con delega al- lImmigrazione Paolo Zanazzi: Avere unaConsulta degli im- migrati unanecessitperch aumentano i nuclei familiari e il numero di stranieri che ac- quistanocasaaViadana rinun- ciando a fare ritorno in Patria ha spiegato Zanazzi . Do- vr essere uno strumento din- tegrazione, dovr favorire la partecipazione e il confronto sulla vita politico-amministra- tiva. Sar eletta attraverso una consultazione democrati- ca in cui estenderemo ildiritto di voto anche a 16enni e 17enni. Le etnie saranno rag- gruppate per aree geografi- che in alcune liste elettorali e ogni anno il Comune dovr mettere a bilancio risorse per finanziare i progetti proposti dalla Consulta stessa. Adesso siamo pronti per organizzare leelezioni vereeproprieepar- tir una campagna dinforma- zionetragli stranieri.Lamat- tinatadi studi ha radunato stu- denti delle superiori, docenti, dirigenti scolastici e operatori delle associazioni di volonta- riato.Amoderaregli interven- ti stata lassessore Lidia Cul- po: Vogliamo favorire le rela- zioni positive tra le persone e a breve avremo un sito inter- net del Consorzio servizi alla persona in cui indicheremo le attivit in favore degli immi- grati. Tra i relatori Agostino LorisContesini, lassessoreGa- briele Oselini, Patrizia Ronco- letta, Ada Baiocchi e Augusta Malacarne. BECCARISODDISFATTO PROGETTO DELLA POMPONESCANA MALACARNE Cimiteri ebraici Pomponesco-Dosolo, guerra dei rifiuti La formazione per superare le differenze, corso europeo ARRIVANOLETELECAMERE Un cassonetto per i rifiuti Il tavolo dei relatori ieri in auditorium Molti i docenti e gli studenti tra il pubblico Ma prima dellapprovazione la minoranza ha lasciato laula Sabbioneta, via libera al Pgt Viadana, incontro Viadana.Zanazzi: elezioni tragli immigrati condirittodi votoestesoai16enni e risorseeconomiche Nasce la Consulta degli stranieri Sabbioneta Oggi (10) al Teatro allAntica presenta- zione del volume Il giardi- no degli ebrei, cimiteri ebraici delmantovano con Annamaria Mortari, Clau- diaBonora eLuigi Briselli. POMPONESCO E guerra dei rifiuti traPomponesco e la vicina Dosolo. Dal primo otto- bre, infatti, nel territoriodoso- lese entrata in vigore la rac- coltadifferenziataportaapor- tacon laconseguenteabolizio- ne di tutti i cassonetti. A Pom- ponesco, per, dicono di esse- re le vere vittime di questa ri- voluzione:IcittadinidiDoso- lo portano la loro immondizia nei nostri cassonetti dice lassessore Franco Rossi. In queste due settimane abbia- moavvertitounaumentonote- vole di rifiuti e abbiamo subi- to capito da dove venissero. Laggravante che, molto spesso, i cittadininonripongo- nonemmenoallinternodeibi- doni la loro immondizia, ma lanciano i sacchetti diretta- mente dallamacchina. Il Co- mune guidato dal sindacoDa- nielePanizzigiprontoacor- rere ai ripari: Stiamo preve- dendolinstallazionedi teleca- mereper la videosorveglianza presso ogni piazzola con i cas- sonetti dicono lo stesso pri- mo cittadino e Rossi . E poi daremo multe pesantissime a chi sar trovato a smaltire i ri- fiuti da noi pur non essendo un residente di Pompone- sco. Una situazione che, pe- r, potrebbe aggravarsi quan- do anche Viadana passer al porta aporta totale: da genna- io il nuovo sistema entrer in funzione nelle frazioni nord, poi dal 2010 sar esteso al ca- poluogo.Pomponesco, invece, continuercon i suoi cassonet- ti: Non abbiamo alcuna in- tenzionedipassarealla raccol- ta porta a porta dice sicuro il sindaco affiancato dal vice, LuigiDanini.Siamoconvin- ti che non porti alcun benefi- cioeche, anzi, sia soloun siste- ma pi oneroso per i cittadi- ni. (a.c.) POMPONESCOUnconcer- to per onorare i 50 anni di car- riera della grande Mina. Sar il teatro 1900 di Pomponesco adospitare, sabatoprossimoa partire dalle 21, il concerto li- ve di Elena Ravelli accompa- gnata da i ContaMina- ti. Sul palco, oltre aRavel- li (voce), ci sa- ranno Fran- cesco Lazzari (pianoforte), Massimo Ar- doli (chitar- ra),Alan Zeli (batter ia) . La direzione artistica affidata a Simone Borsi. E possibile prenotare il posto al teatro chiamando il numero 0375.86021, poi digi- tando linterno8.Abbiamovo- lutorendereomaggioadunar- tista straordinaria, spiegano gli organizzatore. Sabbioneta, Udc domani dibattito POMPONESCOVia libe- ra al nuovo Piano di gover- no del territorio (lex piano regolatore) tra le polemi- che.Venerd sera lamaggio- ranza guidata dal sindaco AntonioBeccarihaapprova- to il documentomentre lop- posizione abbandonava laula. Sianoalla fase fina- le di un procedimento lun- go ed impegnativo, ma ora consegniamoalla collettivi- t un documento serio che favorir lo sviluppo, ha detto il primo cittadino.Ne- gativo ilgiudiziodellamino- ranza: Vittoriano Razzini ha chiesto che tutti i consi- glieri interessati in qualche modo alle osservazioni non seguissero i lavori e ha par- lato di rilievi penali. Al termine della discussione, leminoranze si sonoallonta- nate dalla sala consiliare e lamaggioranza ha approva- to il piano in tempi relativa- mente brevi, rendendo inu- tile la seconda convocazio- neprevistaper sabato11ot- tobre. Assente alla seduta Aldo Vincenzi di Sabbione- ta a sinistra che, per, ha poi criticato loperato del- lamministrazione. Viadana Oggi alle 17 in- contro con la Societ Stori- ca Viadanese. Lincontro si terr alMuVi sul tema Abi- tare ladiversit.LaComuni- t di Viadana nel contesto degli insediamenti ebraici della Pianura Padana. SABBIONETA E il sabbionetano Fla- vioDelbono il candidato pi autorevole a sostituire il cremonese Sergio Cofferati nella carica di sindaco di Bologna. Dopo lannunciodel Cinesedi SestoCremone- se con cui rinunciava a correre per il se- condomandato di primo cittadino del ca- poluogo emiliano si sono aperte le danze e il Partito Democratico bolognese sta per incoronare Delbono. Nato a Sabbio- neta nel 1959, Delbono si laureato in Economiaecommercionel1982eha con- seguito il dottorato in economia politica a Siena (1987) e ad Oxford (1988). Dal 1992 titolare della cattedra di econo- mia politica allUniversit di Bologna e dal 1987 anche docente presso la Johns Hopkins University. Tra il 1995 e il 1999 stato assessore al bilancio del comune diBologna,dovenel 99statoelettocon- siglierenella lista deiDemocratici. Nella passata legislatura stato assessore alle finanze, organizzazione,sistemi informa- tivi e dal 2003, ha assunto anche la carica di vicepresidente della Regione Emilia Romagna. Il sabbionetano uomo vicino allex premier Romano Prodi e pare che proprio questultimo si sia scomodato per indicarlo come miglior successore di Cofferati. Lo conosco molto bene, un bravissimo ragazzoracconta il sindaco di Sabbioneta, Antonio Beccari . Il pa- p, Aldo, era messo comunale quando io ero sindaco negli anni Settanta. Ancora adesso Flavio ha un forte legame con la sua citt natale, il mondo delle Acli man- tovane e rapporti con Antonino Zanibo- ni. Lultima volta che lho visto stato qualchemese faperunconvegnoorganiz- zato nella nostra citt. Speriamo che la sua candidatura possa andare a buon fi- ne perch lomerita. (a.c.) 33LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 Viadana - Oglio Po InBreve Sabbioneta Domani al- le20.45,presso la salacon- siliare, incontro su Il futu- ro dellUnione di Centro nel panoramadellapoliti- ca italiana con linterven- to, tra gli altri, dellonore- volePietroMarcazzan. VIADANALa formazione come risorsa chiave per accrescere il valore aggiunto del sistema.E questa la filosofia alla base del progetto, presentato nel convegno di ieri da AugustaMalacarne (immigrata pomponescana di successo che vive e lavora aNewYork), che vede coinvolti i comuni legati al Consorzio servizi alla persona, lUniversit Bicocca diMilano, unagenzia irlandese per linterculturalit e il Consiglio Europeoper leducazione interculturale. Il progetto, finanziato dallEuropa con 180mila euro, durer 2 anni e prevede otto incontri di formazione che si terranno a Viadana e in Irlanda. Lobiettivo creare un canale di comunicazione tra istituzioni che spesso non dialogano o non si capiscano: enti pubblici, scuole, aziende. Questo servir a risolvere i possibili conflitti futuri. Agli incontri, dunque, parteciperanno le persone che saranno scelte dagli istituti coinvolti. Insomma, il dialogo come risorsa per superare le diversit e creare una vera societmulticulturale. VIADANA Folklore, sapori, cultura della zona Oglio Po e ol- tre confine il titolodellamani- festazione organizzata daPro lo- co e Comune per oggi. In piazza Manzoni (9.30-18) degustazioni di prodotti tipici e la prima edi- zione del Trofeo Zucca doro chepremier ilmigliore intaglia- tore di zucche. Nei giardini del MuVi, dalle 12.30, verr servito il pranzo abase di prodotti tipici della zona a cura degli allievi cuochi dellistituto Ial Cisl: Dobbiamodaremerito aquesti ragazzi che hanno preparato un menudavvero interessante, di- ceAntonioVizzacchero, neopre- sidente della Pro loco. Il men: tortino alle erbette amare, zuc- ca fritta, spalla cotta con cialde dimais; tortelli di zucca al burro fusoe salvia emaltagliati con fa- gioli; coniglio alla cacciatora con polenta abbrustolita e cote- chino con piselli stufati, succo duva,bussolanoconcremazaba- ione, tortadi zucca. Il tutto innaf- fiato dal lambrusco. ILPERSONAGGIO Flavio Delbono con Romano ProdiA. Beccari La grande Mina COSTRUZIONI CIVILI ED INDUSTRIALI RISTRUTTURAZIONI Via C. Valcarenghi, 109 - Bozzolo (MN) Tel. 333.7188437 - 339-4032891 Impresa edile di Mancuso G. e Tirotta A. S.n.c. STUDIO AB IMMOBILIARE SRL COMPRAVENDITA IMMOBILI E FINANZIAMENTI CASALMAGGIORE (CR) VIA MARTELLI N 2 TEL. 0375/40453 FAX 0375/200124 Flavio Delbono favorito per la sostituzione del cremonese Sergio Cofferati Un sabbionetano candidato a Bologna Viadana. Oggi in piazza Sapori locali Degustazione e gara di zucche Teatro 1900 di Pomponesco Un concerto dedicatoa Mina
GIOIA DEL COLLE - ORE 18 NAVA REIMA De Giorgi 5 16 Baranowicz Dias 6 1 Cazzaniga Rigoni 8 15 Ricardo D. A. Diogo 2 2 Sgr Polidori 9 8 Finazzi Giosa 14 5 Patriarca A disposizione Niero 16 7 Jacobsen Gatto (L) 17 10 Caprotti (L) Nuzzo 12 12 Silva Belardi 13 4 Alletti Manassero 7 Rizzo 3 Cannestracci All. All. Monti Arbitri: Bartoloni e Frapiccini LE ALTRE PARTITE Castelfidardo-Latina; Cavriago-Ro- ma; Castellana Grotte-Mantova; Ca- tania-S. Croce; Isernia-Citt di Ca- stello; Corigliano-Bassano*; Bolo- gna-Loreto. LA CLASSIFICA* Loreto, Bassano, Roma, S. Croce, Mantova, Bologna, 6; Latina 4; Rei- ma Crema 3; Citt di Castello, Ca- vriago 2; Catania 1; Castelfidardo, Castellana Grotte, Isernia, Gioia del Colle 0. *Corigliano ritirata dal campionato "La Societ Volley Citt di Co- rigliano s.r.l., nella persona del suo presidente e legale rappre- sentante Vincenzo Policastri, ha comunicato il proprio ritiro dal Campionato di Serie A2 Tim.Alla luce di questo, la par- titadella terzagiornatadiCam- pionato traVolleyCittdiCori- gliano e Fiorese Bassano non verrdisputata. IlGiudiceUni- co Federale, nella giornata del 15 ottobre, assumer i provve- dimenti disciplinari del caso". Quella che ha comunicato ieri pomeriggio la Lega Volley non una bella notizia per la palla- volo e lo sport in generale. La societ calabrese era in difficiltdatempo tant'cheal- la vigilia della stagione aveva deciso di chiudere i battenti. Poi c' stato un tentativo di sal- vataggio e sembrava fosse tor- nato il sereno, ma la situazione di nuovo precipitata e da qui ladecisionedi ritirarsi dal cam- pionato, che rester con 15 squadre. Corigliano era retro- cesso dallaA1. In estate aveva chiuso i bat- tenti Milano e Roma aveva ri- nunciato alla A1 iscrivendosi allaA2. Ora s' aperta un'altra ferita che sarmotivodi discussione. di Angelo Lorenzetti CREMA Sar vera Gioia? Dopo il proficuo esordio casa- lingo - 3 a 0 secco sul Cavriago che veniva dal successo sul La- tina - la Reima non ha alcuna intenzionedi smarrire labusso- la, ma in suolo pugliese ad at- tenderla c un sestetto che stancodidigiunare.Sfidaentu- siasmante?Troveremounam- biente caldo, ma se riusciamo a ripetere la prestazione di do- menica possiamo fare risulta- to.Siamounasquadraattrezza- ta, lo vadoasserendodal primo giorno del raduno, e non ho cambiato idea, argomenta il capitanoDanilo Finazzi. Botto in infermeria, Orel potr comparire in distinta so- lo fra settegiorni,ma iblues so- no partiti ieri per il suolo bare- se con la consapevolezza di po- ter mettere in difficolt lav- versario. Oggi lelenco della Reima comprender dieci nominati- vi, uno in pi rispetto ai prece- denti appuntamenti e questo fa piacere a coach LucaMonti: Ogni settimana aggiungere- mounapedina.Laprossima sa- r la volta del vice di Cazzani- ga, lo slovenoOrel, epoiarrive- r lo schiacciatore che dovr coprire il provvisorio buco la- sciato dallinfortunato attac- cantespezzino, anchese inque- sta fase c poco in giro e la so- ciet fatica ad arrivare al dun- que. Concentriamoci sullimmi- nente sfida. Stiamo bene, a volte si dovrebbe lavorare me- glio, per s sgobbato sodo in questi giorni e talvolta siamo stati in 12, cos s potuto effet- tuare anche lallenamento di squadradovesonoemersebuo- ne cose e sono balzati alloc- chio alcuni difetti". Gioia? "E rognosa ed avr una immensa voglia di dimo- strare che il campionato lo pu faremegliodi come lha comin- ciato. Quindi? Sta a noi, col no- stro gioco, far risaltare le loro pecche. Non dovremo lasciarci prenderedalnervosoper il gio- codel registaMicheleDeGior- gi,moltoveloce, che togliepun- ti di riferimento al muro. Lar- ma per rendere la vita difficile al palleggiatore pugliese lab- biamo, costituita dal servi- zio. Se incidiamoda fondocam- po la manovra dei locali sar scontata, faticheranno ad an- dare a terra con la palla alta. Alletti oggi sar in panchina PalaFalci ore 18 PALLAVOLO DONORATICO MAGIC PACK CREMONA Callegaro 10 18 Muri Garcia Marquez 1 5 Fanzini Filippi 9 8 Dumler Zanolla 12 15 Vasileva Radzuweit 2 6 Nardini Giovannelli 6 12 Gentili Menicucci ALL. Simoncelli A DISPOSIZIONE Nannini 3 3 Signorile Fidanzi 5 9 Agostinetto Floris 7 11 Boscoscuro Cruschelli (l) 8 13 Sacconi Castellano 11 17 Shopova Luzzi 15 Arbitri: Bellini e Fariozzi Campionato zoppo Corigliano getta la spugna La serie A2 rimane con 15 squadre 49LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 Sport A2femminile.DebuttostagionaleaPiombinocontro lexGarciaMarquez Magic Pack subito bella? di VittorioGarioni PIOMBINO(Li)Questopome- riggio alle 18 lEsperia Magic Packaffronta la PallavoloDono- ratico per la prima giornata del campionato di A2 2008/09. Esor- dio in trasferta contro una for- mazione neopromossa che pun- ta molte fiches sulla coppia di straniere Garcia Marquez e Ra- dzuweit, tedesca cheha nella so- lidit del muro uno dei punti di forza. La Magic Pack si presenta al- lappuntamento con la formazio- ne al completo, il che porta coa- chSimoncelli adoveroperareal- meno due scelte iniziali. Il recu- pero di Chiara Sacconi al centro riporta dattualit il dualismo con la pi giovane Gentili. In re- alt allarrivo della fresca cam- pionessa europea, Chiara si do- vette fermare per infortunio e solo recentemente ha ripreso ad allenarsi a pieno ritmo con la squadra. Laltro dubbio riguar- da lo spot di banda ricevitrice tra Vasileva e Shopova, con la prima che sembra favorita sulla seconda. Lallenamento di ieri pomeriggio, lultimo della squa- dra che partir nella prima mat- tinata di oggi alla volta di Piom- bino e sar al palazzetto per il ri- scaldamento pre partita alle 16.30, stato intenso. Vigilia di esordio, la tensione si notata e in pi di unoccasione coach Si- moncelli ha richiamato le ragaz- ze allordine. La Magic Pack ha nellecorde lapossibilitdiparti- reconunsuccessobeneauguran- te contro una formazione che nellepocheusciteprecampiona- to non ha certo brillato. Dovr far valere i propri punti di forza: la ricezione, provata e riprovata anche ieri in allenamento con qualche alto e basso di troppo, e un attacco che pu far male da tutte le posizioni. Proprio dalla capacit di ricevere positiva- mente partiranno le opzioni di attacco che nelle intenzioni do- vrannocoinvolgere ilpipossibi- le le centrali: la Nardini poco brillante di Parma parsa inve- ce in grande spolvero. Partire con un successo darebbe la spin- ta giusta per affrontare le big che il calendario riserva nelle primegiornate. Si pu fare. La Bacheca di Crema e del Cremasco CREMA - CREMONA - Tel. N VERDE 800361979 SERRATORE SOVRAPPOSIZIONE E RISMALTATURA VASCHE DA BAGNO SENZA OPERE MURARIE Garanzia scritta 10 ANNI! www.aclicremona.it VIAGGI CANDELO e BIELLA - 19 ottobre 2008 - E 60,00 SAN GIOVANNI ROTONDO - dal 21 al 25 ottobre 2008 - E 350,00 GENOVA e ACQUARIO - 26 ottobre 2008 - E 50,00 OUTLET SERRAVALLE - 09 novembre 2008 - E 20,00 ROMA CLASSICA - dal 13 al 16 novembre 2008 - E 450,00 MONACO DI BAVIERA - dal 06 all' 08 dicembre 2008 - E 360,00 FIERA DELL'ARTIGIANATO, MILANO - 07 dicembre 2008 - E 20,00 MERCATINI di NATALE, INNSBRUCK - 14 dicembre 2008 - E 38,00 CAPODANNO IN COSTA AZZURRA - dal 30 dicembre 2008 al 02 gennaio 2009 - E 590,00 EPIFANIA: LA MAGIA DEI PRESEPI DAL MONDO, ARENA DI VERONA - 06 gennaio 2009 - SANREMO, FESTA DEI FIORI - 25 gennaio 2009 - MENTON, FESTA DEI LIMONINIZZA - 14 e 15 febbraio 2009 - CARNEVALE DI VENEZIA - 15 febbraio 2008 - E 45,00 SOGGIORNI INVERNALI ALASSIO, ANDORA, DIANO MARINA - IN PREPARAZIONE ARTE E MOSTRE MOSTRA LIGABUE - Mostra, Milano - 18 ottobre 2008 - E 34,00 MOSTRA GIOVANNI BELLINI - 14/11/08 - FACOLTATIVA CON ROMA CLASSICA ETRUSCHI, LE ANTICHE METROPOLI DEL LAZIO - 14/11/08 - FACOLTATIVA CON ROMA CLASSICA MOSTRA CORREGGIO - Mostra e visita di Parma - 23 novembre 2008 - E 45,00 MOSTRA CANALETTO, VILLA PALLADIANA - Mostra, Treviso e Villa Emo .. - 30/11/08 - E 50,00 CENACOLO, MILANO - Cenacolo, Milano - 21 dicembre 2008 - E 40,00 MOSTRA MATILDE DI CANOSSA - 3 sedi espositive e visita di Mantova, 11 gennaio 2009 - E 42,00 MOSTRA SEURAT, SIGNAC E IL NEOIMPRESSIONISMO - Mostra a Milano - 25/01/09 - E 38,00 A2.La squadradiMonti, in trasferta,ha loccasione percostruirsiuna classifica importante Reima, fai la cattiva Gioianonhaancoravinto?Continuiamocos
di Vincenzo Piegari FUJI (Giappone)Unapole su unapistaunica e speciale che potrebbe metterlo nelle condi- zioni di lanciare la volata decisi- va in chiave mondiale nel Gran Premio del Giappone. In uno dei suoi circuiti preferiti il lea- der della classifica piloti Lewis Hamiltonsimette tutti alle spal- le nella griglia di partenza che lo attende stamattina ai piedi delMonteFuji e sottolinea l'im- portanza di aver battuto le Fer- rari. Entrando in Q3 - spiega il pilota inglese della McLaren nella conferenza stampa Fia do- po le qualifiche - abbiamo deci- so una strategia giusta, ma biso- gnava evitare gli errori, i rischi sonosempredietro l'angolo.Sia- mo riusciti a battere la Ferrari e questo ci d un grande incorag- giamento sia per me che per Heikki (Kovalainen, ndr). Hamilton, che aveva detto di sperare nell'arrivo della piog- gia, riuscito a conquistare il miglior tempo su pista asciutta, in una condizione pi congenia- le alle Rosse. Non stato faci- le, avevo Raikkonen davanti, nell'ultimo giro ho cercato di fa- re del mio meglio. Il team - ha detto l'inglese nella conferenza stampa Fia ripresa da Rai Due - ha fatto un lavoro fenomenale e devo ringraziarlo per aver au- mentato l'affidabilit della vet- tura. Il primo pilota di colore della storia della Formula 1 trova an- che il tempo per tessere le lodi delpubbliconipponicoe fareap- prezzamenti sull'atmosfera e il cibo locale. Mi piace molto la pista del Fuji e l'atmosfera che si respiraqui, speciale eunica. Lagente fa ladifferenza, siman- giamolto bene. La pista eccel- lente. Hamilton per tenere lontano il ferrarista Massa, unico a po- terlo ancora insidiare nella lot- taper il titolo (ilbrasilianoparti- r dalla quinta posizione e ha settepuntididistacco inclassifi- ca dall'inglese) potr contare anche sull' aiuto del suo compa- gno di squadra attuale alla McLaren Heikki Kovalainen, terzo, e su quello del tanto odia- to compagno dello scorso anno Fernando Alonso che scatter dalla quarta piazza e non far certo passare tanto facilmente Massa. Stiamo lottando per i due mondiali - spiega Kovalainen in conferenza Fia - devo raccoglie- re pi punti possibili, le qualifi- che sono andate bene. C' volu- to un po per mettere insieme un buon giro nella Q1, ma poi le cosesonoandateper il versogiu- sto. 52 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Sport Formula 1. In Giappone inglese davanti a Raikkonen e Kovalainen, Massa quinto. Diretta su Rai 1 alle 6,30 Hamilton in pole Mondiale vicino ANCONA Nel match di andata ad Ancona per la qualificazione ai Campionati Europei, l'Under 21 di Casiraghi non riesce a sfondare lo schieramento difensivo eretto da Israele e deve accontentarsi del pa- reggio. Sardecisivo il ritornoaTelAviv, il prossimo15ottobre,magli azzurrini dovranno fare ameno di Dessena,Marchisio eGiovinco, am- moniti egidiffidati. Probabile forfait anchediAndreolli, uscito inba- rella dal campo per un colpo ricevuto all'occhio. L'Italia parte decisa in attacco e Israele si difende per lunghi tratti anche in dieci uomini, lasciando in avanti da soloAbihazira. Buone oc- casionipergli azzurrini, orfanidiBalotelli (febbre) eDeCeglie (distor- sione alla caviglia), nella prima frazione. Gli azzurrini provano a sfon- dare sulle fascementre sull'altro fronte il soloAssulin a tentare, sen- za successo, l'uno contro uno, sulla destra. Sulla sinistra cerca l'assolo Giovinco che, all'11', dopoaver saltatodueavversarimette fuori di po- counbel destro a girare.AdestraDessena eOsvaldoprovano adanda- re in percussione ma non trovano assist vincenti per Acquafresca. Si sgancia ancheMotta, cheal 17' si trovaa colpiredi testadabuonaposi- zione un pallone troppo alto che non riesce a schiacciare. La partita si fanervosanegli ultimiminuti del primo tempo, soprattutto dopo la go- mitata data da Abihazira ad Andreolli, che fa arrabbiare non poco an- cheCasiraghi. Nel secondo tempopocheemozioni.Dopoaver spesomoltonellapri- ma frazione l'Italia sembra avere le idee appannate. Per Israele stesso copione e atteggiamento tattico di contenimento.Solo nell'ultimo quarto d'ora gli uomini di Casiraghi provano a scuotersi. Al 29' sand- wich in area su Giovinco ma l'arbitro Duarte Gomes non ravvisa gli estremi del rigore. Abate vivacizza l'attacco sulla destra ma Osvaldo (di testa al 33') eMorosini (al 30' e al 32') non trovano il colpo decisivo. Israele va a volte in affannoma alla fine trova il pareggio che cercava. ITALIA 0 ISRAELE 0 Italia: Consigli 6, Motta 6, Andreolli 6 (43'ptBocchet- ti 6), Criscito 6, Pisano 6, Marchisio 6, Cigarini 6, Dessena6 (21' stMorosini 6), Osvaldo 6,5, Giovinco 6, Acquafresca 5,5 (17' st Abate 6). All. Casiraghi. Israele: Levita 6,5, Kende 5,5, Gan 6, Roash 6, Chekol 5,5, Natcho 5,5 (13' st Refaelov 6), Cohen 6, Yeiny 6, Assulin 6,5 (36' st Peretz 6), Avidor 5,5 (10' st Ben Chaim 6), Abihazira 5,5. All. Moti. Arbitro: Pereira Gomes (Por) 5,5. Note: spettatori 4.500. Ammoniti Kende, Desse- na, Gan, Marchisio, Gio- vinco, BenChaim. BOLOGNA Quinto coman- damento: non uccidere. E in- vece il 'killer' di Spoltore, Da- niloDiLuca, ha freddato tutti al 91/o giro dell'Emilia, par- tendo con uno scatto sul trat- topidurodell'ultimodei cin- que giri che portavano in ci- ma alla salita per la basilica bolognese di San Luca, dopo cinque ore esatte di corsa. Il corridore abruzzese ha vinto perdistacco, lasciando lavola- ta per il secondo posto all'ar- gentoolimpicoDavideRebel- lin, che ha superato il russo Alexandr Kolobnev. Avevo scommesso con la squadra che non saremmo arrivati al- lo sprint - ha spiegatoDi Luca - Sono partito perch sentivo che avevo troppa gamba per aspettare. Il 'killer' ha sfogato sulla pendenza al 18% un po della rabbia per non essere stato convocato almondiale. Cos il via in Giappone ANSA-CENTIMETRI 1 FILA 2 FILA 3 FILA 4 FILA 5 FILA 6 FILA 7 FILA 8 FILA 9 FILA 10 FILA Lewis Hamilton McLaren 1 Heikki Kovalainen McLaren 3 Felipe Massa Ferrari 5 Jarno Trulli Toyota 7 Sebastian Vettel Toro Rosso 9 David Coulthard Red Bull 11 Mark Webber Red Bull 13 Nico Rosberg Williams 15 Rubens Barrichello Honda 17 Adrian Sutil Force India 19 Kimi Raikkonen Ferrari 2 Fernando Alonso Renault 4 Robert Kubica BMW/Sauber 6 Timo Glock Toyota 8 Sebastien Bourdais Toro Rosso 10 Nelson Piquet Jr. Renault 12 Kazuki Nakajima Williams 14 Nick Heidfeld Bmw-Sauber 16 Jenson Button Honda 18 Giancarlo Fisichella Force India 20 Diretta TV: ore 06.30 Rai 1 - Sky Sport 2. Replica: ore 14.00 Sky Sport 2, ore 17.15 Rai 2 Serie B: l'8 giornata ANSA-CENTIMETRI 16 15 14 13 12 12 12 11 10 9 9 9 8 8 8 8 7 5 5 2 2 -1 Damato Celi Rocchi Giannoccaro Morganti Velotto Pinzani Farina Ascoli-Grosseto Livorno-Frosinone Mantova-Avellino Modena-Piacenza Treviso-Parma Triestina-Cittadella Vicenza-Ancona Salernitana-Empoli 20:45 15.00 20.45 OGGI DOMANI CLASSIFICAPARTITE ARBITRI Sassuolo Empoli Salernitana Bari Albinoleffe Grosseto Triestina Vicenza Brescia Mantova Ascoli Piacenza Livorno Frosinone Pisa Ancona Parma Cittadella Rimini Treviso Modena Avellino Albinoleffe-Pisa Gava Penalizzazioni: Treviso -4, Avellino -3 Kovalainen, Hamilton e Raikkonen al termine della prova di qualificazione di ieri in Giappone OGGI SI MANGIA DA... Specialit degustazione di formaggi con confetture e miele, marubini, tortelli, bolliti, carne di chianina, di bisonte e dolci, fatti in casa. CUCINA A MEZZOGIORNO E SERA SU PRENOTAZIONE Piazza Garibaldi, 17 - Casalmaggiore (CR) Tel. 339 3836519 - Chiuso il luned Bar Osteria Piatti Tipici Via Mantova, 49 - Tel. 0372 432414 - Cremona VENERD SERA E SABATO A PRANZO E CENA TORTA FRITTA CON SALUMI DOC GRIGLIATE DI PESCE E CARNE, COSTATE, TAGLIATE, FIORENTINE E FILETTI DI ANGUS PRANZO DI LAVORO E 10,00 Ristorante DaninoDOMENICAAPERTO A PRANZO CHIUSO A CENA men DELLA PIZZA - pizza a scelta - bibita - caff - dolce - coperto E 9,00 Ristorante Pizzeria il A VIADANA SPECIALIT PESCE DI MARE E CARNE ALLA GRIGLIA AMPIO LOCALE PER CERIMONIE men FISSO a pranzo - primo - secondo - contorno - 1/4 di vino - acqua - caff - coperto E 11,00 Via Grazzi, 58 - Viadana (MN) Centro Comm.le Al Parco Tel. 0375 830177 Giorno di chiusura luned sera e marted tutto il giorno Al sabato e alla domenica a pranzo potete gustare il nostro MEN DI PESCE a E 25,00 A POLESINE PARMENSE (PR) nel PARCO della trattoria della PESA str. PROVINCIALE, 24 - tel. 0524-96160 CHIUSO IL GIOVED CUCINA TIPICA PARMIGIANA Specialit Paella e Asado Argentino (solo su prenotazione) e fritto misto di mare. Men personalizzati per ogni ricorrenza. Ampie sale per matrimoni e dehors estivo per musica e balli Croce Doro www.crocedoro.it - Tel. 0376 91191 a Bozzolo (MN) R i s t o r a n t e P i z z e r i a A l b e r g o locale elegante e raffinato PESCE DI MARE - PIZZE SPECIALI Tel. 0523 824507 Torta fritta, Stria Piadine, Strike, Tigelle, Pizze, Crpes Men a partire da E 8,50 con gnocco fritto + tris salumi S. Secondo + bevande Dal 15 ottobre consegna a domicilio ancora tutto caldo Allinterno della galleria supermercato COOP Viale Stazione, 9/B - Castelvetro P.no (PC) - Ampio parcheggio Siamo aperti anche quando la Coop chiusa Lun. - Dom. 11-14.30 / 17-23 SALE RISERVATE DA 10-30-50 FINO A 100 POSTI - CENE DI LAVORO - BANCHETTI - MEN PERSONALIZZATI COSTATE E FIORENTINE DI CHIANINA, BISONTE E ANGUS ARGENTINO Aperto la sera e domenica a pranzo - chiuso luned Leva ta (Cr) Te l . 0372 89595 SerieB.Lagiornatacadettasigiocaoggialle15 Salernitana-Empoli vale il primato in classifica Under 21, lItalia non passa Con Israele finisce solo 0-0 Ciclismo. Giro dellEmilia Di Luca scatta e si presenta solo al traguardo
Sulle conseguenze della crisi finanziaria interviene Feder- consumatori Cremona. Con una nota diffusa nelle scorse ore, il presidente Francesco Zilioli spiega che per landa- mento dei titoli azionari, ipo- tizzando anche percentuali minime dioperazioni di vendi- ta per svariate cause ed inte- ressi, pari al 5%, con perdite sui titoli venduti dal 35 al 40%, si pu registrare una perdita per le famiglie di cir- ca 445 euro. Calcolando, per le perdite dirette di prodotti finanziari tossici, Lehman e si- mili, una perdita complessiva di 6 miliardi di euro, ci corri- sponder, per le famiglie ita- liane, a una perdita media di circa 280 euro. Quanto alla ca- duta del Prodotto interno lor- do di 1,2 punti percentuale, con una ricaduta complessiva e generale di circa 18 miliardi di euro, pari a una perdita di ricchezza, per ogni famiglia, di 782 euro. Lintera ricaduta, sia perco- sti diretti che indiretti, pari 1.827 euro annui. Travoltosullestrisce. Ilgrave incidentealle7divenerdscorsoallintersezionetraviaS.AmbrogioeviaSesto Investito, muore dopo un giorno Nulladafareper l83ennePaoloSalomoni diGiacomoGuglielmone Unaltra croce sulle strade del- la citt. Unaltra persona anzia- na che perde la vita dopo esse- re stata investita da unauto mentre attraversa sulle strisce pedonali. Paolo Salomoni, 83 anni, pensionato Negroni, da anni residente con la moglie al civico 5 di largo Ragazzi del 99, si spento alle 9.10 di ieri mattina in un letto del reparto di Terapie intensive dellospe- dale Maggiore. Lincidente nel quale rimasto coinvolto av- venuto una manciata di minuti prima delle 7 di venerd, allin- tersezione tra via SantAmbro- gio e via Sesto, sulle strisce pe- donali tra il negozio della par- rucchiera e il marciapiede lato circolo Signorini. A investire lanziano la vettura condotta da una donna che risiede pure lei nei pressi. Sulla scorta di quanto ha riferito, in lacrime, subito dopo lincidente, non ha visto luomo (che ormai aveva quasi terminato di attraversa- re).Lauto proveniva dalla peri- feria e stava svoltando in via SantAmbrogio, verso via Ber- gamo. Di solito Paolo usciva, pri- ma, tra le 6.15 e le 6.30. Ieri mat- tina (venerd, ndr) siamo stati un po pi a letto. Quando si alzato ha spiegato ieri pome- riggio la moglie, sconvolta ha fatto tutto in fretta. Tanto che gli ho detto di prendersela comoda, che tanto il giornale e il pane non sparivano mica. Lui mi ha risposto: Vado subito, co- s poi sono a posto. Io mi sono messa a preparare la colazione. Volevo fargliela trovare pron- ta. Non c stato il tempo. Salomoni non ha neppure il tempo di raggiungere la vicina edicola Denti per comprare LaProvincia. Subito dopo linvestimento nel corso del quale, con ogni probabilit, l83enne riporta le- sioni gravissime alla testa sul posto accorrono gli operato- ri del servizio 118, unautome- dica e unambulanza, e i carabi- nieri, che si occupano dei rilie- vi. La strada viene interrotta, passanti e curiosi tenuti a di- stanza. Le fasi dei soccorsi sono drammatiche. Quando i para- metri dellanziano vengono sta- bilizzati scatta il trasporto al Maggiore, dove il quadro clini- co appare in tutta la sua gravi- t. I medici dispongono il rico- vero in Terapie intensive. L, malgrado il prodigarsi dei me- dici, il quadro clinico peggiora progressivamente. Per la mo- glie e il figlio dell83enne sono orestrazianti. Ieri mattina la te- lefonata dellospedale che an- nuncia un ulteriore peggiora- mento. Poco dopo le 9 il deces- so. Tante le persone che in que- ste ore si sono strette ai familia- ri di Salomoni. Nella casa di lar- go Ragazzi del 99 c spazio sol- tanto per i ricordi. E per tanto, tantissimo dolore. 18 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Cronaca di Cremona Loro a fare lallenamento, a prepararsi in vista della par- tita di domenica. I ladri a scatenarsi negli spogliatoi, da dove hanno potato via tutto: portafogli, effetti per- sonali, documenti, inclusi quelli della Federazione ita- liana giuoco calcio (Figc), cosa, questultima, che ha costretto la stessa federazio- ne a rinviare la partita. Un venerd sera tutto da dimen- ticare, laltro ieri, per gioca- tori e dirigenti del Boschet- to, squadra di calcio che mi- lita in terza categoria, giro- ne C. A delineare i tratti sa- lienti della razzia stato ie- ri pomeriggio un dirigente, Gabriele Groppi, che ha an- che lanciato un appello af- finch i ladri si mettano una mano sulla coscienza etrovi- no il modo di fare riavere a societ e calciatori almeno i documenti, con i quali gli autori del raid possono fare ben poco. A rendersi conto del fur- to sono stati, alle 21.50, al rientro negli spogliatoi, gli stessi calciatori. Tanta la rabbia per la ventina di por- tafogli svaniti, che contene- vano, nel complesso, parec- chie centinaia di euro. E poi le carte di credito, le carte Bancomat, alcuni blocchet- ti degli assegni e tanti, tan- tissimi documenti. Si sal- vato soltanto chi hanno la- sciato il portafoglio in auto. Ci hanno pugnalato alle spalle,. Questo il titolo dato alle manifestazioni che nei giorni scorsi han- no visto mobilitati in tut- ta Italia i poliziotti che aderiscono al sindacato Coisp, scesi in piazza a in- scenare sit-in con sagome e pugnali conficcati nella schiena per denunciare il trattamento riservato dal governo agli operatori di pubblica sicurezza. Il coordinamento per lIndipendenza Sindaca- le delle Forze di Polizia si legge nella nota gira- ta ai cronisti dal segreta- rio generale provinciale di Cremona Fulvio Berto- laso avvenuta nel cuo- re di Milano, a San Babi- la, dalle 10 alle 12, per ri- chiamare lattenzione di tutti sulle gravi condizio- ni lavorative in cui opera- no le Forze di Polizia: po- chi mezzi, organici ridotti allosso e stipendi inade- guati. Hanno partecipa- to il segretario Generale del Coisp, FrancoMacca- ri, il segretario generale regionale Rocco Disogra, i segretari generali pro- vinciali della Lombardia tra i quali lo stesso Berto- laso. Oggi dalle 16 alle 19 la Lega Nord presente con un ga- zebo in corso Campi per rac- cogliere idee e suggerimen- ti in vista delleprossime ele- zioni amministrative. Ci sa- ranche il consigliere regio- nale Mauro Gallina, insie- me con i componenti della segreteria provinciale e il Movimento Giovani Pada- ni, sempre attivissimo, il motore delle iniziative del- la Lega. Sempre oggi, dal- le 9 alle 12,30, la Lega conti- nua con la raccolta firme contro la moschea di Motta Baluffi, con un gazebo in via Argine. Incidente stradale, poco dopo lamez- zanotte di ieri, in corso Vittorio Ema- nuele II, davanti al Ponchielli, Coin- volte le persone in sella a unamoto e a uno scooter. Sul posto le forze del- lordine e gli operatori del servizio 118. I soccorsi sono avvenuti davanti a decine di passanti. Laffido famigliare quale esperienza di solidariet. La testi- monianza del priva- to sociale cremone- se sar il tema del prossimo meeting di marted 14 otto- bre del Lions Club Cremona Host. Re- latori Francesca Grande Plat del- lAssociazione Il Gi- rasole e Don Piero Codazzi della Coo- perativa Naza- reth. Tutti i soci so- no invitati a parteci- pare. Imbrattati da capo a piedi con pennarelli, alcu- ni indelebili, da ragazzi dellultimo anno. Que- sta la sorte toccata ieri mattina, prima di entra- rea scuola, aquattroalunnieunalunnadelVac- chelli. Alcuni genitori si sono imbufaliti. Altro cheS.Firmino.Potrebbe scattareunadenuncia. Tiene banco in una scuola della citt (con tanto di lettere a prefetto, sindaco e provveditore) la vicendadiunamadrechedicediessere statade- stinataria,davanti adaltri genitori, dellevaluta- zioni pesanti nei confronti del figlio da parte di unamaestra dalla quale si aspetta delle scuse. InBreve Lincrocio dov avvenuto lincidente costato la vita all83enne Paolo Salomoni, aveva 83 anni Francesco Zilioli Laltra sera. Al Boschetto Spogliatoi razziati Adesso ridateci i documenti Sit-in. Pugnalati alle spalle Polizia, il Coisp scende in piazza contro il governo Zilioli: L crisi finanziaria costa 1.827 euro a famiglia Oggi la Lega in corso Campi Schianto nella notte davanti al Ponchielli CremonaHost marted incontro Studenti imbrattati, rabbiaScuse da quella maestra
C Regionale: Orzinuovi corsara Vacchelli affonda la Floris diMicheleMondoni CA DE MARI Resiste solo un tempo il Team Consorzio prima di cedere davanti ad una forma- zione di tutto rispetto guidata magistralmente dal diciottenne Elvis Vacchelli. Il play cremone- se non sbaglia niente in attacco, sia in impostazio- ne sia al tiro, e in difesa, dimostrando una fred- dezza insolita per un ragazzo della sua et. La Flo- ris ha tenuto bene il campo per 20, pagando nella ripresa la maggiore valenza tecnica degli avversa- ri.Orzinuovi prova a scappare (6-14 al4) insisten- do in postbasso su Cozzi e Piscioli, marcato da Me- dagliani, ma le penetrazioni di Ginevra e la preci- sione dalla lunetta (6/6) risollevano il Team Con- sorzio (16-15 al 10). Tiene bene in difesa la Floris (tre sfondamenti in attacco per gli ospiti), ma non riesce ad allungare complice un gioco troppo peri- metrale (25- 28 al 16) che esclude Gregorat dalle sue conclusioni abituali (il primo tiro lo scocca al 19). Nella ripresa sei punti di Panada e una ru- bata di Vacchelli firmano il primo break per gli ospiti (35-46 al 23), mentre la Floris perde lucidi- t in regia causa lassenza di Viola, stiratosi nel- lultimo allenamento. Due triple di Panada e Fur- lanis aprono il solco tra le due formazioni (41-60 al 26), prima di una timida reazione locale (47-62 al 30). Coach Rosola tenta la carta della zona pa- ri per arginare lattacco bresciano (53-65 al 34), ma due triple di Vacchelli smorzano gli entusia- smi dei padroni di casa, che cedono definitiva- mente sotto i colpi di Cozzi. MADIGNANO Sono attesi 300 bikers nella manifestazione dapertura del calendario inver- nale delle mountain bike. Lap- puntamento oggi a Madignano dove, con partenza alle 9,30, la Polisportiva proporr il 7 Rally delle Madonnine che deve il suo nome alle cinque cappellette vo- tive disseminate lungo lanello sterrato di gara. Ritenuto in pas- sato troppo veloce, in quanto fat- to per lo pi da sentieri e stradi- ne di campagna, il tracciato sta- to reso pi tecnico e selettivo con laggiunta nuovi settori ricavati attraversando dei campi. Ma da credere che, soprattutto se le condizioni atmosferiche rimar- ranno volte al bel tempo, la gara perder poco delle sue caratteri- stiche originali che ne hanno in- centivato il successo. In ossequio alla normativa federale, le par- tenze verranno scaglionate per categorie, con in programma due giri per un totale di circa 50 km di gara. In coda, a qualche minu- to dalla partenza dei bikers e sempre sullo stesso percorso, par- tir anche una pedalata ecologi- ca per i non tesserati. Tra i primi ad iscriversi ci sono stati il forte veterano bresciano Paolo Fappa- ni, Pasquali, i fratelli Di Stasio di Trigolo che sono particolarmen- te attesi, e due donne Elite del circuito federale tesserate per il Team Colnago. (p.cap.) PalaRomiti ore 18 VEM SISTEMI JUVI WITORS Liburdi 6 4 Filattiera Tassinari 7 5 Marenzi Mastella 8 6 Grilli Villani 9 7 Conti Frassinetti 10 8 Conti P. Brigo 12 10 Negri Masciadri 14 12 Zanatta Benfatto 15 17 Mancin Davolio 19 18 Quaroni Forray 20 20 Cristelli Di Lorenzo ALL. Adami Arbitri: Canestrelli Pierpaolo di Genova Garibotti Matteo di Chiavari (GE) LA LOCANDINA Campionato Partita Giorno Orario Luogo Legadue Vanoli Soresina(0)-Roseto (0) oggi 18,15 PalaSomenzi Cremona ADilett. A Fulgor Forl (2)-Juvi Witors (2) oggi 18,00 PalaRomiti Forl CDilett. B Orion Novellara (2)-Vergani Piz. (2) oggi 18,00 Bagnolo in Piano (RE) Correggio (0)-Mg.KVis (2) oggi 18,00 PalaPietri Correggio (RE) Erogasmet Crema (2)-Me Cart Cavriago (4) 70-69 CReg. A Team Consorzio (2)-Orzinuovi (4) 60-84 Cral Dalmine (4)-Diemme Trade (4) oggi 18,00 PalaOlimpiadi Dalmine (BG) Lis Sas Verolanuova (0)-SimeComm (0) 94-71 DReg. A Viadana (4)-Gruppo Steda Soresina (4) oggi 18,00 PalaFarina Viadana (MN) Happy Sansebasket (0)-Persico Nembro (4) 65-49 A2 femm. A Basket Team Crema (0)-Memar Reggio E. oggi 18,00 via Pandino Crema B2 femm. Pro Patria Busto (4)-Faiplast Canneto (2) 43-53 47LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 Sport di Roberto Coppetti CREMONA Esame trasfer- ta per la Juvi Witors che nel tardo pomeriggio gioca a For- l (palasport Villa Romiti via Sapinia 40) contro la VemSi- stemi nella2 giornatadanda- ta del campionato nazionale di serie A Dilettanti. Un test davvero impegnati- vo per la squadra allenata da Dario Adami che affronta una delle squadre che da pi campionati tentano il grande salto in Legadue. In effetti la VemSistemi ha fatto le cose ingrande affidan- do al nuovo coach Di Lorenzo (ex Potenza) un gruppo nel quale spiccano il play Davo- lio, lesperto centro Brigo e lesterno Tassinari. Tre punti di riferimento importanti, ac- canto ai quali vi sono altri gio- catori che la categoria la cono- scono, come il gioiellino loca- le Frassineti (classe 1987) gi con tre campionati di B1 alle spalle, e laltro esterno Villa- ni che il coach ha portato con s dallesperienza di Potenza. In rega si alterna a Davolio il giovaneForray (86) gi prota- gonista nelle file di Jesolosan- don. In appoggio ai lunghi ci so- no il ruspante Liburdi e Ben- fatto. Un altro giovane inte- ressante Masciadri (classe 89)che esce dal settore giova- nile di Bologna sponda Vir- tus. Limpatto con la prima gior- nata ha visto la VemSistemi espugnare non senza difficol- t (62-69 il risultato) il par- quet del Banco di Sardegna Cagliari, altra neopromossa. Sar una gara difficile per- ch al di l del valore della VemSistemi al PalaRomiti c una tifoseria molto calda ed appassionata. La Juvi Witors non ha nul- la da perdere ed affronta que- sta trasferta con la consapevo- lezza di poter competere con i romagnoli. Qualche problema fisico ha condizionato gli ultimi giorni della settimana di allenamen- ti: Mauro Quaroni che accusa problemi alla spalla destra masar comunque della parti- ta, mentre una fastidiosa for- ma influenzale ha bloccato Eda Degli Agosti. Il lungo cremasco, che ancora ieri ave- va la febbre altissima, non partito per la trasferta di For- l ed al suo posto pronto ad entrare in formazione Siro Za- natta al debutto stagionale. La2giornatadandata:Paffo- ni Omegna - Banco Cagliari (giocata ieri), Intertrasport Treviglio - Penta Gruppo Oz- zano, VemSistemi - Juvi Witors, Nobili Castelletto - Vigevano, Assigeco Lodi - Sil Lumezzane, GloriaMontecati- ni - Siram Fidenza, Jesolosan- don - Riviera Vado Ligure. T. CONSORZIO 60 AS.DIL 84 Team Consorzio Cremo- na: Brancaccio 4, Gine- vra 7, Zovadelli 8, Perona 5, Gregorat 11, Muzzio 8, Medagliani 5, Contini 8, Trovati 2, Marenzi 2. All. Rosola. As.Dil Pallacanestro Or- zinuovi:Vacchelli 13,Cre- paz 9, Zanotti 7, Scaratti ne, Panada 12, Furlanis 9, Patroni 5, Cozzi 12, Ro- versi 3, Piscioli 14. All. Pa- nena. Arbitri:Landi e Brioschi. Parziali: 16-15; 32-38; 47-62. Note:spettatori 100. Fallo tecnico fischiato a Vac- chelli (25). CREMA Inizia questo po- meriggio alle 15.30 il campio- nato dellambizioso Mezzo Crema Rugby Club, che dopo aver osservato il turno di ripo- so alla prima giornata affron- ta subito unavversaria di buon livello. Sul campo di via Toffetti infatti scender il Rugby Novara, che nel primo turno di campionato ha ben impressionato battendo per 30-11 il Borgomanero. Sar una partita difficile dunque, ma il Crema di questanno ben determinato a essere pro- tagonista sin dalle prime gior- nate. In casa neroverde il tec- nico Mario Zaini ha avuto una settimana in cui non ha sempre avuto tutti gli effetti- vi a disposizione. Al di l di questo tutto il clan nerover- de ha una gran voglia di ba- gnare questo esordio in cam- pionato con una vittoria. Il ca- lendario poi concede al Mez- zo lopportunit di unaltra gara casalinga, domenica prossima contro il Seregno Rugby. (t.g.) Risultati prima giornata: Co- logno-Seregno 29-0; Nova- ra-Vercelli 53-0; Verba- nia-Opera 13-14; Voghe- ra-Borgomanero 30-11. Ha ri- posato: Mezzo Crema Rugby Club. Classifica: Voghera, Colo- gno, Novara p. 5, Opera 4, Verbania 1, Crema, Seregno, Vercelli, Borgomanero 0. Programma seconda giorna- ta: Mezzo Crema Rugby Club-Rugby Voghera (Cre- ma, via Tuffetti, ore 15.30); Seregno Rugby-Amatori No- vara; Vercelli Rugby-Amato- ri Verbania; Borgomane- ro-Mastini Opera. Riposa: Iri- de Cologno Rugby. CREMA Il Comitato Fib di via Indipendenza organizza la prima gara di bocce del Cir- cuito Top 10, manifestazione agonistica riservata alle cate- gorie giovanili. La prova avr luogo oggi a partire dalle 9 e sar ospitata nei bocciodromi del Cremasco. Questa nuova competizio- ne stata voluta dal Comitato Regionale e va a sostituire il Campionato Lombardo indivi- duale Juniores. Si tratta in pratica di dieci prove, che sa- ranno disputate in sedi diver- se,alla fine delle quali gli atle- ti che avranno ottenuto il maggior numero di punti vin- ceranno il titolo di campione regionale. Alla manifestazio- ne parteciperanno 32 giocato- ri della categoria Allievi, 32 della categorie Ragazzi e 32 Esordienti, che saranno tutti invitati dal Comitato Regiona- le e saranno tenuti a presen- ziare. Tra questi ci saranno an- che due atleti cremaschi, un Allievo e un Esordiente: An- dreaZagheno della Polisporti- va Madignanese e Mattia Te- sta della Sergnanese. Le finali della gara si dispu- teranno nel pomeriggio sulle corsie del bocciodromo comu- nale di via Indipendenza. In palio, stabiliti dallorganismo regionale, ci sono una targa e due medaglie doro per i pri- mi classificati di ciascuna ca- tegoria. La direzione affida- ta agli arbitri di Crema. Spostata a luglio ledizione 2009 del Pallino Sabbione- se, gara Nazionale della San Lorenzo. La gara del Circuito Fibrimarr invece in calenda- rio il 10 maggio ma, anzich dal Comitato, potrebbe esse- re organizzata dalla Autotra- sporti Monica Imberti. Il 29 e 30 agosto ci sar invece una duplice manifestazione trico- lore indetta dalla Mcl Offa- nenghese. (d.d.) VARI PAFFONI OMEGNA 93 BANCO SARDEGNA 60 PaffoniOmegna:Gilardi 17,Ma- rino 9, Candido 4, Scrocco 18, Caruso10,Ferraro 11, Ferrari 11, Somvi 1, Savoldelli 6, Sacco 5. All. Da Prato. Banco Sardegna Cagliari: Gra- viano 3, Toppino 7, Pedrazzini 6, Passa, Pintor 12, Villani 2, Ca- gnin 12, Fevola 6, Stella 12, Chessa. All. Montemurro. Arbitri:Turbati diLivornoeBaldi- ni di Firenze. Parziali: 27-14, 49-30, 73-40. Classifica JuviWitorsCremona,VemSiste- mi Forl, Intertrasport Treviglio, Penta Gruppo Ozzano, Miro Ra- dici Vigevano, Siram Fidenza, Agricola Montecatini, Paffoni Omegna p.2; Assigeco Casalpusterlengo, Sil Italpresse Lumezzane, Banco di SardegnaCagliari, Nobili Castel- letto Ticino, Smile Jesolosan- don, Tirreno Power Vado Ligu- re p. 0. SerieCRegionale gir.A (3 giornata dandata) Sas Lic-Simecomm 94-71 Desenzano-Cassano 66-87 Floris-Orzinuovi 60-84 Coccaglio-Montichiari 84-82 Lussana-Seregno 81-73 Dalmine-Diemme oggi Bancole-Mornico oggi Broni-Pilomat Gorle oggi Classifica DellAdda Cassano 6 Ambienti Orzinuovi 6 Diemme Trade Cr 4 Latte Virgilio Bancole 4 Cral Dalmine 4 Lussana Bergamo 4 Centro Desenzano 2 Team Consorzio Cremona 2 Pilomat Gorle 2 Exodus Montichiari 2 Basket Broni 2 Sas Lic Verolese 2 Simecomm Ombriano 2 Punto Com Coccaglio 2 Pragma Mornico 0 Rimalampolet Seregno 0 SerieDRegionale gir. A (3 giornata dandata) Happy Cr-Nembro 65-49 Lonato-Camuna 85-53 Gardonese-Verdello 74-81 Flero-Sarezzo dts 79-86 Gussago-Excelsior 64-80 Mozzo-Chiari 70-72 Nordzinc-Castegnato 82-67 Viadana-Soresina oggi Classifica Excelsior Bergamo 6 Nordzinc Roncadelle 6 Appiani Virtus Flero 4 Persico Nembro 4 Gruppo Steda Soresina 4 Basket Sarezzo 4 Atlante Gussago 2 Daikin Mozzo 2 Effetre Castegnato 2 Excology System Viadana 2 Happy Cremona 2 Aquile Lonato 2 Basket Verdello 2 Enostaff Chiari 2 Pall. Gardonese 0 Camuna Bienno 0 Siro Zanatta Brancaccio in azione Ginevra in attacco Sopra Zovadelli, sotto Contini al tiro (fotoservizio Zovadelli) Diego Di Stasio ADilettanti.Dopo il positivodebutto, la JuviaForl senza timidezza Witors, gli attaccaBrigo Rugby, per il Mezzo Crema debutto stagionale in casa contro il forte Novara Mountain bike, a Madignano oggi si apre la stagione con il 7 Rally delle Madonnine Bocce, il circuito giovanile Top 10 si apre con la gara di oggi a Crema
di Alessandro Rossi CREMONA Dopo la Water- loo livornese ed una settima- na non di certo come tutte le altre, che ha portato alla cor- te di patron Secondo Triboldi la guardia Dante Calabria, tra una ridda di voci sul possi- bile sacrificato nel primo tur- noverstagionale, la Vanoli So- resina pronta oggi per lesor- dio casalingo al PalaSomenzi (ore 18.15, arbitriPasetto,Fe- dericieDiToro) contro la Pal- lacanestro Roseto 1946. Sfida inedita quella contro gli abruzzesi, ripescati dalla B2 in Legadue, con un salto doppio grazie al fallimento di Fabriano ed allacquisizione dei diritti della vecchia socie- t, mediazione resa possibile daFedericoMellone, rimasto presidente in pectore anche su sponda rosetana. Squadra ovviamente rifondata, con lobiettivo dichiarato di sal- varsi, magari senza troppi pa- temi, e consolidare una piaz- za storica nel secondo campio- nato italiano. Quintetto das- salto, subito rimescolate dal- linfortunio del pivot pana- mense Jaime Lloreda, che ha costretto la dirigenza a ricor- rere al mercato ed ingaggiare a gettone lex avellinese Syl- vereBryan, giocatore comple- tamente diverso, sicuramen- te pi dinamico, ma con mol- to meno tonnellaggio da op- porre in area colorata. Llore- da che ha ripreso a lavorare da pochi giorni ed quindi lontano da una condizione ac- cettabile per poter pensare di riprendere il suo posto neidie- ci. Tantafantasia neiprimi cin- que con il playmaker brasilia- no, con passaporto italiano FulvioChantiadeAssis, a det- tare i ritmi per il talento del- laltro panamense JR Pin- nock, esterno con poco tiro, ma molto potente e abile nel gioco in avvicinamento a ca- nestro; completa gli esterni Fabio Ruini, veterano di que- sta categoria, di fianco a Br- yan agir inizialmente lo sve- deseMartinRingstrompesca- to in Svezia da coach Antonio Trullo, allesordio assoluto sul parquet del PalaSomenzi. Panchina sicuramente corta e con poche alternative al mo- mento.NelloLorenzetti,Mar- co Pazzi e Roberto Casoli so- no i cambi dei lunghi, Andrea LaGioia (ad un passo da Sore- sina nel mercato estivo) eSte- fano Borsato quelli degli esterni. Soresina parte con tutti i favori del pronostico contro una squadra nella qua- le il solo Ruini ha esperienze pregresse nel campionato di Legadue. In casa biancobl lattenzione nelle ultime ore si gioco-forza spostata sul turnover a cui sar probabil- mente costrettoStefanoCiop- pi, nel caso, sempre pi proba- bile, che Rodolfo Valenti pos- sa recuperare linfortunio al- la caviglia che lo ha limitato in settimana. Ci sar sicuramente Dante Calabria, a cui potrebbe far spazio uno tra Luca Bernardi e Matteo Rossetti, perch la sensazione che Ryan Bucci sar della partita nonostante di fatto si sia scelto Calabria per avere quella maggiore pe- ricolosit sul perimetro sin qui tra i punti deboli dei bian- cobl. Atteso un PalaSomen- zi non da tutto esaurito, ma si- curamentecon un buon nume- ro di spettatori per la prima stagionale della Vanoli Sore- sina davanti al pubblico ami- co. Vittoria dobbligo, per sbloccare la classifica e so- prattutto dare un calcio ai nu- voloni neri addensatisi nel do- po Livorno. LEGADUE 2008-09 LA CLASSIFICA Livorno 2 1 1 0 87 76 Sassari 2 1 1 0 90 83 Pistoia 2 1 1 1 71 67 Scafati 2 1 1 0 73 70 Varese 2 1 1 0 80 78 Jesi 2 1 1 0 95 90 Brindisi 2 1 1 0 67 65 Reggio Emilia 2 1 1 0 84 67 Venezia 0 1 0 1 67 84 Casale Monf. 0 1 0 1 65 67 Rimini 0 1 0 1 90 95 Roseto 0 1 0 1 78 80 Imola 0 1 0 1 70 73 Veroli 0 1 0 1 67 71 Pavia 0 1 0 1 83 90 Vanoli Soresina 0 1 0 1 76 87 IL TURNO Oggi, ore 18.15 Varese - Livorno Jesi - Pistoia Vanoli Soresina - Roseto Casale Monferrato - Rimini Pavia - Reggio Emilia Imola - Sassari Venezia - Brindisi ore 20 Veroli - Scafati diretta tv RaiSport Pi di Paolo Capelli FIORENZUOLA Definite le date della grande kermesse in- ternazionale del ciclismo su pi- sta che per sei giorni, dal 6 al- l11 febbraio, dar spettacolo nel padiglione 3 di Cremona Fiere, il vice sindaco Luigi Bal- dani ha comunicato agli orga- nizzatoridellUs Florentia la di- sponibilit del Teatro Amilca- re Ponchielli ad ospitare la pre- sentazione dellevento. Lap- puntamento per venerd 16 gennaio, a tre settimane dal de- butto della Sei Giorni Interna- zionale di Cremona. Dellatte- sa manifestazione ciclistica, al debutto assoluto nella nostra citt, anche stata diramata la copertina dei programmi uffi- ciali che raffigura le famose 3 T e il violino stradivariano. Nel frattempo, il prossimo 20 ottobre, il direttore genera- le dellevento Claudio Santi sa- r in Olanda per definire, con larchitetto Hans Koning, i par- ticolari del montaggio della pi- sta in legno allinterno del padi- glione del polo fieristico citta- dino. Lo stesso tecnico olande- se, progettista dellimpianto con Sander Douma, gi stato a Cremona a visionare la strut- tura che far da contenitore al- la manifestazione, ritenuta par- ticolarmente adatta allo scopo. C quindi la certezza che an- che limpatto visivo sar tra i pi professionali e suggestivi del circuito internazionale del- le Sei Giorni. La pista verr montata nel suo massimo svi- luppo che di 200 metri (inspa- zi meno estesi si pu ridurre a 182 o 167 metri), con anello uti- le largo metri 4,65 e curve so- praelevate con 49di inclinazio- nemassima. A Cremona arrive- r su una decina di Tir e verr poi montata su 104 travature in acciaio. Nel frattempo tramite il coor- dinatore Fulvio Feraboli, presi- dente del Cc Cremonese 1891, sono in corso i contatti per lal- lestimento dellevento interna- zionale, dalla gastronomia agli spettacoli, mentre in atto la valutazione del cast di campio- ni e degli altri protagonisti che si batteranno in pista per sei giorni. La presentazione delle coppia in gara si terr sempre nella serata del 16 gennaio, al Teatro Ponchielli. Secondo Triboldi accigliato a Livorno; a destra Dante Calabria, oggi allesordio in maglia Vanoli (Zovadelli) 45LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 Sport Tutti disponibili, solo oggi coach Cioppi sceglier i suoi dieci Ierimattina ha ripreso ad allenarsi regolarmente Valenti, pur non al 100%. Resta davedere chi star fuori diMichele Talamazzi CREMONA Avremo Rudy Mbem- ba,RudyValenti eQuadreLollis in non perfette condizioni fisiche, ed ovvia- mente anche Dante Calabria non sar al meglio. Decider solo domani prima della gara, come mi concesso dal rego- lamento. Pretattica o indecisione della vigilia, StefanoCioppinon si sbottona sui dieci che domani saranno a referto nellesor- dio casalingo contro la Pallacanestro Roseto 1946. Tutto ruota intorno allaca- viglia destra di Rudy Valenti: ieri lala marchigiana si allenata, ma lo staff medico scettico sul completo recupe- ro e quello tecnico potrebbe quindi de- cidere di non rischiare. Qualora invece Valenti fosse regolarmente al suo po- sto,e considerando che lesordio diDan- teCalabrianon pare in dubbio (nella ri- finitura di ieri mattina labbiamo visto anche nel quintetto titolare da 3), re- sta da capire chi sar il sacrificato tra gli altri tre esterni, Bucci, Rossetti e Bernardi. Con questultimo che pu av- vantaggiarsi delle doti di playmaking, non trascurabili considerando il fasti- dio alla caviglia diRudyMbemba. Que- sta mattina, nella sessione di tiro delle 10 al PalaSomenzi,StefanoCioppi avr sicuramente le idee pi chiare. CICLISMOSUPISTA A sinistra limpianto che sar montato al padiglione 3 di Cremona Fiere A destra la locandina della Seigiorni internaziona- le di Cremona La kermesse sar presentata il 16 gennaio al teatro Ponchielli Legadue.Dopo la delusione di Livorno, e lingaggio di Calabria, il presidente attende dai suoiuna pronta reazione Secondo Triboldi ora di vincere Per laVanoli, delicatoprimoimpegnocasalingoconRoseto Si stanno definendo i dettagli tecnici della manifestazione che sar ospitata dal padiglione 3 della Fiera Seigiorni di Cremona dal 6 all11 febbraio
CREMONA Tognazzi 1 - Via Verdi 8 - Tel. 0372.458892 www.cinetognazzi.it e 7C 15,30-17,50-20,10-22,30 Mamma mia Commedia Tognazzi 2 - Via Verdi 8 - Tel. 0372.458892 www.cinetognazzi.it e 7C 15,40-18,10-20,30-22,30 No problem Commedia Chaplin - Via Antiche Fornaci 58 - Tel. 0372.453005 www.cinemacremona.it e 7C 16,00-18,30-21,00 La classe Drammatico Filo - Piazza Filodrammatici 1 - Tel. 0372.411252 www.cremona24ore.it e 7C 16,00-18,00-21,15 The Women Commedia Megacine CremonaPo - Via Castelleone 108 - tel. 199.404.406 - www.megacine.it Prezzo dal luned al venerde 6,50 fino alle 18, dopoe 7,50. Mercole- d e 5,50. Sabato 7 e, domenica e 7,50. 7 e, domenica e 7,50. Sfida senza regole Azione C 20,30-22,30-0,30 Mamma mia Commedia C 10,00-16,00-18,00-20,20-22,20-0,20 La Mummia: la tomba dellimperatore Dragone Avventura C 10,00-15,15-17,30-20,00-22,15-0,30 Hancock Azione C 10,00-15,00-16,50-18,30-20,15-22,15-0,15 Miracolo a S. Anna Drammatico C 21,00-24,00 Kung Fu Panda Animazione C 10,00-15,00-16,50-18,40 Zohan Commedia C 10,00-15,15-17,30-20,15-22,30-0,45 Larca di No Animazione C 10,00-15,00-16,50-18,40 Disaster movie Commedia C 10,00-15,00-16,50-18,40-20,30-22,30-0,30 Teatro Monteverdi - Via Dante 149 Riposo CREMA Multisala Porta Nova - Via Indipendenza 44 - Tel. 0373.218411 www.multisalaportanova.it Mamma mia Commedia Zohan Commedia La Mummia: la tomba dellimperatore Dragone Avventura Disaster movie Commedia No problem Commedia The Mist Horror CASALMAGGIORE Zenith - Piazza Garibaldi - Tel. 0375.40544 www.zenith-casalmaggiore.it La mummia - La tomba dellImperatore Dragone Avventura OSTIANO Cinema Don Rosa - Piazza Sagrato 2 - Tel. 0372.840405 Le cronache di Narnia - il principe Caspian Fantasy CASTELLEONE Cineteatro Giovanni Paolo II - Viale Santuario 7 - Tel. 0374.350882 Lincredibile Hulk Azione SPINO DADDA Vittoria - Viale Vittoria - Tel. 0373.980106 Il cavaliere oscuro Azione MANTOVA Ariston - Via Principe Amedeo 20 - Tel. 0376.328139 La classe Drammatico The Women Commedia Mamma mia Commedia Mignon - Via Benzoni 22 - Tel. 0376.366233 Chiusura estiva Cine City - Centro commerciale "la Favorita" - Tel. 0376.340740 Zohan Commedia La Mummia 3 Avventura Sfida senza regole Azione Mamma mia Commedia Burn after reading Commedia Larca di No Animazione Miracolo a S. Anna DrammaticoKung Fu Panda Animazione Disaster movie Commedia The Mist Horror No problem Commedia The Hurt Locker Drammatico The Women Commedia VIADANA Cinema Teatro Vittoria - Piazza Gramsci 5 - Tel. 0375-782191 Un giorno perfetto Drammatico Kung Fu Panda Animazione ASOLA San Carlo - Via Libert 3 - Tel. 0376.720454 Hancock Azione 55LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 Cultura & Spettacoli Cinema Teatri CREMONAMentreoggi al- le 15,30 al Ponchielli si tiene la seconda (e ultima) recita de LaMedium diMenotti e di Gianni Schicchidi Puccini per la direzione diMatteo Beltra- mi e la regia diAndrea Cigni, questamattina alle 11 nel Ri- dotto del Teatro gli appassio- natipossonopartecipareal se- condoappuntamentodiAperi- tivo con lOpera, liniziativa re- alizzata in collaborazione con lAssociazioneamici della liri- ca C.Monteverdi. Sar ilmu- sicologo Francesco Rocco Rossi a offrire al pubblico una chiave di lettura del Don Pasquale di Donizetti, lopera comica in scena al Ponchielli venerd17edomenica19otto- bre. La direzione musicale diFrancescoMaria Colombo, la regia di Mariano Dammac- co.Gli interpreti sono il sopra- no Ilina Mihaylova (Norina), il basso Alessandro Spina (Don Pasquale), il baritono Davide Bartolucci (Malate- sta), il tenoreSamueleSimon- cini (Ernesto). Il nuovoallesti- mento, coprodotto dai teatri del Circuito Lirico Lombar- do, ha debuttato venerd sera alGrandediBrescia conbuon successo di pubblico e critica. Il Don Pasquale spiega il regista Mariano Dammacco tocca il doloroso tema del- lanziano che, nello spirito, si sente ancora giovane. La de- cadenza fisica e le regole so- ciali spegneranno nel prota- gonistadelloperaogni illusio- ne inproposito.Donizetti ren- demagistralmente questapa- rabola attraverso un dramma buffo, in cui il linguaggio co- mico si evolvepassaggi narra- tivi di tragico umorismo dai quali emerge il sapore amaro della presa di coscienza di Don Pasquale. La nostrames- sinscena prosegue il regi- stacercadiesaltare lanatu- rae lequalitdelloperaattra- verso lessenziale spazio sce- nico e i surreali arredi realiz- zati da Antonio Mastromat- tei, il quale ha realizzato una scenografia che, pur rispet- tando le indicazioni di luogoe di tempodel libretto, si fa sim- bolo del discorso narrativo e drammaturgico e dellevolu- zionedei sentimentineiprota- gonisti. (ro.c.) CREMONA Ci sono gli anni Settanta al centro della nuova mostra che la Fondazione Citt di Cremona ha preparato per il mese di ottobre. Marted alle 17 in piazza Giovanni XXIII si inau- gura infatti Pittura e Astrazione - Arte e linguaggio negli anni 70, quinto dei sette allestimenti che la Fondazione ha programmato con la collaborazione del Comu- ne di Cremona, il patrocinio del- la Provincia di Cremona e la con- sulenza di Mariarosa Romanini. Ad aprire lamostra, come di con- sueto, sar una conferenza, sta- volta tenuta daFlaminioGualdo- ni, unodei nomipinoti della cri- tica dare contemporanea. Il do- cente di Storia dellarte allAcca- demia di Brera e alla Facolt di Conservazione dei beni culturali a Bologna-Ravenna, introdurr larte degli anni Settanta con os- servazioni stilistichee facendo ri- ferimento diretto ad alcune delle opere presenti nelle sale della Fondazione. I nomi sono quelli di Rodolfo Aric, Giancarlo Bargo- ni, Luciano Bartolini, Carlo Bat- taglia, Enzo Cacciola, Carlo Cius- si, Sandro De Alexandris, Diego Esposito, Marco Gastini, Giorgio Griffa, Riccardo Guarneri, Gian- niMadella,ElioMarchegiani,Pa- olo Masi, Vittorio Matino, Car- men Gloria Morales, Carlo Nan- geroni, Claudio Olivieri, Gottar- do Ortelli, Paolo Patelli, Pino Pi- nelli, Lucio Pozzi, Sergio Sermi- di, Valentino Vago, Claudio Ver- na,GianfrancoZappettini. Lalle- stimento (sempre a ingresso gra- tuito) rimarraperto finoal16no- vembre dal luned al venerd da- le9alle12.30ealpomeriggiodal- le15 alle 19. Il sabatoe i giorni fe- stivi solo dalle 17 alle 19. PARMA Lux - Piazzale Bernieri 3 - Tel. 0521.237525 Chiusura estiva Cinema Astra - Piazzale A. Volta 3 - Tel. 0521.960554 Miracolo a S. Anna Drammatico Cinema DAzeglio - Via DAzeglio 33 - Tel. 0521.281138 Il pap di Giovanna Drammatico Warner Village - Viale Barilla 1 - Tel. 892.111 Zohan Commedia La Mummia 3 Avventura Burn after reading Commedia Mamma mia Commedia Larca di No Animazione The Mist Horror No problem Commedia Disaster movie Commedia PIACENZA Corso Multisala - Corso Vittorio Emanuele II, 81 - Tel. 0523.321985 The Mist Horror Sfida senza regole Azione Iris 2000 Multisala - Corso V. Emanuele II, 49 - Tel. 0523.334175 Burn after reading Commedia noir La mummia 3 Azione The Women Commedia Politeama Multisala - Via S. Siro 7 - Tel. 0523.338540 Miracolo a S. Anna Drammatico No problem Commedia Mamma mia Commedia Nuovo Jolly 2 - Via Emilia Est 7/a - Tel. 0523.760541 La classe Drammatico Uci Cinemas Via Visconti 1 - Tel. 0523.892960 The Women Commedia Burn after reading Commedia noir La Mummia 3 Avventura Hancock Azione Sfida senza regole Azione Mamma mia Commedia Zohan Commedia Larca di No Animazione The Mist Horror No problem Commedia Disaster movie Commedia BRESCIA Multisala Oz - Via Sorbanella 12 - Tel. 030.3507911 La Mummia 3 Avventura Kung Fu Panda Animazione Burn after reading Commedia noir Hancock Azione Mamma mia Commedia The Women Commedia Zohan Commedia Sfida senza regole Drammatico Larca di No Animazione The Mist Horror No problem Commedia Disaster movie Commedia LODI Del Viale - Viale Rimembranze 10 - Tel. 0371.426028 No problem Commedia Fanfulla - Viale Pavia 4 - Tel. 0371.30740 Chiusura estiva Moderno - Corso Adda 97 - Tel.0371.420017 Miracolo a S. Anna Drammatico Mamma mia Commedia PIEVE FISSIRAGA Cinelandia - Viale Delle Nazioni Unite - Tel. 899030820 Zohan Commedia / Mamma mia Commedia / La Mummia 3 Av- ventura / Larca di No Animazione / The Mist Horror/ No pro- blem Commedia / Disaster movie Commedia MELZO Arcadia - Via Martiri della libert - Tel. 02.95416444 Miracolo a S. Anna Drammatico / Mamma mia Commedia / Zohan Commedia / La Mummia 3 Avventura / Kung Fu Panda Animazione / Burn After Reading Commedia / The Mist Horror / The Women Commedia ERBUSCO Porte Franche - Via Rovato 44 - Tel. 030.7717644 Zohan Commedia / Burn after reading Commedia noir / Larca di No Animazione / Mamma mia Commedia / La Mummia 3 Avven- tura / The Mist Horror / No problem Commedia / Disaster movie Commedia TREVIGLIO Multisala Ariston - Via Montegrappa - Tel. 0363.419503 La Mummia 3 Avventura / Mamma mia Commedia / Sfida senza regole Drammatico / Zohan Commedia / The Mist Horror / No pro- blem Commedia / Disaster movie Commedia ROMANO DI LOMBARDIA Multisala Il Borgo - S.S. 498 Soncinese - Tel. 0363.903816 Mamma mia Commedia / La Mummia 3 Avventura / Miracolo a S. Anna Drammatico / Zohan Commedia / Sfida senza regole Dram- matico / Un segreto tra noi Drammatico / The Mist Horror / No problem Commedia / Disaster movie Commedia "La Provincia" declina ogni responsabilit per eventuali variazioni allultimo momento nei programmi e negli orari degli spettacoli connettiti con il web digita www. .it Una scena corale del Gianni Schicchi di Giacomo Puccini Info e prevendita tel. 0373 218411 CREMA (CR) - via Indipendenza, 44 www.multisalaportanova.it PROGRAMMAZIONE DAL 10 OTTOBRE AL 16 OTTOBRE 2008 NO PROBLEM Venerd: 20.30 - 22.40 Sabato: 14.20 - 16.30 - 18.40 - 20.50 - 23 - 01.00 Domenica: 14.20 - 16.25 - 18.30 - 20.35 - 22.40 Mercoled: 15.20 - 17.40 - 20.30 - 22.40 Altri giorni: 20.30 COMMEDIA ZOHAN Venerd: 20.20 Sab., Dom. e Merc.: 15.10 - 20.20 Altri giorni: non programmato COMMEDIA LA MUMMIA - LA TOMBA DELLIMPERATORE DRAGONE Venerd: 20.00 - 22.15 Sabato: 15.10 - 17.30 - 20.15 - 22.50 - 01.00 Dom. e Merc.: 15.10 - 17.30 - 20.10 - 22.30 Altri giorni: 20.10 - 22.30 AVVENTURA DISASTER MOVIE Mercoled: 15.20 - 17.20 - 20.45 - 22.40 Sabato: 14.50 - 16.45 - 18.40 - 20.35 - 22.30 - 00.30 Domenica: 14.50 - 16.45 - 18.40 - 20.45 - 22.40 Altri giorni: 20.45 - 22.40 COMMEDIA THE MIST Sabato: 17.30 - 22.40 - 01.00 Dom. e Merc.: 17.30 - 22.40 Altri giorni: 22.40 THRILLER - HORROR UN SEGRETO TRA DI NOI Luned: 21.00 RASSEGNA ORA O MAI PI PRANZO DI FERRAGOSTO Marted: 21.00 CINEFORUM PRANZO DI FERRAGOSTO Mercoled: 15.30 OVER 60 PARIS Gioved: 21.00 CINEFORUM MAMMA MIA! Sabato: 14.20 - 16.35 - 18.50 - 21 - 23.10 Dom. e Merc.: 15.10 - 17.35 - 20.25 - 22.40 Altri giorni: 20.25 - 22.40 MUSICALE - COMMEDIA Cremona.MediumeSchicchialle15,30.Alle11lAperitivo Lirica in replica al teatro Ponchielli In mostra larte degli anni Settanta Cremona.Damarted (ore17)presso lapalazzinaexIpab CREMONA TEATRO PONCHIELLI - La biglietteria aperta dalle 15 allini- zio dello spettacolo. In vendita i biglietti dei singoli spettacoli della stagione lirica. Oggi alle 15,30 Stagione Lirica 2008 - La Medium e Gianni Schicchi. Ridotto del teatro - Oggi alle 11 Aperitivo con lopera. TEATRO MONTEVERDI - Riposo MUSEO CIVIC0 - Sala San Domenico - Oggi alle 12 Canticum Novissum con Relja Lukic, Corrado Rojac e Franois Kahn concerto nellambito di Spazionovecento e Liuteria in Festival. Oggi alle 16 concerto del Trio Dancla ORATORIO DI SAN FRANCESCO - Oggi alle 16 commedia dialettale Lamore non ha et CAMBONINO - Oggi alle 21 2 Festival di musica popolare CREMA TEATRO SAN DOMENICO - Riposo CASTELLEONE TEATRO DEL VIALE - Riposo CASALMAGGIORE TEATRO COMUNALE (tel. 0375 201832) - Riposo ROMANENGO AUDITORIUM GALILEI - Riposo CASALBUTTANO TEATRO BELLINI - Riposo SORESINA TEATRO SOCIALE (tel. 0374-349414) - Riposo TRIGOLO SEDE DELLA COMUNIT PARROCCHIALE - Oggi alle 21, concerto lirico con Barbara De Rosa e Alberto Bruni
SONCINO La stagione agonisti- ca provinciale su pista si conclu- sa con il 5 Meeting Giovanile Citt di Soncino organizzato dalla Cremona Sportiva Arvedi con il patrocinio del Comune. Il Centro Sportivo di Via Pistoia ha visto la partecipazione record di oltre 300 atleti: stato bello vede- re la presenza cospicua di tutte le societ provinciali e di societ bergamasche, bresciane, pavesi e piacentine. Degno di nota anche il quinto Grand Prix dei 1000 metri per il settore agonistico che ha visto al- la partenza ben 23 atleti. Questo clima positivo ha influi- to anche sui risultati tecnici. Esordienti C femminili. Nei 50 piani vittoria e primato personale per Margherita Gamba (Arvedi) con 1020, su Federica Gualtieri (id 1218, primato personale), Emma Torresani (1256), Penelo- pe Contardi (1280) e Letizia Tor- resani (1352). Nel lungo vittoria bis per Mar- gherita Gamba con 2,40 davanti alle compagne Federica Gualtieri (mt. 1,89), Letizia Torresani (mt. 1,72) ed Emma Torresani (mt. 1,67). Esordienti B femminili. Nei 50 piani primo posto per Emma De Gennaro (Arvedi) che sfiora il per- sonale con 840, seconda Giada Vailati (Virtus Crema 866), ter- za Lydia Andreani (Arvedi 892). Nel salto in lungo troviamo al primo posto Giada Vailati (Virtus Crema) con metri 3,46 davanti ad Emma De Gennaro (Arvedi mt. 3,41). EsordientiA femminili.Con un buon 808 controvento Giorgia Gualtieri (Arvedi) si aggiudica i metri 50 piani davanti alla compa- gna di squadra Alessandra Dester (846), a Rachel Guerri (Pol. Spi- nese 852). Nei 600 piani vittoria di Itza Vailati (Virtus Crema) con il pri- mato personale di 20340, davan- ti ad Alessandra Dester (Arvedi 20764), ad Ilaria Cauzzi (Arvedi 21548). Nel salto in lungo primo posto per Ilaria Cauzzi (Arvedi) che con il primato personale eguagliato a metri 3,59 ha preceduto Cinzia Cattaneo (Virtus Crema mt. 3,45), Francesca Savazzi (Arvedi mt. 3,39), Julia Meazza (Pol. Spi- nese mt. 3,33). Ragazze.Sveva Gerevini (Arve- di) si aggiudica i metri 60 piani con il personale eguagliato di 892, seconda la compagna di squadra Ilaria Bissolotti (918), terza Veronica Bettoni (Arvedi 936), quarta Licia Bombelli (Atl. Castelleone 944), quinta Fabia- na Marzano (Atl. Castelleone 956) e sesta Marta Galli (Virtus Crema 962). Erika Daumiller (Atl. Castelleo- ne) ha vinto i metri 1.000 in 33608 davanti alla compagna Martina Ugg (34304), a Sara Scipioni (Atl. Interflumina 35618), a Letizia Guarneri (Ar- vedi 41516). Ilaria Bissolotti (Arvedi) si mi- gliora e si aggiudica il salto in lun- go con 4,25 e precede le compa- gne Sveva Gerevini (mt. 3,94), Ve- ronica Bettoni (mt. 3,56), Marta Galli (Virtus Crema mt. 3,43), Li- cia Bombelli (Atl. Castelleone mt. 3,29). Nel peso prima Silvia pistoni (Atl. Interflumina) con 8,23, se- condo posto per M.Chiara Galli (Arvedi mt. 6,79), terza Linda Pozzali (Arvedi mt. 6,58), quarta Zineb Eddamiri (Atl. Interflumi- na mt. 6,21), quinta Eleonora Rizzi (Atl. Interflumina mt. 6,19). Cadette.Nei metri 80 piani, pri- mo posto per Giada Zaninelli (Atl. Castelleone) con 1136, se- conda Erika Zuccotti (Arvedi 1192), terza Lara Lanzani (Arve- di 1208), quarta Valentina Bag- gi (Virtus Crema 1210). Vittoria nei 1.000 piani per Sil- via Ulivo (Arvedi) con 41896. Valentina Baggi (Virtus Crema) si aggiudica il lungo con 3,95 da- vanti a Giada Zaninelli (3,82), a Lara Lanzani (Arvedi mt. 3,54). Allieve. Nel peso vittoria per Serena Cremonesi (Arvedi) con 6,28. EsordientiC.Nei 50 piani la vit- toria arrisa a Davide Sy (Atl. Ca- stelleone) che con 906 ha prece- duto il compagno Davide Marza- no (920), Malik Traor (Pol. Spi- nese 926). Primo nei 600 Davide Marzano (Atl. Castelleone) in 23478 da- vanti a Davide Sy (24022). Personale nel lungo per Malik Traor (Pol. Spinese) con metri 2,72, secondo Federico Manara (Arvedi mt. 2,53), terzo Matteo Malfasi (Arvedi mt. 2,46), quar- to Flasio Lisi (Arvedi mt. 2,43), quinto Federico Misseroni (Atl. Castelleone mt. 2,42) e sesto Sa- muel Bonizzi (Virtus Crema mt. 2,03). Esordienti B.Nei 50 piani Ales- sio Daumiller (Atl. Castelleone) stabilisce il primato personale con 856 e precede Dario Dester (Arvedi 866), Fabio Crespiati- co (Pol. Spinese 872) , Venance Asare (Atl. Interflumina 878). Nei600 vittoria di Giacomo Per- domini (Atl. Interflumina) con 21346, secondo Riccardo Pia- centini (Pol. Spinese 21848), terzo Dario Dester (Arvedi - 22856). Personale per Daumiller anche nel lungo con 3,34 vinto su Giaco- mo Perdomini (Atl. Interflumina mt. 3,31), Fabio Crespiatico (Pol. Spinese mt. 3,22), quarto Venance Asare (3,07). EsordientiA. I 50 sono stati vin- ti con il personale da Alessandro Roda (Arvedi) di 790, dietro a lui i compagni Luca Zerbini (820), Nicola Cantarini (846), Mattia Bernardi (Atl. Interflumi- na 884). Miglior prestazione provincia- le stagionale per Matteo Grassi (Atl. Castelleone) con 15242, se- condoMirko Crespiatico (Pol. Spi- nese) al personale di 15370. Personale per Alessandro Ro- da (Arvedi) che si aggiudica il lun- go con3,89, secondo Mirko Cre- spiatico (Pol. Spinese mt. 3,88), terzo Luca Zerbini (Arvedi mt. 3,54), quarto Mattia Bernardi (Atl. Interflumina mt. 3,17), quinto Hichem Mammoudi (Atl. Interflumina mt. 2,79). Ragazzi.Sfiora il personale Wil- liam Bertolasi (Atl. Castelleone) vincendo i 60 in 824 su Luca Tiro- ni (Atl. Interflumina 830), Davis Guerri (Pol. Spinese 868), Gio- vanni Paioni Lucini (Virtus Cre- ma 890). Bravissimo Andrea Bergonzi (Arvedi) miglior prestazione sta- gionale provinciale nei 1.000 in 31644, secondo Riccardo Ardi- g (Atl. Interflumina 32202). Buona prestazione di Luca Ca- copardo (Virtus Crema) che nel lungo ottiene 4,71 e precede Wil- liam Bertolasi (Atl. Castelleone mt. 4,32), Giovanni Lucini Paioni (Virtus Crema mt. 4,21). Nel peso vittoria per Paolo Vai- lati (Virtus Crema) con 12,30, da- vanti a Luca Tironi (Atl. Interflu- mina mt. 10,.90), Andrea Bergon- zi (Arvedi mt. 9,78). Cadetti. Nei metri 80 piani An- drea Scodes (Arvedi) con 1148 precede Andrea Ugg (Atl. Ca- stelleone 1214). Nei metri 1.000 piani Thomas Visioli (Atl. Interflumina) con 30826 ha preceduto Mathias Cantarini (Arvedi 32322). Nel salto in Lungo Andrea Ug- g (Atl. Castelleone) si aggiudica la gara con metri 3,98 davanti a Giulio Moschetti (Arvedi mt. 3,79) e ad Andrea Scodes (Arvedi mt. 3,53) Allievi. Esibizione nel salto in lungo per Sebastiano Duranti (Ar- vedi) reduce dallottimo nono po- sto ai Campionati italiani di Cate- goria: per lui oggi un buon metri 6,15 con il quale precede i compa- gni di squadra Marco Lusardi (mt. 5,16) e Sebastiano Grazioli (mt. 4,69). Poi Duranti si cimenta anche nel getto del peso dove vince la ga- ra ottenendo la miglio prestazio- ne stagionale provinciale con me- tri 10,76, secondo Alberto Gagliar- doni (Arvedi mt. 9,89), terzo Se- bastiano Grazioli (Arvedi mt. 8,98) e quarto Marco Lusardi (Ar- vedi mt. 8,90). IlGrandPrixdei 1.000metriha visto un successo di partecipazio- ne, ma anche risultati tecnici di buon livello. Nella Categoria Allieve Kari- ma Naoui (Atl. Interflumina) ha stabilito il nuovo record della ma- nifestazione correndo in 30692 e precedendo Anita Meli (Atl. Ca- stelleone 32096). Nella Categoria Seniores Fem- minile vittoria di Eva Volpari (Ar- vedi) con 32422. In campo maschile, fra gli Allie- vi vittoria e primato della manife- stazione per Jacopo Tasca (Atl. Bergamo 59) che ha corso in 23876 precedendo Andrea Alba- nesi (Atl. Centro Torri Pv 24212) ed Enrico Montanari (Atl. Piacenza 30208). Fra gli junioresvittoria eprima- to della Manifestazione per Wal- ter Ceresa (Arvedi) che si aggiudi- ca la gara con il personale di 24470. Nelle Promesse/Senior Maschi- li vittoria con il record della Mani- festazione per Tommaso Radice (US Casati Arcore) con 23812, buone prove per Matteo Tosetti (Arvedi 24582), Davide Arcari (Arvedi 25494), Marco Ranca- ti (Soresina Running 30304), Luca Tranchida (Arvedi 31014) e Gianpietro De Bernar- dis (Bike e Run Crema 33486). 51LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 Sport ATLETICA di VittorioGarioni ROMA Era lagrande favori- ta della vigilia, la campiones- sa uscente che tutti volevano superare. Roberta Molardi in- vece ha concesso il bis, laure- andosi a Roma nuovamente campionessa italiana Cadette del lancio del giavellotto con tanto di record italiano. Un impresa per i colori della Cre- mona Sportiva Arvedi che ha portato sul gradino pi alto del podio le due lanciatrici presenti allo stadio Olimpico. Dopo Maria Chiara Rizzi nel martello con una gara emozio- nante risolta solo allultimo lancio, ieri mattina stato il turno di Roberta Molardi. Lallieva di Pietro Frittoli ha in pratica annichilito tutto il lotto della avversarie gi con il primo lancio, ottenendo la miglior prestazione Cadet- te di sempre con la misura di 51.79. Un miglioramento di ol- tre due metri e mezzo rispetto allo stagionale, gi seconda misura di sempre, e un pro- gresso rispetto al record della friulana Stroppolo di un me- tro (50.72, 89). Per le avversa- rie,a partire dalla granderiva- le Martina Clean, stato un colpo tremendo. Alla fine la friulana stata capace di un pur ottimo 45.65, ma per ren- dere conto dellimpresa di Ro- berta basta considerare che al 3 lancio ha ottenuto 46.74, lancio che le sarebbe comun- que valso il titolo. Con una se- rie tuttaoltre i42 metri, la Mo- lardi ha legittimato un titolo mai in discussione. E un risultato eclatante esulta il tecnico Frittoli a fi- ne gara Roberta ci aveva confidato di puntare tutto sul primo lancio per risolvere su- bito la competizione ed sta- ta di parola. Il record italiano stato la ciliegina sulla torta allultima uscita nella catego- ria Cadette. Adesso Roberta e Maria Chiara Rizzi si prepare- ranno per il passaggio alla ca- tegoriaAllieve. Il prossimo an- no ci sono i mondiali a Bressa- none e vogliamo ottenere il minimo al pi presto. Entram- be hanno gi iniziato a lancia- re con gli attrezzi pi pesanti e sono gi a buon punto. La giornata trionfale per latletica cremonese stata completata dal podio di Eseo- sa Fausto Desalu dellAtletica Interflumina. Il Cadetto alle- nato dal professor Contini ha coronato cos una prima sta- gione nella categoria con un bronzotricolore che ne confer- male enormi doti fisiche e tec- niche. La mattinata di Fausto era iniziata nel migliore dei modi. Impegnato nella 2 bat- teria si era imposto con il tem- po di 13.83, ottenendo la fina- le con il 2 tempo assoluto da- vanti a Alessandro Iurig, 2 nella sua batteria, e dietro a Gabriele Antonini, grande fa- vorito della vigilia. La fionale era condotta da Desalu al me- glio. Davanti a tutti lumbro Antonini, imprendibile con 13.42. Poi il friulano Iurig che si tuffava sul traguardo per un tempo di 13.64, 6 centesi- mi meglio di Desalu che con 13.70 otteneva il proprio per- sonale. Laltro favorito della vigilia, labruzzese Patan, naufragava invece fino all8 posizione con un tempo supe- riore ai 14 secondi. Oggi gran chiusura e possibilit per De- salu di lottare ancora per il po- dio con la staffetta 4x100. Roberta Molardi mostra la misura che le ha dato loro Rizzi oro nel martello, il tecnico Frittoli e Molardi oro nel giavellotto Fausto Desalu, bronzo sui 100 L'assessore Roberto Gandioli premia il lungo Allievi Karima Naoui prima sui 1000 Il sindaco Francesco Pedretti premia gli esordienti dei m.50 Tommaso Radice vince la gara sui metri 1000, clou del meeting Federico Manara il pi giovane atleta con il pa- p Giuseppe e Tito Gerundi TricoloriCadetti.Robertadomina ilgiavellotto,Desalubronzosui100 Molardi, oro e record Splendido Meeting Citt di Soncino
SOFIA stata una buona partita, i ragazzi hanno gioca- to con autorevolezza e perso- nalit. Marcello Lippi pro- muove la prestazione dell'Ita- lia dopo il pareggio per 0-0 con laBulgaria in unmatch di qualificazione ai mondiali 2010. Il ct azzurro ai microfo- ni della Rai si detto comun- que soddisfatto: Abbiamo cercato di vincere,ma il risul- tato positivo e anche la pre- stazione. ALippi sono piaciuti anche i nuovi inseriti nel gruppo az- zurro: Ho visto una buona sintonia con tutti gli altri, la squadraha giocato con buona personalit nonostante fosse la prima partita per alcuni e la seconda per altri, che non erano certo veterani. Abbia- mo fatto pochi tiri in porta, qualche cross, ci voleva la zampata. Simone Pepe, allesordio in Nazionale, ovviamente sod- disfatto della serata di Sofia. Ai microfoni della Rai per non risparmia lautocritica: La prima mezzora non riu- scivo a prendere le misure, poi nellultimo quarto dora di gara ho giocato molto me- glio. Pepe venuto a sapere che avrebbe giocato solo in gior- nata: Lippi mi ha detto che avrei potuto giocare solo ieri. Finch non lo sentivo non ci credevo. Un ringraziamento dovuto in chiusura: Semi sono inse- ritodevo ringraziare tutti i ra- gazzi, Gattuso e Cannavaro mihannodatounagrandema- no. Ora continuer a lavorare come ho sempre fatto, poi de- cider' il mister se la prossi- ma volta giocher omeno.. Gruppo 1. Danimarca-Malta 3-0, Ungheria-Albania 2-0, Sve- zia-Portogallo 0-0.Classifica:Da- nimarca7, Svezia5,Albania,Por- togallo eUngheria 4,Malta 0. Gruppo 2. Grecia-Moldavia 3-0, Lussemburgo-Israele 1-3, Svizze- ra- Lettonia 2-1. Classifica: Gre- cia 9, Israele 7, Svizzera 4, Letto- nia e Lussemburgo 3, Moldavia 0. Gruppo 3. Polonia-Repubblica Ceca 2-1, Slovenia-Irlanda del Nord 2-0, SanMarino-Slovacchia 1-3. Classifica: Polonia e Slove- nia 7, Slovacchia 6, Repubblica ceca e Iralnad del Nord 1, San Marino 0.. Gruppo 4. Galles-Liechtenstein 2-0,Germania-Russia2-1,Finlan- dia-Azerbaigian 1-0. Classifica: Germania 7, Galles 6, Finlandia 4, Russia 3, Azerbaigian e Lie- chtenstein 1. Gruppo 5. Turchia-Bosnia 2-1, Belgio-Armenia2-0,Estonia-Spa- gna0-3.Classifica:Spagna9,Tur- chia e Belgio 7, Bosnia 3, Armeni eEstonia 0. Gruppo 6. Inghilterra-Kazaki- stan 5-1, Ucraina-Croazia 0-0. Classifica: Inghilterra 9,Ucraina 7,Croazia4,BielorussiaeKazaki- stan 3,Andorra 0. Gruppo 7. Serbia-Lituania 3-0, Far Oer-Austria 1-1, Roma- nia-Francia2-2.Classifica:Litua- nia e Serbia 6, Austria-Francia e Romania 4, FarOer 1. Gruppo 9. Olanda-Islanda, Sco- zia-Norvegia0-0.Classifica:Olan- da 6, Scozia 4, Macedonia 3, Nor- vegia 2, Islanda 1. AMELIA 6: una sola parata ma preziosa, a 2 minuti dal termi- nesu tiro impegnativodiBerba- tov. ZAMBROTTA6:molto tratte- nuto dalla presenza di Martin Petrov sulla sua fascia, cos fa pi il marcatore che il fluidifi- cante. CANNAVARO6.5: si piazzadie- tro la linea di difesa azzurra e la comanda, affidando all'altro centrale azzurro la custodia di Berbatov. Attento, preciso, esperto, sbroglia su una mezza girata del centravanti bulgaro, e in apertura di ripresa su un cross pericoloso. CHIELLINI 6: ci mette fisico e potenza,nonostante il doloreal ginocchio, e tutto sommatocon- trolla bene Berbatov. Si becca il giallo in chiusura di primo tempo perch costretto a fer- mare fallosamente Petrov. DOSSENA6: spinge tantissimo dall'inizio, confortato dall'inte- saconDiNatale,mafaticaa tro- vare triangolazionigiusteespa- zi. Dal suo piede arrivano nella primaparte i cross pi tesi,mai sfruttati. GATTUSO6: cimette un po ad entrare nei meccanismi di un centrocampo affollatissimo, poi capisce che l'unico modo svariare ovunque. DE ROSSI 6.5: regista unico, si piazza davanti alla difesa e ri- lancia di continuo palloni. Il piede non fatato, la visione di gioco razionalissima. Le sue aperture meriterebbero mi- glior sorte. MONTOLIVO5.5: impatto timi- do, poi comincia a carburare, tiene palla e la d al momento giusto. Ma non esattamente la sua posizione quella di mez- zosinistro, e neanche la sua se- rata. PEPE 6.5: il suo, di impatto, invece senza sbavature sebbe- nesiaall'esordio. Sipiazza ade- stra, d unamano a centrocam- po, ma soprattutto lavora una quantit industriale di palloni. GILARDINO 5.5: esce un atti- mo dopo aver sprecato l'unica occasione da gol della serata, e la sua serata tutta l. Preferi- to a Toni per condizioni di for- ma e capacit di manovra, spa- risce per tratti troppo lunghi. DI NATALE 5.5: soffre anche lui gli spazi stretti, e alle volte addirittura costretto a fare da centravanti per l'assenza di Gi- lardino. Un paio di palle buone in area nel primo tempo,ma lui se le allunga. ROSSI6.5:entrae creaunapal- lagolperGiardinoconunmovi- mento bellissimo che apre lo spazio. Poi si ripete nel recupe- ro conun lancio dalla difesa. 53LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 Sport di Piercarlo Presutti SOFIA Dalle vittorie con- trassegnate dalla sofferenza dellepartiteconCiproeGeor- gia, al pareggio segnato dalla noia di quella con la Bulgaria: la nazionale di Lippi scopre a Sofia l'altra met del bicchie- re. Che mezzo vuoto sul pia- no del risultato, e mezzo pie- no per la rassicurante gestio- nedi una gara sulla cartamol- to pi difficile di quelle d'av- vio del girone di qualificazio- ne.Lapistabulgara tienedun- quesullarottagiustagliazzur- ri nella corsa ai mondiali 2010: la classifica rimane di assoluta tranquillit al primo posto (anche perch l'Irlanda di Trapattoni, seconda, ripo- sava), e la squadra giocoforza rinnovatadunabuona rispo- sta. vero, comincia da 0-0 la Giovane Italia mandata in campodaLippiperovviareal- le assenze di tanti campioni del mondo (a partire dal nu- mero 1 del mondo Gianluigi Buffon): ma il pari colto dalla nazionale campione del mon- do in carica enumeroduedel- la classifica Fifa arriva sul campo di una formazione non troppo pi gi in graduatoria, quindicesima. E se le emozioni nella sera- ta latitano anche a causa di un tatticismo esasperato, cer- ti inserimenti testimoniano la bont delle scelte di Lippi che tra l'altroconquesto risul- tato si avvicina alle 30 partite consecutive senza sconfitte, record per i ct azzurri detenu- todaVittorioPozzo. PiacePe- pe, nella serata: ed il sale, per proseguire nella metafora preferita dal ct di Viareggio, lo d nella ripresa l'esordio del talentuoso Giuseppe Ros- si.PiacemenoMontolivo, sco- lastico e leggero, mentre da esterno sinistro Dossena si guadagna il pane facendo su e gi a ripetizione. Nel com- plesso comunque l'Italia si di- mostra nettamente superio- re, anche grazie alla ritrovata forma di campioni del mondo di peso come Cannavaro, De Rossi e Gattuso: supremazia che non si era vista ad Udine contro la Georgia e persino a Cipro. E questo il segnale pi incoraggiante in vista della partita dimercoled prossimo aLecce contro ilMontenegro. Il prepartita caldo, segnato dall'atteggiamento aggressi- vo dei 150 tifosi italiani pre- senti allo stadio Levski e la ri- torsione dei fischi all'Inno di Mameli da parte dei bulgari, sembrava preludere ad una gara di grande intensit emo- tiva. Purtroppo gli italiani che sono entrati allo stadio hanno gridato Duce duce e cantato Faccetta nera. Arrivava invece un primo tempo decisamente tattico, con squadre cortissime ed il grande ritmo vanificato dagli errori di appoggio. Di brividi e prodezze neanche a parlar- ne, al massimo c'era da ap- prezzare la gestione serena della gara messa in atto da una squadra azzurra forzata- mente inedita. BULGARIA 0 ITALIA 0 Bulgaria: Ivankov, Milanov 5.5, Tunchev 5, Iliev 5, Wagner 5 (36' pt Ivanov 6), Dimitrov 5.5, Georgiev 5.5, Yankov 5.5, S.Pe- trov 5.5,M. Petrov 6 (45' st Popov), Berbatov 5. All. Markov. Italia:Amelia 6,Zambrotta6,Cannavaro6.5,Chiellini 6,Dosse- na 6, Gattuso 6, De Rossi 6.5, Montolivo 5.5 (24' st Perrotta), Pepe 6.5, Gilardino 5.5 (28' st Toni), Di Natale 5.5 (24' st Rossi 6.5). All. Lippi. Arbitro: Lannoy (Fra) 5.5. Note: spettatori 50mila. Ammoniti Toni, DeRossi e Chiellini. LEPAGELLE ANSA-CENTIMETRI LE PARTITE DEGLI AZZURRI 7 4 2 2 1 1 Pt G V N P GF GS DR 15/10/08 28/03/09 01/04/09 05/09/09 09/09/09 10/10/09 14/10/09 Cipro-ITALIA ITALIA-Georgia Bulgaria-ITALIA ITALIA-Montenegro Montenegro-ITALIA ITALIA-Eire Georgia-ITALIA ITALIA-Bulgaria Eire-ITALIA ITALIA-Cipro 1-2 2-0 0-0 - - - - - - - 3 1 0 0 -1 -3 1 1 2 2 3 5 4 2 2 2 2 2 0 0 0 0 1 2 1 1 2 2 1 1 2 1 0 0 0 0 3 2 2 2 2 3 La situazione ITALIA Eire Montenegro Bulgaria Cipro Georgia Si qualifica: la prima del gruppo. Altri quattro posti verranno assegnati con uno spareggio tra le migliori otto seconde dei nove gruppi continentali LA CLASSIFICA DEL GRUPPO 8 A sinistra duello aereo fra Chiellini e Berbatova A destra un contrasto fra Dimitrov e Pepe il migliore degli azzurri Le indicazioni del ct della nazionale azzurra Marcello Lippi Esulta il greco Katsouranis Croci celtiche, saluti fascisti, inni al duce e cori Faccetta nera per i tifosi italiani che hanno seguito la nazionale a Sofia Mondiali, qualificazioni. Tifosi italiani che inneggiano al duce, bulgari che fischiano linno di Mameli Italia, un pari che va bene InBulgaria laformazionediLippisi fermasullo0-0 Lippi: E stata una buona partita Pepe allesordio: Potevo fare meglio Lealtrepartite.TraFranciaeRomania2-2 A punteggio pieno Grecia Spagna e Inghilterra
Wireless Aemcom In tutta la Provincia di Cremona Internet veloce, illimitato Linea telefonica libera Completo di distacco da Telecom Chiamate gratuite tra i clienti Aemcom Sconto sullattivazione Tutto a soli e 36,00! Per informazioni & Contratti: PARTNER COMMERCIALE ESCLUSIVO AEMCOM Largo Paolo Sarpi, 19 CREMONA Tel. 0372 404511 NEGOZIOcentralissimocedesi, appena ri- strutturato, zona di forte passaggio. 3342150267. A ESIGENTI vacanzieri Lago Garda: po- chi passi spiaggia Desenzano sciccosissi- mo appartamento in villa. Piscina. Sola- rium, climatizzazioneeuro 199.000. 0309140277 COMUNICAZIONI PERSONALI 3356352610 a Cremona transex Marti- na, superdotatissima, a/p, completissi- ma, italiana, www.piccoletrasgressio- ni.com/martina. 3383392081 Cremona affascinante ra- gazza spagnola, bellissima, sensuale, completissima, vogliosa, preliminari. A CREMA bellissima mora, bocca bollen- te, trattamento prolungato. 3341451794. CREMONA Natalia novit giovanissima per momenti piccanti, bionda, 5a natu- rale, snella, preliminari da urlo, comple- tissima, 24/24. 3299339165. CREMONA Vanessa trans mulatta, tratta- mento prolungato, bocca di fuoco. 3891750019. SANDRINE top model francese, solo su appuntamento, 3804605600 Cremona 10/24. STUPEFACENTE trans ventennea/p vo- race, sexy, bellissime sorprese. Cremo- na: 3283638464. STUPENDA fantastica modella, elevatissi- me culture amatorie, 9a naturale. Cre- mona: 3342799966. SUPERNOVITA Bellissima ragazza, te- nera, carina.Vieni aconoscermi, Cremo- na. 3478273898. TRANS italiana, Gloria, senza limiti, voglio- sa di divertirsi, Cremona. 3400766800. ATTENZIONE: non si ac- cettano raccomandate in risposta a Rif. PubliA AZIENDA cerca manutentore di ascenso- ri con esperienza, munito di patentino, per lavoro a Cremona. Telefonare a 0372471561 (mattina). AZIENDA metalmeccanica in Cremona operante nel settore internazionale cer- ca ing. meccanici e progettisti meccani- ci. ScrivereaPubliA n. 36 - 26100Cremo- na. AZIENDA pubblicitaria ricerca urgente- mente addetta/o al call-center con pro- vata esperienza di telemarketing. Aste- nersi perditempo e prima esperienza. In- viare curriculum con foto a : Publia n 33 - 26100 Cremona. AZIENDA pubblicitaria ricerca urgente- mente impiegata/o commerciale cono- scenza Office Access Internet, predispo- sta/oai rapporti interpersonali conespe- rinza di customer care e coordinamento fornitori. Astenersi perditempo e prima esperienza. Inviare curriculum con foto a : Publia n 32 - 26100 Cremona. CENTRO SERVIZI AZIENDALI ad Ostiano ricerca ragioniera/e esperta/o contabilit ordinaria e chiusura bilanci. Titolo preferenziale precedente epse- rienza in studi professionali. Astenersi in mancanza dei requisiti richiesti. Fax 0372856397. CERCASI impiegata/o part-time, pratica/o contabilit, zona di lavoro Cremona. Scrivere Publia n 34 - 26100 Cremona. GEOSERVICE Monticelli dOngina, cer- ca geometra neodiplomato/a. girotto@geoservicesnc.com - 3332320043 - 0523827772. LASOC.COOP. Soc. LaGinestra, sede le- gale in Cremona, piazza Marconi, 3, cer- caurgentemente infermiere/aprofessio- nale per comunit psichiatrica in provin- cia di Cremona. Telefonare 0372415633 orari ufficio. LAVORO domicilio - ottimo guadagni-re- tribuzione garantita. Tel. 02-26144961 Leoncavallo Milano LAVORO domicilio. Realizza bigiotte- ria.Ottimi guadagni Prontomoda 800 - 21 - 78 - 22334 2660 760 / 320 111 267 MINI SERVICE SRL cerca addetto ripa- razione scarpe/duplicazione chiavi, an- che non esperto, per negozio in c.c. zo- na Crema. Inviare cv a: curriculum@fotonetonline.it - tel. 0248203070 o via fax 0248201734. SI ASSUME in Cremona impiegata/o esperta contabilit generale ed Iva, bi- lanci e dichiarazione redditi. Inviare cur- riculum a PubliA. N.35, 26100 Cremo- na. SOCIETA operante sul territorio crema- sco cerca per la sede di Crema laurea- to/a in Economia e Commercio, preferi- bilmente con esperienza maturata nel settore fiscale, tributario e nella gestione dei bilanci. Inviare curriculum dettaglia- to a: PubliA rif. A22 - via Cavour 53 - 26013 Crema (Cr). STUDIODentistico, citt, ricerca assistente poltrona. Telefonare 037232902 dalle 15 alle 16, giorni feriali. BARMAN sommelier40enne esperto con- duzione ristoranti, wine bar esamina proposte serie, concrete, eventualmen- te solo consulenza. 3406421270. COLLABORATRICEdomestica cerca la- voro pomeridiano solo in Cremona an- che come colf, pulizia scale, baby sitter, automunita. Telefonare 3208373682 - 03724566003. RUMENA 38enne bella presenza cerca la- vorocomebarista, commessa,disponibi- lit anche per lavoro in fabbrica. Tel. 3343459176. SIGNORA italiana esegue riparazioni sar- toriali, prezzi modici. Telefonare 0372750443 - 3387011800. associazione italiana donatori organi Gruppo Comunale Pellizzoni Strepparola Via Aporti, 28 - (CR) Tel. 0372 30493 Ai sensi dellart. 1 della legge 9 dicembre 1977, n. 903, le inserzioni di Ricerca di Personale devono sempre intendersi riferite sia agli uomini che alle donne. Importante azienda Lito/Cartotecnica di Piacenza ricerca per inserimento immediato nel proprio organico AIUTO STAMPATORE di ambo sessi giovane e dinamico con esperienza al- meno biennale nella posizione sopra indicata. Per informazioni contattare: ECS Group 0523/31.58.85 CeViTA numero verde 800848444 attivo 7 giorni su 7 - 24 ore su 24 Azienda nel settore edile CERCA DIPLOMATO/ LAUREATO per ampliamento ufficio tecnico E-MAIL: info@hpersonale.com TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI CREMA Esec. Immob. n. 25/2007 R.G.E (Reg. Inc. n. 7/2008) G.E.: Dott. Ferrari A. ESTRATTO AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI (SECONDO ESPERIMENTO) Professionista Delegato: Avv. Marco Severgnini con studio in Crema, Via Cavour, n. 9 Vendita senza incanto: 02 Dicembre 2008, ore 15.00 presso lo studio del delegato. Lotto unico: In Comune di Palazzo Pignano Via Pertini, n. 46 ang. Via De Nicola Villa singola di pregio a tre piani ubicata su un lotto di terreno di notevoli dimensioni con pertinenze costituite da un box, portico di notevoli dimensioni, aree esterne a giar- dino. Gli accessi pedonali e carraio sono ricavati in linea con la recinzione in fregio alla Via Pertini. Il fabbricato ad uso abitativo ha una superficie commerciale complessiva di mq. 498,00. Lunit residenziale si sviluppa su tre piani: piano interrato (costituito da unautorimes- sa di mq. 57 circa, due locali cantina, un ripostiglio, un bagno con antibagno, un loca- le caldaia, un disimpegno e un portico collegato al box), terra (costituito da ingresso, una sala di mq. 70 ca., uno studio, un soggiorno, una cucina, un bagno con antibagno, un locale lavanderia ) e primo (costituito da due camere, due bagni, tre ripostigli, due locali sottotetto), collegati tra loro tramite vano scala interno. E presente inoltre la pre- disposizione dellascensore su tutti i piani. Il box, sito al piano interrato, raggiungibi- le tramite una rampa di cls, tramite un portico costituito da lastre prefabbricate del tipo predalles sulla cui parte superiore si sviluppa parte del giardino. Le aree sono costituite in parte da superfici pavimentate e per la maggior parte da giar- dino piantumato. Nel complesso il fabbricato si presenta in buono stato di conserva- zione con finiture di pregio. Dati catastali e confini come in atti. Gli immobili risultano occupati dagli esecutati. Difformit edilizie suscettibili di sanatoria. Custode Giudiziario: Istituto Vendite Giudiziarie e allAsta S.r.l. Prezzo base: E 559.500,00= Offerte da depositare in bollo e in busta chiusa presso Cancelleria Esecuzioni Immobiliari Tribunale di Crema entro le ore 12.00 del 01.12.2008, con unito assegno circolare per cauzione pari al 10% del prezzo proposto dallofferente intestato a: Tribunale di Crema - Procedura Esecutiva Immobiliare n. 25/2007 R.G.E.. Vendita con incanto: 18 Dicembre 2008 ore 15,00 presso lo studio del delegato. Prezzo base E 559.500,00= con offerte in aumento non inferiori a E 4.000,00=. La domanda di partecipazione allincanto, in bollo e in busta chiusa, dovr essere depo- sitata in cancelleria entro le ore 12.00 del giorno non festivo precedente la vendita, con unito assegno circolare, come sopra intestato, per cauzione di E 55.950,00= Maggiori informazioni: presso il professionista delegato, Avv. Marco Severgnini (tel. 0373/80660), la Cancelleria Esec. Immob. Tribunale di Crema e lIstituto Vendite Giudiziarie e allAsta S.r.l. (tel. 0373/80250). Ordinanza G.E., perizia e avviso di vendita con modalit di partecipazione, consulta- bile in Cancelleria e pubblicati sui siti internet www.aste.com e www.aste.it. Crema, li 07 Ottobre 2008 Severgnini Avv. Marco connettiti con il web digita www. .it indetta selezione pubblica, per titoli ed esami, per la formazione di una graduatoria per assunzione a tempo determinato (tempo pieno o part-time) di n. 1 "ASSISTENTE SOCIALE" (Categoria D- posizione economica D.1 -CCNL EE.LL.) Titolo di studio richiesto: - Diploma universitario di servizio sociale (ordinamento previgente) e iscrizione all'albo professionale; - Ovvero diploma di Laurea Triennale (classe 6 Scienze del servizio sociale ) e iscrizione all'albo professionale); Il titolo indicato deve essere rilasciato da scuole riconosciute a norma dell'ordinamento scolastico dello Stato. Scadenza presentazione: 20 ottobre 2008 ore 12,00 Calendario delle prove: - prova scritta: 21ottobre 2008 ore 09,30 - prova orale: nella stessa giornata della prova scritta Copia integrale del bando e fac-simile domanda di partecipazione sono disponibili presso l'Ufficio Personale dell'Azienda e scaricabili dal sito internet: www.cremonasolidale.it IL PRESIDENTE prof. Franco Verdi Cremona, 12 ottobre 2008 Ditta costruttrice macchine utensili speciali con sede in Fiesco (Cr) CERCA la seguente figura: Programmazione sistemi PLC integrati nei CNC Esperienza schemi elettrici - cablaggi - quadri bordo macchina - Scrive a: publia via Cavour, 53 26013 - Crema (Cr) rif. A20 INVITO AD OFFRIRE "EDIL S.R.L." in liquidazione e in corcordato preventivo (n. 04/07 R.C.P. - n. 2391/08 R.G.C. Tribunale di Piacenza) titolare del seguente bene immobile in Comune di Monticelli d'Ongina: Entro le ore 18 del 30 ottobre 2008 possono pervenire in busta chiusa offerte ir- revocabili per l'acquisto dell'immobile descritto, presso lo Studio del Notaio Giu- seppe Rocca, via Carducci n. 15, 29100 Piacenza (tel. 0523334243- fax 0523338842) a mezzo raccomandata a.r. o consegna a mano. L'offerta dovr essere accompagnata da cauzione pari al 5% del prezzo offerto a mezzo assegni circolari non trasferibili intestati a "Edil s.r.l. in liquidazione e in concordato preventivo". Non saranno prese in considerazione offerte che non risultino pari o migliorative rispetto al prezzo base di vendita indicato. Le buste saranno aperte presso lo studio del Notaio incaricato alle ore 18 del giorno 31 ottobre 2008. In caso di presentazione di pi offerte si proceder a gara informale conside- rando quale base d'asta l'offerta pi alta. Il presente costituisce estratto dell'avviso di gara per esteso consultabile presso lo Studio del Notaio Rocca Giuseppe, previo avviso telefonico. Il regolamento di procedura competitiva, il modello di proposta irrevocabile di acquisto e la perizia estimativa dell'immobile potranno essere consultati presso lo Studio del Notaio Rocca Giuseppe, previo avviso telefonico, oppure potran- no essere richiesti via e-mail al seguente indirizzo: giuseppe.rocca@notariato.it Le informazioni e i dati acquisiti in virt della procedura saranno trattati in con- formit alla vigente normativa sulla privacy. Piacenza, 10 ottobre 2008 Il Liquidatore Giudiziale Avv. Prof. Paolo Veneziani - Podere agricolo denominato "C Savino" o "C Savini" posto nei pressi di Isola Serafini, censito in N.C.T. di Monticelli d'Ongina al foglio 1, mappali 5-6-22-67-68-69-70-71-72-73-74-76, esteso com- plessivamente Ha. 83.68.60., e in N.C.E.U. di Monticelli d'Ongina al foglio 1, mappali 77/2, 77/3, 77/4, 77/5, 77/6, 77/7, 77/8 Prezzo Base: Euro 2.880.000,00. ORO COMPRO pagamento contanti Corso Garibaldi, 157 Tel. 0372 460709 - CREMONA Le Ricerche di Personale de le puoi trovare anche sul web. Digita www.cremonaonline.it Le ricerche di personale pubblicate dal quotidiano La Provincia le trovi anche su internet allindirizzo: www.cremonaonline.it/economia/ricerca_personale/index.asp AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA "BRUNO PARI" Via G.B. Rosa n. 42 - 26032 Ostiano (CR) - Tel. 0372 856233 - Fax 0372 840107 AVVISO DI VENDITA PER ESTRATTO indetta per il giorno 10/11/2008, alle ore 9,30, un'asta pubblica per la vendita dei seguenti fondi di propriet dell'Azienda: Modalit di gara: asta pubblica (art. 73, lettera c) del R.D. 23/5/1924 n. 827). Le offerte dovranno pervenire alla A.S.P. BRUNO PARI DI OSTIA- NO - VIA G.B. ROSA N. 42 - 26032 OSTIANO (CR), a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 07/11/2008. Il bando integrale pu essere ritirato presso la sede dell'A.S.P. Per informazioni: Responsabile del Procedimento: Scaratti Dr. Ivan Il Presidente - Barbieri Gabriele N.C.T. OSTIANO N. LOTTO NOME FONDO FG MAPP. ETTARI BASE DASTA 1 Trezzago 1 66/67 01,68,10 100.860,00 2 Pianotto 18 57 00,61,60 36.960,00 3 Breda S. Cristina 18 59 01,72,90 103.740,00 4 Prato Torricella 18 126-127 1,23,30 73.800,00 5 Agnesina 18 102-179 0,56,00 33.600,00 6 Cappuccini 14 58 e 171 00,93,66 51.549,00 7 Campaccio 20 44 5,38,40 269.200,00 8 Gambino 14 108 00,51,40 28.270,00 9 Pioppeto 6 139 1,35,20 67.600,00 10 Sellaro 7 465 3,75,20 225.120,00
Berretti Giovanissimi ASOLA (Mn) Vittoria di misura della Leoncelli su un Asola pi forte del previsto. La partita bella, equi- librata e combattuta, anche se non ricca di occasioni. Nel primo tempo al 2 di gioco sono i padroni di casa a farsi pericolosi con Michelino che dal limite calcia troppo debolmente, permettendo il facile intervento di Cominetti. Gli ospiti si fanno perico- losi intorno al 20 con una conclusio- nedafuori areadiDeCarli,ma lapal- la sfiora la traversa e termina alta. Al43arriva il vantaggioper i cremo- nesi conMagni chevaabersaglio an- chegrazieadunabella fintadiMinel- li che inganna il portiere Fiore. Nel- la ripresa i mantovani spingono pa- recchio alla ricerca del pari, senza per mai impensierire seriamente Cominetti. Nel finale la Leoncelli ri- mane in10per lespulsionediBarchi per gioco falloso. SPINODADDAIlCalcioSpinode- ve attendere oltre al 90 per aver la meglio sullostica Pianenghese. La prima frazione di gioco povera di episodi significativi, con il gioco che ristagna a centrocampo e con i ritmi molto bassi, forse anche a causa del caldo.Allintervallo i due estremidi- fensori non hanno dovuto compiere unsolo interventodi rilievo.Nella ri- presa i padroni di casa iniziano con un piglio diverso e gi al 3 si fanno pericolosi con Bergamaschi che ben servitoacentroareadaPatroni,man- da a fil di palo. Intorno al 70 Patroni si viene a trovare in ottima posizio- ne,ma perde lattimo e quindi lazio- ne sfuma. Al 91 Cerri riesce final- mente a sbloccare il risultato con un bel sinistro che sinfila trapaloepor- tiere. Al 94 Bergamaschi serve Pa- troni che conun bel diagonale sul se- condopalo batte Remondina. JunioresRegionali,FasciaB CASALEVIDOLASCO Il Casale sep- purconfaticaottieneun importante suc- cesso con lAtletico CVS. I ragazzidi mi- sterMagrini (Beccalli non era in panchi- na perch squalificato) partono bene e all11 sfiorano il gol con un tiro di Mar- chetti che finisce a lato di poco. Al 15 Soldati con una gran conclusione dal li- mite costringe Martinelli a rifugiarsi in angolo. Sugli sviluppi del corner Carpa- ni prendeuna corta respinta e calcia im- parabilmente a rete. Al 20 Romano con una bomba da fuori area realizza il pa- reggio. Al 36 il Casale si riporta avanti grazie ad un colpo di testa diMorstabili- ni. Poco dopo Pandini ha la possibilit di fare il 3 a 1, ma da buona posizione manda clamorosamente alto. Al 44 Cas- sano para un tiro di Manf. Nella ripre- sa i padroni di casa controllano bene, si mangiano un gol con Soldati, e allo sca- dere rischiano la beffa, ma Cassano bravo a salvare di piedi suManf. PESCHIERABORROMEO (Mi) Il sempre pi sorprendente Castelleo- ne fa bottino pieno anche in casa del Peschiera.Questo tutto fieno in ca- scina per i periodi difficili che ci sa- ranno durante la stagione, tenendo comunque presente che lobiettivo e rimane la salvezza. I ragazzi di mi- ster Fusari forniscono una grande prova collettiva. Gli ospiti partono bene e al 12 vanno a bersaglio con Carubelli che con un bel sinistro al volo mette in rete un cross di Paga- no. Al 20 Pagliari lancia Carubelli verso la porta avversaria, questi sal- taunavversarioe calcia con il portie- re in uscita realizzando il raddoppio. Al 42 i padroni di casa accorciano le distanze con unazione personale di Rossignoli. Nella ripresa prima i mi- lanesi colpisconounpalo conAlziati, poi rischiano di subire anche il 3 a 1 conPagano eDegliAgosti. PANDINOC poco da dire. E un periodo che alla Luisiana proprio non gira. Vittima di un possesso pal- la e dominio del gioco che non porta frutto e di una sterilit offensiva enigmatica. Schiava di unamanovra e di uno sviluppo dellazione adatto agli esteti ma nemico della classifi- ca.Costruita sulla tecnicae sulla fan- tasia, la squadra di Pandino si trova adover fare i conti con avversari che miranosoloa fare legna, conqualsia- si mezzo ma che alla fine della fiera di legna ne portano a casa. La gara con ilTribiano statacondizionadal- le due reti, balorde, subite nei pri- missimi minuti di gioco. Per il resto gli ospiti hanno badato a difendere edagire di rimessamentre ai locali rimasto lonore della rimonta assolu- tamente alla portata ma rimasta in canna causa imprecisione dei punte- ri e fisicit della difesamilanese. JunioresRegionali,FasciaA FasciaA. I ragazzidimisterMantovani raccolgonounpuntosul campodellaBagnolesesbagliandoper troppepallegol Una Casalese bella, ma sprecona BelsuccessosoffertodellaSoresineseconilCiliverghe GironeC SORESINESE 2 CILIVERGHE 1 Soresinese:Sperati, Maestroni (15 st Contini), Inzoli, Anni (33 st Martone), Pagliarini, Cambiati, Gualtieri (41Milanesi), Costa (3 st Bonazzoli), Cuti, Alberti, Ricetti (21 st Confortini). All. Scazzoli. Ciliverghe: Bianchini, Ferretti, Corsini, Damioli, Bariselli (45 st Stefano),Bossini,Boldini (18 stCremonesi), Besozzi, Timelli (1 st Boateng), Panni (30 Fracassi), Begni (1 st Conti). All. Apostoli. Arbitro:Zanini di Crema. Reti: 25 Cuti, 42 Timelli, 36 st Alberti. Note: spettatori 80. Girone emiliano BAGNOLESE 1 CASALESE 1 Bagnolese:Nevicati, Luppi, Cuscito, Orefice, Righi, Catellani, Mussini, Ferreri, Vezzini, Lusuardi, Ceci. All. Battilani. Casalese: Rastelli, Chierici, Tekeste (Chinello), Mariniello, Pandini, Franchi, Quarantani (Lodi Rizzini), Dec (DallAsta), Ferrari, Manghi (Castaldo), Bolsi (Stabile). All. Mantovani. Arbitro:Allodi. Reti: 5 st Franchi, 15 Ceci. Note: al 10 st Ferrari si fa parare un rigore daNevicati. Spetta- tori 50. Fascia B. Nel girone G Casale Vidolasco e Calcio Spino, entrambe vittoriose, sentono odore di primato La Leoncelli rimane a punteggio pieno in vetta SORESINA La Soresinese de- ve sudare le proverbiali sette ca- micie per aver la meglio sullotti- mo Ciliverghe. I ritmi sono alti sin dai primi minuti con diversi capovolgimenti di fronte. Al 25 su schema di punizione Maestro- ni serve Gualtieri che tira, Bian- chini respinge, ma arriva Cuti che di testa deposita in rete. Gli ospiti provano a recuperare il ri- sultato e al 42 ottengono il meri- tato pareggio. Panni in rovescia- ta impegna Sperati, sulla respin- taPagliarini nel tentativodi anti- cipare Timelli lo colpisce con la palla che carambola in rete. Un minutodopoCambiati conunpre- ciso cross serve Ricetti che si ve- de respingere il suo pallonetto sulla linea di porta da undifenso- re.Nella ripresa ibresciani cipro- vano un paio di volte, ma Sperati sempre attento.Al 15 Ricetti si presenta davanti al portiere, ma viene anticipato da un difensore primadi calciare.AL79Bonazzo- li dopo una bella azione persona- lecolpisce ilpalo interno.Duemi- nuti dopo ancora Bonazzoli effet- tua un perfetto cross per Alberti che segna il 2 a 1. BAGNOLOAL CAMPO (Re) Buon pareggio esterno per la Casalesesul campodellaBagno- lese. Mister Mantovani pu es- sere pi che soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi che avrebbero meritato di ottenere i tre punti. Gi nella prima fra- zionedi gioco i biancocelesti so- no padroni del campo, ma un po di imprecisione sottoporta da parte degli attaccanti ed un po permeritodel portiere loca- le Nevicati il risultato non si sblocca. Nella ripresa non cam- bia il leit motiv dellincontro con la Casalese che prova in ogni modo ad andare a segno. Al5DecbatteuncornerFran- chi svetta di testa pi in alto di tutti e mette alle spalle dellin- colpevole Nevicati. Cinque mi- nuti dopo larbitro assegna un calciodi rigore ai biancocelesti. Sul dischetto va Ferrari, ma il portiere reggiano bravo a pa- rare. Gol sbagliato, gol subito. al 60 Ceci parte in contropiede e batte Rastelli. All80 Franchi ha unottima occasione per se- gnare il 2a1,madaposizione fa- vorevole spara alto. PARMAGIRONE A RISULTATI S.Leo CSM-Colorno 6-0 Junior Fc-Astra 11-0 Juventus Club-Virtus Parma 12-0 Sorbolo-Viadana 0-3 Soragna-Casalese 4-2 CLASSIFICA Junior Fc 12 4 4 0 0 40 0 Juventus Club 12 4 4 0 0 36 0 Soragna 10 4 3 1 0 14 5 Casalese 6 4 2 0 2 8 8 S.Leo CSM 5 4 2 0 2 9 1 Virtus Parma 4 4 1 1 2 4 25 Sorbolo 3 4 1 0 3 2 14 Viadana 2 4 1 0 3 5 17 Astra 0 4 0 0 4 2 26 Colorno 0 4 0 0 4 0 24 Prossimo turno: Juventus Club-Soragna; Astra-S.Leo CSM; Virtus Parma-Sorbolo; Ca- salese-Viadana; Colorno-Junior Fc EMILIAGIRONE A RISULTATI Pallavicino-Termolan Bibbiano 2-1 Fiorano-Fidenza 1-0 Arcetana-Scandiano 1-0 Bagnolese-Casalese 1-1 Folgore Bagno-Virtus Pavullese 4-0 Meletolese-Terme Monticelli 3-3 CLASSIFICA Casalese 11 5 3 2 0 15 6 Scandiano 10 5 3 1 1 9 3 Arcetana 10 5 3 1 1 9 4 Terme Monticelli 10 5 3 1 1 11 7 Fidenza 8 5 2 2 1 5 3 Meletolese 8 5 2 2 1 9 8 Bagnolese 8 5 2 2 1 5 5 Virtus Pavullese 7 5 2 1 2 8 12 Folgore Bagno 4 5 1 1 3 7 7 Fiorano 4 5 1 1 3 4 10 Pallavicino 3 5 1 0 4 3 11 Termolan Bib. 0 5 0 0 5 5 14 Prossimo turno: Fidenza-Pallavicino; Scandiano-Folgore Bagno; Terme Monticel- li-Arcetana; Termolan Bibbiano-Bagnolese; Casalese-Meletolese; Virtus Pavullese-Fiora- no GIRONE G RISULTATI Peschiera Borr.-Castelleone 1-2; Cernusco-Vi- gnate 1-5; Sangiulianese-Acc.Sandonatese 3-2; Casale Vidol.-Atletico CVS 2-1; Calcio Spino-Pianenghese 2-0; Sp.S.Donato-Real QCM 3-3; S.Biagio-Paullese 4-2; Luisiana-Tri- biano 2-4 CLASSIFICA Sangiulianese 13 5 4 1 0 10 5 Casale Vidol. 11 5 3 2 0 14 5 Calcio Spino 11 5 3 2 0 9 5 Tribiano 11 5 3 2 0 10 6 Sandonatese 10 5 3 1 1 8 5 Castelleone 8 5 2 2 1 7 5 Pianenghese 7 5 2 1 2 7 8 Vignate 6 5 1 3 1 14 12 Sp.S.Donato 5 5 1 2 2 9 10 Luisiana 5 5 1 2 2 4 6 Real QCM 4 5 0 4 1 6 7 S.Biagio 4 5 1 1 3 7 8 Peschiera Borr. 4 5 1 1 3 7 10 Paullese 3 5 0 3 2 8 11 Cernusco 3 5 1 0 4 3 16 Atletico CVS 1 5 0 1 4 6 10 Prossimo turno: Acc.Sandonatese-Casa- le Vidol.; Atletico CVS-S.Biagio; Castelleo- ne-Sp.S.Donato; Paullese-Cernusco; Pianen- ghese-Sangiulianese; Real QCM-Calcio Spi- no; Tribiano-Peschiera Borr.; Vignate-Luisiana 42 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Sport GironeF ASOLACASALOLDO 0 LEONCELLI 1 Asolacasaloldo: Fiore, Bettoni (44 st Capelli), Casalini (1 st Ba- rufaldi), Xhaferri, Ahepbkorah, Fornasari, Firelli (36 st Apollo- nio), M. Pedrazzani, Miayet, Mi- chelino (34 st Orsini), Bandera. All. Pedrazzani. Leoncelli:Cominetti, Damiani (1 st Chiari), Ghigi, L. Pedrazzani, Ciatti, Assandri (15 Barchi), Mi- nelli, Brignani (1 st Ruggeri), Ma- gni, Benzoni (11 st Annecchino), De Carli (20 st Scandella). All. Mainardi Arbitro:Fanni di Mantova. Rete: 43Magni. Note: espulso al 43 st Barchi per gioco falloso. Spettatori 60. GironeG CALCIO SPINO 2 PIANENGHESE 0 Calcio Spino: C, Crespiatico, Lucchetta (25 st Cerri), Lamillo, Broglia, Zanelaj (1 st Patroni), Bergamaschi, Guerini (24 st Ca- gni), Palazzoli (22 st Rovaglio), Longaretti (18 st Maraboli), Tas- siero. All. Miatto. Pianenghese: Remondina, Fu- gazza, Fusar Bassini, Parati (34 Chimentin), Marcello Raimondi, Pellegrini, Mandelli, Marchi, Pi- nardi, Fiori (35 st Leoni), Chieri- chetti (10 St Michael Raimondi). All. Scorsetti. Arbitro:Benzoni. Reti: 91 Cerri, 94 Patroni. Note: spettatori 60. GIRONE B RISULTATI Lumezzane-Como 2-0 Pizzighettone-Lecco 2-1 Sudtirol-Rodengo Saiano 1-2 Pergocrema-Montichiari 2-1 Carpenedolo-Mezzocorona 1-3 Cremonese-Brescia 0-0 Milan-Atalanta 0-2 CLASSIFICA Atalanta 9 3 3 0 0 13 1 Lumezzane 7 3 2 1 0 4 1 Como 6 3 2 0 1 3 2 Pergocrema 6 3 2 0 1 4 3 Rodengo Saiano 6 3 2 0 1 4 3 Brescia 4 3 1 1 1 1 1 Sudtirol 4 3 1 1 1 2 2 Mezzocorona 4 3 1 1 1 3 4 Milan 3 3 1 0 2 3 3 Carpenedolo 3 3 1 0 2 5 7 Pizzighettone 3 3 1 0 2 2 11 Cremonese 2 3 0 2 1 3 5 Lecco 1 3 0 1 2 4 6 Montichiari 1 3 0 1 2 4 6 Prossimo turno: Atalanta-Lumezzane; Brescia-Milan; Como-Cremonese; Lec- co-Pergocrema; Mezzocorona-Pizzighetto- ne; Montichiari-Sudtirol; Rodengo Saiano-Car- penedolo GironeG CASALE VIDOLASCO 2 ATLETICO CVS 1 Casale Vidolasco: Cassano, Motta (17 stBettinelli),Morstabili- ni, Carpani, Dondoni, Priori, Den- ti, Burgo (30 st Pagliari), Pandini (14 st Moleri), Soldati, Marchetti. All. Magrini. Atletico CVS: Martinelli, Paler- mo (15 stAlessi),Curr(43 stAn- gelicona), Stetcho, Corbetta, Demme, Di Gioia (1 st Bailini), Romano (20 st Cremonesi), Bru- stolin, Galli, Manf. All. Raimon- di. Arbitro:Sibra di Crema. Reti: 16 Carpani, 20 Romano, 36Morstabilini. Note: spettatori 60. GironeG PESCHIERA 1 CASTELLEONE 2 Peschiera Borromeo: Bellomo, Giammalva (31 st Livraghi), Ha- nafi, Barazzetta, Caiati, Prestino- ni, Rossignoli, Gelmetti (15 st Mura), Alfiati, Alfano, Giuliano. All. Donato. Castelleone: Anelli, Arpini, Rug- geri, Pagliari, Gorno, De Capita- ni, Beccalli, De Luccia (10 st De- gliAgosti),Carubelli (25 stDiPie- tro), Chiesa (20st Bonculescu), Pagano. All. Fusari. Arbitro:Dossena diMilano. Reti: 12 e 20 Carubelli, 42 Ros- signoli. Note: espulso al 35 st Alfiati per proteste. Spettatori 80. GironeG LUISIANA 2 TRIBIANO 4 Luisiana: Resconi, L. Sangiovanni, DePonti (18 stBussi), Lab, F.San- giovanni, Nichetti, Moscovali (5 st Talone), Bonizzoni (30 st Bollati), Baratella, Bonizzi (11 st Montana- ro), Lupo Timini (5 st Dagonese). All. Trezzi. Tribiano: Fontebasso, S.Nolli, Lo- pez (20 st A.Nolli), Potere, Abagna- le,Furiati, Pastori (25 stMeloni),Ve- nezia, M.Conca, Mori, Vighi. All. A.Conca. Arbitro:Gallo diMilano Reti: 5 Venezia, 9 Mori, 20 st Da- gonese, 32 st A.Nolli, 37 stMeloni, 40 st Talone. Note: espulso al 30 st Nichetti per doppia ammonizione. Spettatori 60. GIRONE C RISULTATI Soresinese-Ciliverghe 2-1; Ghisalbese-Palaz- zolo 0-2; Forza e Costanza-Castiglione SSD 3-6; Castegnato-Vallecamonica 1-3; Castiglione S.-Grumellese 5-0; Pedrengo-Casalromano 1-0; Rezzato-Fiorente Bergamo 1-1; Castrezza- to-Sarnico 2-1 CLASSIFICA Palazzolo 15 5 5 0 0 11 2 Castiglione S. 10 5 3 1 1 9 3 Castrezzato 10 5 3 1 1 8 5 Ciliverghe 9 5 3 0 2 9 5 Sarnico 9 5 3 0 2 8 5 Soresinese 9 5 3 0 2 9 11 Vallecamonica 8 5 2 2 1 10 6 Fiorente Bg 8 4 2 2 0 8 6 Rezzato 7 5 2 1 2 5 4 Grumellese 7 5 2 1 2 7 10 Pedrengo 6 5 2 0 3 5 5 Castiglione 4 4 1 1 2 7 7 Casalromano 4 5 1 1 3 4 7 Castegnato 3 5 1 0 4 3 8 Ghisalbese 2 5 0 2 3 5 12 Forza e C. 0 5 0 0 5 5 17 Prossimo turno: Casalromano-Castiglione S.; Castiglione SSD-Castegnato; Ciliverghe-Pe- drengo; Fiorente Bergamo-Castrezzato; Grumel- lese-Forza e Costanza; Palazzolo-Rezzato; Sar- nico-Soresinese; Vallecamonica-Ghisalbese. GIRONE F RISULTATI Pralboino-S.Zeno Nav. 0-1; A.Travagliato-Pro De- senzano 1-5; Casteisangiorgio-S.Egidio S.Pio X 1-2; Bedizzolese-Virtus 0-2; Com.Dosolo-Or.Ghe- di 2-3; Asolacasaloldo-Leoncelli 0-1; Castelluc- chio-Volta 0-1; Nuova San Paolo-Virtus Manerbio 3-1 CLASSIFICA Leoncelli 15 5 5 0 0 13 3 S.Egidio S.Pio X 12 5 4 0 1 12 3 Virtus 12 4 4 0 0 8 2 Pro Desenzano 9 5 3 0 2 16 10 Or.Ghedi 9 4 3 0 1 10 7 Nuova S. Paolo 7 4 2 1 1 8 6 Volta 7 5 2 1 2 9 9 Pralboino 6 5 2 0 3 6 7 Bedizzolese 6 4 2 0 2 7 10 S.Zeno Nav. 6 4 2 0 2 4 9 Casteisangiorgio 4 4 1 1 2 7 8 Com.Dosolo 3 4 1 0 3 5 7 Virtus Manerbio 3 4 1 0 3 3 5 Castellucchio 3 4 1 0 3 4 8 A.Travagliato 1 4 0 1 3 2 9 Asolacasaloldo 0 5 0 0 5 3 14 Prossimo turno: Leoncelli-A.Travagliato; Or.Ghedi-Nuova San Paolo; Pro Desenzano-Be- dizzolese; S.Egidio S.Pio X-Castellucchio; S.Ze- no Nav.-Asolacasaloldo; Virtus-Casteisangiorgio; Virtus Manerbio-Pralboino; Volta-Com.Dosolo
La lunga agonia Il suo fisico hareagito ancorauna volta. Il medico che assistela giovane donna e la famiglia scelgono una linea comune: nonattueremo nessuna misura salvavita a cominciare dalle trasfusioni diMarisa Alagia eStefanoRottigni LECCOSi sono aggravate do- po un'emorragia interna le con- dizioni di Eluana Englaro, la donna in statovegetativoperma- nente dal 18 gennaio 1992, dopo un incidente stradale. Le complicazioni sono sorte nellanotte fragioved evenerd. Per alcune ore le speranze di re- cupero sono sembrate limitate, ma poi, nel pomeriggio di ieri, l'emorragia come era iniziata si arrestata. Eluana potrebbe anche riprendersi, ha detto il mediconeurologoCarloAlberto Defanti, che ha in cura la donna. I medici, insieme ai familiari, hanno comunque deciso di non procedere a trasfusioni n ad al- tri interventi. E molto scosso Beppino En- glaro. Sono stato chiamato ha detto il pap di Eluana mi stato detto che la situazione era grave. In ospedale abbia- mo trovato per la prima volta un'alleanza terapeutica, ovve- ro si deciso di non ricorrere a trasfusioni. Nel pomeriggio l'emorragia si invece fermata. Una giornata d'inferno, l'en- nesima, per Beppino Englaro, con sua figlia sospesa tra la vita e la morte. Esattamente da 6.113giorniha conclusoov- vero 16 anni, 8mesi e 23 giorni. Continua quindi la sua batta- gliaEluana, che compir 38anni il prossimo 25 novembre. A lu- glio,dopoannidi vertenzegiudi- ziarie, il padre aveva ottenuto l'autorizzazione alla sospensio- ne dell'alimentazione forzata. Una decisione che ha scatenato polemiche e dibattiti a non fini- reeulteriori ricorsi. L'ultimade- cisione spetta alla Cassazione che ha fissato un' udienza per l'11 novembre. Da 14 anni rico- verata nella casa di cura Beato Luigi Talamoni, nel centro di Lecco, Eluana vive come un ve- getale, ma con il suo forte cuore checontinuaabattere, respiran- do da sola, alimentata con un sondino e idratata. Nessun se- gnale di coscienza per, nessun intelletto, nessuna possibilit di ripresa. La giovane stata colpi- ta da un'emorragia due giorni fa, ma le sue condizioni si sono aggravate nella notte scorsa. Le suore misericordine che l'accu- discono si sono subito accorti di quanto stavaaccadendoehanno chiamato i medici e quindi il pa- dre. Pap Beppino, 67 anni, il volto tirato, si precipitato ac- canto alla figlia. Ha voluto esse- re informato di tutta la situazio- ne, poi andato via, senza fer- marsi a parlare con i giornalisti che in breve hanno affollato l'in- gresso della clinica, per tornare un paio d'ore dopo. In ospedale si recataanche la curatrice spe- ciale di Eluana, l'avvocato Fran- ca Alessio. E stato concordato di non fare trasfusioni ha det- to e non c' stato un rifiuto da parte del padre. Per la prima volta c' stato un accordo tra la famiglia, me stesso e la clinica a non adottare misuresalvavitahaconferma- to il medico neurologo Carlo Al- berto Defanti, che ha in cura la donna misure che potevano essere utili in una condizione normale, ma non in questa. Ma nel tardo pomeriggio la situazio- ne si evoluta inmodo quasi im- previsto. L'emorragia come era cominciata si fermata. Ai gior- nalisti in attesa lo ha conferma- to lo stessoDefanti, uscendodal- la clinica. Eluanahadetto potrebbe riprendersi. ROMA L'aggravarsi della situa- zione di Eluana Englaro non richia- ma in alcun modo l'urgenza di una legge sul testamento biologico: lo ha detto ieri sera aVerona il sottosegre- tario al Welfare Francesca Martini, a margine dell'inaugurazione del congresso dell'Associazione Italiana di Oncologia Medica (Aiom). Per il sottosegretario, oggi sono migliaia i pazienti che si trovano quotidiana- mente in condizioni simili a quelle di Eluana. La trasfusione non accanimen- to terapeutico. Qualsiasi paziente con una emorragia in atto sarebbe sottoposto ad emotrasfusione che nonassimilabileadaccanimento te- rapeutico,affermaMaurizioRonco- ni (Udc).Ilnuovoeventochesi ve- rificato in queste ultime ore nella lunga vicenda Englaro potrebbe far s che ogni altro tentativo nei suoi confronti potrebbe configurarsi co- me accanimento terapeutico. Ma non sono al letto del paziente e solo i medici che la stanno seguendoposso- no valutare questo, commenta il presidente del Consiglio superiore di sanit (Css), Franco Cuccurullo. Il medico deve decidere se questo evento aggiuntivo, cio l'emorragia, lascia intendere che insistere sulle terapie sarebbe una formadi accani- mento. Se l'evento fa capire che non c' pi nulla da fare, la scelta nelle cose. Cuccurullo ha ricordato co- munque che il parere richiesto dal ministero e dato dal Css inmerito al- la vicenda di Piergiorgio Welby sul- l'alimentazione e l'idratazione non configurava un accanimento. LINCIDENTE NEL 92 A 21 ANNI. LA LUNGA BATTAGLIA LEGALE DEL PADRE MILANODa tempo i suoi capelli non sono pi lunghi e neri. Cos come il suo sguardo non pi curioso e luminoso e il suo sorriso aperto e coinvolgente. Quella l'Eluana che tutti hanno imparato a conoscere dalla fotografie, che continuamente scorrono sui giornali e in tv. Da anni ormai Eluana, dallaltra notte in fin di vita per una grave emorragia interna, una ragazza che non si sveglia pi dalla sua notte infinita. Cominci il 18 gennaio 1992, il drammadiEluanaEnglaro, nata a Lecco il 25 novembre del 1970. Impiegata, piena di energia e di ottimismo, aveva quindi poco pi di 21 anni quandouna notte un incidente stradale la scaravent nel suo calvario. Imedici riuscirono a strapparla allamorte, manon a riportarla ad una vita normale.Nel violento impatto il cervello aveva subito un trauma gravissimo e si era staccato in parte dalla corteccia. Inoltre per la frattura della seconda vertebra cervicale era comunquedestinata alla paralisi. Dopo 12mesi di attesa, di visite, di pellegrinaggi da un ospedale all'altro, imedici diedero ai genitori di Eluana la diagnosi conclusiva: il cervello era andato incontro aduna degenerazione definitiva. Nessuna possibilit di recupero. Eluana, splendida ragazza che amava la vita, era diventata quella chemai avrebbe voluto essere: un vegetale. Nessun intelletto, nessun affetto, nessuna conoscenza. Con un cuore che ha continuato a battere dentro un corpo in grado di respirare da solo. Uniche esigenze quelle di essere alimentata, idratata emantenuta pulita. La sua casa dal 1994 diventa una stanza nella casa di cura di LeccoBeato Luigi Talamoni, fondatore della congregazione delle Suore Misericordine di SanGerardo. E lo stesso ospedale dove venuta alla luce 24 anni prima. Imedici sistemano i sondini e poi la lasciano alle cure delle suore. Eluana non pi la giovane donna delle fotografie. I capelli le sono stati tagliati, le labbra simuovono in un tremolio continuo, gli arti in tensione, unpiede in una posizione equina. Per i familiari un tormento vederla in quella condizione.Non li conforta l'amore e l'affetto con cui le suore Misericordine la assistono. Ogni giorno la sistemano anche su una sedia a rotelle e la portano a fare ungiro nel giardino della clinica. PapBeppino decide di non rassegnarsi e innesca la sua battaglia legale. Vuole ottenere l'autorizzazione, come cominciano a scrivere i giornali, a staccare la spina.Un iter lungo e tribolato, l11 novembre sar la Cassazione a dire la sua. 5LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 Primo piano Eluana peggiora, ore dansia Poi lemorragia si ferma, potrebbe riprendersi. Il pap: un inferno Scritte razziste e atti vandalici Roma, devastata scuola media NapoliIl padre fu ucciso per una vendetta ma il marito in carcere, accusato di essere unbossdel clanGrazianodiQuindici (Avelli- no) chedaanni si fronteggia inuna faida sen- za esclusione di colpi con la cosca contrappo- stadeiCava.Alla famigliadiAdrianaGrazia- no,34anni, incensuratasecondoquanto ri- ferisce Il Mattino stata riconosciuta un'indennit anticamorra complessiva di ol- tre 200 mila euro e un vitalizio di 1.033 euro mensili per la donna, la madre, la sorella ed il fratello. Il contributo le stato concesso in virtdella legge222delnovembre2007 in fa- vore delle vittime del terrorismo e della cri- minalit organizzata. Citt del Vaticano Tutto pronto in piazza San Pietro per accogliere la proclamazione di quattro nuovi santi, tra i quali un sacerdote di Secondigliano (Na- poli), la prima donna di origine indiana, una suora svizzera e una laica ecuadoriana, entrambe ve- nerate in America Latina. La ce- rimonia prevista per stamatti- naalle 10.Foltedelegazioni sono attese dai Paesi d'origine e di apostolato. Tra i concelebranti, l'arcivescovo di Napoli e quello dei siro-malabaresi indiani. RomaSvasticheecroci celticheoltreadalcu- ne scritte razziste sono statedisegnate suimuri diun scuolamedianella zonadiCasalpalocco a Roma,nellaquale la scorsanotte, sonostati ap- piccati anche tre incendi. La scuola media la AlessandroMagnodi largoTheodorHerzel. Se- condo quanto si appreso, nel corso della not- te, qualcuno entrato nell'edificio scolastico forzando una porta sul retro appiccando tre in- cendi e allagando tutto il primo piano lascian- doaperti i rubinetti deibagni.Poiconunabom- boletta spray sono state tracciate svastiche e croci celtiche sulleportedelleauleoltrea scrit- te come Tor Bella Monaca regna, Mussolini finche nonmuoio e Zingari bruciate. Udine Malato di gioco nei vari videopoker e slotmachine dei locali pubblici, un operaio diUdineharubatoportafogli e bancomat dai colleghi e si spinto a sottrarre denaro an- che da alcune chiese cittadine. L'indagine ha portato all'iden- tificazione dell'uomo, C.R., 26 anni. Oltre a spendere il dena- ro rubato, l'uomo ha sperpera- to la quasi totalit degli stipen- di che riceveva dalle ditte per cui ha prestato lavoro, da otto- bre dello scorso anno. MessinaDopo un decennio a Ginostra, frazione dell'isola di Stromboli nell'arcipelago delle Eolie, nataunabimba.Gli abi- tanti da ieri non sono pi tren- ta, ma trentuno. Il suo nome Stella epesa 3,8 chili. I genitori, Marco Merlino e Nicoletta Pio- vesan, diGinostra lui edi Trevi- so lei, sono tra i pochi giovani che dopo il matrimonio hanno decisodi restareaviverenelmi- nuscolo borgo, dove l'etmedia di 60anni. Per l'occasione l'in- tera comunit in festa. LEREAZIONI ANSA-CENTIMETRI La vicenda L'INCIDENTE Il 18 gennaio 1992, Eluana Englaro, 19 anni, di Lecco, entra in coma in seguito ad un incidente stradale. Da allora vive in stato vegetativo permanente LA RICHIESTA DEL PADRE Nel gennaio 1999 Beppino Englaro, padre e tutore di Eluana, richiede di poter sospendere l'alimentazione artificiale che tiene in vita la figlia, ma il Tribunale di Lecco esprime parere negativo LA BATTAGLIA LEGALE Dopo la sentenza di Lecco, la Corte d'Appello di Milano dice no per sette volte alle richieste del padre di staccare la spina LA CASSAZIONE Il 16 ottobre 2007 annulla la sentenza della Corte d'Appello del 16 dicembre 2006 LA CORTE D'APPELLO Il 9 luglio 2008 autorizza la sospensione dell'alimentazione e dell'idratazione a Eluana IL RICORSO Il 31 luglio 2008 la Procura generale decide il ricorso in Cassazione e il 10 settembre richiede la sospensione del decreto della Corte d'Appello LA BOCCIATURA L'8 ottobre la Corte d'Appello boccia la richiesta di sospendere la sentenza del 9 luglio scorso e la Consulta dichiara inammissibili i ricorsi di Camera e Senato con cui si chiedeva l'annullamento delle precedenti sentenze di Cassazione e di Appello Il padre di Eluana nella casa di cura Una foto di Eluana Englaro sorridente (Ansa) La clinica Beato Luigi Talamone di Lecco Il neurologo Carlo Alberto De Fanti (Ansa) Da quasi 17 anni dorme in una notte infinita Accanimento terapeutico la parola passa ai medici Camorra, la moglie di un boss riceve lindennit anti clan Quattro nuovi santi c anche un italiano Malato di videopoker ruba anche in chiesa Nel paesino fiocco rosa dopo dieci anni InBreve
Pidi 150exdipendenti della Negroni si sono ritrovati ieri per laormai tradizionalebien- nale rimpatriata. Primo ap- puntamentodellagiornata, la messa nella chiesa di S. Am- brogio celebratadadonCarlo Rodolfi che ha visto anche la partecipazione della signora Maria Teresa (moglie di Pie- ro Negroni) e della signora Emanuela (mogliediGianpie- ro Negroni) con i figli. E im- portante mantenere vivo il rapportodi amicizia - hadetto don Rodolfi - Avete condiviso molti annie tantimomenti im- portanti della vostra vita, riu- scire anche oggi a condivide- requestomomento speciale qualcosa di molto importan- te. Ed stato proprio questo lo spiritochehaanimato il comi- tato organizzatore che ogni due anni chiama gli ex dipen- denti a questo importante ri- trovo: molti di loro hanno la- vorato nellazienda di via Fil- zi quando contava pi di 700 dipendenti (oggi sono circa la met) e hanno portato via quel senso di familiarit che incertimomenti ci facevasen- tire un gruppo molto compat- to, quasi una famiglia. Dopo lamessa il gruppo si trasferito al ristorante Lucia- no e Nadia a C de Somenzi presso la Fiera di Cremona, per unmen da cerimonia so- lenne (pastacaserecciaalluo- vocon radicchioe salsiccia, ri- sotto allo zafferano e gambe- retti; cosciottodivitelloal for- no con patate dorate e filetto di branzino; nocedi grana con uva bianca; torta chantilly; per i vini, gutturnio, cabernet fermo, verduzzo, prosecco). Infine, la lotteria benefica grazie agli sponsor: Avis di viaMassarotti, ditta P.V. Poli di via Mercatello, Alva di via Solferino, Jean Louis David di via Mercatello, Profumi e Balocchi di vicolo Pertusio, TheCartoon Store di viaMer- catello,CalzedoniadiviaMer- catello, Panificio Ellegi di via Livrasco,Camoni fornitureuf- fici viaAselli, PanetteriaRuf- fini di via Strina, panificio La Graffignana di S. Vito di Ca- salbuttano. Il ricavato sarde- voluto aAismeAvis. (fe. sta.) APERTURA DOMENICA 9 e 23 NOVEMBRE dalle 15,00 alle 19,30 PIZZIGHETTONE (Zona Industriale) Via dell Agricoltura 24/26 - Tel. 0372 743899 Nuovo spazio cucine Cesar per progettare insieme le vostre emozioni MOSTRA DI PITTURA AUTORI CONTEMPORANEI DOMENICA 19 OTTOBRE dalle ore 15,00 alle ore 19,30 siamo lieti di invitarVi alla presentazione 19LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 Cronaca di Cremona Il comitato organizzatore degli ex dipendenti della Negroni che ieri ha pro- mosso il decimo ritrovo (e che ha dato appunta- mento al 2010) formato da: AldoPodest DanteVaresi PietroGaimarri ElviroMalvassori renzoTomasoni GiuseppeGerevini MimmaChecchi RoseliaCaporali BenedettoFassera Nozze vip ieri a palazzo Melloni. Si sono uniti in matrimonio Alessandra Denza, venticinquenne, con Manfredi Olivetti Rason, trentaduenne, di- scendente della celebre stirpe. Lo sposo esper- to di diritto societario, industriale, banking and finance. Opera a Firenze e Milano. Alessandra, che svolge la professione di art advisor, figlia dellarchitetto Giovanni Denza e diMarinaMel- loni Denza. Suo marito fa lavvocato. Al ricevi- mento erano presenti ospiti provenienti da tutto il mondo. Tra loro esponenti della finanza e del mondo delleconomia, nobili, ma anchemolti co- muni amici della coppia che si sono stretti ai due giovani sposi e che hanno condiviso la loro gioia. Un capillare servizio di sorveglianza attorno al palazzo, situato in corso Matteotti, ha garantito la riservatezza e la sicurezza di tutti gli ospiti. Il ricevimento proseguito fino a tarda ora. Il ritrovo degli ex dipendenti Negroni La chiesa di S. Ambrogio ieri durante la funzione Un momento della messa La signora Mimma Checchi durante la lettura Il coro Paulli ieri a S. Ambrogio (foto Muchetti) Il momento del s per Alessandra Denza e Manfredi Olivetti Rason Parenti, amici e invitati assistono alla cerimonia Genitori e familiari degli sposi nella foto di rito Liniziativa. IerimessaaS.Ambrogio,pranzoe lotteriabeneficaperAismeAvis Per gli ex dipendenti Negroni ritrovo tra emozioni e festa Il comitato Nozze. Personaggi delleconomia e della finanza e nobili a Palazzo Melloni Denza e Olivetti Rason fiori darancio vip in citt
SORESINA Ieri mattina il teatro Sociale si trasforma- to nella grande casa dei Lions club delle province di Cremo- na, Lodi Piacenza e Pavia. Grazieallimpegnodel sodali- zio locale 280 delegati di 73 club sono arrivati in citt per il congresso del distretto 108 Ib 3. Perfetta lorganizzazio- ne dei soci soresinesi curata dal presidente Luigi Scolari. Unampiospaziodi so- sta stato riservato nel cuore della citta- dina ai soci, e limpe- gno della protezione civile ha reso pi age- vole a chi veniva da fuori, raggiungere il teatro sociale. Il con- gresso iniziato poco dopo le 9. Tra gli in- terventi quello della governatrice distret- tuale Mirella Gobbi, cheharingraziato i soci soresi- nesi per lospitalit e apprez- zando il luogo scelto per lap- puntamento. Numerosi i rela- tori che sono saliti sul palco durante la mattinata. Temi della giornata sono stati la so- lidariete limpegnocivileda parte dei club nella loro vita associativa, sia a livello loca- le che nazionale e internazio- nale. Le profonde radici dei Lions nel mondo vengono te- stimoniate ogni anno dal mi- lioneequattrocentomila soci, spinti da spirito di servizio in favore della societ, delle fa- sce pi deboli, dellarte, della cultura e di tutto quanto pu dar lustroalle comunit in cui vivono. Valori ben presenti anche nella realt locale del distretto.Lamattinata stata anche unimportante occasio- ne di confronto tra i soci dei club presenti, che hanno cos potuto verificare programmi e obiettivi in vista delle tante iniziative in programma. (sas) di StefanoSagrestano SORESINA Lopposizione non ci sta e annuncia azioni lega- li nei confronti dellaccordo di programma con lazienda Ospe- dale di Crema per la realizzazio- ne del nuovo Robbiani nellarea logistica, approvatovenerd sera dal consiglio comunale. Siamo qui a votare decisioni che avete gi preso ha sottolineato il ca- pogruppo Pd Marco Ghirri senza consultare questo consi- glio n i cittadini. Studieremo la possibilitdiun ricorsoagli orga- ni amministrativi nei confronti dellaccordo di programma, vi- sto che stasera approvate un do- cumento i cui contenuti sono in realt disattesi in quanto gimo- dificati dai fatti.Nonescludiamo anche di indire un referendum consultivoper chiedere ai soresi- nesi sevoglionoche ilpolo sanita- rio, di fatto una clinica privata e nonpiunospedalepubblico,na- sca nellarea della logistica. Un eventuale ricorso al Tar potreb- be creare degli ostacoli alliter delnuovoRobbiani, il cuiproget- to definitivo deve essere presen- tato il sei dicembre. Qualsiasi intesa avessimo portato qui sta- sera voi avreste detto noha ri- sposto lassessore al bilancioFla- vio Zanenga . Puntate solo a mettere in cattiva luce lammini- strazione. La contestazione del Pd sullaccordo di programma parte dal documento firmato a gennaiodal sindacoedaldiretto- regeneraledellAziendaOspeda- le di Crema Luigi Ablondi. Lac- cordo approvato venerd dice che il reparto acuti chiuso il 30 settembre non sarebbe stato di- smesso prima dellindividuazio- ne del gestore privato che dovr costruire il nuovo Robbiani. In- vece adesso il reparto chiuso e non sappiamo ancora chi far e se si far il nuovo polo sanita- rio, ha sottolineato Ghirri. So- no intervenuti fattori tecnici che hanno modificato le condizioni fissate nella bozza di gennaio ha replicato lassessore ai servizi socialiEzioTilroni.Cinonne cambia lasostanza. Siamoarriva- ti al progetto preliminare del nuovo ospedale e gli attuali po- liambulatori del vecchio vengo- no potenziati. Lo scontro sul- lospedaledurato oltredueore. AlbertoLacchini, consiglieredel CircolodellaLibert Soresina li- bera ha preso di mira il sindaco Giorgio Armelloni. Lei signor sindacohadichiaratopasse- ralla storiapercolui chehaper- messo ad un burocrate (Ablondi, ndr)di chiudere il nostroospeda- le, pagina secolaredella storia di Soresina. Ilprimo cittadinonon ha replicato. diMatteo Berselli CAPPELLA CANTONE Do- mani sera il convegnoal Sociale, emarted, con tutta probabilit, la protesta ufficiale in Regione. Loffensiva anti-discarica di amianto prosegue. E si sposta nel cuore della questione, ovve- ronelle stanzedelPirellone.Nel- le ultime ore lassessore provin- cialeGiovanni Biondi ha lancia- to una proposta: partecipare al- la prossima seduta del consiglio regionale, in programma dopo- domani mattina. Noi spiega Biondi abbiamo lesigenza di discutere la mozione con i capi- gruppo dei partiti politici prima che venga presa in esame dal consiglio. Nella seduta dimarte- d non se ne dovrebbe parlare, cos avremo modo di manifesta- re tutto il nostro dissenso. A pro- posito, unaltra delle richieste che ilPdavanzerchesuldocu- mento ci si pronunci con voto se- greto. Lamozionecitatadallassesso- re quella presentata dal consi- gliere del Partito Democratico, FortunatoPedrazzi, con la quale si chiede limmediato ripristina- todelledistanze.Standoadalcu- ne indiscrezioni, lamaggioranza di centrodestra non sarebbealli- neata sulle stesse posizioni. Al- meno non interamente. I mem- bri della commissione hanno vo- tato compatti, ma in consiglio qualche esponente di An e so- prattutto della Lega sembra po- ter condividere le ragioni degli amministratori cremonesi. Ufficialmente la trasferta di dopodomani ancora da confer- mare: si salir al Pirellone solo con una delegazione ben nutri- ta. Molti sindaci hanno gi assi- curato la propria presenza, ma lultima decisione verr presa tra oggi e domani. Riuscire a partecipare sarebbe un bel col- po conclude Biondi ; abbia- motantiargomentida riafferma- re: sullamianto siamo consape- voli, come Provincia, di non po- terci sottrarreallenostre respon- sabilit, ma non esiste che sia qualcun altro a decidere per noi dove e come devono sorgere gli impianti. 38 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Soresina - Castelleone Soresina.Consigliocaldo. Ghirri:pensiamoal referendum. Zanenga: siete controperpartito preso Nuovo Robbiani, nubi in vista Approvato laccordodiprogramma MailPd,critico,paventa il ricorsoalTar SORESINA Contestata dalle opposizio- ni anche le prevista dislocazione del polo sanitario (oggetto del protocollo dintesa approvato durante il consiglio), che sorge- r a fianco del sottopasso per Annicco, nel- lareada20milametriquadrati di fronteal- lAf Logistic. Il progetto preliminare del- lopera, gi illustrato lo scorso 30 settem- bre a Crema, stato ripresentato venerd sera dallarchitetto Pierluigi De Stefano. Avete condannato per anni la logistica fonte di ogni inquinamento intervenu- to Aldo Bonaldi del Pd e adesso fate lospedaledove passano i camion, il treno e fuori dal centro abitato. State facendo ponti doro ai privatihaevidenziatoLac- chinisvendendo il terreno su cui edifica- re il nuovo polo sanitario, a discapito di unastrutturapubblicache sipoteva ristrut- turare con 7milioni di euro quando gi ora il progetto preliminare prevede 10 milioni di spesa. Il nuovo ospedale si far ha chiarito lassessore ai lavori pubbliciBeppe Monfrinisiamo saliti su un treno pernon scenderci pi. Larea individuata idonea, linquinamentouniformenonc solonel- la zonaPip.Noncerano altre soluzioni per- ch avevamo poco tempo e non potevamo stravolgere il bilancio comunale per com- prare un terreno. (sas) CASALMORANO Due ricono- scimenti sono stati consegnati nei giorni scorsi al sottufficiale di po- lizia localePaoloOttinieallagen- te Pasquale Pecorelli. Il primo stato premiato ad Azzanello dal comandante Giampietro Rossi per la vittoria nel campionato ita- liano tiro con pistola delle polizie locali 2008. Il secondoha ricevuto un encomio dal presidente del- lUnione Enrico Manifesti per un servizio di prevenzione svolto a Casalmorano in collaborazione con gli uffici sociali del Comune. TRIGOLO Concerto lirico stasera in sala della comuni- t. Alle 21 il sopranoBarbara DiRosa, accompagnataalpia- noforte dal maestro Alberto Bruni, presenta un program- ma di arie dopera e da came- ra, finoalla canzonenapoleta- na, con intermezzi pianistici. La Di Rosa allieva di Katia Ricciarelli, si diplomatabril- lantemente in canto lirico al Conservatorio di Mantova e da un anno collabora con lor- chestra di fiati di Trigolo e San Bassano con la quale ha effettuato numerosi concerti ed inciso un compact disc di brani natalizi di imminente pubblicazione. IlmaestroBru- ni, invece, vanta un curri- culum deccezione, collabora stabilmente con numerose formazionicorali e strumenta- li ed ha accompagnato in con- certo nomi tra i pi celebri del panorama lirico interna- zionale.La serata fapartedel- le manifestazioni culturali e musicali che la banda Anelli organizza con cadenza mensi- le per celebrare il 160esimo anniversario di fondazione. CASTELLEONE Oggi, in centro stori- co, si annuncia una giornata da tutto esau- rito. Oltre al Mercatino dantiquariato, chepromettediportarenelborgooltredu- ecento espositori (ottobre da sempre unodeimesi pi floridi), la secondadome- nica di ottobre riserva altri motivi di inte- resse. Il primo lamostramicologica, alle- stita in fondo a viaRoma in coda almerca- tino stesso. Inoltre, per gli appassionati di storia locale, proseguono le visite guidate aimonumenti simbolodiCastelleone, pro- mossedalgruppo Amicidel torrazzo. Il ri- trovo fissatoalle 16davanti a teatroLeo- ne, e gli spostamenti (inquesto casoaSan- ta Maria in Bressanoro) sono previsti con un pulmino messo a disposizione dagli or- ganizzatori. Infine, evento atteso in parti- colar modo dai fedeli, al Santuario si po- trammirare il ritornonella nicchia sopra laltare dellimmagine della Madonna: non la statua vera e propria (partita per il restauroconservativo)maunagigantogra- fia dellaVergine fatta realizzare daPupil- la Bergo per conto delMercatino. Insomma, leattrazioni nonmancano, e a rendere ancora pimovimentato il giorno di festadel borgo, va ricordato che appe- naentrato infunzione il lunaparkdautun- no: giostre, autoscontri, tiri a segno per far divertire bimbi, adolescenti ed adulti. CASTELLEONEE incredibile quello che possono realizzare tante persone che mettono insieme poco. Con questo slogan gli Amici dellemissioni e il gruppo Quetzal propongo- no per il terzo anno consecutivo la grandemo- stra vendita intitolata Vetrina sul mondo. Nei prossimi due fine settimana (18-19, 25-26 ottobre) i residenti del borgo avranno la possi- bilit di aiutare i missionari castelleonesi im- pegnati in Paesi e continenti lontani. Nellex abitazione di don Oidio, annessa alla chiesa parrocchiale, sarannoespostioggettidi ogni ti- po: tessuti tipici africani, baticks, prodotti ali- mentari biologici del commercio equo solida- le, quadri di pittori locali, confezioni e ricami eseguiti da signore di tutte le et (ultraottan- tenni comprese) che hannoaderito alliniziati- va. Il ricavato, opportunamente diviso, andr a sostegno dei padri missionari Danilo Fiori, Alberto Reinzner e Franco Fiori, di suor Ago- stina Valcarenghi, suor Mirella Fiorentini e della dottoressa Donata Galloni. Tutti impe- gnati in opere di carit nelle terre pi povere delmondo. Questi gli orari di apertura della mostra: sa- bato 18 e sabato 25 dalle 16 alle 19, domenica 19 e domenica 26 dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15alle 19.Nei primidueanni di vita lamanife- stazione ha ottenuto riscontri pi che lusin- ghieri, la speranzadegli organizzatori di ripe- tere ilmedesimosuccessoe, sepossibile, incre- mentarlo. Annicco E tutto pron- to in paese per la sagra dautunno. Oggi in piazza Misani, dalle 15.30 alle 19, trovano posto gli hob- bisti che faranno volare i loro modellini di aerei. Vengono cotte le caldar- rosteper la castagnata ed a disposizione un servi- zio bar paninoteca. Nella salapolivalente c lamo- stra missionaria e di qua- dri, al centro pensionati protagonista il Gruppo modellistico Sorexina. Soresina Oggi piazza Garibaldi ospita due ma- nifestazioni. La castagna- ta dellAido, con la vendi- tadi caldarroste apartire dalle 9, e la Ferrari per gli altri, promossa dal club Nino Previ in colla- borazione con la Scude- ria Ferrari club. Dalle 15.30 chi vorr potr pro- vare lebbrezza di un giro sui bolidi diMaranello, al fianco di un esperto pilo- ta.Basterunapiccolado- nazione, che sar devolu- ta in favore di Soresina SoccorsoOnlus. Castelleone La societ Liberi eForti organizza il corsodidanzaanticaedet- nica. Linsegnante Lilia- na Baronio, che propone un programma di semplici e divertenti contraddanze e balli in cerchio, adatte anche a chi alla prima esperienza danzante e a chi vuole divertirsi stando in compagnia. Gli incon- tri, di unora ciascuno a ca- denza settimanale, inizia- no luned 3 novembre alle 20.30. Per iscrizioni telefo- nare al 331-7308998 o al 347-5897559. Soresina Oggi alle 16.30 al teatro Sociale il clubAmicidellaLiricaor- ganizza un evento in me- moria del presidentissi- mo Franco Frosi. Il pro- gramma prevede in aper- tura il recital del soprano MonicaPoletti. A seguire Patrizia Sudati socia del sodalizio, ripercorre la carriera diRenata Tebal- di. Ingresso 10 euro. InBreve De Stefano e sopra il consiglio Qui sopra uno scorcio del pubblico intervenuto venerd sera in sala consigliare a Soresina per assistere alla importante seduta Da sinistra G. Rossi, E. Manifesti P. Pecorelli e P. Ottini Lintervento di Giovanni Rigone. Alla sua sinistra Rasi, Sambugaro, Tatangelo, Gobbi e Grugni Biondi e il sopralluogo effettuato presso larea Scontro maggioranza-minoranze sul sito del presidio ospedaliero Casalmorano e Azzanello Premiati uomini della Polizia locale Soresina. Sabato al teatro Sociale si svolto il congresso cheha riunitodelegatidi73 clubs Lions fra solidariet e impegno civile Concerto lirico questa sera alle 21 in sala comunit a Trigolo Cappella Cantone. A Milano coi sindaci dellarea. Domani convegno a Soresina Discarica, ora si va in Regione Lassessore Biondi: Marted manifesteremo al Pirellone Castelleone, oggi il Mercatino e la Mostra Micologica Vendita missionaria da sabato a Castelleone Giorno clou per la sagra di Annicco Ferrari e castagne oggi a Soresina Corso di danza della Liberi e forti Amici della lirica oggi al Sociale
NUMERI UTILI 0373 PREFISSO 897340 Polizia stradale 803500 Enel guasti 87123 Croce rossa 203205 Croce verde 894212 Vigili urbani 84111 Squadra pronto interv. 257196 Ferrovia informazioni NUMERI UTILI 112 Carabinieri 113 Soccorso pubblico 115 Vigili del fuoco 118 Emergenze mediche 0373 PREFISSO 82268 Redazione Crema 86948 Fax redazione 2801 Ospedale di AntonioGuerini BandaGiuseppeVerdi di Om- briano, taglio del nastro, di- scorsi e benedizione imparti- ta dal vescovo Oscar Cantoni. Inaugurazione in pompa ma- gna, ieri pomeriggio, per la settimaedizione (la cadenza biennale) de Il pane in piaz- za promossadalGruppopani- ficatori del Cremasco in stret- ta collaborazione con lAscom.Loscopo, vasubito ri- cordato, beneficoe tutti han- no voluto sottolinearlo. Ne so- no a conoscenza anche i cre- maschi che, viste le premesse (alle 17 tutto quanto prepara- to era gi stato divorato), an- che questanno prenderanno dassalto lo stand allesti- to in piazza del Duomo. Venticinque i volontari che per nove giorni sialter- neranno ai forni e garan- tiranno la di- stribuzione di pane, fo- cacce e piz- zette. Solidariet sopra tutto e tutti. Lhan- no ricordato AntonioZani- nelli (presidente dellAscom), il presidente dei panificatori SergioMussi, il vescovoOscar Cantoni, la senatrice Cinzia Fontana, il vicepresidentedel- la Regione Gianni Rossoni, il presidente della provincia Giuseppe Torchio, il vicesin- daco di Crema Massimo Piaz- zi. Presenti anche lassessore provinciale Agostino Savoldi, lassessore comunale Mia Mi- glioli, il presidente del consi- glio comunaleAntonio Agazzi erappresentantidelleassocia- zioni di categoria. Doveroso ha sottolinea- toMussi ricordare lo sforzo organizzativo e realizzativo che accompagna questamani- festazione: permessi, autoriz- zazioni, licenze, fornitori, sponsor. Ma pur tra mille cor- seedifficoltnonabbiamovo- luto perdere la voglia di fare del bene e di tramandare lar- te della panificazione. Il pane rimane il primo e lunico pro- tagonista dellintera manife- stazione. Ringraziamenti, per nulla di circostanza, sono arrivati da tutti quanti si sono alterna- ti almicrofono.Ringraziamen- ti ai panificatori, ai volontari che distribuiranno pane, fo- cacce e pizzette, allAscom e a tutti quanti hanno fatto gran- de questa manifestazione, ad iniziare dal maestro panifica- tore Lino Crotti che ha dato concretezza allidea. Tempo- ralmente siamonel 1996. Brutta avventuraper un turi- sta torinese di 72 anni, ieri pomeriggio in visita al Duo- modiCrema.Luomo scivo- latomentreaffrontava le sca- le, che scendono alla cripta con le spoglie dei vescovi, ri- cavata sotto laltare maggio- re. Ed caduto addosso ad un supporto metallico, assi- curato al muro e destinato a fare da sostegno. Il gancio si infilato nel braccio sinistro del turista, penetrando sino ad una pro- fondit tale, da far temere unemorragia.Ecos, i soccor- ritoridel serviziodiemergen- za sanitaria 118 hanno chiesto il supporto dei vigili del fuoco. Lasquadra inviatadalla sa- la operativa di via Macello, attorno alle 16 e 30, ha prov- vedutoasfilare la componen- te in ferro dal muro, permet- tendo il trasporto del pie- montese al pronto soccorso dellospedale Maggiore. Co- s che il corpoestraneovenis- se estratto in un ambiente idoneo e in piena sicurezza. Le fasi di soccorso sono av- venute nel mezzo della cele- brazione di un funerale, in corso nella cattedrale. La presenza del personale del- lambulanza e dei pompieri ha destato non poca curiosi- t tra i tanti che affollavano la piazza del Duomo nel po- meriggio. (cris.mar.) Crema Lostand rester aperto tutti i gior-ni, fino adomenicaprossima, dal- le9alle13edalle15alle19. Sarpos- sibile trovareogni tipodipane, focac- ce, pizzette e quantaltro. Lintero ri- cavatodelliniziativaandr inbenefi- cenza. E stata individuata la Cari- tas. Le offerte verranno devolute al- la comunitNovaSarajevo: inquesto Comune bosniaco gli amministratori locali si sono impegnati adarealle fa- miglie un piccolo appezzamento di terreno da destinare alla coltivazio- ne e le offerte de Il pane in piazza serviranno a realizzare questi orti di famiglia dotandoli di corsi dacqua, attrezzi per la lavorazione, sementi per le coltivazioni. Nelledizione nu- mero sei, che ha occupato piazza del Duomo nel 2006 erano stati raccolti poco pi di 50mila euro. In questi nove giorni sotto lo stand dei panificatori cremaschi ci andran- no anche le scolaresche. Lo scopo di trasmettere loro quelli che sono stati definiti valori autentici: So- no 700 gli studenti ad oggi prenotati haannunciato conorgoglio il presi- dente dei panificatori Sergio Mussi enonabbiamopiposto. Sonovi- site guidate, delladuratadi30/40mi- nuti, chemostrano le fasi di prepara- zione del pane ad iniziare dalla lavo- razione dellematerie prime come fa- rina, acqua e lievito. Ieri, appena terminata la cerimo- nia dinaugurazione, gi cerano dei cremaschi in coda per acquistare il pane appena sfornato. E sar cos fi- no a domenica prossima. INCIDENTE Cremaschi in coda gi ieri pomeriggio I panificatori al lavoro sotto lo stand Il vescovo Oscar Cantoni tra le volontarie Taglio del nastro per lapertura della settima edizione di Pane in piazza Le operazioni di soccorso al turista piemontese di 72 anni, rimasto ferito ieri pomeriggio in Duomo, luomo scivolato sulla scala Domenica 12 ottobre 2008 SABATO 11 OTTOBRE MADE IN ITALY DOMENICA 12 OTTOBRE TONY e LIC IA Ascombenefica.PernovegiornistanddeipanificatoricremaschiallombradellaCattedrale:nel2006raccolti50milaeuro La solidariet con la rosetta SettimaedizionedeIlpaneinpiazza: incassoallaCaritas Stand aperto dalle 9alle 13 e dalle15 alle 19. Settecento gli studenti prenotati per le visite Soldi alla comunit Nova Sarajevo Cade in Cattedrale durante un funerale Turista trafitto da un gancio del muro
Crisi/1. Norma salva furbi lennesimo scandalo Egregio direttore, siamoalle solite, se non fosse stato per laGabanelli la legge salva-furboni sarebbe certamente passata. Finalmente unadenuncia fatta da Report ha sortito qualche effetto ed il governo, si spera, costretto a fare marcia indietro e ritirare lemendamento. Di fronte ad una situazione disastrosa per la nostra economia, mentre si autorizzano i 16 Fratelli Bandiera diCai a spartirsi gli utili della nuova Alitalia e si chiede agli italiani tutti, anche aquelli che permotivi economici nonmetterannomai piede suun aereo, di ripianarne invece i debiti, Tremonti nonpoteva certo tacere e lasciare che passasse sotto silenzio lennesima legge scandalo.Mentre i lavoratori e i pensionati non arrivano alla terza settimana, i vari Tanzi, Cragnotti eGeronzi avrebbero potuto continuare a godersi indisturbati i soldi guadagnati fregandosene dellItalia e degli italiani. (...) RosaMariaMarchesi (Cremona) Crisi/2. Tanzi &C. di soldi feriscono di soldi periscano: ci ripaghino Egregio direttore, non capisco perch gente comeCallisto Tanzi debba andare in galera: se di soldi (altrui), ha ferito, di soldi (suoi), perisca, colpendolo nella propriet e lasciandogli solo,mettiamo, unmonolocale (con bagno) e unminimomensile per sopravvivere. In galera ha invece dandarci chi uccide, uccide fisicamente intendo, togliendoti la vita, che una sola, investendoti per strada, violentando bambini, sopprimendo i feti in qualche clinica abortista, et similia. Questa s gente da galera, e che si chiamino fortunati a schivare la pena dimorte! Sai mica amettere in galeramariti,mogli, venditori, pubblicitari, ecc., rei solo di avere ingannato? Per legge non si pu imporre la virt, senza contare poi che, comediceMachiavelli (Il principe, cap. XVIII): ... e sono tanto semplici li uomini, e tanto obbediscano alle necessit presenti, che colui che inganna trover sempre chi si lascer ingannare". GianfrancoMortoni (Piacenza) Crisi/3. Non nelma del sistema capitalistico occidentale Egregio direttore, quelli che gli storici definiscono gli anni del consenso per il governo fascista, iniziarono proprio durante il periodo della pi grave crisi socio-economica che avessemai conosciuto il mondo occidentale, ossia quella della depressione, che segu il tracollo degliUsa nel 1929.Mi pare interessante una riflessione sulle ragioni per le quali, mentre ovunque, come ad es. negliUsa, in Francia, in Inghilterra, ceranomilioni disoccupati imperversando lamiseria, in Italia, il governo godeva della suamaggiore popolarit. La nuova crisi economico-finanziara, scoppiata, in questi giorni, nel paesedemocratico-capitalista doc degliUsa, aiuta a prendere coscienza che queste crisi non sono inquel sistemabens di quel sistema. Negli anniVenti del secolo scorso, economisti, sociologi, studiosi di finanza e pubblici amministratori si interrogarono epolemizzarono sulle ricettemigliori da applicare nelmondo occidentale. Il governo italiano di allora scelse quella di Pareto, il quale sosteneva che la vera fonte di salvezza stava nello sviluppo della produzione, nel lavorare e nel non scioperare. (...) Queste ricette edaltre portarono ad una capitalizzazionemassiccia che procur imezzi necessari per evitare le crisi che avevano colpito gli altri paesi (...). Claudio Fedeli (Cremona) Crisi/4. Per aiutare a uscirne davvero lora di ridurre le tasse Egregio direttore, una crisi economica del genere non cmai stata. Eper dirla tutta, nessuno sa con precisione cosa fare.Di certo, per, non preoccupa il deprezzamento dei titoli in Borsa, che presa dal panico per ora staccata dalla realt. Tanto che il Cavaliere dispensa fiducia ai risparmiatori: Non vendete le vostre azioni,mantenetele, perch tra 18-24mesi il loro prezzo torner ad un livello giusto. Tutto ok?Beh, non proprio. ESilvio Berlusconi rilancia la ricetta del governo, che per inciso ha raggiunto un gradimento del 69,3%. Sondaggi a parte, il concetto chiave il solito: Dobbiamo sostenere leconomia reale. Per prima cosa, quindi, le banche continuino a fare le banche. (..)Ma si deve pure avere il coraggio di ridurre le tasse, troppo elevate, certamente le pi alte dEuropa! (...) A.D. (Cremona) ATorchio: la Lega del fare non dellapparire (come te) Gentile direttore, la lettera del presidente Torchio in risposta allemie osservazioni sulla conduzione amministrativa della nostra Provinciami suggerisce alcune riflessioni. Caro Torchio, scrivere sul quotidiano la Provincia permeun onore, un piacere,ma soprattutto un segno di profonda libert e democrazia. Proprio quella democrazia che gli esponenti politici di estrema sinistra che appoggiano la Tua amministrazione provinciale vorrebbero annullare (i cittadini ricordano la furiosa contestazione al SantoPadre in occasione del suo discorso alluniversit pi importante diRomadello scorso anno). Se poi agli incontri istituzioni, ai quali ti riferisci, gli esponenti della LegaNord sono raramente invitati per evitare le fotografie di routine sui giornali, bene, vuol dire che abbiamoun concetto diverso di democrazia. Non siamo i ben accetti e di conseguenza prendiamo le distanze. Come i semplici cittadini cremonesi ci piace fare pi che apparire. (...)Mi d invecemolto fastidio quando tiri in ballo ilministroMaroni e soprattutto la leggeBossi-Fini per giustificare la Tua inerzia in un ambito, quello della sicurezza, che ci vede recuperare i disastri del precedenteGoverno di centrosinistra. Solo in 5 mesi il governohamesso in atto strategie efficaci che hanno aumentato del 35% le espulsioni di irregolari. Quanto allambito regionale seimolto lesto nel far tue le possibilit economiche e finanziarie cheRegioneLombardia elargisce ai territori cremonesi, invece quando torna comodo dai contro alla Regione, e nonTi presenti nemmeno in occasione della presentazione del nuovo Statuto diAutonomia regionale (...). MauroGallina (consigliere regionale LegaNord -Milano) Monteverdi, con la soluzione bresciana ora sarebbe tagliato Gentile direttore, sulla Provincia LauraCarlino fa una ricostruzione corretta degli ultimissimi eventi che portarono alla nascita dell'Istituto pareggiato "Monteverdi"; non celando tuttavia i residui di un disappunto per la mancata soluzione "bresciana", quella cio che avrebbe fatto della "Monteverdi" una succursale del conservatorio di Brescia. Io ho sempre pensatoedichiarato in tempi non sospetti, talora in solitaria cheCremona avesse bisogno di un suo conservatorio.Ma, alla luce degli eventi pi recenti, l'indicazione che fudata dall'ex sottosegretarioNandoDalla Chiesa e recepita dalle amministrazioni locali suona addirittura profetica. Il perch presto detto: il nuovoministro della Pubblica istruzione, on.Gelmini, sta affilando le cesoie per tagliare oltre il tagliabile il comparto dell'istruzione artistica emusicale (Afam). (...) riduzione di budget del 70% in due anni. (...) bene che si sappia che, con queste cifre, il governoha dichiarato guerra totale all'istruzione artistica emusicale in Italia. (...) In questo quadro, avere un istituto pareggiato che gi oggi finanziato in granparte dagli Enti Locali ci mette a maggior riparo dai tagliministeriali rispetto a qualsiasi conservatorio statale. Se fossimo finiti sotto Brescia, forse le prime vittimedellaGelmini saremmo stati proprio noi. SandroGugliermetto (Cremona) Cabibbo ignorato dai giurati del Nobel in quanto cattolico Egregio direttore, molti si chiedonoperch ilNobel per la Fisica 2008 non sia stato assegnato al prof.Nicola Cabibbo, padre riconosciuto delle ricerche che hanno portato Hambu,Kobayashi eMaskawa al Premio. A pensar male, diceva qualcuno, spesso ci si azzecca. Non sar che al prof. Cabibbo stato scippato il Nobel perch presidente della PontificiaAccademia delle Scienze? La giuria svedese che assegna il Premio , del resto, nota per la suamalcelata antipatia nei confronti del "papismo" cattolico, forse dovuta a unperdurante e antico orizzonte culturale luteran-massonico politicamente corretto. La sconcertante assegnazione del Nobel aDario Fo (guitto da palcoscenico notoriamente sinistrorso ed anticattolico) qualche anno fa, ne sarebbe unodei tanti indizi. (...) Gianni Toffali (Verona) Multanova dietro un cartello Controlli s, ma segnalateli Bus Km alla stazione di Cremona 10 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 Un dovere denunciare i servizi pubblici carenti Egregio direttore, Vorrei ringraziare il sig. Saradini, presidente della Km, per averci chiarito le idee con la sua lettera del- l8 ottobre inmerito alla corretta grammatica istitu- zionale che noi tutti dovremmo seguire per essere ascoltati nelle nostre lamentele. S, perch a quanto pare abbiamo la tenden- za a lamentarci per nulla,ma soprattutto lo facciamo nelmodo sbagliato. Maveramente esiste unufficio reclami?Perchdo- po aver insistito per due intere mattine conversando conun risponditore automatico, cominciavo adubita- re della sua esistenza. Rimango del parere che richiamare lattenzione dellopinionepubblica sulle carenzedei servizi pubbli- ci a pagamento sia un dovere del cittadino, oltre che undiritto,ma ritengo che sia undovere enonunmeri- to porne rimedio da parte degli uffici competenti. Adesso, comunque, abbiamo tutti le idee pi chia- re: sappiamo che avremmo dovuto prendercela con gli autisti che hanno improvvisamente deciso di aste- nersi dal lavoro straordinario proprio in concomitan- za di un evento del tutto eccezionale e imprevedibile: linizio dellanno scolastico. Silvia Sali (Cremona) Egregio direttore, le rubounpaiodiminuti del suo tempoper rac- contarle un fatto ame accaduto. (...)mi trovavo a percorrere la tangenziale allaltezza dellingresso di viaBoschetto, e non ho fatto amenodi nonno- tare la presenza diunapattuglia della poliziamu- nicipale (con multanova in funzione) dietro que- sto segnale. Non voglio entrare nel merito degli organi competenti sul come e dove mettersi per svolgere al meglio il proprio lavoro e tutelare sia la sicurezza della circolazione che i cittadini stes- si, ma ho avuto limpressione che lintento fosse ben altro non trovando segnali che indicassero il funzionamento di dispositivi di rilevazione della velocit. altres vero che ognuno di noi dovreb- be rispettare la velocit a prescindere. AlexRizzi alex.rizzi@arcar.conc-cmw.com Che ci sia la necessit di stringere il pipossibile lemaglie dei controlli su quanti scambiano le nostre strade per circuiti di Formula 1 indubitabile: dalla patente a punti (il suo effetto purtroppo gi ridimensionato) alle super-multe, tutto contribuisce a salvare vite, ad abbassare il costo sociale delle cure ai feriti della strada. Le statistiche sono l a dimostrarlo: la paura fa... andare sotto i 90 (nel senso di chilometri orari). E per altrettanto vero che le istituzioni devono avere con il cittadino-automobilista un rapporto il pi trasparente possibile. In altri paesi europei (la Francia, per esempio) i controlli sono ferrei,molto pi puntuali di quanto non avvenga qui da noi. Per accade che siano sempre segnalati. Non tollerabile che multavelox e apparecchi simili vengano quasi nascosti come per tendere il tranello ai velocisti: non educativo e, soprattutto, si d la sensazione che lobiettivo sia quello di fare cassa pi che ottenere il rispetto delle regole. LAPOLEMICA Polizia municipale e multanova nascosti in tangenziale GHEZZI RENZO & C. s.r.l. Concessionaria per Cremona, Crema e Provincia Via Giuseppina, 8/g Cremona Tel. 0372 434808-09 cee d 5p Bi-Fuel da 13.700 E Picanto Bi-Fuel da 7.950 E Sportage ECOSUV da 19.950 E cee d sw Bi-Fuel da 14.300 E Ipia nto GPL omm olog ato dal cost rutt ore La parola ai lettori
E la versione parsa credibi- le agli agenti della Locale, tanto da avviare unindagine, che ha come presupposto lipotesi di reato di incauto acquisto. IlPiaggio inquestione sta- to fermato in via IV Novem- bre attorno alle 22. E non po- teva essere diversamente, il conducente un cremasco ventiduenne come detto non indossava il caso protetti- vo. E il motorino era pure pri- vo della targa. Il giovane non ha tergiversato,di fronteai vi- gili: Lhoappena ritirato e lo sto semplicemente portando a casa. Attraverso la verifica dei numeridi telaio, sigle comuni- cate alla centrale operativa delcommissariato, statopos- sibile risalire allorigine del mezzo. Tre gli equipaggi della poli- zia locale impegnati nel servi- zio straordinario di vigilanza, iniziato attorno alle 21. Lat- tenzione si concentrata pre- valentemente sulle vie Mila- no, Stazione e IV Novembre: lepi trafficatedella citt.Le verifiche, tra laltro, sono sta- te ripetute pure nella nottata di ieri, tra le 22 e le 4. Nel corso della prima sera- ta, sperimentale, la situazio- ne riscontrata dagli equipag- gi parsa moderatamente tranquilla. Ne riprova il fatto che, nessuno degli auto- mobilisti sottoposti alla pro- va delletilometro risultato positivo.Comedire, lamassic- cia campagna informativa sembraaver colpito nel segno e convinto alla moderazione durante i fine settimana.Nep- pure limpiego del telelaser, lo strumentopiavanzatoper accertare in temporeale lave- locitdeimezzi, ha sortito sor- prese. Insomma, nessuna pa- tente di guida ritirata e tutto sommato contenuto pure il computo dei punti decurtati. Lobiettivo, del resto, era so- prattutto la visibilit, in fun- zione preventiva. E in tal sen- so, la strategia sembra aver raggiunto leffetto sperato. Anche il problema della co- siddetta sosta selvaggia in corrispondenza dei locali pi frequentati, questione lamen- tata inpassatodai residenti, parso decisamente ridimen- sionato. Tanto, che il numero dei verbali di contravvenzio- ne si mantenuto ben distan- te dai picchi, che hanno con- traddistinto servizi analoghi effettuati negli scorsi anni. Gli agenti sono pure inter- venutiper i rilievidi unpicco- lo incidente stradale, due le auto coinvolte, verificatosi in pieno centro. PANDINO accusato del- laggressione a una domesti- ca ventenne di originemaroc- china, alla quale avrebbe strappatodidossogolfe reggi- seno, nel tentativo di un ap- proccio sessuale violento. A mettere in fuga un muratore egiziano di ventotto anni, identificato dai carabinie- ri al termine di unindagi- ne lampo e de- nunciatoapie- de libero, sa- rebbero state le grida della ragazza. E standoaquan- to resonoto ie- ri al comando di Crema, la giovane sta- ta pure presa aschiaffi ed in- sultata. Insom- ma, la donna ha vissutomomenti di terrore mentre rincasava, attorno al- lamezzanotte. Lepisodio risale allo scorso fine settimana e ha avuto per teatroPandino.Laragazzaco- nosceva il muratore egiziano, mamaipi si sarebbeaspetta- ta un simile agguato, in stra- da. Stando a quanto riferito dagli investigatori, la donna di servizio di nazionalit ma- rocchina stata prima avvici- nata con richieste a sfondo sessuale. Al suo rifiuto, il manovale avrebbe reagito con insulti, inizialmente. Quindi con le percosse e infine con il tenta- tivo di denu- darla, almeno parzialmente. Ma vista la di- sperata richie- sta daiuto, laggressore deve aver te- muto di poter essere sorpre- so. E si allon- tanato, rapida- mente. La giovane domestica si presentata al- la stazione dei carabinieri di Pandino, se- gnalando lepisodio di cui era rimasta vittima. E di qui lav- vio delle indagini, culminate con lidentificazione e la se- gnalazione alla procura della Repubblicadellegizianoven- tottenne. Luomo, sposato, in regola con la normativa sul soggior- no.(cris.mar.) Nessun automobilistanei guai percolpa dellalcol Anche la sosta sotto esame 23LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 Cronaca di Crema Polizia Locale. Tre equipaggi con telelasered etilometro, 15 le contravvenzioni, ritirate due carte di circolazione Notti sicure: pi pattuglie e controlli Fermati una quarantina di mezzi Recuperatounmotorinorubato Mentre gli agenti dellapolizia locale si sonooc- cupati di presidiare la citt, durante la serata e nel corso della nottata; nel pomerig- gio di venerd, a concentrare la loro attenzione sul centro storico e la periferia di Pan- dino e Spino, i maggiori co- muni al confine con il Lodi- giano, stato un pool di for- ze che ha annoverato: com- missariato, carabinieri, polstrada, guardia di finan- za, polizia provinciale e poli- zia locale di Pandino. Nelcorsodei servizi straor- dinaridivigilanza, iniziati al- le 13 e terminati alle 19, so- nostate fermate120automo- bili e identificate 150 perso- ne. Una decina le contrav- venzionielevateperviolazio- ni del codice della strada. Ma anche in questo caso, lobiettivo principale consi- steva nella visibilit. E ci, soprattutto alla luce degli episodi di vandalismo, regi- stratidurante leultimesetti- mane, nella zona ad ovest della citt diCrema. I posti di blocco sono stati allestiti lungo le principali direttrici e il personale delle varie forzedellordinehapu- re passato in esame i parchi pubblici.Servizio coordina- to, il termine tecnico utiliz- zato per definire i controlli, nei quali viene impiegato personale che appartiene a Corpi differenti. A coordina- re loperazione, venerd, stato il vicequestore Daniel Segre, responsabile degli uf- fici di pubblica sicurezza di viaMacall.Notacuriosa, re- gistrata a margine della se- riediverifiche, stato ilmas- siccio impiegodei fanali, per segnalare agli automobilisti in arrivo la presenza dei po- sti di blocco. Fermati alcuni dei conducenti che avevano lampeggiato, stato spie- gato loro assicura il diri- gente del commissariato che il nostro obiettivo pre- venire i reati. E anche un gestoapparentementebana- lepotrebbemettere sullav- viso i veri obiettivi delle pat- tuglie. Messa, questa mattina alle 11 in cattedrale, per laper- tura dellanno dellAgesci, associazionedegli scoutcat- tolici. Presenti gli iscritti cremaschi, dai bambini agli adulti.Concelebrano la fun- zione don Giuseppe Dosse- na, don Emilio Lingiardi e don Marco Lunghi. Nel po- meriggio tra campo di Mar- te, parco Chiappa e piazza Duomo, il via alla manife- stazione La storia della cit- t, tema che accompagna lannata. Oggi la sezione locale della Lega Navale Italiana orga- nizza la tradizionale Tortel- lata Cremasca. Lappunta- mento per gli iscritti e gli ospiti alle 12 e 30 presso il ristoranteBelvedere (Mari- noni) di via Piacenza 52. Qui in programma il pran- zo a cui parteciperanno i vertici dellassociazione. Nelmen, oltre ai tipici tor- telli dolci, anche il risottoai carciofi e il petto danatra. Lacommissioneculturadel- la diocesi di Cremaorganiz- zamarted alle 17.30 la pre- sentazione della pubblica- zione Comunicare la fede attraverso i testimoni. Lappuntamento presso il centro pastorale di via Ci- verchi 7. Lincontro servir anche ad illustrare il pro- gramma della commissione cultura per lanno pastora- le 2008-2009. Sar presente ilpresidentedonGianFran- coMariconti. InBreve PANDINOESPINODADDA di CristianoMariani Il comandante del Corpo, Alberto Carlo Peverelli, laveva annunciato nei giorni scorsi: Verranno rafforzati i servizi se- rali.... E laltra notte il proposito si concretizzato, attraverso limpiego di tre pattuglie ed un ampio ricorso ad eti- lometro e telelaser. Il bilancio del gior- no dopo parla di una quarantina di vei- coli controllati, quindici verbali di con- travvenzione,unpaiodi cartedi circola- zione ritirate, del fermoamministrativo di unamotocicletta e del recupero di un motorino rubato. Ed stato questulti- mo rinvenimento, probabilmente, lepi- sodio pi curioso del servizio, concluso attornoalle treecoordinatodallufficia- le Leonardo Imperatori. Loperaio cre- masco trovato in sella allo scooter, sen- za casco, ha ammesso tranquillamente: Lho appena comprato da un collega. Controlli della polizia locale venerd sera (fotoservizio Marinoni) Le pattuglie schierate in via IV Novembre Il ciclomotore recuperato Gli agenti organizzano il servizio Il controllo di una automobile Repertorio, una donna disperata Posti di blocco e monitorati i parchi Pandino.Lagiovane,unadomesticamarocchina,vittimadellagguatomentrerincasava Aggredisce una ventenne Le strappa golf e reggiseno: egiziano denunciato Questa mattina in Cattedrale messa dapertura dellannata per gli scout dellAgesci Lega Navale Italiana Oggi, i soci a tavola Comunicare la fede Lapresentazione
I Sette Grandi disegnano le lineeguida da seguire, fra le quali il garantire alle banche laccesso alla liquidit sia dal pubblico sia dai privati. Tremonti: necessario estendere il G8 ad altri Paesi di JanetGiuliani WASHINGTON Il G7 si impe- gna a intraprendere tutte le azioni necessarie per arginare la crisi suimercati chevenerdha toccato un nuovo picco negativo, esostenere,di conseguenza, l'eco- nomia. Con un piano in cinque punti, i Sette Grandi disegnano le linee guidadaseguire, fra lequali il ga- rantire alle banche l'accesso alla liquidit sia dal pubblico sia dai privati e compiere tutti i passine- cessari per prevenire il fallimen- todellemaggiori istituzioni finan- ziarie, cos da tutelare i rispar- miatori. Obiettivo spiega il go- vernatore della Banca d'Italia, Mario Draghi ristabilire fi- ducia nelle istituzioni finanzia- rie dopo che la sua perdita sta causando i crolli deimercati azio- narimondiali. Intanto il governo Usa stringe e il segretario al Tesoro Hanry Paulson annuncia che il governo entrernelcapitaledi alcune isti- tuzioni finanziarie per scongiu- rarne la crisi. Sono state accolte le nostre richieste, commenta soddisfatto ilministrodell'econo- mia Giulio Tremonti che, in pre- cedenza, avevaespresso fortiper- plessit sull'accordo valutandolo deboleeredatto inunostilearcai- co non rispondente all'attuale si- tuazione di emergenza. Lo sche- ma elaborato dal G7, che non ha discusso di un possibile blocco deimercati azionari, farda sfon- do alle decisioni che ogni singolo paese prender per fronteggiare la crisi in casa propria. Ma i mer- catiammette il presidente del- la Bce, Jean-Claude Trichet ci metterannounpareagireall'an- nuncio del piano, che adegua- to per la crisi in atto. Dopo la di- sastrosa settimana in cui i listini hanno accusato perdite a due ci- fre, si attende cos la reazione di luned. Il piano d'azione eccezionale eurgente lanciatodalG7sibasa su cinque pilastri per stabilizza- re i mercati finanziari mantenen- do la soliditdellebancheepre- venire il loro fallimento, con tut- ti i mezzi disponibili. Le istituzio- ni finanziarie potranno accedere afontidi capitalepubblicoepri- vato. I Sette Grandi insistono sul fatto che i piani varati dai go- verninazionali per garantire ide- positi sono robusti e adeguati, in modo da rassicurare i rispar- miatori sulla sicurezza dei loro depositi. Una mossa necessaria perevitarepanico fra i risparmia- tori. IlG7afferma inoltre chever- ranno utilizzati saranno prese tutti i necessari passi per scon- gelare ilmercatodelcreditoemo- netario e garantire alle banche e alle istituzioni finanziarie un am- pio accesso alla liquidit e alla raccolta di finanziamenti. Mentre le banche centrali re- stanoprontea intervenire incaso di necessit, come assicura il go- vernatore della banca di Francia Christian Noyer, il piano incassa il via libera e l'appoggio del- l'UnioneEuropea. Appoggiamo pienamente quanto stabilito dalG7,afferma il commissarioeu- ropeo agli affari Economici, Jo- aquin Almunia, secondo il quale l'azione del G7 in linea con le conclusioni dell'Ecofin. Nessuna banca sar lasciata fallireassicura il presidentedel- l'Eurogruppo Jean-Claude Junc- ker, plaudendo anche al vertice che si terr oggi aParigi.Analoga la rassicurazione arrivata da Tre- monti: l'obiettivodel governo ita- liano quello di salvare tutte le banche. Una seria risposta globale per affrontare una crisi globale, che non si risolver in una notte: alla Casa Bianca il presidente americano George W. Bush ha ri- cevuto i ministri finanziari del G7 per discutere le attuali turbo- lenze finanziarie che si stanno ri- percuotendo sull'economia reale rallentando la crescita mondiale e spingendo gli Usa sull'orlo del- la recessione.All'incontrohapar- tecipato anche il presidente del Financial Stability Forum e go- vernatore della Banca d'Italia MarioDraghi. Siamodavanti aunagravecri- si globale che richiede forti rispo- ste globali. Siamo insieme inque- stacrisi, neusciremo insiemeaf- ferma Bush, invitando al massi- mo coordinamento cos da evita- re che le azioni prese da un pae- se contraddicano o danneggino le azioni di altri paesi. Faremo tutto quello chedeve essere fatto per risolvere la crisi, l'economia mondiale uscir pi forte da tut- to questo, ha aggiunto il presi- denteamericano, constatandoco- me nella passate crisi alcuni pae- si avevano scelto di isolarsi, men- tre stavolta le cose sono diffe- renti: i leader riuniti a Washin- gton questo fine settimana stan- no lavorando tutti insieme. L'incontro odierno alla Casa Bianca, a poche ore dal piano d'azione messo a punto dai Sette Grandi, stato molto importan- te, ha sottolineato Draghi. Se- condo il presidente del Financial Stability Forum serve coopera- zione: il comunicato del G7 dimo- stra che c' volont di interazio- neequesto stato apprezzatodai mercati e d un segnale giu- sto. Di fronte auna crisi comequel- la attuale, il ministro dell'Econo- mia Giulio Tremonti, ritiene ne- cessario estendere il G8 ad altri Paesi, tenendo cos conto delle nuove realt economiche emer- genti. Oggi a Parigi la riunione dei 15 della zona euro. Si prospettano interventi sulle banche, con garanzie pubbliche sui prestiti fra istituti, maggiore presenza dello Stato e rilancio del credito ROMA Sar la tempesta finan- ziaria che sta mettendo in ginoc- chio imercatimondiali ad assorbi- re i colloqui di domani alla Casa Bianca tra il premier Silvio Berlu- sconi e il presidente degli Stati Uniti George W. Bush. Atteso a Washingtondopo la riunione aPa- rigi dei Paesi dell'Eurogruppo, il presidente del Consiglio si reche- r nell'occhio del ciclone gli Usa appunto in cerca di solu- zioni nuove. Quello di domani nellaStanzaOvale sar l'ultimo in- contro bilaterale di due leader che hanno dimostrato negli anni unfeeling fuoridel comune.Mavi- sta l'emergenza, tra George e Sil- vio ci sar poco spazio per l'amar- cord. Berlusconi ascolter con at- tenzione le analisi e le proposte di Bush, ma il 4 novembre alle por- te: per questo, dopo il colloquio con l'inquilino (uscente) della Ca- sa Bianca, il premier avr nel po- meriggio contatti telefonici con i duecandidati alla successione,Ba- rack Obama e John McCain. Sar uno dei due infatti a dover gestire nei prossimi mesi, o pi probabil- mente anni, il crollo dei listini di queste settimane ed quindi ov- vio che Berlusconi voglia ascolta- re da loro stessi le ricette che han- no in mente per allontanare lo spettro della recessione. BANCHE DAFFARI PARIGI I quindici capi di Stato e di governo della zona euro si sono dati appuntamen- to oggi a Parigi per cercare di dare un segnale convincente ai mercati della loro determina- zione a dare una risposta coor- dinata a una delle pi gravi cri- si finanziarie degli ultimi de- cenni. Alla riunione partecipe- ranno anche il primo ministro Francois Fillon, il presidente della commissioneeuropea, Jo- sManuelBarrosoe ilpresiden- te della Bce, Jean-Claude Tri- chet. La risposta dei 15 alla crisi, secondoanticipazionidelquoti- dianoLeFigaro,potrebbepren- dere la forma di un piano di so- stegno al settore bancario ispi- rato di quello annunciato da Londra. Un'ipotesi, questa, che sembra indirettamente confermata dal ministro del- l'economiaedelle finanzeChri- stineLagarde che ieri ha parla- to di una maggiore presenza dello Stato nelle banche che sono in Europa sottocapitaliz- zatecomeunadelleprobabi- lipistedell'incontrodioggi.A confermare lipotesi diLeFiga- ro c anche la convocazione un'oraprimadel vertice straor- dinario dei 15 di Eurolandia di un bilaterale Sarkozy-Brown. Secondo LeFi- garo l'idea di un'azione ispira- ta dal piano di salvataggio an- nunciato da Londra si sta fa- cendo strada a grandi passi. Si tratterebbe, spiega, di gene- ralizzare in Europa il principio diunagaranziapubblicadipre- stiti interbancari e di debiti ob- bligazionari emessi dalle ban- che per rilanciare il credito. Questemisure, precisa,andreb- bero ad aggiungersi ai piani di ricapitalizzazione gi decisi da alcuni Paesi e all'inienzione di liquidit da parte della Bce. Secondo molti osservatori, molto dipender oggi dall'at- teggiamento di Berlino che fi- nora era assai reticente a im- barcarsi in un'azione colletti- va. Ieri la cancelliera Angela Merkel e il presidente Sarkozy hanno molto insistito in un in- controsulla loro comune inden- tit di vedute. La Merkel, che secondo il quotidiano Haldels- blatt, si accinge a presentare domani un piano di urgenza al consiglio deiministri, ha gi in- dicato di essere cosciente della necessit dell'intervento dello Stato. L'atmosfera ieri all'Eli- seo parsa rasserenarsi dopo le nuvole dei giorni scorsi, quando la Francia ha accusato la Germania di sabotare il pia- no comune europeo ma di non esitare a salvare a qualunque costo le proprie banche, Hypo Real Estate in testa. Tutte le analisi sulla crisi le faremo in- sieme ha annunciato Sarkozy cos come insieme studieremo le sue ragioni, le conseguenze a breve, medio e lungo termine. Inquestomo- mento gli ha fatto eco laMe- rkel l'Europa vive eccessi di mercati che devono essere cor- retti. Ci riusciremo soltanto se la Francia e la Germania lavo- reranno saldamente insieme. Siamo su una strada comune permettere inpiediuna reazio- ne concertata e coerente della zona euro alla crisi finanziaria internazionale. Quest'ultima frase del can- celliere sembra ilmigliorauspi- cio affinch la riunione di oggi a Parigi non sia una replica, al- meno nei risultati, del G4 di una settimana fa, quando era apparso chiaro che la Germa- niapensavaancoraalla soluzio- ne caso per caso e non a uno schema strutturale di salvatag- gio. 3LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 Primo piano ROMAAvanti il prossimo; la crisi potrebbe mietere un'altra vittimanegli Usa in questo fine settimana e si tratterebbe diMorgan Stanley, vale a dire dell'ultima sopravvissuta fra le ex banche d'affari, assieme aGoldman Sachs. In questo senso i 'rumors' si susseguono, dopo che venerd inBorsa aNewYork il titolo sceso di un altro 22%, a 9,68 dollari, con una capitalizzazione complessiva di circa dieci miliardi.Morgan Stanley dovrebbe ricevere un apporto di liquidit dal colosso finanziario giapponeseMitsubishi, che complessivamente verserebbe novemiliardi di dollari per rilevare circa il 20%della banca. L'accordo atteso per il 14 ottobre,ma daqualche tempo la sua attuazione in dubbio. Infatti, il fatto che la capitalizzazione diMorgan Stanley sia in discesa libera potrebbemettere in discussione per i giapponesi un investimento che di fatto valuta il 20%del capitale quasi come l'attuale valore di Borsa della banca americana. C' poi la scure diMoody's, che ha preannunciato un possibile declassamento del rating (al tempo stesso anche abbassando l'outlook, cio le prospettive, sul conto di GoldmanSachs). Labbraccio fra Angela Merkel e Nicolas Sarkozy ieri a Colombey les deux Eglises (Ansa) Il presidente americano George W. Bush nel Giardino delle rose alla Casa Bianca con i partecipanti al G7 sulla crisi finanziaria (Usher/Ansa) I 15DELLEURO Silvio Berlusconi Il G7 e Bush: risposta globale Varatounpianoanti-crisi in5punti. Nonfallirnessunabanca Berlusconi dallamico George Contatti anche Obama e Mccain Morgan Stanley prossima vittima? Salvataggio a rischio Verso un piano europeo Ispirato a quello di Londra. Oggi il vertice Eurogruppo
di ElisaCalamari CASTELVETRO Si infiamma- no lepolemiche sulle scelte finan- ziarie del Comune: ora potrebbe- ro sfociare in un esposto alla Cor- te dei Conti per presunto danno erariale.E quantominaccia il cir- colo localedelPrc tramite il porta- voce Mimmo Gerardini e con un volantinodiffuso inpaesedalpar- tito stesso, che torna a polemizza- re sui compensi della segretaria comunale, sul casodiDonatoAgo- sti e sul recente taglio degli Au- ser. Il Prc fa riferimento alla tra- smissione tv Le Iene che ha de- nunciato il caso di Dongo (Co) in cui era stato riscontrato un danno erarialedelComuneacausa di un eccessivo compensoelargitoal se- gretario-direttore: Perci stia- mo anche noi pensando di segna- lare la simile situazione castelve- trese alla Corte dei Conti spiega Gerardini. Sicuramente la segre- taria valemoltosi leggepoi sul- la nota del circolo locale Prc ma costa an- chemolto e no- nostante que- sto passata la nomina di un assessoreester- nochenonave- va i requisiti per essere no- minato.Cichie- diamo se il sin- dacoperrispet- tare il patto di stabilit inten- da limitarsi ad impallinare qualche pensionato Auser, a ta- gliare fondiallabiblioteca, aduti- lizzare gli impiegati comunali nei vari uffici senza rispettare la loro specificit professionale, oppure chieder la restituzione degli sti- pendi non dovuti al fantassessore Agosti?. Uninterpellanza del- lopposizione, invece, si focalizza sul taglio dei volontari Auser: Qual il numero attualedi volon- tari impegnati equal la loroarti- colazione nei diversi settori? Qual la spesaannuaattuale lega- ta allattivit e quale risparmi si prevede per effetto dei tagli? Co- mepotresseregarantita la conti- nuit dei servizi?. Infine, gli stes- si consiglieri chiedono anche se il risparmiosulla spesacorrente,ne- cessario per le minori entrate sia dallIci che dagli oneri di urbaniz- zazione, non poteva essere attua- to con azioni alternative. CASTELVETRO Oggi gior- nata clou per la sagra di Croce SantoSpirito.Apartiredalle 9 si terr infatti lo speciale mer- cato Mercanti dItalia con pi di trenta bancarelle dispo- ste lungo via Soldati, dove sa- rannoanchepos- sibili per tutta la giornata degu- stazioni gratui- te. Ci saranno bambole in por- cellana, variet di the da tutto il mondo, giocatto- li, varie creazio- ni di bijotteria, composizioni flo- reali e sartoria. La sezione ga- stronomica pre- vede invece pro- duttori di miele, salumi,vini, orto- frutticoli,paneeformaggi, car- neeuovadi struzzo,marmella- te e tanto altro. Inoltre allesti- ranno gazebo informativi an- che diverse associazioni di vo- lontariato: Avis, Aido, Africa mission, Protezione civile e Pubblica assistenza. Nel frat- tempo il Gruppo alpini, orga- nizzatoredella sagracon la col- laborazione dellAssessorato al Commercio del Comune, coinvolger i visitatori con di- vertenti giochi popolari e pre- parer vin brul in abbondanza. Presenti anche il luna park e il banco di benefi- cenza che racco- glier fondi de- stinati allasilo SanGiovanni. In serata, infine,ap- puntamento alle 21 con il concer- to organistico in chiesa. Oltre al- la sagra si festeg- ger il decenna- le del restauro dellorgano Lin- giardi.Lappuntamento inse- rito nel programma Autunno organistico a Croce Santo Spi- rito e prevede lesibizione del torinese Roberto Cognazzo, specialista del repertorio ope- ristico ottocentesco. CASTELVETRO Strade, assi- stenza sanitaria e nucleare, al cen- tro di tre interpellanze presentate dalgruppodiminoranza Castelve- tro per te. Vengono innanzitutto denunciate le disastrate condizio- ni della provinciale 588, nel cen- tro abitato di San Giuliano, facen- doriferimentoallapresenzadi bu- che e pericolosi dislivelli ai bordi della strada, tali da causare cadu- te dei pedoni e delle persone in bi- cicletta. Lultimo episodio risale adunasettimanafa,quandounan- ziana della frazione castelvetrese caduta: anche per questo loppo- sizione chiede al Comune di inter- venire. Luca Quintavalla, Pierluigi Fon- tana, Vittorio Mangiarotti, Angelo Trunfio e Massimo Zerbini hanno presentato anche uninterpellan- za relativa al piano dellazienda Ausl di Piacenza, che potenzier lattivita sanitariapresso lospeda- le di Fiorenzuola. In particolare viene chiesta la posizione del Co- mune di Castelvetro e le azioni che intende intraprendere per ga- rantire da una parte la possibilit di usufruire del pi vicino ospeda- lediCremona,madallaltra anche quella di raggiungere, attraverso mezzi di trasporto pubblico pi ef- ficienti, la struttura di Fiorenzuo- la. In parte largomento era stato sollevato anche nel corso dellulti- mo consiglio comunale, quando il sindaco Francesco Marcotti aveva gi avutomodo di garantire che in caso di richieste specifiche dei pa- zienti, il 118 non rifiuta il traspor- toaCremona. Infine lultima inter- pellanza, che fa riferimento alpro- positogovernativodi ritornoalnu- cleare: Risulta confermata lipote- si di priorit per la riattivazione di vecchi siti, che significherebbe la riapertura della centrale nucleare di Caorso? domandano dallop- posizione -. Qual la posizione del Comune di Castelvetro sul tema e quali azioni intende intraprende- re, in sinergia con Comuni limitro- fi eProvincia, per salvaguardare il nostro territorio?. (e.cal) Gli Auser impallinati per risparmiare 36 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Cremonese - Piacentino CASTELVETROAl Prc il primo cittadinoFrancescoMarcotti replica con unattacco: Diffonde volantini di questo tenore da 14 annima, invece, sarebbe meglio se gli esponenti del partito partecipasseromaggiormente alla vita del paese. Al contrario,mi pare di poter dire che presenziano solo la loro festa politica. Poi tocca i vari punti del volantino e risponde sulla questioneAuser: Ribadisco che il patto di stabilit un vincolo sugli investimentima ci non significa che il Comune navighi in cattive acque, anzi a fine anno ci sar un avanzo. E per chiaro che nellambito di una generale razionalizzazione della spesa abbiamoanche optato per sospendere, solo temporaneamente, lattivit di alcuniAuser che almomento non sono necessari. Stando a quanto riferito daMarcotti, si tratterebbedi tre o quattro pensionati contro un totale di 26 e viene inoltre ribadito che i tagli non riguardano il settore sociale. Infine gli spostamenti interni inmunicipio: In casi di emergenza sono necessari per garantire i servizi. Stagno Lombardo Il Gruppo Trattori- sti diStagnohaorganizzato tuttoneimini- miparticolari: oggi ladomenicadel caro- sellodi trattori in araturapresso lazienda agricola La Pioppa. Liscrizione gratui- ta e il programma prevede il raduno dei mezzi agricoli nella piazza del paese alle 10 per la benedizione che sar impartita dal parrocodonGiuseppeGalbignani. Alle 13, linizio della sfida che proseguir per tutto il pomeriggio. Alle 17 la premiazio- ne dei vincitori con trofei e coppe offerte dagli sponsor della manifestazione. I par- tecipanti, che dovrebbero essere numero- si, verranno suddivisi, inbaseallapotenza dei mezzi di propriet, nelle categorie ca- valli 80-140, cavalli 140-190 e 190-ol- tre. A tutti i partecipanti sar anche con- segnato un omaggio offerto dagli organiz- zatori. CaorsoDaunaparte volantini e striscio- ne affissi per protesta contro la riforma at- tuata dal ministro Mariastella Gelmini, dallaltra la risposta di alcuni genitori e del Pdl caorsano. Ieri mattina, presso la scuola elementare, sono stati posizionati anche cartelloni in sostegno della riforma stessa.E cos su tronchi, panchine ecestini campeggiavano i volantini sindacali con- tro il ritorno al maestro unico e le scritte Difendiamo la scuola da ineguaglianza, impoverimento e individualismo; ma po- co distante dallingresso dellistituto ieri sono spuntati anche i tabelloni con le scrit- te Salviamo i nostri figli dagli insegnanti politicizzati o Con ilministroGelmini per una scuolamigliore e per impedire che an- che questa diventi ultima in Europa. In- somma, divisi sul caso. (Nella foto alcuni cartelloni davanti alla scuola elementare) Stagno LombardoRipartono le attivit dianimazioneorganizzateallacasadi ripo- so. Oggi pomeriggio, a partire dalle 15 presso la struttura che sorgea fiancodella chiesa, si terr la Festa deiVolontari, de- dicata a tutte le persone che nel corso del- lanno si sono impegnate, con grande di- sponibilit e sensibilit, garantendo la buona riuscita sia delle attivit ordinarie, come leuscite inpaesedegli ospiti, siadel- le iniziative straordinarie. La festa andr inscenanel salonedi animazione, allapre- senza dellorchestra Brunali-Franchi-Lu- cia e dello scrittore Luciano Dacquati. Musica e riconoscenza. INTERPELLANZE Il municipio di Castelvetro: polemica sulle scelte finanziarie del Comune D. Gerardini La buca della provinciale 588, nel cen- tro abitato di San Giuliano, causa della caduta di unanziana: per questo loppo- sizione chiede al Comune di intervenire Roberto Cognazzo InBreveCastelvetro.Compensodelsegretario:PrcminacciaunespostoallaCortedeiconti Il Comune fra spese e tagli Si infiammano le polemiche Marcotti replica attaccando: Non siamo in cattive acque Assistenzasanitaria eritorno alnucleare: idubbidelgruppoCastelvetroper te Buche: strada pericolosa Anziana cade e lopposizione chiede di intervenire Castelvetro.Bancarelle,giostreechiusuracolconcertodorgano Sagra di Croce, oggi il clou Carosello di trattori a Stagno Lombardo Gara di aratura e premi La Gelmini divide la scuola Caorso: striscioni pro e contro Festa alla casa di riposo
INTERROGATIVI SUL FUTURO DELLEUROREGIONE WASHINGTON Un abuso di potere e una violazione etica. Ma nello stesso tempo un'inizia- tiva legittima per un governato- re. Dall'Alaska arriva per Sarah Palin un verdetto contradditto- rio su una vicenda che offusca l'immaginedella candidatavice- presidente: il comportamento te- nuto per cercare di far licenzia- re dalla polizia dello Stato l'ex marito di sua sorella. E per John McCain un imbarazzo di cui la sua campagna, in crisi nei son- daggi, farebbe volentieri a me- no. Il rapporto di 263 pagine sul cosiddetto Troopergate che un investigatore indipendente ha sfornato a poche settimane dal voto, non sembra destinato ad avere conseguenze immediate per la Palin. Non si parla di rea- ti, e anche l'ipotesi di una possi- bile censura da parte del Parlamento del- l'Alaska improbabi- le,visto checontrol- lato dai repubblica- ni. Secondo l'indagi- ne condotta dallex procuratore di An- chorage, Stephen Branchflower, su in- caricodiunacommis- sione parlamentare dell'Alaska, la Palin ha abusato del pro- prio potere, soprat- tutto lasciando mano libera al maritoToddperch facessepres- sioni su vari funzionari pubblici per far licenziare dalla polizia il 'trooper' (agente) Michael Woo- ten. Quest'ultimo l'ex cognato della governatrice, impegnato all'epoca delle pressioni in una dura battaglia per la custodia dei figli. Il rapportodipinge l'in- tero clan dei Palin in campo per cercare di rovinare la vita a Wooten, che veniva descrittocomeunpe- ricolo per il proprio carattere irascibile. Nello stesso tempo, per, il rapporto indi- cache laPalinhaagi- to nel rispetto delle proprie prerogative licenziandoWaltMo- negan, il boss di Wooten che si era rifiutato di licenziarlo. I dodici parlamentari del- l'Alaska che hanno partecipato ai lavori della commissione eti- ca hanno votato all'unanimit per renderepubblico il contenu- to del rapporto. LE REAZIONI Un successo superiore a quello di tutti gli altri partiti, inclusa la ex sua Fpoe di estrema de- stra, guidata ora daHeinz-Chri- stian Strache, passata dall'11% nel 2006 al 17,5%. Nell'aprile 2005 Haider, per dissensi pro- prio col suo delfino Strache, la- sci la guida della Fpoe e fond la Bzoe (pi moderata). Assie- me, le sue due creature hanno presoquasi il 30%dei voti epri- ma o poi, con o senza riunifica- zione dei due partiti, molto probabile che si arriver in Au- stria a un cancelliere Strache, o, senon fossemorto, si sarebbe arrivati a un cancelliere Hai- der. Nel suo Land della Carin- zia Haider era venerato come un dio e i consensi superavano il 40% (alle prossime regionali nel2009 siprevedevaaddirittu- ra laconquistadellamaggioran- za assoluta). Il suo sogno era spezzare il predominio Spoe-Oevp e in gran parte c' riuscito: Spoe e Oevp sono ridotte sotto il 30%e la destra unita la seconda for- za del Paese. Sotto shock, l'Au- stria ufficiale tutti i leader politici, il presidente Heinz Fi- scher, il cancelliere Alfred Gu- senbauer, l'ex cancelliere con cui and al governo Wolfgang Schuessel hanno espresso sgomentoereso lonoredellear- mi. Nato il 26 gennaio 1950 a BadGoisern (AltaAustria),Hai- der lascia lamoglie e due figlie, una delle quali sposata in Ita- lia.Laurea in legge,Haiderpro- viene da una famiglia coinvolta nelnazismo, luihasemprenega- to di simpatizzare,ma i suoi sci- voloni in odore di apologia sono stati tanti. La sua uscita pi fa- mosa, con leconseguenzepoliti- che pi gravi, fu una dichiara- zionedel13giugno1991nelpar- lamento regionale a Klagen- furt, in cuiHaider elogi laap- propriata politica di occupazio- ne nel Terzo Reich avviata da Hitler. Nel 1995 poi a un radu- no di reduci delle Waffen SS, aveva detto che le Ss erano parte dell'esercito tedesco al quale va reso onore. Anche se nonsiamo lamaggioranza, sia- mo spiritualmente superiori agli altri, diceva. Sempre nel 1995, al parlamento federale a Vienna, Haider per indicare i campi di concentramento nazi- sti, parl di campi penali. Nel 2000 l'ingresso nel governo federale a Vienna della sua Fpoe xenofoba e antieuropea valse all'Austria le sanzioni bi- laterali dell'Ue. Berlino Le stime pubbli- cate finora sul futuro innal- zamento del livello dei mari sono troppo ottimistiche: il grido d'allarme lanciato dall'Istituto per la Ricerca sull'impatto climatico, con- sulente del governo tede- sco. Dovremmo prepararci per un innalzamento dei li- vellideimaridiunmetrodu- rantequesto secolo,hadet- to il direttore dell'istituto. 7LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 Esteri I pirati: domani esplode la nave Rajoy: la parata? Una rottura WASHINGTONGli Stati Uni- ti hanno annunciato ieri la rimo- zione della Corea del Nord dalla lista nera dei Paesi sponsor del terrorismo dopo che il regime di Pyongyang ha accettato tutte le richiesteavanzatedalla ammini- strazione Bush per la verifica delle sue attivit nucleari. A da- revia liberaallamossadegli Sta- ti Uniti, annunciata nonostante le perlessit avanzate dal Giap- pone, stato il raggiungimento di un'ampia intesa con la Corea del Nord che consentir agli ispettori internazionali unpieno accesso a tutte le installazioni nucleari dichiarate dalla Corea del Nord e anche a quelle, dopo aver ottenuto il consenso, che nonhannoancoraquesto status. Inoltre stata raggiunta una intesaperquanto riguarda lemi- sure scientifiche da usare nelle verifiche, incluso il prelevamen- to di campioni. L'accordo finale stato raggiunto dal negoziato- reUsaChrisHill con i nord core- ani ma la sua validit estesa agli altriquattroPaesidel sestet- to cio Corea del Sud, Cina, GiapponeeRussiachepotran- no cos partecipare alle ispezio- ni. Restavano da superare le per- plessit del Giappone. Il presi- denteGeorgeW.Bush si messo in contatto telefonico oggi col premier giapponese Taro Aso per riaffermare il principio del traguardo di una denuclearizza- zione verificabile della penisola coreanae la necessit chetut- te le parti continuino a lavorare verso l'attuazione dell'impegno della Corea del Nord ad abban- donare tutte le sue armi e tutti suoi programmi nucleari. NairobiSeentro domani notte non sar pagato il ri- scatto richiesto, i pirati fa- ranno esplodere la nave ucraina Mv Faina, seque- strata al largo delle acque somale il 25settembre scor- so, abordodellaquale ci so- no33blindatiT-72emoltis- sime armi e munizioni. Lo hadichiaratoun loroporta- voce in contatto telefonico satellitare, secondo quan- to riferisce la Bbc online. Madrid Domani ho quella rottura di c....della parata. Veramente una prospettiva appassionan- te!. Lo ha confidatoMa- riano Rajoy, il leader del Partitopopolareall'oppo- sizione ad un dirigente del suo partito, dimenti- cando i microfoni aperti, a margine di una riunio- ne del Pp a La Coruna (nord-ovest). La gaffe ha suscitato accese polemi- che in Spagna. Roma Un'imboscata in piena notte. E un 'ranger' italiano ferito, per fortuna in modo non grave, da un proiettile che gli ha trapas- sato la coscia. L'ennesimo attacco ad una pattuglia di militari italiani conferma che in Afghanistan il ri- schio c', dietro l'angolo, comeharicordato soloqual- chegiorno fa ilministrodel- la Difesa, Ignazio LaRussa. Il ferito il caporale alpino paracadutistaGiovanniVa- leriani, 22 anni, originario diMarcellina (Roma). Bossi. Haider?Era uno che vinceva. E quando si capacimagari si finisce con il dare fastidio a tanta gente. Calderoli. Dal punto di vista umano lamorte di Haider provoca dispiacere.Dal punto di vista politico la sua vicenda ha avuto luci ed ombre. Lui aveva scelto una collocazione ideologica chenoi non abbiamomai avuto e che non condividemmo. Storace.Onore e dolore per lamorte di Haider, scomparso tragicamente comeuna persona comune. Israele. Il portavoce delministero degli esteri israeliano, Yigal Palmor, interpellato dall'Ansa, nonha commentato la notizia.Nel 2000 l'ingresso per la prima volta nel governo austriaco del Partito di Haider aveva indotto Israele a richiamare il suo ambasciatore aVienna. Menia. L'Austria tutta ha perso un grande uomoeun grande leader: lo hadetto il sottosegretario all'Ambiente,Roberto Menia. Friuli, lutto ufficiale il giorno delle esequie TRIESTE il Friuli VeneziaGiulia la Regione italiana con la quale JoergHaider aveva instaurato i rapporti politici pi stretti e che ieri, alla notizia dellamorte del Governatore della Carinzia, ha espresso dolore e sgomento.Dolore, anche personale, da parte del presidente della Regione, RenzoTondo, che proclamer il lutto ufficiale in occasionedei funerali di Haider. La tragica fine del leader del Bzoe che spesso e volentieri sconfinava dallaCarinzia per raggiungere lemontagne del Tarvisiano fino aUdine eTrieste pone inoltre per il Friuli VeneziaGiulia pesanti interrogativi politici, in particolare per il futuro dell'Euroregione, che ha visto Haider attivo nel gruppo costituente della nuova realt transfrontaliera. Per quanto riguarda la partecipazione alle esequie diHaider, Tondoha precisato che se dovessero svolgersimarted, giorno della visita a Trieste delministro degli Affari regionali, RaffaeleFitto, anche il Consiglio regionale sospender i propri lavori. di Flaminia Bussotti VIENNAUn incidente stradale alle prime ore di ieri ha ucciso Joerg Hai- der mentre era da solo alla guida di una vettura di servizio. Haider stato negli ultimi vent'anni il simbolo del- l'estrema destra austriaca, una delle pi forti d'Europa. A causa di un sor- passo a forte velocit uscitodi strada e si schiantato controunpilone di ce- mento. E morto sul colpo. A 58 anni, Haider senevaallo zenitdella suacar- riera dopo essere riuscito, quando tut- ti ormai lo davano per spacciato politi- camente, a traghettare il suo nuovo partitodi estremadestra, costoladella Fpoe, laBzoe, inunarimonta recordal- le elezioni anticipate del 28 settembre scorso. Dal 4,1% nel 2006 la Bzoe que- sta volta, con Haider capolista, ha tri- plicato i voti conquistando il 10,7%. ANSA-CENTIMETRI Cos alle elezioni del 28 settembre SEGGI 183 Risultato del 2006 Bzoe (estrema destra) 4,11% 11,0% Fpoe (estrema destra) 11,05% 18,0% Spoe (Socialdemocratici) 35,34% 29,7% 11,4% 9,8% Verdi Oevp (Conservatori) 34,33% 25,6% Agenti di polizia ispezionano il rottame dellauto di Haider dopo lincidente a Lambichl, vicino a Klagenfurt (Ap) Joerg Haider intervistato durante la campagna elettorale nelle settimane scorse (Ansa) Sarah Palin (Ap) Schianto in auto, muore Haider Il leader dellestrema destra che poteva diventare cancelliere PresidenzialiUsa.Pressioniper fare licenziare lexcognatodopoildivorzio Per lindagine indipendente abuso di potere della Palin Nucleare. Via libera agli ispettori internazionali La Corea del Nord torna fra i buoni Rimossadalla listaUsadeiPaesi terroristi Mari, un metro su gi questo secolo InBreve Imboscata Alpino ferito in Afghanistan Calderoli: luci e ombre Israele tace Austria. Aveva 58 anni, successo alle ultime elezioni
di AndreaGandolfi Degrado, pericolo di crolli, incubo-amianto.Conuna let- tera inviata a sindaco, Asl e commissione ambiente pro- vinciale, un gruppo di resi- denti delle vie Castelleone, Castelsereno e Castelchiaro tornano a lanciare lallarme sulle condizioni dellarea ex Armaguerra, vicina alle loro abitazioni, abbandonata da decenni ed ora persino tran- sennata per pericolo di crol- li. Vi chiediamo il massimo interessamento per risolve- re questi problemi che ci an- gustiano, si legge tra laltro nel documento. A partire dalle coperture di amianto deivecchi capannoni.Coper- turechesono instatodipol- verizzazione, per cui anche unalievebrezzapufarvola- re le leggerissime micro fi- brepotenzialmente cancero- gene. Lamianto fuori legge dal 1992; quindi vige lobbli- go, per quello attualmente utilizzato come copertura di edifici, dimantenerlo inbuo- ne condizioni; ma anche di programmare verifiche e controlli che - se mettessero inevidenzaunpericolosode- grado - obbligherebbero al- lo smaltimento dellamianto come rifiuto tossico. Chiediamo quindi un so- pralluogo da parte dellAsl, della Commissione ambien- te provinciale e degli altri enti coinvolti, al fine di con- statare lo statodiestrema in- curiadella coperturadi eter- nit dei capannoni industria- li dellex Boldrini; ma anche il collocamento di una cen- tralina attrezzata per rileva- re linquinamentoambienta- le; e la bonifica dellarea (smaltendo la copertura or- mai sfaldata e polverulen- ta), in modo da farci conti- nuareavivere inunambien- te pi sano. Ripetute edocumentabi- li segnalazioni sonostate fat- te negli ultimi anni, inseren- dole pure nei suggerimenti presentanti durante la rea- lizzazione del centro com- merciale CremonaPo, e an- cora prima. Ora ribadiamo con forza il concetto gi espresso, e fondato sudispo- sizioni di legge in vigore dal 1992 (anche se la pericolosi- t dellamianto nota da al- menocinquantanni...); e sia- mointenzionati adaveregiu- stizia, sul piano ecologico e della tutela della salute. Non solo. Per quanto ov- vio - scrivono ancora i resi- denti della zona - ribadiamo che gioverebbe a tutti porre fine al degrado di questa zo- napostaproprioallingresso della citt, ingresso da anni assai poco dignitoso (men- tre sidicedivolerben figura- re per lExpo...). In questa giungla di erbacce, trovano un habitat ideale topi, nu- trie e bisce, che poi possono spingersi al di qua della Ca- stelleonese attraverso tran- senneposticce.Eppure laco- struzione industriale, di- smessa da decenni, occupa unarea prestigiosa, sul cui possibile impiegoadusocivi- le ci si potrebbe sbizzarri- re. Pudunqueessere consi- derato ammissibile un tale abbandono?Esisteuna spie- gazione per il perdurare di questa desolazione? In una citt come questa, che ogni primaverapromuove lacam- pagna Cremona bella, ed orahaanche adisposizione i finanziamenti dellExpo 2015 per migliorare la sua immagine, davvero non possibile intervenireconsol- lecitudine?. Una serie di domande che ora attendono risposta dagli enti locali e dallAsl. Una ri- sposta tempestiva, esaurien- te e - soprattutto - concreta. diGiacomoGuglielmone Pi agenti e pi risorse per evitare che la Casa circonda- riale di Cremona entri in cri- si.Pernonassisterealpeggio- ramento di uno scenario gi adesso tuttaltro cheperfetto. Questo il messaggio lanciato a chiare lettere dal senatore Cinzia Fontana (Pd) al termi- ne della visita fatta nella tar- damattinata di ieri alla strut- turadiviaCdelFerro. Ilpoli- tico cremasco invitato a in- terveniredalla rappresentan- za sindacalediFp-Cgil, inpar- ticolare da Antonio Cavestro ha incontrato la direttrice OrnellaBellezzae iverticidel- la Polizia penitenziaria. Alla fine ha ricevuto dalla delega- zione sindacale della Cgil un documento dove si evidenzia- no le cose che non vanno. I fronti aperti. Sono due ha spiegato Fontana le questioni da af- frontare al pi presto. In pri- mo luogo c il nodo della ca- renza di personale. Rispetto alla pianta organica, che pre- vede 195 agenti, mancano qualcosa come49unit. Altra questione quella della caren- za di risorse, incluse quelle che servono per le manuten- zioni ordinarie. Ho verificato chemolti lavori di sistemazio- ne di alcuni locali sono stati fatti grazie allimpegno del personale stessoedeidetenu- ti, anche nellambito di alcun progetti messi in piedi di re- cente.Devo dire che con la di- rezione della Casa circonda- riale i rapporti sono buoni. Eperquantoconcerne ilnu- merodei reclusi? Siamo al livello massimo tollerabile. Mi hanno spiega- to che stiamo tornando rapi- damentealnumerodidetenu- ti che si registrava prima del- lindulto. Mi sembra che allo statoattuale laprincipalepre- occupazione, alla luce dei ta- gli sempre pi temuti, paven- tati un po ovunque, sia quel- la di mantenere lassetto at- tuale. Per quanto mi riguar- da conclude il senatore del Partito democratico pre- senter uninterrogazione. Il tutto per portare allattenzio- ne nazionale i problema del carcere di Cremona. Fonta- na, primadi andarsene, ha ac- quistato le mele dellAism al gazebo allestito allingresso del carcere. I pochi agenti, come hanno messo in rilievo a pi riprese alcuni sindacalisti, sono un problema diretto e indiretto. Percapirci: ci sonoalcuni pro- getti che riguardano i detenu- ti che potrebbero decollare da subito se ci fossero adispo- sizione tutti gli uomini indivi- saprevistidallapiantaorgani- ca. Per non dire delle condi- zioni di lavoro di questi ulti- mi, i turni pi pesanti e via di questo passo. Volendo rimarcare le cose positive in uno scenario chedi cosebuonenepresenta pochine, non soltanto a Cre- mona ma in pressoch tutta Italia va detto che sembra- no consolidarsi sempre pi quei buoni rapporti tra inter- no ed esterno della casa cir- condariale. Questo uno dei trattidistintivi (epositivi)del- la direzione di Ornella Bellez- za. Una cosa da tenere stret- ta. E che potrebbe produrre novit importanti nel medio periodo. Anche oggi presso la conces- sionaria Carulli di Cremona e Madignano verr presentata la nuova Ibiza Sport Coup. Ieri in molti hanno ammirato la nuova Ibiza SC. La nuova Ibiza Sc da Carulli Linterno della Ibiza Sc 20 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Cronaca di Cremona Da Carulli la Ibiza SC 12 ottobre 2004 12 ottobre 2008 CARO ALDO Ci hai lasciato ma non te ne sei andato sei sempre accanto a noi non ti vediamo ma sei qui ci guardi ci sorridi ci aspetti... con amore le tue sorelle i tuoi cognati i tuoi nipoti il piccolo Federico Una Santa Messa sar celebrata oggi alle ore 10 nella Parrocchia di S. Marino San Marino, 12 ottobre 2008 Degrado e abbandono nei capannoni dellex Armaguerra Unaltra veduta della zona al centro delle lamentele dei residenti Bellezza (in nero) e Cinzia Fontana insieme a un responsabile della polizia penitenziaria e a due sindacalisti La senatrice Fontana acquista le mele dellAism allingresso del carcere Presso luniversit di Pavia, il giorno 6 ottobre si brillantemente laureata in Economia e Commercio con 110 e LODE Martina Ghidoni Alla neo dottoressa congratulazioni vivissime dalla nonna Adelina Cambiati Ghidoni, dagli zii e cugini Cremona, 12 ottobre 2008 LAUREA PER LA PUBBLICIT SU Quotidiano di Cremona e Crema Largo Paolo Sarpi, 19 - CREMONA Tel. 0372 404511 - Fax 0372 404527 Luned/Venerd: 8,30 - 12,00 / 14,30 - 18,00 Sabato: CHIUSO Via Cavour, 53 - CREMA Tel. 0373 82709 - Fax 0373 80848 Via Pozzi, 13 - CASALMAGGIORE Tel . 0375 202560 www.publia.it Ilcaso. IresidentidellevievicinescrivonoaComuneeAsl Armaguerra, fermare degrado e amianto-killer Invitata dalla Fp-Cgil. Presto uninterrogazione parlamentare Pi agenti e pi risorse o il carcere entra in crisi Ieri a C del Ferro la visita del senatore Fontana
CRAL ASL BOLPAGNI. All. C. Donzelli (confermato): U. Zane- boni (p., 81); N. Torri (p., 83); F.Musa (p., 86);M.Mangiarotti (g., 78); Y.Gherardi (g., 83); A. Medagliani (g., 78); , L.Grassel- li (ala 85); C. Gozzetti (g., 78); F. Ferroni (ala, 84); D. Boccac- cia (ala, 78); A. Aldovini (ala, 88); F.Frugoni (ala, 66);D.Bal- coni (centro, 66); M. Perini (ala, 79); P. Bertoglio (centro, 63). CREMONA Bolpagni rin- giovanita rispetto alla versio- ne dello scorso campionato con larrivodi tregiocatori tut- ti provenienti da categorie su- periori: Aldovini dallaC,Ghe- rardi e Boccaccia dalla serie D. Inutile dire che la squadra ancora competitiva, anche se pi leggera nelle vicinanze del canestro senza Greco e Bresciani, e potrebbe essere la mina vagante del girone. Lobiettivo rimane quello di migliorare il piazzamento del- la scorsa stagione. (lon) IL MOMENTO RIVOLTA. All. G. Foglio (confer- mato): M. Airoldi (88; g.), S. Airoldi (89; ala), M. Beretta (89; c.), T. Calvi (88; p.), R. Carera (69; ala), P. Cecchinelli (86; ala), F. Ceresa (76; ala), D. Foglio (85; g.), S. Gioffr (73; ala), A. Lettini (85; c.), A. Nossa (81; c.), C. Sottocorno (87; p.), C. Vailati (88; ala), A. Villa (88; g.), R. Viviani (88; g.). RIVOLTA Compagine proveniente dalla Prima Divisione, ha imbastito un gruppo mol- to giovane con laggiunta di un nucleo di vete- rani (Carera, Ceresa, Gioffr, Nossa) per dare quel pizzico di esperienza in pi al quintetto del confermato coachFoglio. Squadra tuttada scoprire con qualche buona individualit e lapportooffensivodiunCarera cheha fatto la differenza in serieD (Caravaggio) fino apochi mesi fa. (v.s.) di Renato Lodigiani CREMONA Non ci sar la Diemme Trade di due anni fa e nemmeno la Gruppo Steda dello scorso anno.Ma proprio per questo il campionato di Promozione dovrebbe essere moltopiequilibrato rispetto alle ultime due versioni. Venticinque le squadre sud- divise induegironicon laclas- sica suddivisione tra crema- sche-lodigiane-bresciane-cre- monesi e mantovane-casala- sche. In effetti la suddivisio- neper il prossimotorneosta- ta meno netta rispetta al pas- sato con ben cinque squadre cremonesi nel girone virgilia- no. Le solite Tazio Magni Gussola ed E Pi Casalmag- giore, la vicina Fadigati Idea- VinodiCicognolo, labbonata C2 Group Cavasport (lo scor- so anno per scelta, questan- no per sorteggio) e la novizia perquestogironeO&PDepor- tivo (anche questultima per- dente al sorteggio). Nel girone A si parla molto bene delle due squadre che hanno lottato con la Gruppo Steda lo scorso torneo, Offa- nengo e Borgo San Giovanni, maanche la ripescata e rinno- vata Amatori Crema ha com- posto un gruppo di tutto ri- spetto per la categoria, come del resto il Cral che cerca di entrare di prepotenza nel gruppodelle favorite. Molte e agguerrite le squa- dre che cercheranno di evita- re gli ultimi due posti che da- ranno la retrocessione inDivi- sione. Tra queste diremmo tutte le neopromosse. Nel girone B, quello a mag- gioranza di squadremantova- ne, Pi Casalmaggiore tra le sicure protagoniste cos co- me del resto San Giorgio che grazie alla collaborazione con Bancole tutti gli anni inseri- sce giocatori dalla sorella maggiore. Attenzione a Susti- nente e Quistello, come sem- pre campi difficili oltre che trasferte pesanti, e tutta da scoprire lIdeaVino di Cico- gnolo che ha rinnovato molto e potrebbe essere la sorpresa della stagione in questo rag- gruppamento. FADIGATI ENOTECA IDEAVINO. All.E. Lombardi (nuovo).D.Pampu- ri (p., 83); S. Bresciani (p., 67); V. Parati (p./g., 71); M. Agostinelli (g., 81);M.Bodini (g., 84); L.Monticelli (g., 85); A. Rossi (g./a, 78); S. Omezzoli (g./a, 78); D. Setti (g./a, 78); R. Camasta (a, 75); G. Bande- ra (a, 73); V. Bandera (a, 75); C. Sartorio (a/c 72); M. Scolari (a/c, 79); D. Marcomin (c, 71); D. Guar- neri (c, 70); M. LaMela (c, 87). CICOGNOLO Fadigati IdeaVi- no rinnovato per centrare la post-season. Nuovo lallenatore, Enzo Lombardi, affiancato dallo storico vice Pietro Cerioli. Rinno- vato il parco giocatori, con gli esterniBodinieMonticelli egli in- terni Omezzoli e Marcomin. Si ri- parte da Pampuri play cercato da squadre di categoria superiore. Capitano ancora Bresciani e dal Fight Club Lombardi porta Rossi e Sartorio. Attenzione a Davide Setti, al rientro, possibile rivela- zione. Esordio in promozione per i lunghi Scolari eGuarneri. SFORZESCA. All. Giu. Santi (con- fermato):M. Ferrari (p., 86); L.Mac- cabelli (p., 89); M. Mainardi (p., 88);Gui. Santi (p./g., 64); L. Repel- lini (p./g., 86); G. Ardu (g., 86); M. Favelli (g., 86); L. Antonioli (g., 89); M. Tronco (g., 85); L. Trovati (g., 86); M. Fioretti (a, 85); A. Guarneri (a, 86);A.Caviglia (a, 89);P.Sinelli (a, 86); S. Lanzoni (c, 82); R. Panzi (c, 77); M. Piazzi (c, 67); F. Vac- chelli (c, 86). CREMONAContinua sullastes- sa strada laSforzescadiGiuseppe Santi. Non si sono fatti spaventa- re i dirigenti del sodalizio retro- cesso e ripescato. Qualche vec- chionel ruologiustoe tanti giova- ni che, al loro secondo anno, pos- sono essere una piacevole sorpre- sa. Confermato lo svincolato Fio- retti, sonoarrivatiAntonioli,Mac- cabelli e Repellini dalla Diemme Trade, per una squadra che cer- cher di correre e soprattutto di far correre le pi anziane forma- zioni avversarie. Lobiettivo una salvezza tranquilla. CONAD OFFANENGO. All. G. Tedoldi (confermato): A.Cobian- co (81; p), A. Zaghen (79; a) Mat. Patrini (79; g), Mau. Patrini (76; a), S. Mozzi (79; a), M. Boldrini (80; a), P. Marazzi (88; p), M. Bo- selli (77; p-g), N. Scrigna (85; a), M. Brusaferri (82; g), S. Schiavi- ni (89; a), F. Severgnini (88; g), G. Patrini (88; g), F. Malacalza (70; a-c), L. Pizzocheri (85; c). OFFANENGO La Conad si ripresentaal viadel campiona- to di Promozione fortedi un ro- ster potenziato ma anche mol- to ringiovanito. Importante larrivodel tiratoreBrusaferri, assiemealle confermedelbloc- co storico dello scorso anno cui sono stati aggiunti alcuni gio- vani interessanti. Non da escludere comunque che a ri- dosso dellinizio del campiona- to il sodalizio del presidente Matteo Patrini aggiunga anco- ra qualche elemento. Di sicu- ro, gli offanenghesi punteran- no allalta classifica. (t.g.) 48 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Sport PI.All.M.Bonetti (conferma- to):A.Cacciuolo (p., 90); L.Cur- ti (p., 83); L. Bongiovanni (g., 82); L.Bianchi (a, 90);M.Zerbi- ni (a, 75); M. Lodi Rizzini (a, 82); M. Pesci (a, 83); P. Setti (c., 74); M. Parma (a, 81); M. Bonezzi (a/c, 89); M. Ceci (a/c, 85); Antwi Bosiako (g., 90); R. Carpanese (c, 81); JacopoCap- palunga (g., 93); Donato Fava- grossa (a/c, 72); S. Dec (g., 90); A. Iride (p./g., 79); R. Ne- viani (a, 92); A. Zontini (a, 86). CASALMAGGIORESi pre- sentamodificata laPi.Con- fermato il coachMarco Bonet- ti, squadraa trazioneposterio- re perdendo elementi in posi- zione di guardia e ala ma gua- dagnando centimetri vicino a canestro.Uomo inpiManuel Parma che torna dalla Sanse- basket.Da scoprire Setti eCe- ci e alcune scommesse come per Bonezzi (da Piadena). Obiettivo girare nei primi po- sti del girone B. CREMONA Sar il primo campionato di Promozione senzaEpaminondaPonzoni, responsabiledellufficioGare Fip, ma verr disputato ancora con la formula studiata e collaudata negli ultimi anni dal dirigente federale. Due i gironi iniziali (da 13 e da 12 squadre, differenza che comporta una diversa data di partenza); il gruppo A parte laprossima settimana, il B slitta di almenounpaiodi settimane.Andata e ritornoper la prima fase con le ultime duedi ciascun girone retrocesse inDivisione. Le prime otto di entrambi i gironi si qualificheranno per i playoff, il cui primo turno vedr gli accoppiamenti a se- conda della classifica della stagione regolare (prima A-ot- tava B, seconda A-settima B, etc.) con andata/ritorno ed eventuale bella in casa della meglio classificata. Le otto vincenti verranno di nuovo accoppiate cos da arrivare al- le quattro semifinaliste che si giocheranno, nella final four, lunico posto disponibile per la D Regionale. Ancora da definire il luogo delle finali (lo scorso anno furono nel nuovissimoPalaCoimdiOffanengo) con tutte le societ in- teressate a organizzarle che possono proporre la propria candidatura entro il 31 dicembre. (lon) TECNO IMBALLI CREMA.All. E.Maioli (nuovo): L. Golani (79; p.), M. Vison (86; p.), F. Bui (84; g.), L.Gallini (73; g.), E. Lipani (85; g.), A.Marazzi (84; g.), F. Racaniello (81; ala), M. Bergamaschi (76; ala), F. Cappelli (78 ; ala), S. Longhi (84; ala), D. Alberti (82; g.), S. Benelli (75; ala), A. Bonini (83; a-c), M. Bonetti (75; a-c), E. Mariani (83; a-c), R. Benelli (84; c.), E. Testi (83; c.). CREMA Squadra rinnovatissima, dallo sponsor alla guida tecnica e al roster; ha attin- todasocietdi categoria superioreepuntasul- lesperienzadi alcuni califfi. Bonetti eGalli- ni potrebbero essere il valore aggiunto quan- do saranno disponibili oltre a Longhi, immar- cabile in categoria. Gruppo eterogeneo e con molto talento; il giovane coach Maioli dovr portare laTecno Imballi adunadelleprimepo- sizioni. ZEROSEI SORESINA. All. V. Malacart (nuovo): A.Rozzi (89; p.), A. Agarossi (84; p.-gua), M.Mai- ni (85; p.-gua), F. Scalmani (82; g.), M. Motti (84; g.), A. Bernab (86; g.), A. Ramazzotti (85; g.), A. Subitoni (77; g.), A. Danesi (88; g.), U. Pattonieri (90; ala), F. Folcini (82; ala), A. Sassu (75; ala), L. Galbignani (78; c.), L. Verani (84; c.), L. Fanciulli (71; c.). SORESINA Seconda avventura in Promo- zione per la Zerosei Soresina, che presenta la maggiore novit in panchina, Vittorio Mala- cart; lallenatore friulano si trover a gestire un gruppo molto giovane (riconfermato quasi in toto), che nella scorsa stagione ha alternato ottime cose a periodi di crisi dovuti anche alla limitata esperienza. Obiettivo stagionale per Scalmaniecompagni sarmigliorare il risulta- to del campionato passato con un occhio ai playoff. (v.s.) La Zerosei Soresina (fotoservizio Geo) Conad-Sintostamp Zerosei-Deportivo (Geo) VISCOLUBE BORGO. All. P. Zarra (conferma- to):M. Lacchini (74; p.),G.Pisati (85; p.), D.Cece- re (73; g.), P. Tortini (75; g.), S. Merli (85; g.), L. Baiguera (76; g.), A.Enolgico (80; ala),R.Pascul- li (86; ala), S. Sandrini (85; ala), G. Baggi (85; c.), R.Baggi (85; c.), A.Corsi (71; c.), A. Zecchini (79; a-c). BORGO SAN GIOVANNI Dopo la cocente sconfitta nelle finali del 2007/2008, si candida autorevolmente al ruolo di favorita con il non celatoobiettivodi vincere il campionato esali- re in serie D; al gruppo gi competitivo, il con- fermatocoachZarrahaaggiuntoCecere,Enol- gico e Sandrini, che dovrebbero decisamente fare la differenza in categoria. Per il resto, ro- ster molto atletico e abbondante in ogni posi- zione, sicuramente superiore alla media della Promozione, con Pasculli e Baggi come prime punte offensive oltre ai nuovi. AUTO PANCOTTI. All. G. Lan- zoni (nuovo): L. Baroni (84; p.), S. Curioni (75, p.-gua), S. Va- ghetti (74, p.), D. Benelli (78; g.), M. Merlo (85; g.), E. Pellini (76; ala),R.Cattadori (82;ala), L.Rai- mondi (75; a-c), M. Parazzini (79; a-c), C. Amadi (83; c.), A. Santi (79; c.). CASTIGLIONE DADDA Torna, dopo 3 anni nella cate- goria superiore, il Castiglione dAdda, retrocesso dopo p.out combattuti dal girone Mila- no-Pavia di D; in veste di coa- ch si rimette in gioco Lanzoni, storico condottiero lodigiano, conungruppocheperdeQuat- trini (C2aBroni)machesipre- senta competitivo in ogni ruo- lo. LAuto Pancotti sar outsi- derdi lusso grazie adungiusto mixdi esperienza e fisicit, co- me dimostrano anche i buoni risultati ottenuti nelle ultime stagioni.Santi eAmadi lenovi- t sotto canestro conBenelli di rientro tra gli esterni. WAL-COR. All. Cantarelli (con- fermato): A. Marini (c, 91); G. Celli (a/c, 72); A. Pirazzoli (p., 87); M. Morandi (p., 89); F. Ca- misani (g., 91); F. Zucchinelli (g., 86);M.Bonetti (p., 86); L.Fi- nato (g., 84); A. Rossi (ala, 79); S. Masini (ala, 79); L. Gennari (p./g., 86); M. Tosoni (ala, 91); C. Guaschi (g., 86); L. Nocivelli (c, 88); F. Schivardi (c, 88). PONTEVICO (Bs) Secondo anno in Promozione per la Wal-Cor dopo linaspettato ot- tavo posto e i playoff. Confer- mati lallenatore Cantarelli e il gruppo, tranneNavapassato a Verolanuova (C Regionale); due ottimi innesti Lorenzo Fi- nato, dalla SansebasketdiD, e Sergio Masini da Manerbio (Promozione bresciana). Com- pletano il roster interessanti giovani che abbassano let media di una squadra gi tra le pi giovani. Obiettivo egua- gliare, se non migliorare, lot- tavoposto. (lon) DEPORTIVO O&P. All. G. Mar- chetti (confermato): N. Caraffini (p./g., 87); F. Ruggeri (p./g., 86); P. Cauzzi (a, 86); A. Carne- vali (a, 71); G. Marchetti (p., 70); G. Monti (g., 71); F. Villa (a/c, 67); P. Signorini (c, 64); S. Tosi (a, 63);M. Frati (a/c, 69); L. Adamo (g., 78); F. Soana (c, 66); M. Codazzi (p., 82); D. Si- gnorelli (g./a, 1973);G.Mantova- ni (a, 66); S. Biaggi (a, 85). CREMONA Le due novit del Deportivo sono Dario Si- gnorelli, daBergamoala picco- la agonista con buona mano dalla media, e il ritorno di Ste- fano Biaggi, muscolare pene- tratore e difensore. Giovanni Marchetti perde Francesco Magnifico (tornato a Gaeta) e Max Carena che lascia per luniversit.Per il resto confer- madella squadracheper lapri- mavoltahadisputato iplayoff. Obbiettivo arrivare nei primi cinqueperpoi essere la sorpre- sa nel posta stagione. BASKETLODI.All. A. Ceresoli (nuovo): L. Verdel- li (87; p), A. Bettinardi (87; g), D. Invernizzi (89; g), R. Pasinetti (89; p), J. Galli (89; a), S. Balletti (86; a-c), M. Pedro (88; g), T. Aquavia (90; c), G. Giam- belli (84; a), A. Gialdini (89; a), P. Della Noce (68; c),G.Saltarelli (69; c),G.Briocchi (66; p), A.Selva- tico (90; a),M.Maraschi (90; g). LODI Ha aggiunto parecchia esperienza al proprio gruppo storicamente molto giovane il BasketLodi, chepunta a fare quellultimo salto di qualit che per loro significherebbe lottare per le prime posizioni, dopo le ultime stagioni che hanno visto la compagine biancobl com- portarsi sempre molto bene e tenersi lontana dalle zonedisagiatedella classifica. Ilnuovoco- achCeresoli, oltre a poter contare suungruppo sostanzialmenteconfermato inblocco, si affide- r alla grande esperienza di DellaNoce e Brioc- chi, e da gennaio anchedi Saltarelli. FRASSATI CASTIGLIONE. All. A. Marzatico (confermato). G. Bonelli (86; p), S. Spizzi (85; p), S. Cavalli (88; p), M. Comolla (83; g), W. Peviani (85; c), S. Barboglio (88; c), M. Casali (86; c), M. Camiolo (81; p), M. Longini (85; g), A. Andena (84; g); E. Campagnoli (86; a), A. Cipolla (86; p), R. Plebani (72; a), M. Delle Donne (87; c). CASTIGLIONELaneopromossaFrassati af- fronta per la prima volta il campionato di Pro- mozionecon lobiettivodi conquistareuna sal- vezza tranquilla, forte di un gruppo giovane ma comunque ben affiatato, che nelle ultime stagioni ha sempre giocato al vertice in Prima Divisione. Gruppo che peraltro si arricchito di alcuni buoni elementi fuoriusciti dalla di- sciolta Fulgor Codogno, 4-5 elementi che han- no gi provato lesperienza di questo campio- nato. PALLACANESTROTRESCORE.All. R. Brazzo- li (confermato): A. Marino (82; p), A. Raimondi (74; g), F. Marchesani (84; g); P. Abbiati (74; g), M.Bertoni (83; c); P.Raimondi (83; c),G.Raimon- di (77; c), M. Cillo (86; g), R. Aiolfi (85; g), G. Ervin (86; g), A. Zani (86; a), O. Ferla (74; c), J.B. Mely (74; a), R. Provana (66; a), M.Ruggeri (84; a). TRESCORE La Pallacanestro Trescore af- fronta il suo secondo campionato di Promozio- ne con lobiettivo di conquistare una salvezza tranquilla. Il gruppo a disposizione del ricon- fermato coach Roberto Brazzoli sembra esse- re decisamente rinforzato rispetto allo scorso anno, con gli arrivi importanti della guardia Roberto Aiolfi e dellala Giovanni Raimondi. Per il resto, un giusto mix di esperienza e gio- vent che lascia ben sperare per questo cam- pionato. Scatta laprossimasettimanailgironeA,a13squadre,diuncampionatoche lancerinDunasolasquadrasu25 Promozione, pronostico aperto Senzafavoritedobbligo, corsapiequilibratadelle scorsestagioni La formula TAZIOMAGNI SINTOSTAMP.All. G. Cocchi (confermato): A. Adami Arthur (g., 89); R. Adami (a, 77); A. Braga (g., 88); S. Francavilla (p., 89);G.Guida (p., 78); F. Iacinti (g., 82);D.Masseroni (c, 72);P.Meda- gliani (a, 81); A. Mesiano (c, 89); T. Pici (p., 82) A. Rivetti (g., 87); S. Sartori (a, 80); J. Silvestre (g., 88); T. Susica (a, 86); M. Valentini (c, 76); P. Volta (a, 79); A. Yedmel (a, 88); Alb. Zagni (a, 63). GUSSOLA Consapevole che obiettivi troppo ambiziosi non so- noallaportata, laSintostampget- ta le basi per un progetto bienna- le per far crescere i molti giovani del vivaio grazie allesperienza dei senatori. Sotto canestro da Viadana arriva Valentini, la scomparsadel Fight Clubporta il trio Yedmel-Silvestre-Pici a se- guire leormedi Iacinti.Laconfer- mata coppia Cocchi-Silocchi con- tasui rientri diRivetti, Francavil- laeMesiano. Ilnucleo storicogui- dato da capitan Volta il punto di riferimento. CAVASPORT C2 GROUP. All. F. Cavagnoli (nuovo): V. Poli (ala, 68); M. Rodiani (g., 77); M. Mo- randi (p., 76); D. Germani (g., 72); M. Prosperi (centro, 76); F. Magri (g., 83); A. Landi (centro, 80); A. Mazzini (g., 78); F. Crotti (p., 88); A. Segalini (ala, 86); L. Fraioli (centro, 79); A. Lodi (ala, 80); L. Brambilla (ala, 67); F. Zo- vadelli (g., 75); A. Radi (g., 75); R. Risari (centro, 65); A. Baggi (centro, 66); A. Manfredini (ala, 87);M. DAuria (g., 86). CREMONA Dopo la buona stagione trascorsa, conclusa con il ritorno ai p.-off dopo tre anni di assenza, la C2 Group Cava- sport cerca di ripetersi presen- tando in panchina il nuovo alle- natoreFabioCavagnoli.Confer- mata lintelaiatura della scorsa stagione, laC2Groupharimpol- pato il roster grazie ai ritorni di Riccardo Risari e di Federico Zovadelli e allinnesto di forze freschequaliAlanManfredini e MicheleDAuria. (m.m.) OLDSOCKSSANMARTINO INSTRADA.All.C.Ma- rini.M.Sfondrini (80; g),P.Cipolla (77;g),R.Acquista- pace (79; a),R.Bachini (78; g),M.Roveri (76; g),A.Fri- gnani (76; a),G. Biseglia (78; p), A.Gnocchi (79; p), D. Dragoni (66; c), C.Marini (78; g), C.Galletti (73; p), M. Checchia (77; p), M. Baroni (73; a); F. Marabelli (77; c), R. Pezzali (78; a), M. Frignani (75; c), R. Amoriello (71, a), T. Bricca (81, p), A. Bartiloro (84; g). S. MARTINO IN STRADALa neopromossa Old Socks si affaccia con l'obiettivo di una salvezza tranquilla per la prima volta al campionato di Pro- mozionedacampione in caricadellaPrimadivisio- ne della scorsa stagione. La compagine lodigiana, affidata al riconfermato CristianoMarini, fa della coesione del collettivo la sua forza, trattandosi di un gruppo di ragazzi che gioca insieme gi da pa- recchi anni. Letmedia non bassissimama que- sto potrebbe essere un vantaggio in termini di esperienza inqualche finaledi gara in volata. (t.g.)
Questelerelazioni inprogram- ma: PierluigiGerevini: La piop- picoltura lombarda, un patri- moniodadifendere. DomenicoCoaloa: Ilpioppo eilmercato. LorenzoViettoeGianniFac- ciotto: Un futuro per il piop- po?. LorenzoVietto,GiovannaSi- nelli,MonicaGuglini: Lacerti- ficazione di impianti pluriclo- nali: un alleato per il merca- to?. Funzionario Ue: Le politi- cheUeper lapioppicoltura. Roberto CarovignoeRober- to Tonetti: La situazione in Lombardia, ipioppinelPsr. di Andrea Gandolfi CREMONA In provincia ali- menta 359 imprese industriali del legno che danno lavoro a 1.700 persone; ma svolge anche un ruolo significativo sul piano ambientale la pioppicoltura, al centrodel convegno regionale Il pioppo in Lombardia: tradizione e innovazione in programma marted (dalle 9.30) a palazzo Trecchi. Incontro che offrir unanalisi a 360 gradi sui proble- mi e leprospettive del comparto: sul piano tecnico, commerciale, normativo, del rapporto con le istituzioni e lindustria. Nel settore pioppicolo, lIta- lia ha sempre rivestito un ruolo importantissimo, siadalpuntodi vista genetico che delle tecniche di coltivazione, spiegaPierluigi Gerevini, presidente dellAsso- ciazione pioppicoltori di Cremo- na e vice presidente della Libera Agricoltori, che marted parler di pioppicoltura lombarda, un patrimonio da difendere. La Lombardia rappresenta il baricentro naturale ed il fulcro dellattivit produttiva, che trae dalla coltivazione del pioppo un sicurovolanoeconomico.Tutela- re lenostre produzioni e favorire una corretta innovazione sono dunque le priorit che bisogna perseguire. Anche a fronte di una situazio- ne in cui non mancano certo le criticit. A livello europeo e mondiale, dobbiamo infatti con- frontarci con concorrenti sem- prepi aggressivi e pericolosi, riprende Gerevini. Mentre la pioppicoltura italiana si trova in una grave crisi che dura ormai damoltianni: infatti lepiantagio- nidipioppocontinuanoadiminu- ire, con grave preoccupazione delle industriedella filiera (com- pensato, pannelli truciolati, im- ballaggi e carta) che vedono pro- gressivamente diminuire la ma- teria prima. Con particolare ri- ferimento a quella italiana, deci- sivaper garan- tire un deter- minato livello di qualit del prodotto fina- le. Qualche da- to? Nella no- stra regione, i pioppeti sono passati da unestensione di 35.000 etta- ri nel 1985 agli attuali 23.000, con una diminuzione pari al 32%. Le cause di questo fenomeno sono diverse, e molto spesso in stretta correlazione tra loro: calo dei prezzi dei pioppi in piedi, cri- si dellindustria del compensato, calo del consumo del legno di pioppo; e ancora, difficolt di or- dine burocratico-ambientale, che rendono sempre pi difficile lapiantumazione del pioppo lun- go i fiumi; senza trascurare gli aspetti legati alle fitopatie, che semprepi colpiscono i cloni tra- dizionali.Mentre si registrano ri- tardinella ricercaecerta chiusu- ra tra gli industriali a mettere a punto e sperimentare cloni pi resistenti. Dunque il panoramadecisa- mente preoccupante e comples- so, concludeGerevini. Di tutti questi temi parleremo nel con- vengodimarted; anchealla luce del recente piano di sviluppo ru- raledellaRegione, che con lami- sura 221 ha stabilito i contributi alla pioppicoltura. ROMA Passa dalla nuova riu- nione del tavolo di crisi, in pro- grammapermarted a Parma con ilministro delle risorse agricole e forestaliLucaZaia, il tentativo di mettereapuntouna terapia ade- guata alle gravi difficolt che stanno colpendo le ditte produt- tricidi formaggi grana (Parmigia- no Reggiano e Grana Padano). Con il rappresentante del gover- no si confronteranno lassessore allagricoltura dellEmilia Roma- gna,TiberioRabboni, ed i rappre- sentanti della filiera. Tra le ipote- si pi accreditate c la dichiara- zione dello stato di crisi. Per le aziende interessate scatterebbe- ro cos gli strumenti e le agevola- zioni previsti dalla legge 71 del 2005, che disciplina le misure ur- genti nel settore agroalimentare. Nella riunione tecnica tenuta venerd scorso al Ministero, si parlatoanchediunprimovia libe- ra informale per il ritiro di parte del prodotto eccedente (si parla di 100-150 mila forme), attraver- sobandiAgeadadestinare a indi- genti e Paesi poveri; e dellau- mento della dote finanziaria a so- stegno della promozione alleste- ro. Per marted comunque atte- sa la messa a punto di un docu- mento con lemisure demergenza per il settore. La crisi del grana, stretto tra surplus produttivi e lormai prossima riforma Ue che nel 2015 determiner la fine del regimedellequote -derivaprinci- palmente dal calo dei prezzi al- lorigine, a fronte di unimpenna- tapari a circa il 20%dei costi pro- duttivi, edi consumi stagnanti. In- sieme, Grana Padano (il consor- zio di tutela guidato da Cesare Baldrighi) e Parmigiano Reggia- no coinvolgono quasi 11 mila aziende zootecniche ed oltre 600 caseifici, per una produzione di circa 7.3 milioni di forme di gra- na, ed un giro daffari alla produ- zione di 1,9 miliardi, e di 3,5 mi- liardi al consumo. IL COMMENTO CREMONASi chiusa con un nuovo record (1.500 quintali) la campagna 2008 della raccolta di granaglie del Consorzio Agrario Provinciale, guidato dal presi- denteMinoGalli.Unrisultato re- sopossibiledallattaccamentodi- mostrato dai soci nei confronti del Consorzio, ai quali oggi i diri- gentidella strutturavoglionoma- nifestareconunacerimonia la lo- ro gratitudine. Tutti i soci e i di- pendentidelConsorzio sonodun- que invitati allappuntamento fissato per questa mattina, alle 10.30, presso il mangimificio del Consorzio alPorto canale. Verr celebrata una santamessa - spie- gano gli organizzatori - in segno di ringraziamento nei confronti dei soci, edigratitudineallaDivi- na Provvidenza per i frutti della terra. Alla cerimonia religiosa seguir unaperitivo. Agri coltura Legno pronto per lindustria MERCATI BRESCIA CEREALI (Unit di misura tonnellata) ieri 4.10.08 E Frumento variet speciali (grani di forza) n.q.-n.q. n.q.-n.q. fino n.q.-n.q. n.q.-n.q. buono mercantile 163,00-168,00 166,00-171,00 Frumento altri usi 142,00-150,00 148,00-156,00 Granoturco naz. giallo (14% um.) 136,00-137,00 139,00-140,00 Orzo nazionale leggero 139,00-149,00 143,00-153,00 pesante 150,00-164,00 154,00-168,00 P.S. 70 (franco arrivo) estero 177,00-187,00 181,00-191,00 Orzo P.S. 66/67 (f. co.) estero n.q.-n.q. n.q.-n.q. Farina 00 w 380-430 prot.ss min 14 532,00-542,00 542,00-552,00 00 w 280-330 prot.ss min 13 437,00-457,00 447,00-467,00 00 w 180-200 prot.ss min 11.5 382,00-402,00 402,00-422,00 Crusca e cruschello 100,00-102,00 96,00-98,00 Farinaccio di frumento tenero 118,00-120,00 121,00-123,00 Riso (Unit di misura Kg. 1) superfino Arborio 1,45-1,65 1,45-1,65 Fino Ribe 1,20-1,35 1,20-1,35 semifino padano 0,95-1,05 0,95-1,05 N.B. Il numero delle cifre dei decimali comunicato dalle commissioni CCIAA IL PROGRAMMA Consorzio Agrario, raccolta record Oggi la messa di ringraziamento CREMONA In Piemonte, il prezzodel latte sempre stato in- feriore a quello della Lombardia; dunque non c nessun motivo di vederenellaccordo siglatovener- d un esempio da raccogliere. Piuttosto sono state ristabilite differenze consolidate nel tem- po.E la congruitdi quantoviene riconosciuto ai nostri allevatori (dopo la firma conGalbani, ndr) fuori discussione. Non si fat- ta attendere la replica diAntonio Piva, presidente della Libera As- sociazioneAgricoltori, al numero uno di Assolatte, Giuseppe Am- brosi. Due giorni fa Assolatte e le organizzazionideiproduttori ave- vanoraggiuntounintesasulprez- zo del latte alla stalla in Piemon- te,portandoloa38 centesimial li- tro per il periodo aprile-agosto, contro i 42 liquidati a marzo. Il nuovo prezzo sicuramente pi vicino al reale valore di merca- to, aveva commentatoAmbrosi. E ora siamo certi che lesempio del Piemonte verr raccolto an- che nelle altre Regioni. A partire dalla Lombardia, regione leader nella produzione di latte, nella quale necessario tornare a ra- gionare in unottica di filiera per affrontare le difficili sfide del fu- turo del settore. Richiesta immediatamente re- spinta dal presidente Piva, che giudica non paragonabili tra loro la situazione del Piemonte con quella della Lombardia. Dove nei mesi scorsi laccordo diretto conGalbaniedaltre impreseave- va permesso di confermare la quotazione di 42 centesimi al li- tro (in vigore sin da gennaio) per unapercentualemolto consisten- te della produzione regionale, e pur in mancanza di un accordo quadro con gli industriali di fatto ancora molto lontano. I 42 cente- simial litro costituisconouna sor- ta di linea del Piave, al di l della quale i produttori lavorerebbero in perdita. Dunque non c possi- bilit di arretrare. Almeno in Lombardia. Obiettivopuntato sulle prospettive ed i problemi di un settore strategico anche per lambiente Un pioppeto in provincia di Cremona Cesare Baldrighi Tecnici e imprenditori Le relazioni in scaletta Gerevini: Pioppicoltura lombarda Eunpatrimoniodadifendere Contro la crisi. A Parma il ministro Zaia incontra la filiera Grana: il 14 summit Castelvisconti: perch il Comune vuol renderre cos difficile fare agricoltura? CASTELVISCONTI Per- ch a Castelvisconti, comu- ne con 300 abitanti, proba- bilmente uno dei pi picco- li e rurali della provincia, particolarmente difficile esercitare lattivit agrico- la nel pieno rispetto delle norme ambientali e igieni- co sanitarie? E ladomandacheci sipo- ne di fronte ai ripetuti di- nieghi dellamministrazio- ne comunale davanti alle istanze di una delle miglio- ri imprese agricole della zo- na, tendente ad un ammo- dernamentoedalla raziona- lizzazione di impianti e strutture di allevamento. Il Comune di Castelvi- sconti, in sededipredisposi- zione degli ambiti agricoli strategici che la Provincia sta mettendo a punto, ha proposto lesclusione da questa classificazione di tuttaunampia fasciadi ter- renoagricolo intornoal cen- tro abitato, fascia ampia- mente dedicata allattivit agricola. Di fatto compro- mettendone lattivit nel futuro. Gli ambiti agricoli sono stati concepiti dalla nuova legge sul governo del terri- torioproprioper salvaguar- dare lattivit agro-zootec- nica ed il territorio da ec- cessive forme invasive di urbanizzazione e di degra- do. La stessa Unione Euro- pea pone una grande atten- zione alla riforma della Po- litica agricola comunitaria, sostenendo la necessit di incentivare il cosiddetto sviluppo rurale. Evidente- mente queste notizie non sonoancoragiunteal comu- ne diCastelvisconti. (i.b.) I pioppi sono una risorsa importante per leconomia e lambiente Pierluigi Gerevini Il presidente della Libera, Antonio Piva A cura di Andrea Gandolfi Domenica 12 ottobre 2008 PREZZODELLATTE Convegno Marted al Trecchi Piva: Nessun allineamento col Piemonte
diMassimoSchettino Aumentano gli over 65 e cresce nella nostra provincia la spesa sa- nitaria che, a fronte di un calo del numero degli assistiti, passata dai 996 euro pro capite del 2006 ai 1.100 euro nel 2007. Ma la fet- ta della sanit privata, pur im- portante in valori assoluti (ed in lieve crescita), resta ridotta al 19% del totale dei fondi erogati dalla Regione per le strutture del nostro territorio. Del resto l80 per cento dei 6 milioni e 144mila prestazioni registrate dallAsl nel 2007 nella nostra provincia stato effettuato dallAzienda Ospedale di Cremona e dallOspe- dale maggiore di Crema. Insomma, come gi emerso nella puntata della nostra inchie- sta dedicata alla libera professio- ne, i cremonesi sono affezionati ai loro ospedali pubblici e come dice Claudio Mancini, gi diretto- re sanitario dellOspedale mag- gioree ora direttore sanitario del- lacasa di cura Figliedi San Camil- lo, non c spazio per gli investi- tori che puntano sul privato puro. Il margine c dove il pubblico di cattiva qualit o le liste di atte- sa sono lunghe. Non a caso le tre principali strutture private in cit- t sono istituti non profit gestiti da religiosi che reinvestono all'in- terno dell'istituzione gli eventua- li utili. La spesaper le prestazioni sani- tarie erogate dalle strutture del nostro territo- rio passata dai 234 milioni di euro del 2006ai257pre- visti per il 2008. Limpor- to complessivo degli ultimi treanni assom- ma a 743 milio- ni e 893mila euro. Di que- sti, 141 milioni e 799mila euro sono andati a strutture pri- vate, ossia il 19%. Si tratta diunadistribu- zione che pre- mia le nostre strutture pub- bliche signifi- cativamente pi di quanto avvenga me- diamente nel- la regione do- ve la proporzio- ne, sempre in favore del pub- blico, 70 a 30 per cento. Dal 1997, infatti, il si- stema sanitario lombardo si basa sulla piena equiparazione tra strutture pubbliche eprivate. En- trambe per poter erogare presta- zioni in regime Ssn devono passa- re attraverso un processo di veri- fica al termine del quale c il co- siddetto accreditamento. Il citta- dino munito di impegnativa pu quindi decidere se rivolgersi ad una clinica privata o ad un ospe- dale pubblico per ricevere la pre- stazionesanitaria. La Regione, at- traverso lAsl, rimborsa quindi quelli che chiama gli erogatori dei servizi sanitari con un budget negoziato ogni anno: negli ultimi tre anni allinsieme delle struttu- re private accreditate nella no- stra provincia sono andati 44 mi- lioni e233mila euro (2005), 47 mi- lioni e 854mila euro (2006) e 49 milioni e 712mila euro. I rimborsi avvengono sulla ba- se dei Drg (acronimo di Diagnosis related groups) ossia linsieme delle prestazioni correlate ad una determinata diagnosi. Ovvia- mente alcuni Drg offrono un mar- ginedi guadagno pi elevatodi al- tri. Il che implica un attento con- trollo sullappropriatezza delle cure prestate. Basta infatti eti- chettare un Drg con un altro pi remunerativo per ottenere mag- giori rimborsi. Il tariffario dei Drg fissato dal- la Regione un modo per fare po- litica sanitaria, spingendo alcu- ni settori e limitandone altri. Ad esempio spiega Mancini la fisioterapia di conforto, cio non risolutiva, viene rimbor- sata con tariffe che fanno quasi la- vorare in perdita le strutture che la praticano. Chiaramente que- sto modifica lofferta dei servizi da parte delle strutture, sia pub- bliche che private, che riducono le prestazioni meno remunerati- ve per le quali si formano lunghe liste di attesa. I cittadini dunque sono scoraggiati dal richiederle in Ssn e, casomai, si rivolgono al- loffertaprivata o in libera profes- sione. E un modo, insomma, di guidare la domanda di servizi sa- nitari scoraggiandone alcuni e premiandone altri. Il moderno ospedale funziona come unazien- da e ogni prestazione sanitaria, sotto il profilo meramente econo- mico, pu essere valutata in base al margine di profitto, derivante dalla differenza tra spese soste- nute dallospedale e ammontare del relativo rimborso regionale. Laltra leva in mano alla Regio- ne quella dei tetti di spesa. Le prestazioni effettuate dalle strut- ture pubbliche e private, infatti, non vengono rimborsate a pi di lista. Sulla base degli anni prece- denti viene invece attribuito un budget superato il quale le pre- stazioni effettuate non vengono rimborsate. Da questo tetto sono escluse le prestazioni urgenti, quelle legate alla maternit e loncologia. In questo modo le strutture sono disincentivate ad aumentare i volumi di prestazio- ni. Sono tre a Cremona le cliniche private accreditate col Servizio sanitario nazionale. Complessi- vamente rendono disponibili 368 posti letto in regime di Ssn e occupano 654 persone. Nel 2007 hanno erogato in tutto 761.270 prestazioni (contro i 2 milioni e 908mila dellOspedale Maggio- re). Diqueste, la stragrande mag- gioranza (636.419, l83,6 per cen- to) stata fornita per conto del Siste- ma sanitario nazio- nale, senza il quale resterebbero solo 124.851 prestazioni effettuate privata- mente. La clinica pi grande, per persona- le e per prestazioni svolte nellultimo anno la casa di cu- ra Figlie di San Ca- millo. Con251 perso- ne impiegate, di cui 72 medici, 64 infermieri e 75 fra tecnici e operatori sanitari e au- siliari, la clinica di via Fabio Fil- zi 56 dispone di143 posti letto ac- creditati. Ma a regime spie- ga il Direttore sanitario Claudio Mancini ne avr 158. Per 14 anni allOspedale Maggiore di Cremona, di cui stato anche Di- rettore sanitario, poi Dg allAsl della Spezia e infine responsabi- le di cliniche private per 9 anni, Mancini un osservatore privile- giato delle dinamiche e del go- verno della Sanit. In questi an- ni lindirizzo politico, che op- portuno e che condivido, di in- centivare gli ospedali a caratte- rizzarsi sempre pi per i servizi e sempre meno per i posti letto. E un andamento seguito dai siste- mi sanitari pi evoluti: rimane inospedale solo chinon pu muo- versi. Trasferire lassistenza in fase di day hospital o ambulato- rio, consente un ta- glio dei costi. E un servizio migliore. E la struttura infatti a doversi organizzare per svolgere tutti gli esami necessari nel- la giornata di ricove- ro e il paziente non resta abbandonato in corsia per giorni. In questo modo i po- sti letto per abitante in Italia si sono ridot- ti parecchio passan- do dai 12 del 1981 ai 4,3 di oggi, ma senza ridurre il li- vello delle prestazioni. Con 253.838 prestazioni effet- tuate nel 2007 (213.578 per il Ssn) e 221 persone impiegate la casa di cura San Camillo la se- conda struttura privata cittadi- na. La struttura di via Mantova 113 dispone di 132 posti letto ac- creditati in Ssn e vi lavorano 73 medici (fra dipendenti e liberi professionisti), 64 infermieri e 22 ausiliari specializzati. Il diret- toreda quattroanni il padre ca- milliano Giulio Conci, mentre il responsabile sanitario Adria- no Tadioli, che direttore sanita- rio anche della casa di cura An- celle della Carit. Questa struttura nel 2007 ha effettuato 195mila prestazioni (161.733 per il Ssn). In via Aselli 14 lavorano 182 persone a cui se ne aggiungono 40 che collabora- no in libera professione. Di que- sti, 46 sono medici, 37 infermieri e 46 ausiliari. Le Ancelle hanno 110 posti letto. In questi anni spiega il direttore Marcello Be- lotti abbiamo vissuto una im- portante trasformazione, passan- do da ospedale per acuti a strut- tura per la riabilitazione. La ri- strutturazione delle Ancelle ha portato ad una diminuzione del- le prestazioni effettuate con un aumento della quota di quelle private passate dal 5,5% del 2005 al 17,15% del 2007. (ma- sche) Aumentanoinprovinciagliultra65enniecresce laspesa:da234milioninel2006ai257del2008 La Sanit piace pubblica Aiprivati49milioni,unquintodelbudget sanitario Le principali strutture private in citt Attivit privata e in regime Ssn 2005 2006 2007 Figlie di S. Camillo Prestazioniin regime Ssn* 298.736 291.048 261.108 Prestazioniprivate** 8.968 (2,91%) 16.741 (5,44%) 51.104(16,37%) San Camillo Prestazioniin regime Ssn* 247.754 233.295 213.578 Prestazioniprivate** 30.913(11,09%) 31.874(12,02%) 40.260(15,86%) Ancelle Prestazioniin regime Ssn* 183.527 182.307 161.733 Prestazioniprivate** 10.690 (5,5%) 18.487 (9,21%) 33.487(17,15%) *Dati forniti dallAsl - **Dati forniti dalla struttura Spesa sanitaria, il confronto 2006 2007 Assistiti 362.362 347.426 Spese perricoveri 176.361.965(486,7 pro capite) 182.946.637(526,58 pro capite) Spesaambulatoriali 63.512.338,19(175,27 pro capite) 75.839.952,02(218,29 pro capite) Spesa perfarmaci 65.957.657,45(182,02 pro capite) 64.322.477,56(185,14 pro capite) Spesa Rsa 34.298.020, 80(94,65 pro capite) 37.118.675,49(106,84 pro capite) Spesa totale 361.050.881,71 382.354.943,06 Spesa pro capite 996,38 1.100,54 Le fette della torta Importi in milioni di euro erogati 2006 2007 2008* TOTALE 234.333 251.628 257.932 di cui alle strutture pubbliche 190.100 203.774 208.220 alle strutture private 44.233 (18,88%) 47.854 (19,02%) 49.712 (19,27%) * importi previsti 15LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 Cronaca di Cremona L83% delle prestazioni del 2007 stato fornito per il Servizio sanitario nazionale Cliniche, fuori dal Ssn le briciole La Federazione italiana nuoto sezione sal- vamento di Cremona, indice ed organizza il corso per assistenti bagnanti che abilita alla sorveglianza balneare in piscine, acque inter- ne (laghi, fiumi) e mare. Al corso possono iscriversi allievi e allieve tra i 16 e i 55 anni. Per tutte le informazioni e iscrizioni contatta- re il fiduciario provinciale Fin sezione salva- mento di Cremona, Maurizio Cozzoli, al n 360 782172, email: caimanodelpo@yahoo.ito 0372 35005. Oggi si celebra la 58 giornata nazionale per le vittime di incidenti sul lavoro, a cura dell An- mil. Il programma prevede alle 8,45 ritrovo dei partecipanti al Monumento ai Caduti del Lavo- ro nel parco Tognazzi con deposizione di alloro; alle 9 corteo per le vie cittadine preceduto dal GruppoBandisticoProvinciale; alle9,30cerimo- nia religiosa inDuomo; alle 10,30 cerimonia civi- lepresso la salaMaffei dellaCameradiCommer- cio, dove a cura dellAnmil verranno distribuiti agli aventi diritti i brevetti e i distintivi donore. LAssociazione unitaria pensionati Cgil-Ci- sl-Uil organizza per oggi liniziativa Anziani in festa con il patrocinio delComune. Lama- nifestazione si svolger presso il Centro an- zianidelCascinetto inviaMaffi 2.Ecco ilpro- gramma della festa: ore 10 messa; ore 11 in- contro con i segretari generali di categoria Spi/Cgil, Fnp/Cisl, Uilp/Uil; ore 12,45 rinfre- sco; ore 12,40 pranzo. Nel pomeriggio ballo con Il gruppo cinque. Alle 17,30 estrazione dei biglietti vincenti della lotteria. Il CTA-ACLI propone il 23 novembre 2008 una visita della citt di Parma. In mattina- ta si potr ammirare anche la mostra dedi- cata ad Antonio Allegri detto Correggio. Le iscrizioni e tutte le informazioni relati- ve agli eventi saranno fornite presso la se- de di via SantAntonio del Fuoco, 9/A o con- tattando i numeri di tel. 0372.800423, 800429. Sito internet: www.aclicremo- na.it. InBreve Lospedale Maggiore di Cremona Claudio Mancini Salvamento, via ai corsi con Maurizio Cozzoli Anmil, oggi cerimonia messa e premiazioni Anziani in festa oggi al Cascinetto di via Maffi CtaAcli, visita a Parma allamostra del Correggio
diMassimoSchettino Il nome evoca scenari da film poliziesco. In realt il lavoro dei Noc regionali, i Nuclei operativi di controllo, consi- ste nello spulciare le cartelle sanitarie dei pazienti curati nelle strutture pubbliche e private per verificare lappro- priatezza delle prestazioni ef- fettuate e la correttezza del Drg (vedi box) applicato, e quindi del rimborso richiesto. Il Noc dellAsl di Cremona composto da quattro medici e da un assistente sanitario ed ha il supporto degli uffici amministrativi. A dirigerlo c Enrico Bolzoni. Capello corto e baffi a spazzola, Bolzo- ni un veterano dei controlli. E stato infatti uno dei primi sette uomini che componeva- no il primo Noc della Direzio- ne generale della Sanit lom- barda, nato nel 1997. Con lui lavorano i medici Leonardo Marchi, Pietro Cautiero e Sal- vatore Vanella e Paola Ghig- gi. E Bolzoni a spiegare come funzionano i controlli che, per delibera regionale, devo- no prendere in esame almeno il 5 per cento delle cartelle sa- nitarie dellanno. E noi sottolinea Bolzoni in pro- vinciadi Cremona lannoscor- so abbiamo controllato 3.637 cartelle delle 72.723 prodotte lanno prima. Ossia il 5,82%, una percentuale pi che suffi- ciente per le verifiche. Dopo larresto di 13 medici e del ti- tolare della clinica privata ac- creditata Santa Rita di Mila- no, accusati a vario titolo di truffa, lesioni e omicidi per aver eseguito operazioni non necessarie o dannose per lu- crare sui rimborsi regionali, le procedure dei controlli so- no cambiate. Quando deci- diamo una verifica avvisiamo la struttura 24 ore prima con un fax in cui elenchiamo i do- cumenti che vogliamo verifi- care il giorno dopo. Prima il preavviso era di 48 ore. La mia esperienza sottolinea Bolzoni mi porta a esclude- re che sia possibile alterare in questo lasso di tempo cartelle eventualmente irregolari. Ispezioni a sorpresa? Non ne facciamo e in realt rischiano di rivelarsi controproducenti con la struttura che magari non riesce a trovare i docu- menti che ci servono o i re- sponsabili magari proprio quel giorno assenti. Negli anni sono migliaia e migliaia le cartelle passate al vaglio di Bolzoni e del suo te- am e nella mia esperienza a Cremona non c malasanit. Un episodio come quello del- la clinica Santa Rita qui non potrebbe verificarsi. Quelli scoperti dai Noc spiega Bol- zoni sono soprattutto erro- ri di classificazione dei Drg che in molti casi hanno porta- no le strutture a chiedere rim- borsioltre il dovuto, maabbia- mo scoperto anche casi in cui per errore la struttura ha chie- sto meno di quanto le spetta- va. In effetti sia i responsabi- li delle strutture sanitarie sia Bolzoni concordano nel deli- neare un quadro di collabora- zione fra controllori e control- lati. La verifica dei Noc viene infatti vissuta dallammini- strazione delle strutture sani- tarie come una sorta di corso di aggiornamento, unoccasio- ne per verificare le procedu- re di classificazione seguite e per chiedere chiarimenti sul- le novit legislative. Un cor- so che per non sempre gra- tuito. Come si legge sul rap- porto dellattivit dei Noc pubblicato sul sito internet dellAsl (www.aslcremona.it alla voce "Piano dei controlli 2008", Allegato A), in seguito alla contestazione dei Noc di una particolare classificazio- ne usata, una casa di cura cit- tadina ha dovuto correggere tutte le cartelle del 2007 di quel tipo per un importo di mi- nor valorizzazione di circa 350mila euro. Gli sbagli possono essere umani, e qui Bolzoni sottoli- nea specialmente allinizio di questo sistema, la difficol- t, anche culturale, per molti medici di tradurre in codifi- che numeriche le loro diagno- si. Sbagliare la classificazio- ne portaa casi paradossali, co- me il caso di un parto attribui- toad una 73enne. Oppureope- razioni tipicamente maschili registrate in Ginecologia e vi- ceversa donne operate di pro- stata. Ma lerrore pu essere anche della macchina, come accaduto ad una struttura sanitaria che aveva un softwa- re con un problema di pro- grammazione che moltiplica- va per due tutte le prestazioni effettuate. Linchiesta Per gli erogatori il guadagno di ogni prestazione fissato dalla Regione. E un modo per spingerealcuni interventi e limitarne altri. Il caso della fisioterapia di conforto, quasi anti-economicaTetti di spesa ai volumi di prestazioni. Mancini (Figlie S. Camillo): il trend meno letti e pi servizi Drg lacronimo di Diagnosis Related Groups (in italiano Raggruppamenti Omogenei di Diagnosi, ROD), ed un sistema per la classificazione dei pa- zienti dimessi dagli ospedali per acuti. Tale sistema si fonda appunto sulla classificazione delle malattie, associa- te ad un numero progressivo che va da 0 a 492, e raggruppate in macrocatego- rie omogenee di diagnosi. Il raggruppa- mento viene effettuato sulla base del consumo di risorse, della durata della degenza e del profilo clinico che le sin- gole malattie richiedono, in modo tale che ciascuna macrocategoria contenga un gruppo di malattie che prevede un impiego omogeneo di queste variabili. La classificazione per DRG si basa sulle informazioni contenute nella scheda di dimissione ospedaliera (SDO) del paziente, e costituisce la ba- seper il finanziamento erogato dalla re- gione alle Aziende Ospedaliere. Il Ser- vizio Sanitario Nazionale (SSN), infat- ti, eroga i finanziamenti sulla base del- le attivit ospedaliere rilevate, remu- nerando le prestazioni mediante tarif- fe predeterminate associate ai singoli DRG. Al momento di valutare i finan- ziamenti da erogare agli ospedali, vie- ne valutato il peso relativo di ogni sin- golo DRG, vale a dire il grado di impe- gno di costi e di impegno clinico che cia- scun DRG implica rispetto al costo me- dio standard per ricovero. La remune- razione per ciascun DRG in genere di- rettamente proporzionale al suo peso, ed corrisposta in base a criteri prede- terminati dal Ministero. Le tariffe dei singoli DRG sono poi fissate a livello regionale, a partire dal costo medio dell'assistenza per tutti i pazienti appartenenti allo stesso DRG, in base quindi allinsieme delle presta- zioni erogate. (masche) Spesa sanitaria per abitante nel 2006 Numero di assistiti ..................... 362.362 Spesa totale ................................ 361.050.881,71 Spesa pro capite ....................... 996,38 Distretto di Cremona .......... 1.103,68 Distretto di Crema ................ 867,78 Distretto di Casalmaggiore . 1.061,54 Numero prestazioni erogate dalle principali strutture in provincia 2005 2006 2007 Ospedaledi Cremona* 2.704.665(44,5% del tot.) 2.804.514(45,22% del tot.) 2.908.315(47,33%) Ospedaledi Crema 1.965.780(32,34%) 2.015.284(32,5%) 2.046.024(33,3%) Figlie diS. Camillo 298.736(4,91%) 291.048(4,69%) 261.108(4,25%) S. Camillo 247.754(4,08%) 233.295(3,76%) 213.578(3,48%) Medical centerS. Giorgio (Lab analisi) 174.498(2,87%) 181.760(2,93%) 174.109(2,83%) Ancelle 183.527(3,02%) 182.307(2,94%) 161.733(2,63%) Centro medicodiagn. S. Lorenzo 183.015(3,01%) 165.492(2,67%) 126.406(2,06%) OspedaleAragona 113.011(1,86%) 125.155(2,02%) 96.988(1,58%) Sanitasdiagnostica 59.169(0,97%) 65.802(1,06%) 66.821(1,09%) FisiokinesiterapiaSanitas 65.131(1,07%) 51.556(0,83%) 17.698(0,29%) Opera piaMazza 19.581(0,32%) 16.551(0,27%) 4.968(0,08%) * Compreso il presidio Oglio Po 14 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Cronaca di Cremona Malasanit, da noi non esiste Parla il responsabiledeiNoc,cheverificano3.500cartelleallanno Oggi alle 16 il Cittanova ospiter uno spetta- colo benefico a favore dellAil, Associazione italiana contro le leucemie. Andr in scena Oro, spettacolo promosso da Teatrodanza con coreografie di danza classica, moderna, hip hop eseguite dalle allieve dei corsi, e poi Canzoni con le gonne in concerto, conGiovan- na, Pamela, Paolo e Silvia, che proporranno brani di Mina e Lucio Battisti. La raccolta di fondi promossa per aiutare la ricerca scien- tifica e aiutare imalati di leucemia. Marted prossimo, 14 ottobre, alle 17.30, nel- la sala riunioni della sede della Polizia muni- cipale (piazza Libert, 20), convocata la Commissione consiliare del Comune ai Rap- porti con le periferie, presieduta da Maria RosaZanacchi. Allordine del giorno i rifles- si del Piano di governo del territorio (Pgt) sulle periferie. Oltre a varie ed eventuali. Sar presente l'assessore all'Urbanistica Daniele Soregaroli. Anche parecchi cinesi provenienti dalla provincia di Cremona tra i pazienti del finto medico cinese il cui laboratorio abusivo (in condizioni igieniche da incubo) stato sequestrato dallArma aBrescia. I militari del Nas hanno denunciato un 25enne e la moglie-assistente, Sono stati sequestrati farmaci importati illegalmente. Pare che la moglie fissava gli appuntamenti e faceva accomodare i clienti of- frendo il t. Il marito, su un divano o una sdraio da spiaggia, visitava i pazienti; decideva le cure, som- ministrava i farmacimade inChina. Marted 14 ottobre 2008 alle ore 18,30, presso il Ridotto del Teatro Filodrammatici di Cremona, si terr una conferenza organizzata dallUnione nazionale ufficiali in congedo dItalia (Unuci) presieduta dal tenente Antonino DiMora. Rela- trice il vicequestore aggiuntoLiaTorrinidellAs- sociazione Nazionale Polizia diStato. Largomen- to verter su come sventare le truffe porta a por- ta. Si tratta di un tema di estrema attualit visti i continui raggiri che colpiscono in maggior luo- go le persone anziane anche nella nostra citt. In alto, lospedale San Camillo in via Mantova A lato, la clinica Figlie di San Camillo in via Fabio Filzi Il Drg, un codice per ogni malattia Cos la Regione paga le prestazioni InBreve Oggi (16) al Cittanova danza e canzoni per lAil Il Piano di governo del territorio arriva in Commissione periferie Medico cinese abusivo Pazienti anche da Cremona Unuci, marted lincontro sulla prevenzione delle truffe A capo dellquipe di medici che spulcia i conti, Bolzoni sicuro: un caso come quello della clinica Santa Rita di Milano nella nostra provincia non potrebbe verificarsi
PROMOZIONE Il Calcio Spino, dopo lintermez- zodi Rivolta, punta ariassapora- re il dolce gusto dei tre punti a spese del San Biagio. Un Crema in crescita sembra in grado di ri- petere le recenti perestazioni nella tana della Zanconti (per i trevigliesi il secondo miglior at- tacco con 11 gol fatti, ma anche la peggior difesa del girone con 13 gol al passivo). A Vescovato arriva la Rivoltana: la Leoncelli sa cheper scacciare i ventidi cri- si occorre una vittoria, ma i gial- lobl, galvanizzati da una buo- na posizione di classifica, gio- cheranno con la forza dei nervi distesi. E questo potrebbe favo- rirli. Laltra squadra che vorreb- be tanto vedere la luce in fondo al tunnel la Soresinese. La cac- cia ai primi tre punti passa da Codogno (campo gi difficile di suo), ma pi che agli avversari i rossobl devono guardare in ca- sa propria: urge assolutamente guarire dal mal di gol... PRIMACATEGORIA Prima di cominciare erano in- dubbiamente le due squadre pi attese: non sono partite be- nissimo, tempo di recuperare ce n, per... Offanenghese e Lui- sianasi ritrovano una contro lal- tra con lo stesso obiettivo: quel- lavittoria utile a non perdere ul- teriore terreno. Il Castelleone, che invece sta facendo bene, punta a confermarsi a spese del- la Frassati. Da vedere San Pao- lo-Acquanegra, il Casalbuttano chiede strada alla Locomotiva. Dura per lAgnadellese a Villa- tavazzano, brividi a Zelo dove arriva un Salvirola gi con lac- qua alla gola. Nel girone manto- vano la Cicopieve fa visita alla capolista Sarginesco, il redivivo Gussola sar invece di scena nel- la tana del San Lazzaro. SECONDACATEGORIA Nel girone J per la capolista Psg c il Paderno, le inseguitrici Ca- saletto e Castelverde ospitano Castelvetro e Marini. Intrigante pure Sported-Olmese. Sul ver- sante lodigiano ilNosadello rice- ve lo Zivido, occhio a Tresco- re-Pantigliate e al derby Monte Cremasco-Doverese. TERZACATEGORIA Decisamente interessante il big-matchdel gironeA fra Piera- nica e Spinese, entrambe a pun- teggio pieno (la Spinese con una gara in meno). Nel girone C veri- fica derby (a Pescarolo) per il sorprendente Torre Icio. (g.f.) diMario Assandri CASALMAGGIORE Dopo la Dorando Pietri Carpi, sot- to con un altro pezzo da no- vanta: oggi la Casalese si ci- menter con unaltra durissi- ma sfida, stavolta con la capo- lista Meletolese, formazione che finora viaggia a punteg- gio pieno in campionato, as- sieme a Fidenza e Pallavici- no. I ragazzi di Mauro Franzi- ni ospiteranno i reggiani in un match che si prevede im- pegnativo e tatticamente cri- tico. La Casalese non sar si- curamente da meno, il positi- vo 0-0 colto a Carpi nellulti- ma uscita ha dato una chiara testimonianza a tutta la cate- goria di che pasta fatta que- sta squadra, una formazione che non si tira mai indietro, anche di fronte al pi quota- to e proibitivo degli avversa- ri. Oltre ad aver allungato la strisciadi risultati utili conse- cutivi a cinque, il pareggio con la Dorando ha messo su- gli scudi una difesa indomi- ta, capace di tenere testa al- lattacco locale, che con Gre- co ha il suo ariete pi letale. Il centrocampo si distinto in ogni suo componente, met- tendo a risalto un buon stato di forma unito aduna indiscu- tibile tenacia. Lattacco sta- to lunico aspetto negativo della giornata, Manuel Broc- canello e Simone Ganzerla non sono riusciti ad andare a segno, nonostante limpegno dimostrato. I due neoacqui- sti sono ancora a secco dopo cinque partite: contro la ca- polista si punta allo sgambet- to, tanto pi bello se a realiz- zarlo ci pensano i nuovi arri- vati. Nel frattempo si regi- strano i rientri di Daniele Giacometti dalla squalifica e di Giuseppe Scaravonati dal- linfortunio, oltre al recupe- ro di Francesco Morandini. ALLIEVINAZIONALI GironeD Cremonese-Reggiana Giacomense-Pergocrema ALLIEVIPROF GironeA Cremonese-Como Pizzighettone-Inter ALLIEVIREGIONALI GironeE Sported-Sal GironeF Soresinese-Sancolombano GironeH Aldini Bariviera-Rivoltana GironeA Interprovinciali Pavoniana-Sported GironeAEmilia Borgonovese-Casalese Girone C sperimentali Emilia Riposa: Casalese ALLIEVIPROVINCIALI GironeA Albacrema-Pianenghese Calcio Spino-Pieranica Doverese-Spinese Excelsior-Bagnolo Monte Cr.-Palazzo Pignano Aurora Ombriano-Luisiana Sergnanese-Agnadellese GironeB Castelverde B-Romanengo Crema-Madignanese Montodinese-Casalbuttano Offanenghese-Sabbioni Frassati-Castelnuovo San Paolo Gall.-Standard Torrazzo A-Castelleone GironeC Ariete-Castelverde A Castelvetro-Leoncelli Cicopieve-Grumulus Corona-San Luigi Martelli-Psg Persico Dosimo-Sospirese Zaccaria-Torrazzo B GIOVANISSIMINAZ GironeB Pergocrema-Cagliari Varese-Cremonese GIOVANISSIMIPROF FasciaA, gironeA Pizzighettone-Legnano FasciaA, gironeB Montichiari-Cremonese FasciaB, gironeA Pergocrema-Albinoleffe Pizzighettone-Monza FasciaB, gironeB Cremonese-Brescia GIOVANISSIMIREG GironeF Castelverde-Real Qcm Codogno-Soresinese Sported-Sporting Linate GironeA Interprovinciali Leoncelli-Verolese Manerbio-Robecco 4-1 Orceana-Sported Riposa: Torrazzo GironeBEmilia Casalese-Juventus Club GironeB Sperimentali Emilia Virtus Cibeno-Casalese GIOVANISSIMIPROV GironeA Agnadellese-Trescore Bagnolo-Sabbioni Luisiana-Doverese Scannabuese-Aurora Ombriano Spinese-Monte Cremasco Riposa. Sergnanese GironeB Albacrema-San Carlo Atalantina-San Paolo Gall. Romanengo-Crema Pianenghese-Castelnuovo Ripaltese-Offanenghese Riposa: Palazzo Pignano GironeC Casalbuttano-Castelverde Castelleone-Montodinese Corona-Cr 81 Leoncelli-Oratorio Cava Madignanese-San Luigi Riposa: Grumulus GironeD Cicopieve-Castello Ostiano Gussola-Castelvetro Psg A-S. Ilario Psg B-Ariete Sospirese-Martelli Torrazzo-Persico Dosimo 5-1 diMatteoBerselli CASALE CREMASCO Di- fesa incerottata, centrocam- po e attacco ok. Marino Brac- chi affronta la trasferta di Ca- stelli Calepio con un paio di dubbi. Per niente simpatici e di non semplice soluzione. Ri- guardano entrambi il reparto arretrato: De Goes accusa una contrattura a un polpac- cio, e Donetti lamenta unin- fiammazione allinguine. Il centrale, stringendo i tempi, potrebbe anche essere recu- perabile; decisamente meno probabile la presenza del ter- zino brasiliano. Rischiarlo po- trebbe voler dire aggravare linfortunio e trasformare la contrattura in stiramento. Gi pronto, in caso di forfait, il giovane Franchi, magari di- rottato sullaltra corsia. A quanto mi stato detto spiega il tecnico del Casale il Vallecalepio ha un esterno destro che spinge molto, e se Diego non ce la fa, in fascia si- nistra penso di mettere Albor- ghetti, che rispetto a Franchi ha caratteristiche pi difensi- ve. Per dovremo prestare at- tenzione anche a centrocam- po, dove hanno un interno, Parzani, in grado di saltare luomo con grande facilit. Un pensierino alla classifi- ca? Beh, non abbiamo lac- qua alla gola e questo gi un vantaggio, perch ci permet- te di affrontare le partite in tutta serenit. Le vittorie con- tro Romanese e Gandinese ci hanno fatto bene, e adesso che ci siamo sbloccati speria- mo di migliorarci ancora. In definitiva, partite per vincere? Senza snobbare i nostri avversari, che tra lal- tro sono reduci da una bella vittoria esterna in Vallecamo- nica, puntiamo al bottino pie- no. Poi, come sempre, sar il campo a dire la verit. InPromozione laLeoncelli vuole risalireaspesedellaRivoltana.CalcioSpinocolSanBiagio,CremasulcampodellaZanconti Soresinese, se ci sei batti un gol ACodognoper la primavittoria:maoccorreche lattaccosi svegli ECCELLENZA GironeC Valcalepio-Casale Vidolasco Emilia, gironeA Casalese-Meletolese PROMOZIONE GironeE Calcio Spino-San Biagio Codogno-Soresinese Leoncelli-Rivoltana Zanconti-Crema PRIMACATEGORIA GironeG San Lazzaro-Gussola Sarginesco-Cicopieve GironeH Agnadellese-Villatavazzano Casalbuttano-La Locomotiva Castelleone-Frassati Cast. Acop Zelo-Salvirola Offanenghese-Luisiana San Paolo Gall.-Acquanegra SECONDACATEGORIA Girone J Baldesio-Corona Casaletto-Castelvetro Castelverde-Marini Psg-Paderno Pianenghese-Spinadesco San Carlo-Cr 81 Sospirese-Ripaltese Sported-Olmese GironeN Fulgor Lodi-Scannabuese Monte Cremasco-Doverese Nosadello-Zivido Trescore-Pantigliate GironeO Oriese-Chieve Pievese-Bagnolo TERZACATEGORIA GironeA Crespiatica-Frassati Excelsior-Aurora Ombriano Sabbioni-Camisanese Pieranica-Spinese San Francesco-Vailate Sergnanese-Calcio Crema Riposa: Palazzo Pignano GironeB Castelnuovo-Romanengo Cavasport-Formigara Dinamo Zaist-Offanengo Esperia-Madignanese Sestese-Montodinese Torrazzo-San Luigi Trigolo-Soncino GironeC Ariete-Zaccaria Don Bozzuffi-Alfianello Garibaldina-Robecco Or. Gambara-Castello Ostiano Persico-Boschetto rinviata Pescarolo-Torre Icio Ferrari Malagnino-Martelli Parma, gironeA Coopnordest-Casalese Boys FEMMINILE SerieC, gironeA Nossese-Cremona SerieD, gironeC Doverese-Presezzo Medolago-Calcio Spino Offanenghese: Stefano Vailati, Ghisetti, Piloni, Corrado Brazzoli, Riboni, Caravaggi, Cavani, An- drea Vailati, Sangiovanni, Davide Brazzoli, Iannicelli. Sono entrati: Provana, Magarini, Testa, Li- menta, Savoia. All. Simone Brazzoli. Castelnuovo: Cremonesi, Della Noce, Fortuna, Belloni, Marturini, Zampini, Concari, Bresciani, Di Cello, Orlandi, Cugini. Sono entrati: Gini, Mauri, Defendenti, Colombani, Costa, Doria. All. Oldo- ni-Zacchetti. 41LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 Sport IlCasalesipresentaaCastelliCaleppioconunadifesa incerottata.MisterBracchi:Puntiamoalbottinopieno Casalese, altro pezzo da novanta Oggi alla Baslenga arriva la Meletolese, prima a punteggio pieno LOCANDINADILETTANTI LOCANDINAGIOVANILE GironeA Agnadellese-Scannabuese 2-3 Excelsior-Spinese 0-5 Monte Cremasco-Rivoltana 2-6 Trescore-Luisiana 0-10 Vailate-Doverese 4-0 GironeB Albacrema B-Or. Sabbioni 3-0 Atalantina-Crema 1-1 Offanenghese-Castelnuovo 7-3 A. Ombriano-Palazzo Pignano 7-3 Sergnanese-San Paolo Gall. 0-7 GironeC Casaletto-Ripaltese 0-3 Castelleone-Madignanese 3-0 Castelnuovo B-Casalbuttano 8-2 Crema Nuova-Montodinese 2-0 Romanengo-San Carlo 0-6 GironeD Castelverde-San Luigi 0-1 Corona B-Torrazzo B 4-3 Persico Dosimo-Castelvetro 0-3 Sported B-Grumulus 3-2 Riposa: Oratorio Cava GironeE Cicopieve-Sported C 6-1 Martelli-Zaccaria 13-1 Psg-Corona 7-1 Sospirese-Ariete 0-2 Riposa: Leoncelli B GironeF Cremonese-Leoncelli oggi Pergocrema-Torrazzo oggi Pianenghese-Albacrema 1-1 Pizzighettone-Soresinese oggi Real Pizzighettone-Sported 3-3 Daniele Giacometti Federico Alborghetti ESORDIENTIPROVINCIALI, I RISULTATI
Arrogante, elemento di rottura, sisente Napoleone, attaccato alla poltrona, quando ha incominciato a oc- cupareposti inpoliticanonceranoanco- ra n Reagan n Berlusconi. Nellulti- mo mese si sono sprecati gli apprezza- menti sul sindaco Gian Carlo Corada espressi in pubblico e in privato dai suoi compagni di partito. Dalla fatidica sera del 9 settembre, quando lassemblea del Pdsanc la spaccatura tra sostenitori del giudice Pierpaolo Beluzzi e il gruppo fa- vorevole al sindaco, stato un crescen- dodi accuse. Il piatto forte della polemi- caera attesodurante la campagnaper le primarie, invece tutto si fermatoallan- tipasto. E stato scongiurato il big bang del Pd, ma le ferite potrebbero non ri- marginarsi in tempo per le elezioni del 2009. Laltra sera, il coordinamento del Pd ha annunciato che riparte da Corada, dalluomoche idirigenti delpartitovole- vano sostituire perch rappresenta tut- to ci chebisognava cambiare, dalmodo di amministrare la citt alle alleanze. A Cremonasi dimostrato che lapolitica larte dellimpossibile, con buona pace di von Bismark che sosteneva il contra- rio. Come se nulla fosse accaduto, tutto il Pd ora dichiara di convergere su un candidato che sino a ieri voleva distrug- gere, un politico considerato retrivo e conservatore. In un mese di battaglia mediatica, il primocittadinoe la suacoa- lizionesonostati criticati per limmobili- smochehacaratterizzatogli ultimiquat- troanni di governo localeeper ilmanca- to ascolto delle esigenze di cambiamen- to espresse dalla societ. Opportunismo ecinismofannopartedellapolitica.Nes- suno si scandalizza, ma c un limite a tutto. E confidare nella memoria corta degli elettori un errore che si paga. La via dellinferno lastricata di buo- ne intenzioni e anche le ipotetiche alle- anze generano tensioni. Luciano Pizzet- ti e il segretario Mauro Fanti volevano romperecon lasinistra radicaleeproget- tavano lallargamento al centro, con lambizione di raccogliere voti tra i mo- derati. Vagheggiavano nuovi equilibri, aperture a liste civiche e forze come lUdc e i Circoli delle libert. Gli uomini di Casini hanno gi respinte le proffer- te. E improponibile, dicono, realizzare un nuovo programma con un sindaco pur stimato, ma politicamente vecchio. C da scommettere che i Circoli faran- no altrettanto. Mentre Corada strizza locchioai comunisti eauspica il confron- to sul programma, il vertice del partito chiede discontinuit col passato. Sono separati in casa, evidente,ma sbandie- rano la ritrovata unit nel segno del po- tere, un collante infallibile. Intanto il Popolo delle Libert benefi- cia della rendita gratuita offerta dalle polemiche interne al Pd e confida nei cinquemilavotidi vantaggio sugli avver- sari conquistati in citt alle politiche la scorsa primavera (30mila in provincia). Ma non pu pi stare alla finestra come ha fatto finora. E soprattutto devedimo- strarecheanche il centrodestra saespri- mere uomini giusti. Il coordinatore di Forza Italia Mino Jotta dice che in que- sti anni cresciutaunanuovaclassediri- gente. Vediamola. Penalizzante la Ztl allargata Il Pdl e lUdc in piazza per dire no CREMONA Paolo Salomo- ni, pensionato di 83 anni resi- dente in largo Ragazzi del 99, morto ieri allospedale 24 ore dopo essere stato travolto daunautomentreattraversa- va la strada, sulle strisce, al- lintersezione tra le vie San- tAmbrogio e Sesto. A inve- stirlo una automobilista resi- dente in zona che, in lacrime, ha dichiarato di non aver vi- sto Salomoni. wServizio a pagina 18 Vanoli-Roseto dalle 18,15 C Calabria Molardi-bis con record nel giavellotto Bulgaria-Italia Pareggio (0-0) senza emozioni AnnoLXII, n. 282 Una copiaE 1,00 +EtilotestE 2,50 PRO PRIMA BASKET LEGADUE ATLETICA CADETTI MONDIALI QuotidianodiCremona Cremona. Viene travolto sulle strisce Pensionato 83enne muore 24 ore dopo CORADA E IL PD GLIELETTORI NON DIMENTICANO Brivido Cremo Oggi allo Zini la Pro Patria MOTTA BALUFFI I kosovari: non moschea ma centro di incontro Non si cavalchino paure irrazionali Ma la Lega dice no VITTORIANO ZANOLLI Direzione e redazione: Via delle Industrie 2, tel. (0372) 4981; fax (0372) 28.487. SEC (Societ editoriale cremonese). Amministrazione: Via delle Industrie 2, tel. (0372) 4981; fax (0372) 27.303. Abbonamenti: PubliA, Largo Paolo Sarpi 19, tel. (0372) 404511.Pubblicit:PubliA s.r.l.- Cremona, Largo Paolo Sarpi 19, tel. (0372) 404.511; fax (0372) 404.527. Crema, Via Cavour 53, tel. (0373) 82.709; fax (0373) 80.848. Internet:www.publia.it. Tariffe: amodulo commercialeE 150,00. Necrologi E 2,25/2,70 per parola. Partecipazioni E 8,98 la riga. Anniversari con foto E 2,25 a parola + foto E 27,00. Finanziari, legali ecc. E 185,00 a modulo. Ricerca personale a modulo E 140,00. Economici E 2,50/4,50 a parola. Alle tariffe va aggiunta lIva. Verranno inoltre addebitati: diritto di trasmissione testo E 6,71, spese per materiali di stampa. Pubblicit nazionale: A. Manzoni e C. spa, Via Nervesa, 21 - MI, tel. (02) 574941 Domenica 12 ottobre 2008Internet: www.laprovinciadicremona.it OFFERTA VALIDA dal 13/10 al 19/10/08 Salame Strolghino . . . . . . . . . . . . . E13,98 kg Petti Pollo interi conf famiglia . . E 5,98 kg Fettine Bovino pizzaiola . . . . . . . . E 7,98 kg Vasto assortimento Selvaggina CASTELVETRO PIACENTINO Centro RIVIERA DEL PO 1 Km dopo il ponte sul Po Tel. 0523.824143 - 0523.823512 GIOVED APERTO TUTTO IL GIORNO - SABATO ORARIO CONTINUATO DALLE 8 ALLE 19.30 P.T. Italiane Sped. in A.P. D.L. 353/03 (L. 46/04) Art. 1 C. 1 - Cremona GADESCO. A C DE QUINZANI Incontro da paura con i ladri dai vicini Smurata cassaforte: via gli ori wServizio a pagina 29 Pianodazioneeccezionaleeurgente. DomaniarrivaancheBerlusconi. AllarmediConfindustria:nel2009 negativoilPilitaliano(Allepagine2e3) Ladonna,instatovegetativodaquasi 17anni,ierihaavutounimprovviso aggravamentocheavevafattotemere lafineentropocheore(Apagina5) CREMONA Laria delle canottieri? N pi n menodi quella che si respira nel resto della citt. La frase che volevano sentirsi dire centinaia, mi- gliaia di soci,ma anchepersonale e visitatori delle strutture sportive tra il Po e laTamoil lha pronun- ciata nel primo pomeriggio di ieri Francesco Mas- seroni, presidente della Bissolati, nel presentare i primi risultati relativi alle analisi condotte sul- laria. In novembre altra tornata di verifiche. Re- sta aperto il fronte dellacqua di falda inquinata. wGuglielmone a pagina 13 CREMONAL80 per cento dei 6milioni di prestazioni sanitarie registrate nel 2007 nella nostra provincia stato effettuato negli ospedali di Cremona e Crema. Unulterioreconfermadellaffet- to di cui godono le strutture pub- bliche qui, fra Oglio e Adda. E il budget distribuito dallAsl asse- gnaai privati solo 49milioni, un quinto del totale. Per il privato puro dice lex ds dellOspeda- le e ora alleFiglie di SanCamillo Claudio Mancini qui non c spazio.Cos come, afferma il ca- podeiNucleioperatividi control- lo, Enrico Bolzoni, non c spazio per lamalasanit. wSchettino, pagine 14 e 15 wBazoli a pagina 17 wServizi a pagina 39 wServizi a pagina 45 wGarioni apagina 51 wServizi a pagina 53 CREMONA Controlli alla Bissolati lo scorso giugno Paolo Salomoni, di 83 anni, morto ieri nel reparto di terapie intensive dellospedale Venerd mattina era stato travolto da unauto mentre attraversava la strada Il punto Crisi finanziaria Vertice da Bush Risposta globale Eluana Englaro Grave emorragia Poi migliora Cremona. A novembre ultima tornata di verifiche dopo lallarme per la vicenda Tamoil Canottieri, laria ok AllaBissolaticomequellachesi respira incitt wCabrini a pagina 35 Cremona. Il bilancio dei nuclei di controllo dellAsl La sanit pulita Nel pubblico l80% delle prestazioni NELLO SPORT
IL CASO Casalmaggiore. Proposta di Daina durante laffollato incontro con il fratello gesuita Una via per Carlo Rotelli CASALMAGGIORE Apertura di una scuola primaria privata, dispirazione cattolica, il parroco del Duomodi Santo Stefano, donAlberto Franzini, torna alla carica: Se avessimo i locali a disposizione e a norma la apriremmo subito scrive, sullultimonumero di Ritrovarci, il periodico parrocchiale.E ho la certezza che non sarebbero pochenel nostro casalasco le famiglie che vedrebbero finalmente compiuto un loro legittimo desiderio. E una scuola elementare dispirazione cattolica non farebbe bene solo ai cattolici,ma allintera societ, nella quale si vivrebbe finalmente un reale pluralismo anche nel campo scolastico ed educativo. Per ilmomento ci dobbiamoaccontentare di seminare lidea:ma unidea quand buona, presto o tardi si realizza. La battaglia non solo per i cattolici, ma per tutti, per la libert di tutti. (a.c.) diGuidoMoreschi CASALMAGGIORECongrati- tudine e amicizia oltre 150 casa- laschihanno salutato,venerd se- ra, padre Gian Giacomo Rotelli invitato in citt dagli Amici del Dialogo per offrire spunti di ri- flessione sul tema Chiesa e poli- tica italiana: quale rapporto. Presenti in auditorium il sindaco Luciano Toscani, il presidente provinciale Giuseppe Torchio e numerosi politici locali. Con loro molti casalesi che avevano cono- sciuto padreRotelli ai tempi del- loratorio o, in tempi pi recenti, neavevanoapprezzato ledoti spi- rituali edumanenei campi estivi a Selva di Val Gardena. Insom- ma quello del gesuita stato un vero ritorno a casa, comeha sot- tolineato in apertura Maurizio Toscani dopo il saluto del presi- dente degli Amici del Dialogo Luigi Bedulli. Le sue origini ca- salasche sonobennotehapreci- sato Toscani che ha ricordato an- che i due fratelli di padre Gian Giacomo: lex-sindaco Carlo (scomparso nel 94) e lo psichia- tra Franco. Sono io che ringra- zio voi ha detto il religioso : sono semprecontentodi tornare. E devo molto di quello che sono ai25anni chehovissutoqui.Pa- dreRotelli, ora responsabile del- le comunit laicali gesuitiche in Italia, ha quindi iniziato una lun- ga emagistrale relazione conclu- sa invitando a pregare di pi, ad impegnarsi di pi e soprattutto ad impegnarsi insieme, a educa- re al discernimento e a favorire lacomunione, la corresponsabili- t e la collaborazione. Molti gli interventi del pubblico. Tra gli altri, lex-segretario della Dc lo- cale Giacomo Daina, che ha pro- posto al Comune di intitolare una via a Carlo Rotelli, il sinda- co per eccellenza, nel 15esimo anniversario della scomparsa. Scuola cattolica: don Franzini insiste NUMERI UTILI 0375 PREFISSO 200493 Redaz. Casalmaggiore 201466 Fax redazione 2811 Ospedale 42000 Carabinieri 42288 Polizia stradale 40540 Polizia municipale 43784 Gas Casalmaggiore CASALMAGGIOREMaxi fe- sta per suor Maria Luisa Sca- glioni. Oggi, alle 15.30 in Duo- mo, il vescovodiCremonamon- signorDanteLafranconipresie- der la liturgia durante la qua- le suor Maria far la sua Pro- fessione Perpetua. Al termine ci si sposter inS.Chiaraperun momentocon- viviale cui so- no state invi- tate oltre mil- le persone: per loccasio- ne il campo sportivo del Maffei sar trasformato in parcheggio per le auto. La liturgia pres ieduta dal vescovo abbastanza rara, e a concele- brare ci sar donAlberto Fran- zini, parrocodelDuomo casale- se. Suor Maria, suora operaia della Santa Casa di Nazareth (la cui casamadre a Botticino Sera), attualmente a Brescia impiegata presso leAcli. (a.c.) Egregio direttore,ci rivolgiamo al vostro gior- nale poich siamo ormai vera- mente stanchi di essere al cen- tro di una polemica senza fine, e nessuno si degna di chiedere il nostro parere. Per noi sempli- cemente pazzesco che si sia fat- to tanto chiasso sulla presunta moschea di Motta, chiamando le cose con unnome diverso dal- la realt, e cavalcando paure ir- razionali: raccolte di firme con- tro linvasione musulmana, e cose di questo tipo. Siamo noi, i kosovari, che abbiamo voluto uncentrodi aggregazioneper le nostre famiglie, per la nostra gente, e ci sentiamo ogni giorno che passa scambiati per altro, da parte di chi non sa neppure di cosa sta parlando. Una mo- schea un luogo prevalente- mentededicato al culto, come la chiesa il posto in cui si dice so- lo lamessa o altre funzioni. Nes- suno scambia per luogo di cul- to la scuolaelementare soloper- ch c il crocefisso e lemaestre fanno iniziare la giornata con una preghiera. Ebbene, il nostro centro non si pu chiamare moschea, pro- prioperch il cultonon lattivi- t prevalente, e ci per statuto: basta leggerselo, scritto in ita- liano. I kosovari che ci frequen- tano sono al 50% n pi n me- no come gli italiani, battezzati ma non praticanti. Stiamo in compagnia tra noi, con le fami- glie, parliamo dei problemi co- muni, e nessuno costretto alla preghiera, abbiamo altre cose pi prosaiche da fare. Franca- mente largomento della mo- schea diMotta non regge.Ci so- no gi nel cremonese almeno tre luoghi dove si pu pregare, oltrecasapropria:Cremona,Ca- salmaggiore e Piadena. Non ve- diamo perch la gente dovreb- be farsi cinque volte al giorno quasi 100kmpervenireaprega- redanoi (...).Non che sia unma- le un luogo di culto, anzi una gran bella cosa, ma non il no- strocaso.Dadirepoi chepoteva- mo comprare la cascina senza passare dal Comune, perch la legge lo consente: siamo stati noi a volere il confronto per chiarezza e lealt nei confronti dellacomunitdiMotta.Sappia- mo che aria tira di questi tempi quando la gente vede degli stra- nieri che si riuniscono... . Abbia- mo persino interpellato il tecni- co del paese per le pratiche edi- lizie per essere tranquilli sulla conoscenza dei regolamenti. Lunica cosa che ci dispiace, e ci scusiamo con la gente di Motta sec statounpodi trambustoa fine agosto, che si creato un po di confusione perch quella che impropriamente stata chiamata inaugurazione, era in realtun invito a tutti i kosovari a visitare la nuova sede, ed ar- rivata pi gente del previsto. Con lesperienza e un po' di buon senso, le cose andranno per il meglio, per il bene e la pa- ce di tutti i nostri concittadini. Adesso quello che chiediamo soprattutto di essere lasciati in pace,datochenon facciamoma- le a nessuno. Una volta per tut- te, lasciateci continuare la no- stravitanormaledigenteche la- vora e manda i figli a scuola. Grazie. Berisa Zeneli (Presidente dellAssociazione kosovara) MottaBaluffi.Lassociazione:La nostrasede un centrodiaggregazione, il culto non lattivit prevalente I kosovari: questa non una moschea Oggi laLegatornaaraccoglierefirme Berisa: Ma ora basta con le polemiche CASALMAGGIORE Dopo che ben 106 i votanti hanno espresso la propria preferenza alle elezioni, il direttivo del Co- mitato del quartiere Baslenga va avanti. Il gruppo nato per promuovere la vita in comuni- t, consapevoli che nessuno di noi unisola e che siamo inve- ce soggetti attivi e passivi di re- lazioni. Creare comunitpu si- gnificare: conoscersi meglio fra famiglie, sviluppare sensibilit e partecipazione alla vita socia- le, promuovere iniziative di ag- gregazione, far emergere la co- scienzadeipropri diritti e dove- ri, mettere in atto comporta- menti improntati al rispetto de- gli altri e della cosapubblica, spiegano gli ideatori. Il Comita- to ha convocato, per gioved al- le ore 21, una riunionepresso la sala delloratorio di Vicobelli- gnano: Alcuni buoni risultati si sono gi raggiunti, dopo lin- contro con gli amministratori, e abbiamo ottenuto la ciclabile, lapuliziadelleareeverdi, pi si- curezza. Adesso servono nuove idee e proposte. Allincontro di marted ci saranno il sindaco e alcuni amministratori. (a.c.) di AndreaCosta CASALMAGGIORE Nuova sede per le onoranze funebri Mantovani. Ieri pomeriggio donAlberto Franzini ha bene- detto i locali di via Guerrazzi dove una volta sorgeva la sede dellAvis.Presenti alla sempli- ce cerimonia i titolari, Elena Mantovani e Miro Badalotti, donGiuseppe Leoni, donMar- tino Morstabilini, suor Lina e suorTeresa, il geometraStefa- noBusichehacurato il proget- to della nuova sede. Siamo operativi dal 1998, prima aVi- comoscano poi in via Cairoli a Casalmaggiore. Adesso apria- moquesta nuova sede: ilmodo migliore per festeggiare i die- ci annidi attivit, commenta- no i titolari. In via Guerrazzi hanno trovato posto gli uffici, il magazzino-esposizione e labitazionedeigestoridellim- presa che si trova al piano su- periore dello stabile. Luigi Bedulli e padre Rotelli Domenica 12 ottobre 2008 CASALMAGGIORE La Provincia stanzi i fondi nel suo bilancio 2009 per costruire la rotatoria tra lAsolana e la stra- da provinciale per Bozzolo. Il sindaco Luciano Toscani ieri mattina ha incontrato il consi- gliereprovincialeAntonioGar- dani, capogruppo del partito Democratico, e gli ha ribadito la richiesta da presentare alla giuntaTorchio in sede di stesu- radelpreventivo. Lattuale in- crocio semaforico del Baracco- ne, pericoloso e causa di lun- ghe code nelle ore di punta, va sostituito con un rond: il Co- mune ha gi commissionato due studi di massima, c lac- cordo con lAgip per la cessio- ne dellarea necessaria e la si- stemazione della stazione di servizio, siamo disposti a com- partecipare alle spese. Dei fon- di regionali promessi non ab- biamopinotizia. LaProvincia ci venga incontro. (m.baz.) MOTTABALUFFIDalle9alle 13di oggi laLegaNordallesti- r, per la seconda domenica consevutiva, un gazebo lungo lar- gine per raccogliere firme con la finalit di dire No alla mo- schea aMotta ( statocreatoancheunapposito logo).Domeni- ca scorsaa firmaresono stati in182.Nel frattempo, ieri, allano- stra redazionepervenutauna letteradelpresidentedellasso- ciazioneKosovarachehacompratouna cascina inpaeseper re- alizzarvi un centro di aggregazione per le famiglie. Berisa Ze- neli spiega che la sede dellassociazione non si pu chiamare moscheaperch il culto non lattivit prevalente, nessuno costretto alla preghiera.Ma ecco la lettera. Il pubblico in auditorium I partecipanti alla cerimonia inaugurale Suor Maria La cascina che ospita il centro culturale kosovaro e, nel riquadro, il presidente dellAssociazione Kosovara Berisa Zeneli Torre d Picenardi (Cremona) via Amendola, 4 Tel. e fax 0375. 395002 Fornitura e posa parquet Ripristino pavimenti in legno Q U A L I T E S E R V I Z I O PAVIMENTI IN LEGNO AGENZIA RAFFAELI Via Guerrazzi, 1/b - 1/c Casalmaggiore - CR CASALMAGGIORE ampio appartamento, in ottime condizioni, con garage. CASALMAGGIORE, posi- zione tranquilla, appartamento ristrutturato, posto al piano rialzato e libero alla vendita. Due da letto ampie, cantina e garage. GUSSOLA, ultime villette nuove, pronta consegna. Di- sposte su due livelli, tre da let- to, due servizi, garage doppio e giardino privato. VICOBELLIGNANO, fronte strada Statale Asolana, porzio- ne di capannone, da sistemare con uffici e piazzale esclusivo. Libero alla vendita. CASALMAGGIORE, ampia casa, dotata di due appartamen- ti, entrambi con ingresso indi- pendente, annessi accessori, cortile e giardino. T e l . 0 3 7 5 - 2 0 0 2 7 5 E-mail: agenziaraffaeli@deltainfo.net www.agenziaraffaeli.it SAN GIOVANNI IN CROCE villetta nuova, tre da letto, due servizi, garage e giardino. Il 16 un dibattito del Comitato Baslenga: Servono idee Onoranze Mantovani Casalmaggiore, ieri inaugurata la nuova sede Rond del Baraccone: La Provincia ci aiuti Casalmaggiore. La richiesta del sindaco Toscanialla giunta guidata da Torchio Oggi in Duomo professione di fede per suor Maria Poi la mega festa
CASTELVETRO (Pc)Al termine di unapartita divertente e riccadi reti, il Catelvetro pareggia 4 a 4 con il Coro- na. Pareggio che per quanto visto in campo parso essere il risultato pi giusto. Nella prima frazione, dopo la reteospitediPallavera, sono ipadroni di casaacondurre lapartita, portando- si sul 4-1 grazie alle reti di Fagnoni, Mazzini, Gagliardi e Rizzato. Nella ri- presa i padroni di casa calano vistosa- mente e lasciano campo al Corona che neapprofittaperagguantare ilmerita- topareggiograziealladoppiettadiAn- zani e alla rete di Pontevichi. CREMONALaSospirese batte il Torrazzo 2 a 1 meritatamente. La Sospi entra in campo pi cinica del Torrazzo e comincia ad impegnare Guido gi dal 10 con una bella punizione che viene deviata in angolo. Al 35 gli ospiti merita- no il vantaggio: il bel cross dalla destra di Attra- mini trova smarcato sul secondo paloGrossi che insacca facilmente. Il Torrazzo non cenna a rea- gire e la Sospi aumenta le distanze al 72 con Belli che approfitta di uno svarione difensivo perbattereGuido. ILocali segnaconLazzarinet- tial 87 chesfruttabene il lanciodiGueli ed infil- za il portiere con un diagonale micidiale per il definitivo 1 a 2. OSTIANO Netta vittoria del Castello Ostiano sullaBaldesio.Al 20 larbitro assegnaai locali un rigore per latterramento diMartinelli. Viola dal dischetto non sbaglia. Al 31 Viola, in velocit, viene steso da Pasquali allinterno dellarea. E di nuovo rigore eViola di nuovopreciso. In infe- riorit numerica Puerari ha una clamorosa occa- sione per accorciare le distanze,ma calcia fuori a porta vuota. Inizio ripresa a favore del Castello con Mozzanica che si fa respingere dal portiere tre conclusioni a colpo sicuro. Al 5 Gazzaniga fir- ma il tris su calcio di punizione. La Baldesio fino alla fine attacca e colpisce due pali. LOstiano spreca quattro grosse palle-gol in contropiede. PIEVESANGIACOMOAl termine di unapartita ricca digol, laCicopievebat- te il Bozzuffi per 6 a 1. La prima frazione di gioco si conclude con la formazione di mister Maldotti in doppio vantaggio, graziealle retidiBerberioe Inverni.Nel- la ripresa la Cicopieve continua a tene- re inmano le redini del gioco e al 20Du- chi firma il tris. Pochiminuti pi tardi lo steso Duchi, sugli sviluppi di un calcio dangolo, sigla il poker. Al 37Musoni in contropiede firma la quinta rete. Prima del triplice fischio, le reti di Merlini per i locali e di Rossi per gli ospiti fissano il punteggio sul 6 a 1 finale. GADESCO Termina in parit il con- fronto fra lo Zaccaria e la Garibaldina. Al 22Spatarudapochipassi, sfruttauna indecisione difensiva per siglare la rete del vantaggio ospite. La reazione locale nonsi fa attendere,maal24Rizzi centra la traversa. Al 44 Tessaroli si trova solo davanti al portiere, ma non riesce a bat- terlo, cos loccasione sfuma. Al 4 Spata- ru, su calciodi rigore, firma il raddoppio. Al 10 Rizzi crossa bene per Viola che di testa accorcia ledistanze. Al 35 Tessaro- li firma la rete del pareggio. Nel finale, Cattarino, Rizzi e Viola falliscono la pal- la del possibile vantaggio locale. GIRONE B RISULTATI Madignanese-Sestese 2-0; Montodine- se-Casalbuttano 1-2; Or. Frassati-Offanen- ghese 2-1; Quinzanese-Castelverde 1-2; Ri- paltese-S. Paolo Gall. 2-1; Romanen- go-Sported 2-0; San Luigi-Gabiano 4-4 CLASSIFICA Casalbuttano 12 4 4 0 0 13 1 Gabiano 10 4 3 1 0 13 7 San Luigi 7 4 2 1 1 12 12 Castelverde 7 4 2 1 1 5 5 Sported 6 4 2 0 2 11 6 Ripaltese 6 4 2 0 2 7 8 Romanengo 6 4 2 0 2 6 8 Or. Frassati 6 4 2 0 2 7 14 Offanenghese 5 4 1 2 1 6 2 Madignanese 5 4 1 2 1 3 3 S. Paolo Gall. 4 4 1 1 2 4 6 Montodinese 3 4 1 0 3 5 6 Sestese 1 4 0 1 3 1 5 Quinzanese 1 4 0 1 3 1 11 Prossimo turno: Casalbuttano - Ripalte- se; Castelverde - Or. Frassati; Gabiano -Ma- dignanese; Offanenghese - Montodinese; S. PaoloGall. - Romanengo; Sestese - Quin- zanese; Sported - San Luigi GIRONE C RISULTATI Cannetese-Psg 2-0; Cast. Ostiano-Baldesio 3-0; Castelvetro I.-Corona 4-4; Cicopie- ve-Bozzuffi 6-1; Marini-Ariete 5-3; Torraz- zo-Sospirese 1-2; Zaccaria-Garibaldina 2-2 CLASSIFICA Cicopieve 12 4 4 0 0 24 6 Sospirese 12 4 4 0 0 11 3 Cannetese 10 4 3 1 0 17 5 Castelvetro I. 10 4 3 1 0 12 7 Torrazzo 6 4 2 0 2 7 5 Psg 6 4 2 0 2 7 6 Cast. Ostiano 6 4 2 0 2 7 11 Corona 5 4 1 2 1 10 9 Garibaldina 4 4 1 1 2 9 10 Zaccaria 4 4 1 1 2 8 11 Baldesio 3 4 1 0 3 5 9 Marini 3 4 1 0 3 8 21 Ariete 0 4 0 0 4 7 16 Bozzuffi 0 4 0 0 4 7 20 Prossimo turno: Ariete - Zaccaria; Bal- desio - Cannetese; Corona -Cicopieve; Boz- zuffi - Marini; Garibaldina - Torrazzo; Psg - Castelvetro I.; Sospirese - Cast. Ostiano PIEVEDOLMISi infrango- no contro lincrocio dei pali colpito da Beati al 24 le spe- ranzegrigiorossedi festeggia- re la prima vittoria stagiona- le. Contro i pari et del Bre- scia laCremonesediVentura- to ha ottenuto uno 0-0 che la- scia in eredit un pizzico di rimpianti.Anzi, unadosedop- pia di rammarico perch al 36 il brasilianoBorilli ha into- nato linno alla sfortuna lam- bendo il palo conuna punizio- ne dai 25metri. Dopo dieci minuti in cui il gioco si dipana prevalente- mente nei 20 metri centrali, al 12 Fanfoni prova a dare il primo scossone con un tiro al volo che il portiere bresciano para.Al22Borilli spedisceso- pra la traversa una punizione dai 20 metri, mentre un paio di minuti pi tardi Beati - do- po unazione corale a centro- campo - si liberaaccentrando- si e confeziona loccasione pi clamorosa dellintero ma- tch, ma la dea bendata gli ne- ga la gioiadel gol. Primadello scadere Borilli sfiora il palo, mentrenella ripresa la gara si trascina abbastanza stanca- mente e senza sussulti - a par- te unincornata di Aolloisio - fino al triplice fischio del di- rettore di gara. (m.f.) JunioresProvinciali CENATESOTTO(Bg)Tornaallavittoria il Pergocremadimi- ster Lunghi, che tra le mura amiche supera di misura il Monti- chiari. I giallobl hanno sostanzialmente dominato la gara, ac- cusandounmomentodi smarrimento solodopo il vantaggio; nel- la ripresa, invece, la gara stataa sensounico. Il vantaggio loca- le arriva al 16, con il lancio di Poloni che pesca il bel taglio di Becchetti: lattaccante cremasco controlla e a tu per tu col por- tiere bresciano sigla il vantaggio. Al 28 lo stesso Becchetti ser- ve Santobuono che potrebbe raddoppiare subitoma calcia alto. Al 33 il pareggio ospite, con Simon che parte dalla trequarti, salta tre difensori e batte ancheManzoni in uscita per una rete che strappa gli applausi del pubblico. Prima del riposo altra oc- casione per il Pergo con Prandelli, la cui mira troppo alta. La ripresa si apre conun sussulto delMontichiari,ma il colpo di te- stadiVerdi finiscea lato;all11 arriva il gol risolutoreper il Per- gocrema, con Becchetti che sugli sviluppi di un calcio dangolo trova la testadiSantobuonoper il 2-1. IlMontichiari resta indie- ci per linfortunio di Visani, il Pergo sfiora la terza rete con Pa- vesi eMonesemanca il pari colpendo la traversa supunizione. CICOPIEVE 6 BOZZUFFI 1 Cicopieve: Zanardi, Rigoni (35 st Rosa), Bergamaschi, Pagliari (10 st Nocerino), Assandri, Porcari, Barberio (10 st Musoni), Merlini, Inverni (15 stDuchi), Zurlini, Fiori- ni (15 st Franzini). All. Maldotti. Bozzuffi:Pedrali, Bonazzoli,Mus- setola,Carnevali, Lath,Maestrelli, Galletti, Ramon, Hernandez, Pal- mieri, Savini (5 stRossi). All. Torti- ni. Arbitro:Cottarelli di Cremona. Reti: 3 Barberio, 30 Inverni, 20 st e 25 stDuchi, 37 stMusoni, 47 stMerlini, 47 Rossi. Note: spettatori 50 circa. CANNETO SULLOGLIO (Mn) Il Psg non riesce ad espugnare il cam- po della Cannetese, ma ha parec- chio da recriminare. Larbitraggio, in effetti, ha lasciato parecchio ma- lumore.Molto contestato, inpartico- lare, lepisodiodel calcio di rigore fi- schiato da grande distanza rispetto al luogo in cui si svolgeva lazione. Dal dischetto Dattilo ha raddoppia- to la rete iniziale, frutto di una auto- rete diGuerini. Il Psg ci haprovato a raddrizzare la partita. Rosani e Lo- schihannoavuto le occasionimiglio- ri,ma non sono stati fortunati. 44 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Sport GironeC. IlPsg tornadaCannetoamanivuoteecon lamaro inbocca.VittoriadelCastelloOstianoconlaBaldesio I primi tre punti della Marini CicopieveeSospiresecontinuano anon perderecolpi invetta CREMONESE 0 BRESCIA 0 Cremonese: Vino, Brunetti, Favalli, Paoletti, Davini, Alloisio, Bonomi (22st Martani), Beati (32st Arcari), Venturini, Fanfoni, Borilli (10st Scalvenzi). All. Venturato. Brescia: Massano, Rovenzano, Ferrari, Coroian, Speranza, Balacchi, Forgioni, Lasiz (10st Tampella), Giori (1st Dibelli), Varga (22st Torri), Bono. All. Filipovic. Arbitro:Castellucchio di Bergamo. Note: spettatori 60 circa, terreno in perfette condizioni, pome- riggio caldo. PERGOCREMA 2 MONTICHIARI 1 Pergocrema: Manzoni, Previtali (1 st Formato), Brughera, Poloni (28 st Pavesi), Crisopulli, Annone, Santobuono (48 st Gatti), Pelle- grini, Prandelli, Becchetti, Orlandini. All. Lunghi. Montichiari: Gargallo, Piana, Visani, Monese, Verdi, Garibotti, Si- mon,Marcheselli (18 st Salvieri), Alessandrini,Manezza (26 st For- nito), DeAntonis (34Marku). All. Piccioli. Arbitro:OrtanadiMilano (ass.ti Landoni diMilanoeRaveradi Lodi). Reti: 16 Becchetti, 33 Simon, 11 st Santobuono. Note: terreno buono, spettatori 70 circa. SPINADESCO Prima vittoria per la Berretti di mister Groppi, meritata e sofferta a dare mora- le e fiducia allintera truppa do- po le prime due sconfitte dini- zio campionato. Peser forse nel giudizio globale della partita il fatto che il Pizzighettone ha gio- cato in superiorit numerica per quasi tutto larco dellincontro, il Lecco in pratica stato in gara sino al raddoppio di Bergama- schi e nei minuti di recupero ha pure dimezzato lo svantaggio, ma tali episodinulla tolgonoalla bont della prestazione riviera- sca e nonne inficiano la vittoria. Il calcio fatto anchedi piccoli e grandi episodi. Pronti via e Preziosi trova il modo di farsi espellere, con un calcione da tergo, inutilissimo e con palla lontana, grave danno per lui e la sua squadra. Il primo tempo scivola via comunque in equilibrio e con opportunit da rete su ambo i fronti, sventate dai rispettivi portieri. Al 13 del- la ripresa gran bel gol di testa di Pantaleoni che sfrutta il bellissi- mocrossdiMancini, coronamen- to duna pregevole azione corale dattacco rivierasco.Nondemor- de il Lecco, che attacca, ma vie- ne punito al 35 da Bergamaschi in contropiede. Balzaretti nel fi- nale dimezza, ma ormai tardi per rimediare. (g.d.) PIZZIGHETTONE 2 LECCO 1 Pizzighettone: Cinquetti, Brignoli, Dorigo, De Pietri, Figoli, DentiTarzia (27stBergamaschi), Familari, Bertolasi, Pantaleo- ni (34st DAmore), Corrado, Ottolini (8stMancini). All. Groppi. Lecco: Galbusera, Alippi, Bello (20st Balzaretti), Galli, Fuma- galli, Cozza,Gallo, Picirillo, Aldeghi (34stGobbi), Preziosi, Pa- pini (27st Rapella). All. Adamo. Arbitro: Trinchieri di Milano. Reti: nel st 13 Pantaleoni, 35 Bergamaschi, 47 Balzaretti. Note: spettatori 100. Espulso al 9 pt Preziosi. Amm. DePietri, Figoli, Alippi, Fumagalli. ZACCARIA 2 GARIBALDINA 2 Zaccaria: Elyassire, Iorio (42 st Pelagatti), Manfredini, Xhindi (23 st Cattarino), Corbari (15 st Pirlo), Bellini, Rizzi, Dattilo (11 st Rocca), Viola, Bini, Tessaroli. All. Barbato. Garibaldina: Nazarri, Pelosi, H. Sing, Generali, Xhani, Geroldi, Rossi, Kolusic, Pagni (24 stMan- tovani), Spataru, DellOrco (33 st M. Sing). All. Inverni. Arbitro:Zanitoni di Cremona. Reti: 22 e 4 st (rig.) Spataru, 10 st Viola, 35 st Tessaroli. Note: spettatori 80 circa. CASTELVETRO INCR. 4 CORONA 4 Castelvetro Incr.: Vidalba, Fagnoni (26 st Corrado), Barbarini (25 Fonta- na), Ragazzi, Piovani, Avanzi, Rizza- to, Borghesi, Mazzini, Rancati, Ga- gliardi (9 st Faverzani). All. Ghidoni. Corona: Macchiano, Bariselli (15 st Zeglioli), Bodini,Melega, Franzini (38 stRozzi),Pettinazzi, Farina (1 st Patri- colo),Bussatori (1 stAnzani),Pontevi- chi, Ginevra, Pallavera. All. Fontana. Arbitro:Chiodo. Reti: 10 Pallavera, 15 Fagnoni, 20 Mazzini, 25 Gagliardi, 35 Rizzato, 14 st e 30 st anzani, 17 st Pontevi- chi. Note: spettatori 70 circa. CANNETESE 2 PSG 0 Cannetese: Perfetto, Bolognin, Medola, M. Tavoni, Zaltieri, Boz- zoli, Baracca, A. Tavoni, Bolsieri (37 st Trezzi), Dattilo, Volta (17 st Casula). All. Ziliani. Psg: Crescini, Bergamaschi, Ve- ronese (17 st Loschi), Zanacchi, Guerini, Ghidetti, Rosani, Ronca- ri (1 stPizzone),Molteni (8 stVin- celli), Resinelli (26 Volpi), Gras- sani. Al. Stanga. Reti: 10 (aut.) Guerini, 25 (rig.) Dattilo. Note: spettatori 50. CREMONAPrimavittoria incam- pionato della Marini ai danni del- lAriete. I ragazzi di DeMicheli par- tono bene e al 6 vanno in vantaggio conCerullo.DueminutidopoLeoca- ta raddoppiaeal20Turchetti accor- cia le distanze. Ospiti arrembanti nella ripresa e dopo cinque minuti arriva il pareggio di Rossini. La Ma- rini vuole fortemente la vittoria e si riporta subito con Cardini. Al 70 Puzzi segna il 3-3, ma il risultato di parit dura poco perch Cardini si scatena e in due minuti segna due gol. Buono larbitraggio diUngari. MARINI 5 ARIETE 3 Marini: Vaghetti, Miglioli, Perini, Venturini, Ferrulli,Di Filippo (Maf- fezzoli), Leocata, Luca, Cardini, Favalli, Cerullo. All. DeMicheli. Ariete: Passeri, Fioni, Pisaroni, Turchetti, Bonazzi (Marcelli), Rai- neri, Rossini (Cotugno), Cabrini, Puzzi, Pezzola (Tomasoni), Ca- stellani. All. Carminati. Arbitro:Ungari di Cremona. Reti: 6 Cerullo, 8 Leocata, 20 Turchetti, 5 st Rossini, 6 st, 33 st e 35 st Cardini, 25 st Puzzi. Note: spettatori 50. TORRAZZO 1 SOSPIRESE 2 Torrazzo:Guido,Gning,Terrasi,Rosano,Man- giacotti (24 stOttaviani), Fagioli,Bafti (1 stAze- mi), Cristodaro (1 st Berisa), Lazzarinetti, Gue- li, Boujadain (14 st Venturini). All. Soana. Sospirese: Calcina, Ilari, Bazzani, Arisi (24 st Cassani),Mogni, Belli Franzini, Arcari (7 st Ge- nesi), Attramini, Vezzosi (38 st Taino), Firetti (44 st Tuku), Grossi (16 st Lanfredi). All. Ceria- li. Reti: 35Grossi, 27 st Belli Franzini, 42 st Laz- zarinetti. Note: spettatori 50 circa. Espulso al 38 st Baz- zani per comportamento antisportivo. CASTELLO OSTIANO 3 BALDESIO 0 CastelloOstiano:Martinelli,DeCarli, Volpi, Ferol- di (30 st Zanini), Curati, Curti, Mozzanica (25 st Cerutti), Rezzi (43 st Dauti), Viola (33 st Bona), Gazzaniga (20 st Bertoni), Gelmini. All. Zucchelli. Baldesio: Pasquali, Miori, Marchi (43 st Mondi- ni), M. Zuccherofino (40 Garofano), Palmieri (30 st Bertoglio), Guaschi, Amendolara, Rivaroli, Oli- geri (40Mazzolari), Puerari (25 stPacifici), L.Zuc- cherofino. All. Zagni. Arbitro:Vicardi. Reti: 20 (rig.) e 31 (rig.) Viola, 5 st Gazzaniga. Note: espulsi al 35 Rivaroli, 43 st Marchi e a fine garaGuaschi. Spettatori 80. GIRONE A RISULTATI Bagnolo-Excelsior 4-2; Chieve-Castelnuovo 3-2; Crema-Agnadellese 2-0; Doverese-Monte Cr. 3-1; Rivoltana-Trescore 2-0; SanCarlo-Ser- gnanese 2-2; Scannabuese-Spinese 1-6 CLASSIFICA Crema 12 4 4 0 0 15 2 Doverese 10 4 3 1 0 7 3 Sergnanese 8 4 2 2 0 7 3 Rivoltana 8 4 2 2 0 7 4 Castelnuovo 6 4 2 0 2 9 8 Trescore 6 4 2 0 2 5 5 Bagnolo 6 4 2 0 2 12 13 Agnadellese 5 4 1 2 1 7 7 Chieve 5 4 1 2 1 8 11 San Carlo 4 4 1 1 2 9 10 Spinese 3 4 1 0 3 6 7 Monte Cr. 3 4 1 0 3 8 11 Excelsior 1 4 0 1 3 4 10 Scannabuese 1 4 0 1 3 10 20 Prossimoturno:Agnadellese - Scannabue- se; Castelnuovo - Crema; Excelsior - Chieve; Monte Cr. - Bagnolo; Sergnanese - Doverese; Spinese - Rivoltana; Trescore - San Carlo PerlaCremoneseunaltropareggiocasalingo:0-0conilBrescia. Igrigiorossisonoquasi sul fondodellaclassifica Vincono Pergo e Pizzighettone I cremaschi superano 2-1 il Montichiari, i rivieraschi 2-1 il Lecco
OGGI LA GARA REGIONALE CON 251 PILOTI ISCRITTI diMarco Bazzani CASALMAGGIORE Roset- ta Vicini, di Quattrocase, il nuovo consigliere comunale delegato alla Protezione Civi- le. La nomina da parte del sin- daco Luciano Toscani risale a pochi giorni fa,ma stata resa nota solo ieri. Ho scelto di delegare Ro- setta inprimis perchha cono- scenza diretta di quella realt, essendo una volontaria del gruppo comunale Il Grande Fiume. Il consigliere, in quel- la veste, ha gi intrecciato in passato relazio- ni con gli altri gruppi di prote- zione civile ope- ranti nel territo- rio tra lOglio e il Po e questo unottimo viati- co. So chehadel- le idee da porta- reavanti e le fac- cio i migliori au- guri. C gi sta- to un incontro con il direttivo del gruppo. Tra i suoi compiti quello di smussare alcune spi- golosit emerse in passato tra i componenti del gruppo che, peraltro, in questi anni ha sa- puto operare molto proficua- mente al servizio della comini- t. Io purtroppo non ho da de- dicarvi il tempo che sarebbe necessario. La soluzione mi- glioremi sembrataconclu- de Toscani delegare Roset- ta, che far bene. Venerd24ottobre ivolonta- ri, allincirca una quarantina, si riuniranno in assemblea presso la sala Lido Po. Sar loccasione spiega Vicini per fareunpo il punto sulla si- tuazione alla presenza del sin- daco, del vicesindaco e degli uomini dellufficio tecnico co- munale (quello che tiene i rap- portipi stretti con laProtezio- ne civile, ndr). Presenteremo ilnuovoregolamentoapprova- to dal consiglio comunale e gli stessi amministratori avranno modo di conoscere i diversi re- ferentidei vari settori di inter- vento CASALMAGGIORE Sgom- mano lemoto in piazza Garibal- di. Entrer nel vivo oggi con la quartaprovadel campionato re- gionale il Quartoendurodel ca- salasco, organizzato dal Moto- club Bergamonti di Gussola. Ie- ri intanto grandimovimenti nel parcheggio del Lido Po ed in piazza Garibaldi. Il primo sta- toutilizzato come paddock per i rifornimenti delle varie moto- ciclette e la sosta dei relativi camper, la seconda stata tra- sformata in un parco chiuso a cielo aperto per il ricovero not- turno dei 251 mezzi da gara e laccredito degli atleti. E le po- lemichenonsonomancate:Co- s tantemoto inpiazzahacreato dei problemi, di smog visto che i piloti facevano le sgasate e di trafficolamentanodiversine- gozianti del centro . Era me- glio far andare le moto in Ba- slenga. Mobilitata in forze la protezione civile Il Grande fiu- me con 32 persone, 2 jeep, un camper e diverse moto per mo- nitorare tutto il percorso. Per noi dicono dal direttivo loccasione per verificare lalle- stimento di un campo, provare la comunicazione e la coordina- zione delle varie operazioni, sa- remo presenti anche durante la notte (appena passata,nda). Il programma della competi- zione prevede per oggi il via al- le 10 dalla piazza Garibaldi, po- chi minuti dopo prima prova specialepresso la chiesa di San- ta Maria. Alle 10.40 seconda provaspecialeaGussola in loca- lit Valloni. Alle 18 nuovo ap- puntamento inpiazzaGaribaldi per le premiazioni. Verranno svolte due prove con percorsi da 2 e 4 chilometri da percorre- re per tre volte. (p.c.) MARTIGNANAPOIlgruppodiminoran- za PropostaDemocratica, guidatodaAles- sandro Gozzi, nei prossimi giorni diffonde- r in paese un comunicato dal titolo Cen- trale:...non tutti sono a favore. Nella nota la lista di opposizione reagisceadunaaccu- sa di faziosit politica pre-elettorale ri- voltadaduefu- turi cittadini martignanesi ad una cospi- cua parte del paese che ha sottoscritto un d o c um e n t o contrario alla centrale. For- se scrive Proposta De- mocratica le vostre infor- mazioniprovengono solodaunaparte vi in- vitiamo quindi a completarle sentendo an- che le altre parti in causa, informatevi be- neprimadi giudicare! (E un invito che fac- ciamo a tutti i nuovi abitanti di Martigna- na). Il gruppo di Gozzi si chiede quali sia- no i vantaggi della centrale, auspica che (nel caso limpianto venga fatto) i contro- lii siano scrupolosi, puntuali ed a sorpresa come dovrebbero essere cita il parere dei vari esperti intervenuti agli incontri pub- blici tenutisi in zona (dr. Balestreri, prof. Chiarini, dr. Angiolini, dr. Scaravonati ..ecc.ecc). Proposta Democratica ritiene poi inaccettabi- le che tocchi ai cittadini paga- reuncommis- sario esterno che controlli le misure di sicu- rezza e le emis- sioni. Oltre chefargli sorbi- re la centrale li facciamo an- che pagare per controllare? E se poi raddoppiano la potenza raddoppia- mo anche gli oneri a carico dei cittadini?. Ai cittadini che diconouna centrale adoli meglio di una centrale nucleare, il grup- po di Gozzi fa notare che senzaltro vero che una centrale a pannelli solari molto meglio che una centrale a oli. (d.b.) PIADENA Al Centro civi- co, ieri, statopresentato il li- bro Coop Unione di Trezzo sullAdda -Ungrande avveni- redietro le spalle.A introdur- re liniziativa Iles Rocca, pre- sidente sezione soci Coop di Piadena e membro del cda della Coop Unione di Trezzo sullAdda. Al tavolo anche il presidentedellaCoopdiTrez- zo Moreno Passoni, il vice Francesco Perego, il sindaco GabriellaMalanca e lautrice DAlessandro. GUSSOLA Ieri sera nella sala polivalente Giovanni Paolo II (lex Centro culturale) si sono svolte lepremiazioni del concorso letterario nazionale Eridanos. Lagiuria, compostadaNicolaGal- li di Soresina, Davide Gonzaga di Casalmaggiore, Stefano Prandini di Sabbioneta e Giampietro Ten- cadiGussola, allapresenzadel se- gretarioGiuseppeMarconi, ha al- lunanimit deciso di assegnare per la sezione A (poesia in lingua italiana) il primo premio ex-ae- quoa:MassimoBondiolidiPiade- na (maestro) per la poesia Matti- no e Lina Francesca Casalini di Crema per Il respiro del pane. Segnalati:Sandra Cirani di Geno- va (Fra le nebbie decise), Ange- lo Gasparini di Crema (Rosso) e Anna Lottici di Gussola (Giorni di bianco vestiti). Per la sezione B (poesia dialettale), premio spe- ciale dedicato a Giancarla Assan- dri, appassionata ricercatrice del folkloreedelle tradizioni gussole- si alla quale intitolata la biblio- teca comunale, i primi premi ex-aequo,dueartisticiportaritrat- ti in argento massiccio, sono stati offertidai famigliari. Il primopre- mioex-aequoandatoaSergioAl- drighi di Porto Mantovano per Fa la buca da ridar (Sorridi) e FrancescoAndreaMaestridiCre- ma per Talamre (Ragnatele). Segnalati Lina Francesca Casali- ni di Crema (Farfla con le rde) (Farfalla con le ruote), Mirko Maffini di Cremona (La mi du- na) (La mia donna), Franca Piaz- zi Zellioli di Cremona (D ble z '1 sul) (Il sole tramonta). Per quanto riguarda la sezioneC (rac- conti brevi in lingua italiana) il primo premio ex-aequo stato as- segnato a Luigi Mod di Porto Mantovano per Il campanile am- bulante e a Angelo Glauco Rosa di Sabbioneta (Quarantanni di storia). La sezioneD (riservata ai giovani sino ai 20 anni) ha visto un altro primo premio ex-aequo assegnato a Gianluca Bretani di Piadena (un vero trionfo per il pa- ese, dopo la vittoria di Bondioli) per la poesia Brindisi e ad Ana- stasia Vezzosi di Casalmaggiore per il racconto Cinematografo. Segnalati: Jessica Gozzi di Breda Cisoni di Sabbioneta (Nel cuore profondo) e Mara Montagna di Cizzolo di Viadana (Tempo). La serata stata presentata daKatia Bernuzzi. Presente lassessore provinciale allIstruzione Piero Morini. II concorsostatoorganiz- zato grazie al patrocinio dellAm- ministrazione Provinciale di Cre- mona ed alle sponsorizzazioni di Unipol - Agenzia di Casalmaggio- re, Coop Unione di Tremo dAd- da,CooperativaMuratori LaSoli- darietdiGussola,Coordinamen- toPopolarediGussola,Auser - Se- zione diGussola, La Sinistra in fe- sta - Gruppo spontaneo di Gusso- la, Cartoleria Il Papiro di Gusso- la ed alla ditta Grazzi Giovanni di Casaletto diViadana. (d.baz.) 32 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Casalasco - Piadenese Casalmaggiore.Toscani:IlGrandeFiumeunabellarealtchevaseguitaalmeglio Delegata alla Protezione civile Il sindaco nomina il consigliere comunale Rosetta Vicini Venerd 24 ottobre assemblea del gruppo in sala Lido Po Piadena, in sala civica presentato il libro sulla Coop Unione di Trezzo sullAdda Ilpiadeneseprotagonistaneldocu-filmdel registasulmondocontadino Bertolucci intervista Morandi Ieri le riprese Rai Casalbellotto Lassocia- zione Casalbellotto Insie- me organizza per domenica 19 ottobre una gita a Zocca, sullAppennino modenese, per la raccolta delle casta- gne, con partenza alle 6.30 dal piazzale della farmacia. Prenotazioni: Puntodincon- tro e Cartolibreria Pasqua- li (0375-59359). Info: Anna (0375-59585), dopo le 20. San Lorenzo Picenardi Dadomani,eper tutta la set- timana, sarchiusaal traffi- co la strada che collega San LorenzoaTorredePicenar- di per lavori di asfaltatura e rimessa in quota dei chiusi- ni.E lattoconclusivodei la- vori finanziati dallAto che permettono di convogliare le acque nere di parte di SanLorenzo al depuratore. Scandolara Ravara Dalle 9alle11di oggi, inpiazza Ita- lia, il circoloAcli DonSilvio Grassi allestir un banchet- to nellambito di Una mela per la vita, a favore dellAs- sociazione italiana sclerosi multipla.Un banchetto sar presenteancheaCastelpon- zone dalle 10,30 alle 12 in piazzaCarnevali. VOLTIDO-SOLAROLO RAINE- RIO Attraversando la valle del Po per girare il suo do- cu-film, in onda su Raidue a me- t gennaio, il regista Giuseppe Bertolucci (fratello di Bernar- do) non poteva che pensare al- lamicoGiuseppeMorandi della Lega di Cultura di Piadena per farsi raccontare il mondo conta- dino di un tempo, le sue trasfor- mazioni radicali, i cambiamenti della societ. E ieri lautore dei Paisan stato intervistato dalla troupe Rai in una stradina di campagna tra Recorfano di Voltido e Sola- rolo Rainerio. Intorno alle 10 i cinquemezzi della tv di Stato so- noarrivati alla cascina Badiadi Voltido (gi teatrodi Novecen- to), accolti dallacorteseospitali- t della famiglia Bellingeri. Quindi il via alle registrazioni. Morandi in bicicletta, davanti un pick up con due telecamere a riprenderlo e Bertolucci a por- re domande. Presente anche Gianfranco Micio Azzali. CINGIADE BOTTINellam- bitodelmesemissionario lasso- ciazione AmicidelBrasile si ri- trova, oggi, a Cingia de Botti. Sono attesi associati da Pandi- no, Dovera, Mozzanica, Telga- te, Cremona, Castelverde, Cel- la Dati, San Martino del Lago, Scandolara Ravara, Ca de So- resini eCingia. Alle 11 lamessa in chiesa celebrata dal parroco don Giampaolo Mauri insieme a donArnaldo Peternazzi, mon- signor Mario Barbieri, delega- to episcopale per il clero, don Giancarlo Lazzarinetti, Cappel- lano della Fondazione Ospeda- le Elisabetta Germani e don Antonio Trapattoni, vicario di Pandino, in procinto di partire come missionario per il Brasile dopo la preparazione effettua- ta al Centro Unitario Missiona- rio di Verona. Sullaltare anche il diacono permanente Mario Locatelli, incaricatodellapasto- rale dei Sudamericani abitanti nella provincia di Bergamo. Al termine il pranzo. CASALMAGGIORE (CR) Piazza Garibaldi, 45 - Tel. 0375 42574 VENDITA DIRETTA - CONSEGNA GRATUITA MATERASSI PIANI LETTO RECLINABILI Materassi in puro lattice ARTISTI DEL RIPOSO Si realizzano materassi fuori misura e standard Le moto in sosta sul Listone e un gruppo di volontari Il progetto della centrale A. Gozzi I relatori alla presentazione Un momento delle riprese di ieri mattina G. Azzali, G. Morandi e G. Bertolucci P. Morini G. Bretani M. BondioliL. Casalini Gita a Zocca per raccogliere le castagne Strada chiusa Banchetto Acli Enduro in piazza: i negozi protestano Martignana Po. La minoranza reagisce alle accuse di faziosit Centrale, ribadiamo il no Volantino del gruppo Proposta Democratica Concorso Eridanos Ieri sera a Gussola le premiazioni Trionfo piadenese Amici del Brasile Oggi il ritrovo a Cingia de Botti Messa e pranzo InBreve
CREMA 1908 2 AGNADELLESE 0 Crema1908:Orini,Dasti (13 stQuitti), Pagani (10 st Patrini), Pe- drazzini (12 st Arnanno), Guerini Rocco, Piantelli, Cappelletti (37 stUberti Foppa), Lombardo,Mizzotti, Porchera (27 st Andre- oli), Nava. All. Bettinelli. Agnadellese: Scaglia (21 st Robustelli), Brambilla, Zimotti, Ber- toncini, Premoli,Miceli, Vailati (1 stCarriero), J. Lonardi, Kumrja, Samarati (30 st Vicedomino), Uberti (25 st Galli). All. M. Lonardi. Arbitro:Erman. Reti: 19 Nava, 2 stMizzotti. Note: spettatori 30. PIZZIGHETTONENon si sono certo annoiati gli spettatori di San Luigi-Gabiano. Al 10 bresciani in vantaggioconMinelli.Al33Zuccalli pareggia.Nel- la ripresaBevilacqua, surigore, riportaavanti ilGa- biano. Al 18 Galli segna il 2-2 con una bella mezza girata da fuori area. Un minuto dopo Bevilacqua sorprende il portiere con un pallonetto. Al 28 gran tiro di Grandini ed 3-3. Zuccalli si vede annullare il gol del vantaggio e Bevilacquemette a segno una rete splendida.Allo scadere il rigore di Zuccalli. CREMA La Frassati si aggiudica i tre punti contro lOffanenghese. La partita stata bella, giocataadunbuonritmodaambedue le forma- zioni. La prima frazione di gioco si conclude in parit; al 20 Laroche, dopoaver saltato duedi- fensori, batte ilportiereospite conunbelpallo- netto. Al 28 Milanesi tutto solo firma il pareg- gio. Nella ripresa la partita rimanemolto equi- librata, ma al 40 Mohammad dal vertice sini- stro dellarea firma la rete del definitivo 2 a 1. MADIGNANO La Madignanese si impone al- linglese sulla Sestese in una partita in cui il risul- tatononvienemaimesso indiscussione.Gli ospiti di Granata, infatti, hanno una sola vera occasione nellarcodei90minuti, il rigorecheRossini paraa Romagnoli deviando il pallone sul palo. Per il re- sto laMadignanese amenare le danze.Al 15 Po- laporta invantaggio i locali direttamente supuni- zione.Al35della ripresaPolaapprofittadiuna in- comprensione della difesa per il raddoppio. 43LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 Sport CREMAPokerdassiper ilCre- ma alla quarta vittoria in quattro gare. Il primato gi consolidato e limpressioneche lavettaque- stanno non avr altri padroni ol- trealla squadradiBettinelli.Con- tro lAgnadellese i locali si per- mettonoanchedi giocaresottorit- mo senza tuttavia rischiare nulla e anzi andare in gol due volte con Nava (punizione a scavalcare la barriera) e Mizzotti (tiro sul palo lontano dal limite dellarea). Er- rori sottoporta dei giocatori del Cremaevitanoche il passivoassu- maproporzioni pi elevate. MONTODINE Il Casalbut- tano vince ancora, ma con la Montodinese i ragazzi di Ra- vani soffrono molto di pi ri- spetto alle partite preceden- ti. La Montodinese, dal canto suo, gioca una grande gara e lemanca soltanto il gol. Al 35 un cross di Carubelli propizia la retediVezzoli. LaMontodi- nese sfiora il gol con Brambi- ni, Cresci e Zanasi. Nella ri- presa, all11, Priori anticipa il portiere. Al 32 il bel pallo- netto di Albergoni da fuori area. MONTODINESE 1 CASALBUTTANO 2 Montodinese:Guerini,DePoli (17 stCattaneo),Meanti, Alber- goni, Marchetti, Donzelli (22 st Beccalli), Brambini, Zanasi, Cresci, Dav. Festari (27 st Dam. Festari), Bussi. All. Rossi. Casalbuttano: Bodini, Singh, Cinguetti, Pioli, Previati, Guar- nieri,Gerevini, Civati (37 st Ferrari), Carubelli, Vezzoli, Ghidet- ti. All. Ravani. Arbitro:Peletti di Crema. Reti: 35 Vezzoli, 11 st Priori, 32 st Albergoni. Note: al 28 st espulsoGhidetti per proteste. Spettatori 70. SCANNABUELa Spinese si impone con punteggio tennisti- co con la Scannabuese. Non si pu dire che i ragazzi di Girardi abbiano giocato meglio rispetto ai padroni di casa, ma tutto quello chehanno fatto lhanno fatto bene. Inparticolare la Spi- nese ha messo in mostra una coppia di attaccanti formidabile come Saija e Bogliolo. I due giocatori, con azioni veloci e pas- saggi precisi, hanno bucato per sei volte la difesa alta della Scannabuese. SCANNABUESE 1 SPINESE 6 Scannabuese: Cappa (1 st Vellone), Zanazzi, Tiwari, Trez- za,Nicco (15 st Degli Agosti), Borgo,Rodriguez, Scura (1 st Raimondi), Bellini, Renzi, Raggi (1 st Galeotta). All. Fogliaz- za. Spinese: Betti (1 st Moretti), Manzoni, Crippa (1 st Guasti), Sonzogni, Fattori, Manclossi, Guerci (10 st Ciorella), Saija, Bogliolo, Palomino, Colombo (30 st Casola). All. Girardi. Reti:5, 35, 15st, 25 st e 44 st Saija, 9 Renzi, 30 Bogliolo. Note: spettatori 50. CREMONALaSported, grazie adunaprestazionemaiuscola, su- per allinglese il Romanengo. Sin dalle prime battute sono i padro- ni di casa a tenere inmano le redini del gioco.Dopounpaiodi occa- sioni fallite conBencivengaeBifolco,Pirondi al 34 infila lincrocio dal limite e sblocca il risultato. Nella ripresa, sebbene in inferiori- tnumerica, sonoancora i locali a fare gioco,mentre ilRomanengo cerca di pungere in contropiede con scarsi risultati. Al 41 Pigoli, dopo unazione corale, supera Polesel per il definitivo 2-0. SPORTED MARIS 2 ROMANENGO 0 SportedMaris:Capellini,Pirondi,Bedani (46 stArdigo), Frosi,But- tarelli, Romeo, Bifolco, Milanesi (45 Pigoli), Masotti (28 st Zeni), Storci (45 Bettoni), Bencivenga (11 st La Veglia). All. Tomasoni. Romanengo:Polesel, Lanzi, Bissolotti (20 st Caramatti), Moneda, Soardi, Fontana,Viscontini, Coloberti (12 stCastelli), Bettinelli, Se- natore,Marcarini. All. Dondoni. Arbitro:Ginelli di Crema. Reti: 34 Pirondi, 41 st Pigoli. Note: espulso al 5 st Pirondi per gioco scorretto. Spettatori 50 cir- ca. Terreno di gioco in buone condizioni. RIVOLTALaRivoltana supera il Trescore grazie ad una rete per tempo di Tomaselli. Il primo tem- po a senso unico in favore dei lo- cali che, dopo essere passati in vantaggio al 5, costruiscono e ve- donosfumareunabuonaquantit di occasioni. Il gol dell1-0 un bel colpo di testa di Tomaselli su cross di Menga. Nella ripresa il Trescore cresce e la gara diventa ancora pi bella. Il portiere Spini si incaricadellabattutadel rigore del possibile pari, ma il collega Guerini para. Al 30 Tomaselli raddoppia dopouna percussione. RIVOLTANA 2 TRESCORE 0 Rivoltana: Guerini, Costa 90, Tomaselli, Menga (5 st Male- scio), Manzoni, Bombelli (15 st Radavelli), Falco, Giordano (34 st Mennea), Costa 91 (30 Spano), Bonomi (45 De Sisti), Rati. All. Casirati. Trescore: Spini, Bassoricci, Tomasini, Formenti, Severgnini, Carioni (38 st El Aboudi), Podest (25 Penati, 30 st Guerrie- ro),Nigrotti (28 stNaciri), Sanzanni (28 stNazzarri), Rh, Poli. All. Rigamonti. Arbitro: Fiorani. Reti: 5 e 30 st Tomaselli. Note: Guerini ha parato un rigore a Spini. Spettatori 70. QUINZANO (BS) Il Castel- verde si aggiudica i tre punti, battendo in trasferta la Quin- zanese. La partita stata mol- to bella, giocata a viso aperto daambedue le formazioni.Nel- la prima frazione di gioco Sperlari a sbloccare il risulta- to con una bella punizione. La reazione dellundici ospite si concretizza in avvio di ripresa con Porro, abile a sfruttare un errore difensivo e a siglare la rete del pareggio. Pochi minu- ti pi tardi lo stesso Porro fir- ma la rete del definitivo 1 a 2. QUINZANESE 1 CASTELVERDE 2 Quinzanese:Tosini, Del Pero (30 stCossetti), Brunelli (35 st Corniani), Milanesi, Bricchetti, Pizzamiglio, Sperlari, Co, Cal- laghi, Fappani, Baronio (10 st Baselli). All. Settimini. Castelverde: Bolzoni, Pompini, Formica (35 st Seregni), Maggi, Barbieri, Zarone, Nespoli, Cervati (5 Gaboardi), Por- ro, Vottini, Addeo (30 stManzoni). All. Porro. Reti: 25 Speralri, 5 st e 10 st Porro. Note: terreno di gioco in ottime condizioni. Spettatori 50 cir- ca. CHIEVE Dopo esser andato in doppio svantag- gio, il Chieve ribalta il risultato vincendo per 3 a 2 contro il Castelnuovo. La formazione locale gioca bene, ma lundici ospite ad essere pi cinico e nel giro di due minuti si porta in doppio vantaggio con BanieMarin. Inavviodi ripresaBombelli trasforma un calcio di rigore accorciando le distanze. Al 30 Porchera pareggia i conti con un bel diagonale. Po- chi minuti pi tardi Bombelli riceve palla sul limite dellarea e con unbel tiro firma la rete del sorpasso. CHIEVE 3 CASTELNUOVO 2 Chieve:Garbelli, Dendena (21 st Izzo), Fasoli, Vigo,Andreoli,Gargiulo,Merigo,Cagni, Tedol- di (4 st Bombelli), Pabini, Porchera. All. Aiolfi. Castelnuovo:ElSain,Scalisi,Gritti,Marin,Bo- nizzi (44 stPlizzari),Gabbio, Luo (1 stBettinel- li), Pasini, Ferraboli (37 st Torza), Valcarenghi (1 stMirzescu), Bani. All. Cerieri. Arbitro:Caruccio di Cremona. Reti: 38 Bani, 40 Marin, 5 st (rig.) e 40 st Bombelli, 30 st Porchera. Note: espulso al 35 Pasini per somma di am- monizione. Spettatori 50 circa. SAN LUIGI 4 GABIANO 4 SanLuigi:Anelli,Marzaroli (1 stCigolini),Or- si, Grandini, Visigalli, Michelini, Valsecchi (12 st Galli), Contardi, Zuccalli, Gualteri (25 st Busetti), Giacomin. All. Bianchi. Gabiano: Gregorini, Castelli (38 st Lucut), Riccardi (31 st Sangaletti), Boaretto, Albanesi, Selle- ri, Odolini, Putignano, Solis Marquez (1 st Bevilacqua), Paneroni (20 st Legrenzi), Mi- nelli (44 stMagli). All. Chiodi.Reti:10Minel- li, 33 e 45 st (rig.) Zuccalli, 8 st (rig.), 19 st e 38 stBevilacqua, 18 stGalli, 28 stGrandini. Note:al 35 st espulsoMichelini per proteste. BAGNOLOGrazie ad una buona gara, il Bagnolo si aggiudica per 4-2 ilmatch con lExcelsior. Sin dal- le prime battute sono i padroni di casa a fare gioco e al 10 sbloccano il risultato conBarbati dalla distan- za. Passano 3 e Spoldi insacca il 2 a 0 dal limite. Al 22 poi Nardulli chiude virtualmente le ostilit in- saccando il 3 a 0. Al 29 poi Consonni accorcia le di- stanze. Poco dopo locali in dieci per lespulsione di Vanini. Nella ripresa al 30 Consonni firma il 3 a 2, ma a tempo scaduto Spoldi insacca il definitivo 4-2. BAGNOLO 4 EXCELSIOR 2 Bagnolo:Ginelli, Germani, Terno (10 stRe- gazzi), Giroletti (33 Lombino), Arfani, Vani- ni, Nardulli, Spoldi, Dossena (12 st Luppo), Barbati, De Jesus. All.Marazzi. Excelsior:Marazzina (10 stCremonesi), Ti- roni, Bordogna (21 Cappamarques), Foglia, Cinquanta, Masseroni, Baldassarra, Giun- co, Donida, Fornesi, Consonni. All. Fonzo. Arbitro:Pedrazzi di Crema. Reti:10 Barbati, 13 e 46 st Spoldi, 22 Nar- dulli, 29 e 30 st Consonni. Note: espulso Vanini al 30 per proteste. FRASSATI 2 OFFANENGHESE 1 Frassati: Fusarpoli, Guerini, A. Palmeri, Zappella, Bassoricci, M. Palmeri, Laroche (31 st Cipollaro), Garbelli, Mohammad, De Falco, Stola (47 st Pedrinazzi). All. Bussi. Offanenghese: G. Crotti, Ghisetti, Fiorenti- ni, Vecchi, Milanesi, Taverna, Nichetti, Pez- zotti, Cicognani, Bianchessi (25 st L. Crotti), Fantini. All. Gatti. Arbitro:Piacentini di Crema. Reti: 20 Laroche, 28 Milanesi, 40 Moham- mad. Note: spettatori 70 circa. DOVERAFinisce 3 a 1 lincontro tra Dovere- se eMonte. A partire forte sono gli ospiti, che al 2 colpisconounpalo conScaglia.Laprimapalla gol locale invece coincide con il gol al 22 di Schiavini, che di testa gira in rete un cross di Cambi. Al 40 Salati raddoppia in contropiede. Nella ripresa sono ancora i locali a fare la parti- ta e al 30 si portano sul 3-0 con una bella azione personale di Salati. Passano 3 e Scaglia antici- pa tutti e fissa il risultato sul definitivo 3-1. DOVERESE 3 MONTE 1 Doverese: Bergantin, Rizzi (15 st Regazzetti), Fumagalli (35 st Peletti), Granato (30 st Rossi), Toni, Raimondi Cominesi, Schiavini, Foglia, Sa- lati, Bonizzi, Cambi (25 st Popusoi). All. Benel- li (in panchinaMiragoli). MonteCremasco:Berrara, Tambani,Bonsigno- re,Molaschi, Emendi, Emanueli, Fois (10 st To- masicchio), Severgnini, Scaglia, Sangalli (5 st Vanazzi), Boracci (40 st Carioni). All. Cereda. Arbitro: Manessi. Reti: 22 Schiavini, 40 e 30 st Salati, 33 st Scaglia.Note: espulso al 30 Se- vergnini per proteste. MADIGNANESE 2 SESTESE 0 Madignanese: Rossini, Ferrari, Maderna, Begni (10 st Fusari), Bianchini, Cappelli, Spalenza (33 st Cantoni), Arrigoni (40 st Maccalli), Pola, Simeone (26 st De Stefano), Vigo (28 st Spoldi). All. Cappelli. Sestese: Azzoni, De Salve, Generali (14 st Lisi),Romagnoli, Belloni (25 stFantini), Fras- sini, Schwartz, Colombo (1 st Bolzoni), Ba- stoni (45 st Bellemo), Bovaccchini, Falcone (10 st Cipolla). All. Granata. Arbitro: Messaggi. Reti: 15 e 35 Pola. No- te:al 20 Rossini para un rigoreaRomagnoli. CREMAIl SanCarlo fa la partita,ma raccoglie un punto soltanto con la Sergnanese. Sono i ragazzi di Maraccani che passano in vantaggio dopo 5 minuti grazie ad un guizzo di Triassi inmischia. Il SanCarlo attacca e perviene al pareggio grazie allautorete di Madonini. Nel secondo temponon cessa la pressione dei ragazzi di Sudati e al 10 arriva il vantaggio con il rigorediManzoni.LaSergnanesepareggia conCava- gni in contropiede. Al 37 grande occasione per il SanCarlo,maArcati para il rigore diReyes. SAN CARLO 2 SERGNANESE 2 SanCarlo:Albini, Venturelli,N.Ladic,M.La- dic, Manzoni, Martinenghi, Bergamaschi (Chiodo),Moriggia,Compiani (Nabil),Marca- rini (Pisoni), Reyes. All. Sudati. Sergnanese:Arcati,Galli, Facco,Madonini, Scorsetti, Terzi, Triassi, Merigo (Cavagni), Visentin, Bertolini, Anselmini. All. Maracca- ni. Arbitro:Sanzo. Reti: 5 Triassi, 17 (aut.) Madonini, 10 st (rig.)Manzoni, 20 st Cavagni. Note:al 37 st Arcati para un rigore aReyes. RIPALTALaRipaltese riscatta la brutta presta- zione della scorsa gara con la Sported vincendo per 2-1 il match con il San Paolo. Dopo aver fallito un paiodioccasioni conFreschi eGaetanoSomma, i lo- cali segnano al 20 con un bel diagonale di Freschi. I locali insistonomasenza riuscireadandarenuova- mente in rete. Nella ripresa partono forte gli ospiti che al 5 pareggiano i conti conBoffelli. LaRipalte- se non ci sta e al 25 fissa il 2 a 1 conBernuzzi, bravo amettere a filo di palo. Poi pi nulla fin alla fine. RIPALTESE 2 SAN PAOLO 1 Ripaltese:Bonizzi Foppapedretti (5 st Marotta), Nicoli, Inzoli (1 st Barozzi), R. Somma, Pollastri, Ruffoni, Tessadori (1 st Giavaldi), Freschi, Pac- chioni (20 st Trivieri), G. Somma (31 st Russo). All. Bellandi. SanPaolo:Kupcovich (1 stEffretti),Pasquali, Li- vietti, Bardi, Mazzetti, Azzinari (1 st Gallarini), Tomasoni (1 st Marchesi), Cogrossi, Invernizzi (30 st Arcari), Boffelli, Taletti (21 st Baratelli). All. Guareschi. Arbitro:Masciadi Crema.Reti:20 Freschi, 5 st Boffelli, 25 st Bernuzzi.Note: spettatori 50 circa. GironeA.LaSpinese coglie il primosuccesso incampionato aScannabue. OkRivoltana,Doverese,Bagnolo e Chieve La Sergnanese rallenta col S. Carlo IlCrema1908batte lAgnadelleseerestaapunteggiopieno GironeB.OttimopareggiodelSanLuigichestrappail4-4alGabiano. IbiancocelestidiRavanirestanocosdasoli in testaallaclassifica Alla Montodinese solo i complimenti IragazzidiRossigiocanounasplendidapartita,maipunti li raccoglie ilCasalbuttano
Rai Uno Rai Due Rai Tre PR OG RA M M IR AD IO Catwoman (Azione, Usa, 2004) Regia: Pitof. Con Halle Berry (nel- la foto), SharonStone. Italia 1, ore 21 Patience scopre che la ditta in cui lavora mette in commercio una crema che potrebbe rivelar- simortalemanon riesceadenun- ciare il crimine perch viene uc- cisa.Maungattodaipoterimagi- ci le ridona la vitae lei potrven- dicarsi. Un fumettone per chi ama gli eroi dai su- perpoteri. Oggi, domani, dopodomani (Commedia, Italia, 1965) Regia: Ferreri, Salce, De Filippo. Con Marcello Ma- stroianni.La7, ore 10 Un filmnatoda un compromesso tra il produttore Carlo Ponti e Marco Ferreri, un cui film venne ri- dotto a 25minuti e a cui furono attaccati gli episo- di di Salce eDeFilippo. Funeral Party (Commedia, Gb/Usa, 2007) Regia: Frank Oz. Con Rupert Graves. Sky Cinema 1, ore 21 Unuomo attende nella propria casa di campagna che arrivi il feretro del padre. Ma lagenzia fune- bre ha sbagliato salma e deve tornare indietro. E solo linizio della farsa. Tatami Raitre, ore 23,40 Lomofobiaal centrodel- la puntata odierna del talk show condotto da Ca- mila Raznovich (nella fo- to): in studio, Martina Co- lombari racconteralpub- blico il suo desiderio di in- terpretare il ruolo di una donnaomosessuale. Segui- ranno interviste a perso- naggi che rappresentano realtcontrapposte, dal le- sbo-chic alle discrimina- zionidelnostroPaese.Nel- la seconda parte del pro- gramma, dedicata allami- cizia, saranno ospiti latto- re Pier Francesco Favino eDanMathews, fondatore dellassociazione animali- sta Peta. In 1/2 h Raitre, ore 14,30 Il presidente emerito e se- natore a vita Carlo Aze- glio Ciampi lospite del programma settimanale condotto da Lucia Annun- ziata giunto ormai alla ter- za edizione. Che tempo che fa Raitre, ore 20,10 Ospiti della puntata sono Paul Auster, uno dei mag- giori scrittori statunitensi, Ivano Fossati, che esegui- rdalvivo Il rimedio, singo- lo tratto dalla sua nuova raccolta, e il giornalistadi- rettore di Radio1 e dei giornali radio della Rai Antonio Caprarica. Con- clude lapuntata lappunta- mento con Luciana Littiz- zetto, che commenter a suomodo i fatti della setti- mana. A ACQUARIO 21 gennaio 19 febbraio Sentite troppi stimoli enonsa- pete dove ini- ziare a dare im- pulso alle vo- stre situazioni esistenziali. Ri- cordate che il tempo dalla vostra parte e quindi potete pianificare. D ARIETE 21 marzo 20 aprile Un invito a cena o al dopocena vi intrigher pa- recchio, una domenica in cui avete biso- gno di contatti sociali emonda- ni. Il fascinoal- le stelle oggi e conquisterete qualcuno. d BILANCIA 23 settembre 22 ottobre Molte novit, molte cose im- portanti che vanno in porto. Sembra quasi che le giornate di riposo non esistano per voi tanta l'ener- gia da impiega- re in modo pi costruttivo. H CANCRO 21 giugno 22 luglio Attenzione agli incontri, porta- tori di cambia- mento. Mette- tevinella dispo- nibilit d'animo chetuttopos- sibile e che i so- gni si avverano. I segni fortunati pervoi sonoTo- ro e Acquario. h CAPRICORNO 22 dicembre 20 gennaio La giornata si presenta con un interrogati- vo: il sentire va d' accordo con il pensare? Po- tete contare su un cielo che vi sprona adagire col pensiero e vi trattiene nei sentimenti. 6,45 Mattina in famiglia Var. Allinterno del programma: (7,00-8,00-9,00) Tg2 Mattina (9,30) Tg2 Mattina L.I.S. (10,00) Tg2 Mattina 10,05 Ragazzi c Voyager! 10,30 Random Per ragazzi 11,00 Numero 1 Rubrica 11,30 Mezzogiorno in fami- glia Variet 13,00 Tg2 Giorno Notiziario 13,25 Tg2 Motori Rubrica 13,35 Tg2 Eat parade Rubrica 13,45 Quelli che... aspettano Talk show. Conduce Simona Ven- tura 15,30 Quelli che... il calcio e... Talk show. Conduce Simona Ven- tura. Con Lucia Ocone, Max Giusti 17,10 Automobilismo: Gran Premio del Giappone di Formu- la 1 18,00 Tg2 Notiziario 18,05 Numero 1 Rubrica 18,25 Squadra speciale Co- bra 11 Telefilm 19,10 Friends Sitcom 20,00 Piloti Sitcom 20,30 Tg2 20.30 Notiziario 21,00 Ncis Telefilm. Con Mark Harmon 21,50 Criminal Minds Telefilm. Con Mandy Patinkin, Shemar Moore 23,25 Rai Sport La domenica sportiva Allinterno: (0,30) La domenica sportiva sprint Rubrica 1,00 Tg2 Notiziario 1,20 Sorgente di vita Rubrica religiosa 1,50 Lisola dei famosi 6 Reality show 2,25 Almanacco Rubrica 2,40 Il furto del tesoro Telefilm TVFilm G GEMELLI 21 maggio 20 giugno E' domenica di uno splendido ottobre e vi va bene in quasi tutti i settori; problemi pos- sono arrivare dai figli, dagli in- namoramenti, da rabbie im- provvise e vec- chi rancori. 8,00 Tom &Jerry Kids 8,20 Imbarchiamoci in un grande viaggio Cartoni animati 8,50 Mermaid Melody - Prin- cipesse sirene Cartoni animati 9,20 Space Goofs: vicini, troppo vicini Cartoni animati 9,40 Il laboratorio di Dexter Cartoni animati 9,55 Biker Mice from Mars 10,20 I cavalieri dello zodiaco 10,45 Mototopo Autogatto 10,50 Raven Sitcom 11,20 Willy il principe di Bel Air Sitcom 11,50 Grand Prix Rubrica 12,25 Studio Aperto Notiziario 13,00 La talpa Reality show 13,50 Atomic Train - Disastro ad alta velocit Miniserie (Usa, 1999). Con Rob Lowe, Kristin Davis. Regia di Da- vid Jackson, Dick Lowry 16,45 Robots Film (Animazione, Usa, 2005).Re- gia di Chris Wedge 18,30 Studio Aperto Notiziario 19,00 Yuppies 2 Film (Comico, Italia, 1986). Regia di Enrico Oldoini 21,00 Catwoman Film (Azione, Usa, 2004).Con Hal- le Berry, Sharon Stone. Regia di Pitof 23,10 Heroes Telefilm 0,05 Black Donnellys Telefilm. Con Michael Stahl-Da- vid, Jonathan Tucker 1,50 Studio Sport News 2,25 Shopping By Night 2,40 Bimba - E clonata una stella Film (Commedia, Italia, 2001). Con Sabina Guzzanti. Regia di Sa- bina Guzzanti a LEONE 23 luglio 22 agosto Oggi avrete vo- glia di sognare edi nonpensa- realla realt. Fa- telo, meritate un po' di spen- sieratezza. E' il giorno giusto per dichiararvi, per scambiare affinitconami- ci selezionati. S PESCI 20 febbraio 20 marzo Tendetea rimu- ginare sulla set- timana trascor- sa e alle incom- benze che vi aspettano. Te- nete presente che solo un vostro stato d'animo, le co- senonsonoco- s male. g SAGITTARIO 22 novembre 21 dicembre Se avete deci- so di fare qual- che spesa, con- tenetevi.Non il momento buono.Dedica- tevi alla cono- scenza di una persona che potrebbe con- quistarvi defini- tivamente. Sceltiper voi f SCORPIONE 23 ottobre 21 novembre Se lavorate an- cheoggi, cerca- te di dipanare una certa con- fusione sul da farsi. Troppe emozioni pos- sono farvi slitta- re dalla parte del torto, cer- cate di mante- nere lucidit. 56 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Oggi in televisione 8,20 Michael Clayton Film (Thriller, Usa, 2007) 10,20 Il diario di una tata Film (Commedia, Usa, 2007) 12,05 Lestate di mio fratello Film (Drammatico, Italia, 2006) 13,45 Come tu mi vuoi Film (Commedia, Italia, 2007) 15,40 Premonition Film (Thriller, Usa, 2007) 17,20 Disturbia Film (Thriller, Usa, 2007) 19,10 Sky Cine News Rubrica 19,25 SMS - Sotto mentite spoglie Film (Comm., Italia, 07) 21,00 Funeral Party Film (Commedia, Gb/Usa, 2007) 22,40 Confessioni di una sin- gle di successo Film (Commedia, Usa, 2005) 0,15 Sky Cine News Rubrica 0,30 Michael Clayton Film (Thriller, Usa, 2007) 2,55 Superbad Film (Commedia, Usa, 2007) 7,40 Last Minute Marocco Film (Commedia, Italia, 2007) 9,15 Sky Cine News Rubrica 9,30 Lo scapolo doro Film (Commedia, Usa, 1999) 11,15 Incantesimo napoleta- no Film (Comm., Italia, 2001) 12,35 South Kensington Film (Commedia, Italia, 2001) 14,30 Last Minute Marocco Film (Commedia, Italia, 2007) 16,20 Lo scapolo doro Film (Commedia, Usa, 1999) 18,05 Pirati dei Caraibi - La maledizione del forziere fanta- sma Film (Avv., Usa, 2006) 21,00 Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo Film (Avventura, Usa, 2007) 23,50 La casa Russia Film (Drammatico, Usa, 1990) 2,15 Uno su due Film (Commedia, Italia, 2006) 4,05 Cocco di nonna Film (Commedia, Usa, 2006) 6,00 Tg La7 Notiziario Meteo Previsioni del tempo Oroscopo Rb - Traffico News 7,00 Omnibus Weekend Attualit 9,20 La settimana Attualit. Conduce Alain Elkann 9,35 I tesori dellumanit Documentario 10,00 Oggi, domani, dopodo- mani Film (Comm., Italia, 1965, b/n). ConMarcello Mastroianni, Virna Li- si. Regia di Marco Ferreri, Luciano Salce, Eduardo De Filippo 12,30 Tg La7 Notiziario 12,55 Sport 7 News 13,00 In tribunale con Lynn Telefilm. Con Kathleen Quinlan, Christopher McDonald 14,00 Lispettore Barnaby Telefilm. Con John Nettles 16,00 Una nuova casa per Lassie Film (Avventura, Usa, 1978). Con John Reilly, Lee Bryant. Regia di Don Chaffey 18,00 Pollice da scasso Film (Commedia, Usa, 1978). Re- gia di William Friedkin 20,00 Tg La7 Notiziario 20,30 Sport 7 News 20,35 La resa dei conti Att. 21,30 Vivo x miracolo Real Tv. Conduce Marco Berry 23,40 Reality Reportage 0,40 Sport 7 News 1,10 Tg La7 Notiziario 1,35 La citt delle donne Film (Grottesco, Italia, 1980). Con Marcello Mastroianni, Ettore Man- ni. Regia di Federico Fellini 4,00 Cnn News Attualit "Collegamento con la rete televi- siva americana" 7,00 Wake Up! Musicale 9,00 Pure Morning Musicale 11,00 Love Test Rubrica 12,00 Europe Top 20 Rubrica 14,00 Reaper Telefilm 15,00 Buzzin / Next 16,00 Hitlist Italia Musicale 18,05 Into the Music / Opera- zione Soundwave 19,30 Estelle Live@Mtv Day 2008 / Flash 20,05 Mtv The Most Musicale 21,00 The Fabulous Life of 22,00 Mtv Cribs / Skins 23,30 South Park / Fur Tv F TORO 21 aprile 20 maggio La vostra sensi- bilitnon vi aiu- ta quindi me- glio badiate al- le cose concre- te. Se siete un po' nervosi cer- cate di tratte- nervi altrimenti vipotrestepen- tire quando or- mai gi tardi. s VERGINE 23 agosto 22 settembre Avrete tanta energia dal de- dicarneunapar- te ad aiutare qualche perso- na in difficolt senza neanche sentirne il peso. Giovevi proteg- ge in ogni vostra iniziativa, otti- ma giornata. 6,00 Tg5 Prima pagina 7,55 Traffico News 8,00 Tg5 Mattina Notiziario 8,50 Le frontiere dello spiri- to Rubrica religiosa. Conducono Ma- ria Cecilia Sangiorgi, Monsignor Gianfranco Ravasi. Regia di Vitto- rio Riva 9,45 Verissimo Rotocalco. Conduce Silvia Toffa- nin. Con Alfonso Signorini 13,00 Tg5 Notiziario Meteo 5 Previsioni del tempo 13,40 Belli dentro Sitcom. Con Marco Della Noce, Toni Rucco 14,10 Amici Reality show. Conduce Maria De Filippi. Regia di Paolo Pietrangeli 16,30 Questa domenica Talk show. Conduce Paola Pere- go 18,50 Chi vuol essere miliona- rio? Quiz. Conduce Gerry Scotti 20,00 Tg5 Notiziario Meteo 5 Previsioni del tempo 20,40 Supershow - Speciale Guinness Show 21,30 Vacanze di Natale 2000 Film (Comico, Italia, 1999). Con Massimo Boldi, Christian De Sica. Regia di Carlo Vanzina 23,45 Terra! Attualit 0,45 Nonsolomoda Rubrica. Conduce Silvia Toffanin 1,15 Tg5 Notte Notiziario Meteo 5 Previsioni del tempo 1,45 Mediashopping 2,00 Una classe per Sylvia: Prova dingresso Miniserie (Germania, 1998). Re- gia di Erwin Keusch 4,15 Mediashopping 4,30 Tg5 - Meteo 5 (R) 6,00 Il terzo anello: Musica; 7,00 Il terzo anello: Radio3 Mondo; 7,15 Prima pagina; 9,00 Uomini e profeti; 9,45 Il terzo anello: Musica; 10,50 Il terzo anello: Effetto Terra; 11,50 I Concerti del Quirinale di Radio3; 13,10 La scena in- visibile; 14,00 Rosso scarlatto; 14,50 Radio3.rai.it; 15,00 Le musiche della vita; 16,30 Anteprima Domenica in con- certo; 16,50 Domenica in concerto; 18,00 La grande radio; 19,00 Cinema alla radio; 20,15 Radio3 Suite; 20,30 Il Car- tellone. Biennale Musica; 23,30 Siti terrestri marini e cele- sti; 24,00 Esercizi di memoria; 2,00 Notte Classica. 6,00 Il Cammello di Radio2; 7,00 Che bolle in pentola; 8,00 Ottovolante; 8,45 Black Out (con Enrico Vaime, Simo- na Marchini); 9,30 Laltrolato; 10,35 610 seiunozero (con A. Braga); 11,30 Vasco De Gama (con Dario Vergassola, Davide Riondino); 13,00 Tutti i colori del giallo; 13,35 Otto- volante (con Savino Zaba); 14,53 Catersport (con Marco Ardemagni, Sergio Ferrentino); 17,00 Sumo. Il peso della cultura; 18,00 Le colonne dErcole; 20,00 Le colonne dEr- cole; 22,30 Fegiz Files; 24,00 Lupo solitario; 1,00 Due di notte; 2,00 Radio2 Remix; 5,00 Prima del giorno. 8,37 Capitan Cook; 9,06 Habitat Magazine; 9,30 Santa Messa; 10,10 Diversi da chi?; 10,15 Contemporanea; 10,37 Il ComuniCattivo; 11,09 Radiogames; 11,21 Radio Europa Magazine; 11,35 Oggi Duemila; 11,55 Angelus del S. Padre; 12,40 Gr Regione; 13,32 Gr Bit; 13,45 Mondo- motori; 14,01 Domenica Sport; 14,10 Speciale F1: Gp del Giappone; 14,50 Tutto il calcio minuto per minuto: Campio- nato di Serie A; 18,30 Pallavolando; 19,19 Ascolta, si fa se- ra; 19,23 Tutto basket; 20,25 Gr1 Calcio - Posticipo Cam- pionato Serie A; 23,15 LArgonauta; 23,35 Radioscrigno. 6,05 Commissariato Saint Martin Telefilm 6,55 Tg4 Rassegna stampa 7,05 Mediashopping 7,25 Sei forte maestro Serie 9,35 Magnifica Italia Doc. 10,00 Santa Messa 11,00 Pianeta mare Rubrica. Conduce Tessa Gelisio Allinterno del programma: (11,30) Tg4 - Telegiornale 12,10 Melaverde Rubrica. Conducono Edoardo Ra- spelli, Gabriella Carlucci 13,30 Tg4 - Telegiornale 14,05 Le comiche di Stanlio e Ollio Comiche. Con Stan Laurel, Oliver Hardy 15,00 Dove osano le aquile Film (Guerra, Gb, 1969). Con Clint Eastwood, Richard Burton. Regia di Brian G. Hutton 18,05 Colombo "Lultimo scaccomatto" Telefilm. Con Peter Falk (1 parte) 18,55 Tg4 - Telegiornale 19,35 Colombo "Lultimo scaccomatto" Telefilm. Con Peter Falk (2 parte) 20,35 Il commissario Cor- dier: Classe pericolosa (1 v.) Film Tv (Francia, 2008). Con Pier- re Mondy, Laurent Malet. Regia di Thierry Petit 22,35 Munich (1 visione) Film (Drammatico, Usa, 2005). Con Eric Bana, Daniel Craig. Re- gia di Steven Spielberg 2,00 Tg4 Rassegna stampa 2,15 Sipario del Tg4 Rotocalco 3,05 Il momento della verit Film (Dramm., Italia/Spagna, 65). Regia di Francesco Rosi 6,00 Fuori orario. Cose (mai) viste Rubrica 7,00 Aspettando "E domeni- ca pap" Rubrica 7,30 E domenica pap Rb 8,25 Il gran concerto 9,00 Rai Sport Allinterno:Atletica leggera: Ma- ratona di Carpi Vela: Barcolana Fasi finali e arrivo 12,00 Tg3 / Rai Sport Notizie 12,15 TeleCamere Salute Rb 12,50 Okkupati Rubrica 13,20 La grande storia Doc. 14,00 Tg Regione / Tg3 14,30 In 1/2 h Attualit 15,00 Tg3 Flash L.I.S. 15,05 Alle falde del Kiliman- giaro Rubrica 15,30 Rai Sport Allinterno: Ciclismo - UCI Pro Tour: Parigi Tours 18,10 90minuto Serie B 19,00 Tg3 / Tg Regione 20,00 Blob Attualit 20,10 Che tempo che fa Show 21,30 Report Reportage. Conduce Milena Ga- banelli 23,20 Tg3 / Tg Regione 23,40 Tatami Talk show 0,40 Tg3 / Tg3 Night News 0,50 TeleCamere Salute Rb 1,50 Fuori orario. Cose (mai) viste Rubrica Allinterno: (1,55) Antologia Pie- ro Bargellini Documenti 2,20 Frankenstein alla con- quista della terra Film (Fantascienza, Giapp., 65). Regia di Ishir Honda 3,55 Up! Film (Grottesco, Usa, 1976). Re- gia di Russ Meyer 6,15 Lolle / Willy il principe di Bel Air 8,35 Dawsons Creek / Per tutta la vita 10,45 Friends / Per tutta la vi- ta / I Simpson 14,00 Dr. House / Per tutta la vita / I Simpson / Elio Stone 16,30 Per tutta la vita Sitcom 17,25 I Simpson / I Griffin 19,10 La vita secondo Jim 20,00 I Simpson / Runaway 24,00 Lost / Stargate: Atlantis 4,00 Lolle Telefilm 6,00 Pole Position Rubrica Allinterno: (6,30) Automobili- smo: Gran Premio del Giappo- ne di Formula 1 (gara, diretta) 9,00 Easy Driver Rubrica 10,00 Linea verde Orizzonti 9,20 A sua immagine Rb Allinterno: (10,00) Santa Messa (12,00) Recita dellAngelus 12,20 Linea verde Rubrica 13,30 Telegiornale Notiziario 14,00 Domenica in - Larena Talk show. Conduce Massimo Gi- letti 15,15 Domenica in...sieme Variet.Con Monica Setta, Luisa Corna 16,30 Tg1 L.I.S. 16,35 Domenica in - 100 e lo- de Variet. Conduce Lorena Bian- chetti 18,00 Domenica in 7 giorni Variet. Conduce Pippo Baudo 20,00 Telegiornale Notiziario 20,35 Rai Tg Sport News 20,40 Affari tuoi Gioco. Conduce Max Giusti 21,30 Raccontami Capitolo II Miniserie. Con Massimo Ghini, Lu- netta Savino. Regia di Riccardo Donna, Tiziana Aristarco (1 p.) 23,25 Tg1 Notiziario 23,30 Speciale Tg1 Attualit 0,30 Oltremoda Rubrica 1,05 Tg1 - Notte Notiziario Benjamin Rubrica 1,25 Cinematografo Rubrica. Conduce Gigi Marzullo 2,25 Cos la mia vita... Sot- tovoce Rubrica 3,25 SuperStar Documenti 4,00 La sbandata Film (Commedia, Iatlia, 1975).Re- gia di Alfredo Malfatti
SCAJOLA: ENTRO LANNO LE NORME MADRID Il 78% delle fa- miglie e il 74% delle imprese lombarde clienti del credito cooperativo sono soddisfatti della loro Bcc. Pi del 90% dei clienti consiglierebbe una Bcc. A rivelarlo unindagine commissionata dalla Federa- zione Lombarda delle Ban- che di Credito Cooperativo a Prometeia sulla fiducia della clientela delle Bcc Lombar- de. Lindagine telefonica statacondotta nel mesedi set- tembre di questanno intervi- stando 2.200 clienti del credi- to cooperativo in Lombardia. I risultati dellindagine sono stati poi confrontati con il benchmark del sistema ban- cario a livello na- zionale raccolti da Prometeia nel 2007 (2.500 intervistati) I ri- sultatievidenzia- no come il 78% delle famiglie e il 74% delle im- prese clienti del credito coopera- tivosia soddisfat- to (nel confronto con il sistema ri- salta la differen- za soprattutto per le famiglie: il 19% in pi di clienti soddisfat- ti). Solo il 2% dei clienti delle Bcc dichiara di voler abbandonare la relazione con la banca mentre a livello di sistema si registra- no mediamente percentuali pi significative: il 9% delle famiglie e il 7% delle impre- se. Mediamente il 79% delle famiglie e il 57% delle impre- se clienti del credito coopera- tivo dichiarano di non servir- si di altre banche. A livello di sistema, invece, lesclusivit della relazione risulta molto pi bassa, rispettivamente il 61% e il 42%. Lesclusivit della relazione si riflette an- che nellindice di cross-sel- ling inteso come numero me- dio di prodotti posseduto per cliente. La differenza rispet- to al sistema si nota soprattut- to nel caso delle imprese, che dichiarano di possedere 3,3 prodotti, mentre a livello di sistema il benchmark di 2,9 prodotti. La condizione di fi- ducia nella relazione predi- spone il cliente al passaparo- la. Anche in questo caso c unaccentuazione del feno- meno a favore della Bcc Lom- barda rispetto al benchmark di sistema: +10% per le im- prese e +11% per le famiglie. Il risultato complessivamen- te positivo che interessa le Bcc in Lombardia si confer- ma in maniera omogenea a li- vello provinciale. Le Banche di Credito Coo- perativo della Lombardia si confermano salde nella rela- zione con il cliente e competi- tive verso il sistema anche nellattuale contesto di crisi dei mercati finanziari e di ri- duzione della fiducia verso le istituzioni della finanza ha dichiarato Alessandro Azzi, Presidente della Federazio- ne Lombarda delle Banche di Credito Cooperativo Que- sti dati rafforzano il nostro impegno a vivere la nostra vo- cazione imprenditoriale nel solco sin qui tracciato, quindi essere banche locali, attente ai bisogni dei territori e delle comunit, capaci di continua- rea sostenere leconomia rea- le, mutualistiche nel quoti- diano dellattivit bancaria, nel mentre della gestione. dallinviato FrancescaMorandi MADRID Per nove anni in Consiglio, dal 10 maggioAntonio Dav (gi vice presidente di Con- fartigianato) il nuovo presiden- te della Bcc Cremonese. Al suo fianco ha voluto Paolo Innocen- ti, dal primo ottobre, come diret- tore generale che si avvicender allattuale Mario Marsili. Luno e laltro da Madrid, dove in cor- so il convegno Imprenditorialit e managerialit cooperativa. Per un mercato finanziario in crisi di fiducia, spiegano gli obiettivi af- finch la Bcc sia sempre di pi la banca di casa e, soprattutto in questo difficile momento di cri- si, sia la banca di fiducia. Fatta la premessa che siamo la banca autonoma pi forte e per ora non si parla di nessuna fusione con le cremasche con le quali, comun- que, c molta collaborazione spiegano la Bcc Cremonese nei prossimi due anni metter a punto le linee guida del nuovo piano strategico con somma at- tenzione al territorio e al perso- nale. La banca deve sottoporsi a una nuova revisione organizzati- va e ad un rilancio commerciale sul territorio, perch ha enormi potenzialit non espresse piena- mente. Come? Dovr essere una squadra pi coesa e con obiettivi chiari. Fondamentale che ci sia un rap- porto trasparente, un rispetto re- ciproco e dei ruoli e responsabili- t soprattutto nei confronti delle comunit da servire. Noi dobbia- mo tutelare le famiglie e le picco- lee medie imprese chesono la no- stra spina dorsale. Voi siete i nuovi vertici, quale dialogo avete stabilito con i di- pendenti? Abbiamo trovato buone pro- fessionalit, motivazioni e gran- de voglia di fare. Tutto proietta- to verso obiettivi chiari: penetra- zione sul territorio, consolida- mento e lessere al servizio delle comunit locali, cio ascoltare le loro esigenze, rispondere veloce- mente con correttezza e traspa- renza. Dal convegno emerge questa precisa filosofia. Esatto, sulle Bcc si pu punta- re, perch siamo la banca vicina alla gente e al territorio. Mi pare un modello elogiato anche dal direttore generale di Intesa San Paolo, Pietro Modia- no, a fronte dellattuale ciclone finanziario. Proprio cos. Non siamo pi le banche di serie B. La storia di- mostra che il nostro modello vincente. Oggi pi che mai il no- stro patrimonio una garanzia, perch abbiamo unottima liqui- dit cos come il sistema e la re- te. PresidenteDav, lei ha unani- potina di cinque anni, come ban- ca pensate alle nuove generazio- ni? Abbiamo numerose iniziati- ve rivolte ai bambini, partiremo dagli asili e dalle Elementari. In collaborazione con il Comune pensiamo di realizzare un volu- me che, in maniera ludica, inse- gni ai piccoli come strutturata la nostra citt. Avetemaipensatodi farvisita- reaibambini lavostra struttura? Certo, questa iniziativa in programma proprio questanno ed la prima banca a farlo. Lo scopo che fin da piccoli possa- no avere una cultura della ban- ca e quindi imparare limportan- za del denaro e come utilizzarlo al meglio. Eper i ragazzi? Somma attenzione anche a lo- ro che sono il nostro futuro. Un esempio: come premi da qualche anno, insieme alle cremasche, diamo le carte di credito ricarica- bili Contactless. In cantiere c la nuova sede? S, si tratta della quinta filia- le in citt, nella ex Aldighieri, tra via Dante e viale Trento e Trie- ste, sar pronta nel 2010. via S.Sebastiano, 14 Tel. 0372 4971 www.aslcremona.it AVVISO La Regione Lombardia dal 13 ottobre attiver un unico numero ver- de per le prenotazioni delle prestazioni specialistiche sanitarie 800.638.638 I numeri di call center attualmente attivi (803.000 - 800.448.800 - 199.144.114) saranno utilizzati fino a venerd 10 ottobre ma verr comunque mantenuto per circa tre mesi il messaggio sulla segre- teria di invito ad utilizzare il nuovo numero e le chiamate saranno convogliate su detta numerazione. Sabato 11 ottobre causa manutenzione tecnica di installazione, il ser- vizio di prenotazione sar sospeso ma potrebbe riprendere gi du- rante il corso della giornata con la nuova modalit del numero unico. Ci si scusa anticipatamente per eventuali disguidi che potranno verificarsi. OFFERTEDI LAVORO ARTIGIANI 8 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Economia e lavoro FLAMANVILLE L'Italia si prepara alla ripresa del nucleare. E,mentre il ministro per lo sviluppoEconomico Claudio Scajola conferma la prima pietra entro il 2013 e annuncia che primadiNatale il Parlamento avr varato i necessari provvedimenti, si guarda alla Francia per la tecnologia. L'atomodi terza generazione con la nuova tecnologia EprcheEdf, insiemeall'Enel, sta realizzando in un nuovo reattore inNormandia potrebbe cos essere il prototipo del nucleare italiano del futuro. La partnershipEdf-Enel spiega Scajolahaun ruolo fondamentale nella ripresa del processo in Italia. Il modello Epr candidato al riavvio del processo in Italia gli fa eco l'ad dell'Enel, Fulvio Conti, che ribadisce di essere pronto al programma. La scelta sar tecnica. Edipender anche dalle dimensioni delle centrali che l'Italia decider di realizzare, spiega UmbertoQuadrino, ad di Edison, il secondo gruppo italiano interessato a partecipare alla ripresa del programma. ROMA La grande crisi dei mercati finanziari globali si sta trasmettendo pericolosamente all'economia reale ed in questo contesto i maggiori pro- duttori automobilistici statunitensi stanno predisponendo alleanze e ces- sioni di asset, alle prese come sono gi da tempo con un collasso delle vendite. in questa situazione che si inserisce la notizia relativa ad una trattativa in corso fra General Mo- tors e Chrysler, di cui ha parlato il New York Times e che stata confer- mata da indiscrezioni autorevoli rife- rite da Bloomberg. Sempre in que- st'ambito, Ford Motor starebbe cer- cando di disfarsi della maggior parte della quota (attualmente al 33,4%) posseduta nella nipponica Mazda. I colloqui fra GM e Chrysler sono in ogni caso allo stadio preliminare e non detto che sfocino in un accor- do. La possibilit che questo matri- monio si faccia per elevata, anche perch Chrysler sempre stata un pallino della casa di Detroit, che gi avrebbe voluto rilevarla a suo tempo da Daimler, la quale invece decise di vendere al fondo di private equity Cerberus Capital. GM non riporta utili dal 2004 mentre Chrysler non riuscir a chiudere l'esercizio 2008 in nero. CREMONA Elenco richieste avvia- mento a selezione pervenute nella settimana dal 30.9 al 6.10.2008. I lavo- ratori interessati debbono presentar- si presso il centro per lImpiego di Cremona, nel giorno di marted 14.10.2008 dalle ore 9 alle ore 12. ComunediCremona,1 posto opera- tore B1. Mansioni: pulizia ambienti scolastici ed in particolare si occupe- r della rigovernatura della cucina, tempo determinato sino al 31.12.2008 eventualmente prorogabi- le tempo pieno 36/36. Ai fini del calco- lo dei mesi di assunzione si terr con- to dei limiti previsti dalla L. 133/2008 art. 49 (la quale prevede di non poter assumere il medesimo lavoratore per un periodo di servizio superiore al tri- ennio negli ultimi cinque anni), et minima 18 anni, licenza scuola obbli- go, cittadinanza italiana o paesi U.E. idoneit fisica allimpiego (accertata dallamm. allatto della assunzione, esperienza lavorativa con mansioni di pulizia allinterno di cucine adibi- te a mense scolastiche di almeno un anno anche non continuativo, prova di idoneit: prova teorica - pratica di sperimentazione lavorativa delle ope- razioni di pulizia nei locali (pulizia pa- vimenti, vetri, scale ecc.) con utilizzo di messi e prodotti di pulizia integra- ta da verifica dellattitudine allo svol- gimento dei compiti previsti dalla fi- gura da ricoprire. CortedeiConti diMilano sededi la- voro Milano reperimento regionale, addetto ai servizi ausiliari integrati area B posizione economica B1, tem- po indeterminato, i requisiti generali di accesso ai pubblici impieghi il pos- sesso delle qualit morali e di condot- ta di cui al disposto art. 26 della legge 53 dell1.2.89, diploma di istruzione secondaria di 1 grado, prova di ido- neit: compilazione dello stampato per visitatori con notizie da ricavare dadocumento di riconoscimento (car- ta identit - passaporto - patente ecc.) Esecuzione di fotocopie di atti, smi- stamento posta in arrivo e partenza, trascrizione di un brano di 5 righe usando Word, risposta a 6 domande sintetiche (quiz) di natura elementa- re (principi di diritto pubblico, diritti e doveri, colloquio sulle materie men- zionate). CREMONA Confartigianato Cremona, visto il notevole interesse riscontrato, intende orga- nizzare un nuovo corso di formazione per datori di lavoro in materia di sicurezza e salute nei luo- ghi di lavoro. Il corso rivolto ai datori di lavoro che intendono assumersi lincarico di Responsa- bili del Servizio di Prevenzione e Protezione dai Rischi e viene effettuato in ottemperanza a quanto previsto dal ex D.Lgs. 626/94 e dall'attua- le normativa di riferimento (D.Lgs. 81/08). L'obiettivo proprio quello di sensibilizzare gli imprenditori artigiani sull'importanza della pre- venzione nei luoghi di lavoro per la riduzione dei rischi e degli infortuni e di fornire le cono- scenze e gli strumenti per organizzare la preven- zione all'interno delle aziende. Tra gli argomen- ti trattati, il decreto legislativo 81/2008 sulla si- curezza nei luoghi di lavoro, la valutazione del ri- schio, la tipologia dei rischi di gestione della si- curezza in azienda e la prevenzione degli incen- di. Il corso ha una durata complessiva di 16 ore suddiviso in 5 lezioni serali ed avr inizio giove- d 30 ottobre. Giunta esecutiva -Marted, alle ore 21, presso la sede di Confartigianato in via Dante, 155 a Cremona, riunione della Giunta Esecutiva. Consiglio direttivo - Gioved 16 ottobre, pres- so la sede riunione del Consiglio Direttivo Pro- vinciale. SONDAGGIO PROMETEIA La platea dei partecipanti al convegno Imprendito- rialit e manageriali- t cooperativa, per un mercato finanziario in crisi di fiducia, organizzato ieri e venerd a Madrid dalle Banche del credito cooperativo Paolo Innocenti e Antonio Dav ieri a Madrid Alessandro Azzi, presidente della Federazione lombarda delle Bcc Modello vincente IverticidellaBcc:siamolabancadicasa Nucleare, la Francia come modello Auto. Il mercato alle prese con la crisi. Ford ceder Mazda Gm-Chrysler verso la fusione Summit a Madrid. Il management delinea le strategie future Famiglie e imprese soddisfatte delle Bcc Azzi:escerafforzata lanostra ideadibanca
&CulturaSpettacoli di Roberto Codazzi CREMONA Non c nulla dipi struggentediunbambi- no che soffre. Da ventanni a questa parte lassociazione Giorgio Conti si occupa del- linfanzia che patisce, che sta male, che qualche volta non ce la fa. Contribuisce ad alle- viare le sofferenze di questi poveribambini edelle loro fa- miglie. Un sodalizio che un bene prezioso per Cremona. Non a caso ieri sera la citt si idealmente stretta attorno alla Giorgio Conti parteci- pando in modo massiccio in Duomo al concerto della Ca- merataorganizzatoper festeg- giare i quattro lustridellasso- ciazione. Adriana Conti, fon- datriceepresidentessadel so- dalizio, ha preso il microfono per ringraziare quanti si sono prodigati per la realizzazione dellevento, in particolare lingegner Gianfranco Carut- ti, che tra laltro domani spe- gne 94 candeline e non ha vo- luto mancare al concerto. La musicapidiognialtro il lin- guaggioche sa tradurre la sof- ferenza delluomo, dunque il pi adatto a testimoniare il si- gnificato della serata. Con la scelta della Sinfonia in fa mi- nore La Passione di Haydn il direttore Marco Fracassi ha inteso simbolizzare la soffe- renza pi alta, quella di chi ha sacrificato la propria vita per redimere lumanit. Lor- chestra della Camerata, rim- polpata da elementi della Fi- larmonica Italiana di Piacen- za, ha svolto un egregio lavo- ro. Dopo lAdagio introdutti- vo, in cui Fracassi ha saputo trasmettere quel senso di an- gosciache serpeggianellame- ravigliosapartitura, il vibran- te Allegro stato rapido come una frustata, come un soffio diventogelido.Solo ilMinuet- toha rappresentatounoasi di eleganza e di pace, prima del Finale, anche questo teso, te- sissimo.Un finale cheha favo- rito il primoapplausodelpub- blico. Poi ancora Haydn, ge- nio di cui ricorre il bicentena- rio della morte, e ancora un capolavoro, laMissa in tempo- re belli (Messa in tempo di guerra)meglio conosciuta co- me Paukenmesse, ovvero Messa dei timpani per luso importante di questo stru- mento che simboleggia i ru- mori della battaglia in lonta- nanza.Qui intervenuto ilCo- rodellaCamerata, che stata la pi bella sorpresa della se- rata perch si rivelato pre- paratissimo. Bravi i quattro solisti: il soprano IlariaGerol- di, il mezzosoprano Masako Tanaka Protti, il tenore Filip- po Pina Castiglioni, il barito- noMichele Govi. E una parti- colarenotadimerito spettaal violoncellista Marco Perini e al suo settecentesco vio- loncelloTecchlerper lotti- mo solo nel Qui tollis peccata mundi. Musicaesolidariet.Cremona, ilconcertohacelebrato iventannidel sodaliziobenefico Il tocco di Haydn per la Conti Ieri serainCattedrale applaudita laCamerata CREMONAPartenza origi- nale per la 29esima edizione di Spazionovecento. La rasse- gna organizzata dal Gruppo Musica Insieme inizia oggi a mezzogiorno al Museo Civico Ala Ponzone (Sala San Dome- nico) con il concerto-spettaco- lo per attore, violoncello e fi- sarmonica Canticum novissi- mum. Lingresso libero e c anche la possibilit di visita- re lamostradi strumenti stori- ci Cremona 1730-1750: nel- lOlimpo della liuteria. Canti- cum novissimum vede il con- trappunto rigoroso e osserva- to di Bach, unampia antolo- giadibranidiSofijaGubaidu- lina e una meditazione di Bernsteinaffidateaunduo in- solito: il violoncello di Relja Lukic e la fisarmonica diCor- rado Rojac. A intervallare le note, la voce di Franois Kahne letturedaQohlet (Ec- clesiaste) e da Franz Kafka. Ma sul palco salir anche un altro straordinario protagoni- sta: il violoncello Cristiani realizzato nel 1700 da Anto- nio Stradivari, appartenente alla Fondazione Stauffer e concesso in comodato al Co- mune.unostrumentodipar- ticolare importanzaperchse- gna ilpassaggiodaigrandi for- mati realizzati nellultimo de- cenniodel 600versoquelmo- dello di violon- cello che lo stes- so maestro chia- m Forma B. Il movimento Vi- vace dalla Sona- ta n. 3 BWV 1029 di Bach sembra fatto ap- postaper esalta- re la bont tim- bricadel capola- vorostradivaria- no,grazieallevi- gorose incursio- ni nel registro pi grave quan- to alle rarefatte astrazioni in quello acuto. Analogamente i brani di Gubai- dulina, al pari delle eloquenti evoluzioni di Bach, esaltano le potenzialit del violoncello ma anche di uno strumento piuttosto di- menticato nelle geografie del concertismo come la fisarmo- nica. Lautrice sa, infatti, co- niugare con estrema natura- lezza aspetti dellarmonia tra- dizionale con procedimenti e tecniche analoghe o assimila- bili alle avanguardie della se- conda met del Novecento. Nel suo modo di concepire la scrittura musicale emerge un rapporto immediato con la produzione artistica, in cui ri- troviamofusiaspettidellacul- tura occidentale e orientale. In particolare evidenza il coro e i solisti che hanno ben affrontato il compositore austriaco.Calorosa la partecipazione delpubblico CREMONA Opera in salot- to, questo il titolodel concer- to in programma oggi alle ore 16 nella Sala San Domenico del Museo Civico Ala Ponzo- ne. Lamanifestazione rientra nel cartellone di Liuteria in Festival, il contenitore della Fondazione Stradivari nato percontrappuntare con inizia- tivemusicali e incontri la mo- stra storica Cremona 1730-1750: nellOlimpo della liuteria in corso di svolgimen- to presso lo stesso Museo (fi- no al 19 ottobre). Il Trio Dan- cla esegue parafrasi strumen- tali sui temi del melodramma italiano.Lensemblecompo- sto da Fabio Bellofiore (violi- no), Luigi Cristiano Frisenda (violoncello) e Paolo Beretta (pianoforte). Il Trio, intitola- to al violinista e compositore francese ottocentesco Char- les Dancla, propone un reper- torio raffinato e accattivante di composizioni originali, mu- sica da camera e parafrasi strumentali su temi dopera, per i quali il Trio ha svolto unapprofondita ricerca. Il programma odierno, in parti- colare,prevedeparafrasi stru- mentali su temi del melo- dramma italiano dello stesso Charles Dancla e di Vincenzo DeMeglio. CREMONAGiovani virtuo- si alla ribalta questa sera alle 21nella chiesadiSantaMaria Maddalena. Liniziativa frutto di una sinergia tra Tou- ring Club Italiano in parti- colare del Consolato di Cre- mona presieduto da Carla Bertinelli Spotti parroc- chia dei Santi Imerio e Cle- mente e Istituto Musicale Pa- reggiato C. Monteverdi. In concerto il duo formato dalla pianista Beatrice Magnani e dal clarinettista Marco Sal- vaggio.Lingresso libero.La serata musicale coincide con la chiusura del primo ciclo di visite della bella chiesa di via XI Febbraio reso possibile grazie ai Volontari del Tou- ringClub Italiano per il Patri- monio Culturale. Allinterno di SantaMariaMaddalena so- no custoditi preziosi affreschi tardo gotici e il polittico absi- dale di TommasoAleni. CREMONA Tutti i suoni delmondoalCambonino.Sta- sera dalle ore 21 il palco del museo della civilt contadina di via Castelleone si animer al ritmodellamusicadeiKha- ossia -EthnoEnsembleSalen- tina di Tai Santiago (musica brasiliana),NicolasBarbadal- laGalizia,ButrusBisharadal- laPalestina, iCapricciCremo- nesidiFabioTurchettiulti- memente impegnato in vari progetti allincrocio fra musi- ca e dialetto e i Tempo Ra- ro da Piacenza. L'iniziativa la seconda edizione del Festi- val di Musica Popolare e vede la partecipazione dal Consor- zio Produttori Cremonesi, CPC, etichetta discografica cremonese fondata da Fabio Turchetti chesi occupapreva- lentemente di world music, in collaborazione con lAssocia- zione Musicale Porta Marzia. Lingresso alla manifestazio- ne libero. Castelvetro P. no Questa sera alle ore 21 nella chiesa parrocchiale di Croce Santo Spiri- to si terr il concer- to dellorganista Roberto Cognazzo (nella foto). Lin- gresso libero. Trigolo Questa sera alle 21 nella Sala della Comuni- t Parrocchiale si terr il concerto del soprano Barba- ra Di Rosa accom- pagnata al piano- forte da Alberto Bruni (nella foto). Adriana Conti La Camerata ieri sera in Duomo Il pubblico ieri sera in Cattedrale (fotoservizio Zovadelli) Marco Fracassi Il fisarmonicista Corrado Rojac Il Trio Dancla in concerto Beatrice Magnani Luca Congedo dei Khaossia Domenica 12 ottobre 2008 Cremona.Linaugurazione di Spazionovecento In scena al museo la voce del Cristiani Alle12 recitalper violoncello, fisarmonica e voce Cremona.NellambitodiLiuteria inFestival OperainSalotto conilTrioDancla Appuntamento alle 16 allAla Ponzone Cremona. Stasera (21) Magnani e Salvaggio in Santa Maria Maddalena Cremona. Stasera (21) Lamusica popolare protagonista alCambonino Concerto a CastelvetroConcerto a Trigolo
NUMERI UTILI 0372 PREFISSO 405111 Ospedale di Cremona 454276 Enel 4791 Padania Acque NUMERI UTILI 112 Carabinieri 113 Soccorso pubblico 115 Vigili del fuoco 118 Emergenze mediche il Cremonese diMauroCabrini GADESCOIlcopionequel- lodiun filmgivisto: nellanot- te fra venerd e ieri, presumi- bilmente dopo aver verificato lassenza del residente, i ladri hanno forzato la finestra di una casa di via Pasubio a C deQuinzani e, rivoltata labi- tazionecomeunguanto,hanno rubato gioielli per un bottino ancora da quantificare esatta- mentemacomunquenon supe- riore ai cinquemila euro. Di di- versoc il finale: i banditi han- no tentato di smurare la cassa- forte e utilizzando il piccone hanno svegliato i vicini. Una, in particolare, si trovata fac- cia a faccia con i malviventi: Saranno state le treha rac- contato la donna ieri mattina e mi sono svegliata perch mi sembrava che stessero tre- mando le pareti. Erano i predoni che tentava- no, peraltro senza riuscirci, di sventrare il forziere. Non pensando che si potes- se trattarediun furtospiega ancora la cremonese sono uscita e ho suonato il campa- nello del mio vicino. Il tempo di avvicinarmi al citofono e ho visto un uomo in cortile: indos- sava una felpa col cappuccio in testa.Glihochie- stocosa stesse fa- cendo,poihorea- lizzato chi era e sono rientrata. Quel ragazzo giovane,colvol- to parzialmente coperto, era il palo della ban- da. E vistosi sco- perto, evitando ogni contatto, temendo anche larrivo immi- nente delle forze di polizia, non ha fatto altro che avvisare velocemente i due complici che si stavanomuovendo fra le stanze per poi fuggire. Li ho visti correre via conclude la signora ed era- no in tre: tutti con il cappuccio in testa.Mi sembrato chepar- lassero una lingua straniera. Se ho avuto paura? Al momen- to no, perch accaduto tutto in fretta. Poi, per, mi sono re- sa conto del peri- colo e ammetto che se ci ripenso mi vengono i bri- vidi. Adesso, sullin- cursione indaga- no i carabinieri: quelli del nucleo Radiomobiledel- la compagnia hanno eseguito il sopralluogo di rito, quelli di Vescovato con- durranno linchiesta. Obietti- vo: incastrare la gang calata nella notte a C de Quinzani e magari recuperare lauto su cui hanno lasciato la frazione di Gadesco, ossia lutilitaria del residente finito nelmirino. La testimone racconta: Sono scesa in cortile erano in tre eavevano felpecon il cappuccio: ho corso un bel rischio di LucaUgaglia SESTOPer il dopo Italia 90 ottopaesidelCremoneseSe- sto, Azzanello, Spinadesco, Ac- quanegra, Crotta, Grumello, Robecco e Corte de Cortesi hanno scelto di allearsi con la societAspmSoresina Servizi, che diventer totalmente pub- blica, per garantire ai loro abi- tanti un servizio ottimale nella raccolta dei rifiuti. Il nuovo corso scatter il 1 luglio 2009, quando scadr lappalto con la ditta siciliana e durer fino al 2017. Lampliamento del baci- nodiutenza (oggi rappresenta- to dai comuni di Soresina,Cap- pella Cantone e San Bassano) di fatto fa crescere la societ con sede in via Cairoli. Dopo unaseriedi incontri prelimina- ri, nel corso dei quali i sindaci degli ottopaesi si sonoconfron- tati convergendo sulla necessi- tdi incamminarsi sulla strada dellaffidamento diretto di un servizio essenziale come lo smaltimento del pattume (pre- visto dalla legge che ordina gli enti locali), piuttosto che ricor- rere nuovamente alla gara dappalto, comeavrebbeprefe- rito la Regione, in queste setti- mane la parola passa ai consi- gli comunali per ilvia liberauf- ficiale. Dopo Azzanello, ieri mattina stata la volta di Se- sto. Voto unanime. Aspm di- ventasocietpubblica: vuoldi- reche la propriet e il suocon- trollo saranno inmano alle am- ministrazioni locali. Maggio- ranzaeopposizionehannodeli- berato lacquisto della quota di partecipazione societaria (5000 euro in tutto) che per ot- to anni garantir il ritiro del pattume sul territorio. Sesto e gli altri sette comuni hanno dunque deciso di evitare lal- ternativa della gara dappalto per non correre il rischio di af- fidare lincarico a scatolachiu- sa edi trovareditte inaffidabi- li e inefficienti. Ho apprezza- tomolto il fatto che anche lop- posizione ha espresso voto fa- vorevole spiega il sindaco Carlo Vezzini consapevole dei numerosi disservizi che in questi anni pure Sesto ha su- bto. Abbiamo scelto lopzione Soresina dopo attente valuta- zioni, considerando, sul piano della convenienza, il fatto che avremo un rapporto diretto con una societ piccola, essen- do formata solo da 11 comuni. Situazione che porter solo be- nefici e consentir agli opera- tori di svolgere nella maniera migliore il servizio. Vescovato I Nas (Nu- cleo anti sofisticazione) dei carabinieri di Cremo- na sono intervenuti nei giorni scorsi inunmarket gestitoda indianiaVesco- vato e al termine di un controllo accurato, svolto con la collaborazione de- gli stessi titolari, hanno sequestratoa scopocaute- lativo qualche decina di confezioni di pasta. Moti- vo: i pacchi non avevano etichette scritte in italia- no come prevede la leg- ge. Non sono invece state riscontrate irregolarit dal punto di vista igieni- co sanitario. Domenica 12 ottobre 2008 FinedelrapportoconItalia 90.ConAspmCrotta,Spinadesco,Acquanegra,Grumello,RobeccoeCortedeCortesi Rifiuti, in 8 vanno con Soresina DopoAzzanello,ancheSestoaderisce SESTO Ha investito due euro e ne ha vinti diecimila: successo qualche giorno fa alla ta- baccheria di via Roma gestita da Alessandro Rancati ed Enrico Cremonesi, dove un uomo, chenonabita in paese, ha puntato i classici sei numeri al SuperEnalotto e ha spuntato an- che la casella di Superstar, il gioco abbinato al concorso e basato su un numero tra 1 e 90 che viene generato dal terminale nel momen- to in cui convalida la puntata. Quando uscito lo scontrino della giocata riferiscono i titolari la macchina ha co- minciato a suonare segnalando la vincita che avrebbe potuto essere da 5 euro a 10mila. Lui ha proprio avuto ilmassimo enaturalmente la sua schedina concorrer anche allestrazione del Superenalotto. Era un signore di passag- gio che non conosciamo concludono Ranca- ti eCremonesiecihadettocheungiocato- re abituale e che era venutoda noi solo perch la ricevitoria che di solito frequenta era piena di gente. Come dire: tutti gli inconvenienti non vengono per nuocere e la scelta di non fa- re la fila stata a dir poco provvidenziale. In vetrina,EnricoedAlessandrohanno subitoaf- fisso il cartello, ma quelli che si sono fatti ten- tare dalla lusinga, non hanno avuto la stessa fortuna. (l.u.) Sospiro Incendio nel cortile interno di unabi- tazione di via Puerari: a prendere fuoco, ieri alle 16, il fienile sopra i due garage della villetta, uti- lizzato dai proprietari co- me magazzino. Le fiam- me, oltre al materiale si- stemato in quello spazio, hanno danneggiato an- cheunapartedellacoper- tura. I danni sono ingenti e le cause sono al vaglio dei vigili del fuocodiCre- mona, che hanno domato il rogo nel giro di unora. Ilmateriale, inparte dan- neggiato, stato traspor- tato immediatamente nel giardinoa fiancodellabi- tazione. InBreve Labitazione di C de Quinzani teatro del furto di venerd notte Cassonetti stracolmi di rifiuti: cambiamenti nella raccolta Il palazzo di via Cairoli a Soresina che ospita la sede della ex municipaliz- zata Aspm: otto paesi hanno scelto di entrare nel capitale dellazienda per fruire della raccolta rifiuti Enrico Cremonesi e Alessandro Rancati by dott. Ar m an do R o ta Quando lora del piumino, scegli lo specialista: SPACCIO AZIENDALE Lunico piumificio in Provincia di Cremona e tra i pochi in Italia CICOGNOLO via Papa Giovanni XXIII, 2 Tel. e fax 0372 835665 - www.rotapiume.it NUOVE COLLEZIONI AUTUNNO/INVERNO 2008/2009 PIUMONI SFILABILI, TRAPUNTE PREGIATE IN PIUMINO DOCA, GUANCIALI, CUSCINI - BIANCHERIA DA LETTO (tutto anche su misura) SERV IZ IO R IFACIMENTO P IUMONI DEL CL IENTE ABBIGLIAMENTO IN PIUMINO DOCA: VASTO ASSORTIMENTO PER UOMO - DONNA - BAMBINO PIUMINI DOCA DALTA MODA - PIUMINI TAGLIE GRANDI ORARI OTTOBRE: MATTINO: dalle 9 alle 12 marted, gioved e venerd POMERIGGIO: dalle 16 alle 19 da luned a venerd SABATO: dalle 9 alle 12 e dalle 14,30 alle 19 DOMENICA 12 OTTOBRE ALLE 15,00 INAUGURAZIONE CON RINFRESCO NUOVO REPARTO LETTI, RETI E MATERASSI DOMENICA 12 E LUNED 13 OTTOBRE SIAMO APERTI DALLE 14,30 ALLE 19,00 PER LA SAGRA DI S. DONNINO SFILATA A PALAZZO TRECCHI Nellanottea Gadesco.Per smurare la cassaforte in unacasa di via Pasubiohanno fatto rumore ehanno svegliato i vicini Furto, faccia a faccia coi ladri CdeQuinzani: ibanditi, sorpresi, sonoscappati conigioielli Sesto, SuperEnalotto fortunato Gioca due euro, ne vince 10mila Nas a Vescovato Sequestro di pasta Rogoa Sospiro Dannial fienile
MONTE CREMASCO Un'icona che rappresenta l'in- gresso diGes aGerusalemme il dono che l'amministrazio- nediMonte ha fatto al parroco don Mario Pavesi, in procinto di lasciare la comunit dopo17 anni di onorato e apprezzato servizio.L'haconsegnata il sin- daco Achille Zanini ieri matti- na nel suo ufficio, alla presen- za di amministratori e dipen- denti. Il primo cittadino rivol- ger il salutoufficialeadonPa- vesi al termine della messa di commiato in programma que- stopomeriggio dopo le 17pres- so l'areadelle feste,maha invi- tato il sacerdote in municipio sia per la consegna dell'icona con i ringraziamenti pi sentiti per il suo operato, sia per chie- dere un'ultima benedizione per amministratori, dipenden- ti e struttura. Zanini lo ha ringraziato in particolareper ilproficuo lavo- ro di integrazione e accoglien- za verso i nuovi cittadini inse- diati in paese. Trattenendo a fatica la commozione ( un mio limite ha detto esplicita- mente), don Pavesi ha ricam- biato la gratitudine. CREMOSANOFaun altro passo in avanti, almeno sulla carta, lanuovabretelladesti- nata a togliere parte del traf- fico veicolare dalla strada provinciale che attraversa il centro di Cremosano dove la situazione, a detta degli am- ministratori comunali, sem- pre pi problematica per via del continuo aumento del flussoveicolaredovutoal fat- to che tale strada rappresen- ti ormai il punto di passaggio esclusivodelladirettriceCre- ma-Treviglio-Bergamo. Il consiglio comunale, nella suaultimariunione, con il vo- to favorevole della maggio- ranza e l'astensione dellami- noranza, ha adottato il piano di lottizzazione residenziale numero2, adiacenteadun'al- tra lottizzazione appena ter- minata e situato nei pressi della ferrovia. Nell'ambito di questo nuovo insediamen- to saranno i lottizzanti a rea- lizzare a loro spese un altro tratto di questa bretella. Sullacartahadetto il sin- dacoRaffaelePerrinoque- sta stradaadessoa trequar- ti del suo tracciato. Il tratto a carico del PL 2 ci permetter inoltre di realizzare un colle- gamentoconunastradachiu- samigliorando laviabilit in- terna al paese. Quanto al re- sto, previsto che nellambi- todellinterventovenga rica- vato un piccolo parco-gio- chi. Circa la tipologia di in- sediamenti il progetto indica una ventina di villette uni o bifamiliari. Questa mattina dalle 10 e 30 si apre la mostra micologica sotto i portici di piazza Duo- mo a Crema, organizzata dal Gruppo Micologico cittadino, guidato da Emilio Pini. In esposizione decine di qualit di funghi: daquellimangerec- ci, sinoallevarietpiveleno- se.Ci sar anche lapossibilit di acquistare funghi secchi, ed altri prodotti grazie alla presenza di alcuni ambulanti. La mostra rimarr aperta per tutta la giornata, dando cos lopportunitagli appassiona- ti di osservare da vicino le es- senze esposte. Gli esperti del- lassociazione saranno a di- sposizionedei visitatori per il- lustrare le caratteristiche dei vari funghi e aiutare a capire come riconoscere quelli buo- ni da quelli velenosi. RIPALTAGUERINA Por- te aperte ieri mattina alla centrale di stoccaggio gas della Stogit per far conosce- re da vicino lattivit che si svolge allinterno, mettendo inrisaltoanche il latosicurez- za. Garanzia per chi vi lavora e per quanti abitano nelle vi- cinanze. Non a caso, ierimat- tina, cerano diversi residen- ti di RipaltaGuerina eRipal- ta Cremasca (i due Comuni cheospitano gli impianti), ol- tre agli amministratori: i sin- daci, rispettivamente, Gianpietro Denti e Pasquale Brambini, oltre al presiden- te della Provincia Giuseppe Torchio accompagnato dal- lassessore alle Attivit pro- duttiveAgostino Savoldi. Padrone di casa il diretto- re operativo di Stogit, linge- gner Renato Maroli, con i suoi pi stretti collaboratori. Insiemehannospiegato leva- rie fasi di lavoro: dallarrivo attraverso metanodotti del gasper finire alladistribuzio- ne. Lattivit di stoccaggio iniziata nel 1967, dopo che per i 30 anni precedenti il pozzo stato sfruttato per lestrazione. Il gas naturale vienemovimentato attraver- so 34 pozzi. Due sostanzial- mente le fasi:durante linver- no il gas viene rilasciato, mentreviene stoccatonelpe- riodoestivo. Lerogazione ar- riva a 30 milioni di metri cu- bi al giorno. Per avere un ter- mine di paragone basti dire che lintera citt di Crema in un anno consuma 35 milioni dimetri cubi dimetano. diGianni Bianchessi CASALECREMASCOIlve- scovoOscar Cantoni ha varca- to la porta della sala consilia- re per incontrare e salutare gli amministratori comunali, i rappresentantidelleduegran- diaziendecheoperanonel ter- ritorio e di alcune realt che operano nel settore del volon- tariato e dello sport (Auser e Polisportiva Casale). E' stato invitato dall'amministrazione presieduta da Maria Grazia Maghininell'ambitodellavisi- ta pastorale che si conclude stamane, comesegnodi rispet- to e riconoscenza,maanchedi dialogo e confronto. Il presule haricevutoparoledibenvenu- to dal sindaco e dai capigrup- po consiliari Pasquale Arpini, Bruno Senes edEnemesio Bo- schiroli. La signoraMaghini non si li- mitata ai saluti di circostanza. Ha colto l'occasione per fare la sintesi dei quattro anni di intenso lavoro amministrati- vo sviluppato su diversi fron- ti: da quello delle opere strut- turaliaquelli della scuola,del- la cultura, dell'ambiente e del sociale. Il vescovo ha preso la parolaper ringraziare ilparro- co don Agostino Fusar Poli che sta per lasciare la comuni- t e per annunciare il succes- sore,donPieroLunghi, cheha le doti per fare bene. Monsi- gnor Cantoni ha anche detto di essere entrato nel vissuto delle persone, percependo una diffusa cultura dell'acco- glienza e della solidariet: Qui ho trovato gente molto buona, che vive belle espe- rienze interpersonali e non diffidente verso chi arriva da altre realt. Ma anche con- fessato di avere trovato un vuoto: Dove sono i giova- ni?. Il vescovo ha notato un diffuso benessere, dandone merito alla presenza dei due colossiGalbani eDanone.Vit- torio Olivari e Gianluca Mor- mile, nuovi direttori degli sta- bilimentiGalbani eDanone, e Loredana Doldi, responsabile del personale, hanno comple- tato il quadro delle valutazio- ni positive sul conto di Casale e della sua gente con espres- sioni lusinghiere nei confron- tidei circa450dipendenti,ma anchedel sensodi responsabi- litcheavvertononei confron- ti della sicurezza all'interno e verso l'esterno, immettendo sul mercato prodotti di quali- t, e dell'ambiente. BAGNOLO CREMASCO Volete imparare i segreti del- la recitazione dei buffoni di corte in epocamedievale? Al- lora non dovete mancare al corso di teatro giullaresco or- ganizzato dalla Pro loco con lassessorato alla cultura del Comune,ecuratodaBepiMo- naj, guida dellassociazione culturale GiullariadiCasati- co diMarcaria (MN). Le lezio- ni saranno settimanali (proba- bilmenteognigioved)econti- nueranno fino alla fine della primavera. La quota di fre- quenza mensile di 30 euro. Il primo incontro introduttivo fissato per gioved alle 21 al CentroCulturaledipiazzaRo- ma. Per informazioni e iscri- zioni, possibile contattare lassessorato alla cultura op- pure il numero 340-9779777. BAGNOLO CREMASCO Cambier volto, la sera e di notte, la centralissima via Mazzini, considerata il salotto del centro storico, grazie al- l'impianto di illuminazione programmato dall'ammini- strazione comunale. Lanovit consiste nell'uso di lanterne particolari che diffonderanno luce gialla, caratterizzate da maggiore intensit luminosa e da risparmio energetico. So- no previsti 22 punti luce con lanterne da 150 watt, per una spesa di circa 30 mila euro. L'intervento interesser an- che viaAntonietti, dall'Opera Pia alla piazza, oltre al tratto di via Mazzini dall'incrocio convaSalvod'Acquistoaquel- lo con via Dante. I lampioni esistenti saranno ovviamente sostituiti da quellomoderni. 25LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 il Cremasco Monte.Dopo17anni: iconacomeregalo Don Mario Pavesi lascia il sindaco si commuove RIPALTAGUERINA Linterno della centrale di controllo dellimpianto Il gruppo di visitatori allinterno del centro di stoccaggio Stogit Il vescovo in sala consiliare con il sindaco Maria Grazia Maghini Amministratori e dipendenti con don Mario Pavesi Il sindaco Raffaele Perrino Stoccaggio metano, visita guidata alla Stogit Casale. Incontrocon il sindaco, gli amministratori e idirettori dei due stabilimentiGalbani e Danone Dove sono i giovani? Il vescovoOscarCantonidurante lavisitapastorale Cremosano, la nuova strada Sar meno traffico in centro PiazzaDuomo Questoggi mostra micologica sotto i portici Bagnolo Cremasco Recitazione dei giullari attivato un corso Bagnolo Cremasco Via Mazzini inarrivo nuova illuminazione
Si terr oggi la seconda edi-zione del raduno di Ferraria scopo benefico. Anche questannoquindi si ripe- te un appuntamento importante che ha riscosso un meritato suc- cesso nella scorsa edizione. Questa manifestazione stata fortemente voluta dal Club Nino Previ per auto e moto storiche di Soresina, che con questo evento particolare chiude un anno denso di attivit e di successi. La manifestazione, sostenuta con la sponsorizzazione della Banca Cremonese di credito coo- perativo e con il patrocinio della Scuderia Ferrari Club di Lodi, ha lo scopo di raccogliere fondi da destinare in beneficenza alla as- sociazione Soresina soccorso Onlus oltre a far confluire sulla piazza Garibaldi di Soresina un folto pubblico per aiutare lAIDO impegnato nella distribuzione di castagne. La giornata avr inizio a Crema ove le vetture si ritroveranno in Piazza Aldo Moro secondo la logi- stica organizzata dal gruppo le Rosse nel cremasco che offrir ai partecipanti una piccola colazio- ne, alle 10.30 prevista la parten- za per il Marzale. Alle 11 le Ferrari sosteranno a Pizzighettone sotto le mura per dar modo ai partecipanti di effet- tuare una visita guidata al borgo. Questa sosta stata voluta dalla neonata scuderia Ferrari club di Pizzighettone che offrir un aperi- tivo. Alle 13 le mitiche Rosse faran- no il loro ingresso in Soresina do- ve i partecipanti saranno ospiti al pranzo presso lil ristorante "La mucca della nonna " di via Gena- la.Il clou della manifestazione avr inizioalle 15,30 quando i pilo- ti dei rossi bolidi ospiteranno i pas- seggeri, che previa oblazione, po- tranno fare un giro per le vie della citt. Tutto il percorso sar assistito dal gruppo degli ufficiali di gara del club Previ che si avvicine an- ch'esso a chiudere una stagione densa di attivit e di successi. Il club Previ spera di bissare il successo dello scorso anno e di poter incrementare la somma da- ta in beneficenza. Il gruppo comunale Aido guidato dallinossidabile Mario Orlandi propone questanno la 15esima Festa della castagna, la manifestazione sorta 16 anni fa grazie al passaggio del testimonial del mai dimenticato Carneval Club guidato da Angelo Landi si propone la distribuzione di caldarroste. Mentre alle ore 16,30 inizier il sorteggio della lotteria per i bambini. I biglietti della lotteria saranno distribuiti gratuitamente come promozione per lacquisto delle caldarroste Ore 9/10,30 CREMA - P.zza Aldo Moro esposizione Ferrari in collaborazione con il gruppo Le rosse nel Cremasco Ore 11/12,30 PIZZIGHETTONE - Sotto le mura esposizione Ferrari in collaborazione con Scuderia Ferrari Club Pizzighettone Ore 13/15,30 SORESINA - P.zza Garibaldi esposizione Ferrari Ore 15,30/16,30 SORESINA - P.zza Garibaldi Giro in Ferrari per beneficenza a Soresina soccorso ONLUS S.R.L. SOCIET ITALIANA GESTIONI CONTABILI Per la soluzione di ogni problema contabile fiscale e amministrativo Soresina Crema - Cremona sede principale: Soresina via Robbiani, 2 www.sigeco.info A cura di Pr PubliA info franchising www.maisonduchocolat.it Questamanifestazione stata fortemente volutadalClubNinoPrevi perautoemoto storichedi Soresinacon il patrociniodellaScuderiaFerrariClubdi Lodi E fissatoperoggiaSoresina lappuntamentocon la solidariet Lerosseperglialtri Lacastagnata perLAIDO

7GIORNATA STADIO FrancoCerutti - ore 15 CANAVESE PIZZIGHETTONE 1 Pozzato Razzetti 1 2 Conrotto Scietti 2 3 Berger Digiorgio 3 4 Lodi Santinelli 4 5 Carretto Russo 5 6 Cacciatore Tacchinardi 6 7 Federici Maccoppi 7 8 Ottonello Malacarne 8 9 Ebagua Ghezzi 9 10 Parisi Piccolo 10 11 Del Signore Fumasoli 11 ALL. Sesia Lucci ALL. A DISPOSIZIONE 12 Pinelli Quaini 12 13 Lagnese Ondei 13 14 Grillo Pagani 14 15 Cristini Barbetti 15 16 Abate Caraglia 16 17 Niada Lucci 17 18 Fabbrini Somodi 18 Arbitro: Calzolari di Forl 7GIORNATA STADIODinoManuzzi - ore 15 CESENA PERGOCREMA 1 Ravaglia Brivio 1 2 Ceccarelli Marconi 2 3 Lauro Ragnoli 3 4 Zebi Finetti 4 5 Tonucci Federici 5 6 Biasi Sambugaro 6 7 Segarelli Brambilla 7 8 Bonura Garavelli 8 9 Motta Facchinetti 9 10 Chiavarini LeNoci 10 11 Giaccherini Bonazzi 11 ALL. Bisoli Fortunato ALL. A DISPOSIZIONE 12 Tardioli Russo 12 13 Rossi Ghilardi 13 14 Sacilotto Pilleri 14 15 Ricci Guerci 15 16 DeFeudis Boscolo 16 17 Djunic Andreini 17 18 Ferretti Florean 18 Arbitro: Trentalange di Nichelino Prezzi: tribuna Vip E 55; tribuna numerata E 35; disitini E 18; CurveE 10. di Dario Dolci CREMA Pergocrema a Cese- na, nella Citt dei tre Papi, con lobiettivo di non andare a farsi benedire. Alla squadra della ca- pitale della piadina, i giallobl chiedonopunti per riprendere il discorso interrotto mercoled in Coppa Italia, con una sconfitta che,aldi ldelpeso specificopo- co rilevante, ha prodotto qual- che faccia scura. Per provare ad espugnare la rocca Malatestiana che domina Cesena, mister Fortunato torna a proporre il modulo 4-3-3 adot- tato con discreti risultati nelle prime giornate. Oltre che una convinzione, anche unesigen- za. Per questa inedita sfida, in- fatti, il trainer dei cremaschi de- ve fare a meno dellinfortunato centravanti Tarallo, oltre che dei difensori Ghidotti, Gentili e Quaresmini (squalificato), men- tre rispetto al turno precedente recuperaFacchinetti ebuttanel- la mischia il centrale Finetti, al suo debutto stagionale. Per cinque gare il 4-3-3 an- dato bene spiega Fortunato a parte a Busto Arsizio. E lunica partita che abbiamo sba- gliato finora, ma farei la firma a sbagliarne sempre una su sei. Senza Tarallo, preferisco gioca- re con questo modulo, che credo sia quello che ci d le maggiori garanzie. Davanti ci saranno Facchinetti, Le Noci e Bonazzi e proveremo a sfruttare anche gli inserimenti di Sambugaro. In difesa, invece, Finetti far coppia con Ragnoli e il giovane Ghilardi sardi scorta inpanchi- na. Spero chenon capitino infor- tuni, perch andiamo incontro a duegaremolto importanti senza Quaresmini. Finetti un ottimo giocatore ma ha soltanto unora di autonomia nelle gambe. Il reparto arretrato, oltretut- to, quello che finorahamostra- to qualche cedimento. E il caso di chiedere un rinforzo, vista an- che la lunga assenza di Gentili? Di questi argomenti voglio prima parlare col presidente. Possodire che abbiamo lavorato anche in settimana sulla difesa spiega Fortunato ma vedo comunque che gli errori li com- mettono pure le altre squadre. Vedi il Verona domenica scor- sa. Visionato in dvd, il Cesena ha fatto una certa impressione al trainer giallobl: E una buona squadra, giovane ma con ele- menti molto bravi, come lattac- canteMotta. Non perde da quat- tro partite ed in ripresa. Que- sto per non deve preoccuparci, perch anche noi possiamo cre- arle dei problemi. Se i biancone- ri sono pi forti di noi lo dovran- nodimostrare sul campo. In panchina sieder per la pri- mavoltaFlorean,ormaiquasi re- cuperato appieno. diMatteo Volpi PIZZIGHETTONEIl Pizzighettone riparte daSanGiustoCanavese con lavogliadi volta- re immediatamente pagina dopo lorribile sconfitta contro il Carpenedolo. Una trasfer- ta tuttaltro che facile,quella in terrapiemon- tese, nella quale i ragazzi di mister Lucci do- vranno ritrovare lo smalto corsaro mostrato sul campo del Montichiari. Lavversaria odierna, infatti, si presenta allappuntamen- to reduce dalla sconfitta rimediata in casa della capolista Sambonifacese, ma forte del- le tre vittorie su altrettante gare sin qui otte- nute tra lemuraamichedello stadio F.Cerut- ti. Tra gli ospiti, guidati dallex granata Mar- co Sesia, rivedremo allopera anche Giorgio Conrotto,mavi sarannoda teneredocchioat- taccanti esperti comeFederici e Fabbrini. Tra i biancazzurri, indifesa rientrerSanti- nelli, dopo i due turni di squalifica,mentre in attacco sar Ghezzi a sostituire Zerbini, indi- sponibileperdaremanforteaunMichelePic- colo da cui ci attendiamo sempre quel valore aggiunto in fase offensiva che mancato in questeultimegare.Fuori causaancheGrazia- no, che dovrebbe essere sostituito da Lucci Jr sulla trequarti, mentre sulla sinistra do- vrebbe recuperareOndei. Quella appena trascorsa stata anche una settimana di polemiche, emerse soprattutto dopo lo sfogodiSergioPorrini (oggi fuori cau- saper squalifica) contro ilpubblicoeccessiva- mente brontolone della tribuna (di sinistra) delComunale. Unbuon risultato in terra pie- montese sarebbe utile anche per mettere un po tutti daccordo, anche perch oggi, al se- guito dei rivieraschi ci saranno soprattutto i fedelissimidella curva, chedadueanniaque- staparte,nonostante i risultati sono stati sem- pre vicini alla squadra, senza brontolare pi di tanto. PIZZIGHETTONERifini- tura nel pomeriggio e par- tenza per San Giusto Cana- veseper ilPizzighettone.Mi- ster Lucci ha catechizzato opportunamente la squadra sul probante impegno che laspetta: far dimenticare la brutta prestazione di dome- nica scorsa. Curato dunque laspetto psicologico della questione, unitamenteagliultimidetta- gli tattici sul come uscire in- denni omagari vincitori dal- lostico campo piemontese. Nessuna anticipazione uf- ficiale sulla formazione che scender in campo, il dub- biomaggiore legatoalladi- sponibilit di Ondei, even- tualmente sostituibile con Malacarne. Il modulo tatti- co ipotizzabile losperimen- tato 3-5-2, una soluzione tat- tica che al mister piace mol- to. (g.d.) 40 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Sport 1aPRO DIVISIONE 2aPRO DIVISIONE CREMA Conferma il modulo 4-3-3 mister PierPaoloBisoliper il suoCesenacheoggiaf- frontaper laprimavolta ilPergocrema. Il tec- nico romagnolo non ha a disposizione gli in- fortunati Veronese, Biserni, Mondini e Cam- pedelli attaccante il primo, difensore il se- condo, centrocampisti gli ultimi duemare- cupera gli esterni difensivi Lauro, dopo la squalifica, e Regini rientrato dallimpegno con laNazionaleUnder 19. In panchina torna De Feudis. Biasi e Motta non sono al meglio ma saranno in campo entrambi. Rispetto al turno precedente, comunque, le uniche novi- t sono linserimento di Ceccarelli a destra delladifesaalpostodi capitanBiserni ed il ri- torno a sinistra di Lauro. Lescluso in questo caso Rossi. In attacco Chiavarini dovrebbe essere preferito a Djuric. Squadra giovane, il Cesena reduce da tre pareggi consecutivi e cercher di tornare al successo. Larbitrodellincontro sarVincenzoTren- talange, trentaduennedella sezionediNiche- lino, cheavrcomeassistentiAlbertoMaren- go eRoberto Speranza, entrambi diMortara. Col direttore di gara piemontese il Pergocre- mavanta un solo precedente in occasione del matchcasalingodello scorsocampionato con- tro lAlto Adige (1-1 il risultato finale). Il fi- schietto piemontese allesordio in 1 Divi- sione. (d.d.) LE ALTRE PARTITE Alessandria-Valenzana Alto Adige - Sambonifacese Carpenedolo - Alghero Como-Pro Vercelli Itala San Marco-Montichiari Olbia-Pavia Rodengo-Ivrea Varese-Mezzocorona LA CLASSIFICA Sambonifacese ........................ 16 Rodengo S. .............................. 14 Ivrea ......................................... 13 Alessandria ............................. 12 Canavese ................................. 10 Mezzocorona. .......................... 10 Olbia .......................................... 9 Como .......................................... 8 Itala S.M. .................................... 8 Carpenedolo .............................. 7 Valenzana ................................. 7 Pro Vercelli ............................... 6 Alghero ..................................... 5 Pavia .......................................... 5 PIZZIGHETTONE ...................... 5 Alto Adige .................................. 4 Montichiari ................................. 4 Varese ....................................... 3 PROSSIMO TURNO Alghero-Canavese Ivrea - Alto Adige Mezzocorona- Olbia Montichiari - Rodengo Pavia-Como PIZZIGHETTONE-Varese Pro Vercelli-Carpenedolo Sambonifacese-Alessandria Valenzana-Itala San Marco Il giallobl Garavelli in azione in Coppa Italia contro il Montichiari (Foto Geo) Il presidente Bergamelli Il centrocampista rivierasco Russo (Foto Defanti) Gliavversari. A mister Bisoli mancheranno Veronese, Biserni, Mondini e Campedelli Lallenatore romagnolo punta sul 4-3-3 Trasfertastoricadeigialloblallacacciadipuntinella terradellapiadina Pergo, la prima di Cesena MisterLuccideve fareamenodiPorrini,GrazianoeZerbinimachiedeaisuoiunareazione incasadiunasquadra forte Pizzighettone, volta pagina Dopo lapessimaprestazione casalinga ibiancazzurriospiti del Canavese Resta in dubbio Ondei Al suo posto pronto Malacarne
diGilberto Bazoli Un no secco allampliamento, in coincidenza con lentrata in fun- zione dei varchi elettronici, del- la Zona a traffico limitato per cinque ragioni: Elimina 70 par- cheggi in una citt che ne ha gi pochi, penalizza centinaia di fa- miglie impedendo laccesso alle scuole materne ed elementari, aggrava le difficolt delle attivi- teconomiche (commercio, libe- raprofessione, servizi alla comu- nit), svuota il centro storico peggiorando le condizioni di si- curezza, sposta il problemadella viabilit congestionando le vie adiacenti. Perdirequel noear- gomentare quelle ragioni Forza Italia, Alleanza nazionale e Udc sono scese ieri in piazza. Gazebo almercato, conferenza stampa e volantini. In via Verdi si sono succeduti dirigenti, amministratori esim- pattizzanti dei tre partiti. Fran- cesco Zanibelli, segretario citta- dino di Forza Italia, ha spiegato il senso politico delliniziativa. il primo di una serie di mo- menti per andare in mezzo alla gente. Mentre il Partito demo- cratico ripiegato su se stesso, noi facciamo esattamente il con- trario aprendoci ai cremonesi e incontrandoli. Con questo gaze- bo e gli altri in programma vo- gliamo comunicare le nostre idee ma anche sentire il polso dei cremonesi. Il volantino che stiamodistribuendocondi- viso - gli ha fatto eco il presiden- tediAn,UgoCarminati -. Parlia- moallunisono, anche questo il segnale che vogliamo mandare allesterno. Dalla politica ai contenuti amministrativi della mobilitazione con il capogruppo diForza Italia inConsiglio comu- nale, Carlo Malvezzi: Lesten- sionedellaZtl colpisce, comeno- to, anche le scuole, in particola- re la Beata Vergine di via Caval- lotti e il SacroCuore di viaGero- lamo da Cremona, dove la situa- zione ancora pi grave perch ci sono 180 bambini dellemater- ne. Le famiglie avranno grosse difficolt per accompagnare i fi- gli. Ma, secondo Malvezzi, la nuova Ztl provoca problemi an- che alle attivit economiche, penalizzatedaquel cocktailmor- tale che sono la carenza di par- cheggi e la difficolt di arrivare in centro.Chiedere alPoliambu- latorio santAgostino e altri agli studimedici per credere. In via Verdi cera anche il ca- pogruppodellUdcGuidoBorsel- la. da tempo chemettiamo in guardia sullinutilit della Ztl. La Ztl causa problemi pesanti perchivive lacitt come lemam- me che devono accompagnare i figli a lezione. Un caso nel caso ,perBorsella, lillogicitdella Ztl inviaXXFebbraio.Volanti- navaancheLauraCarlino, consi- gliere comunale di Forza Italia e professoressa alla Beata Vergi- ne, una delle scuole private al centro della vicenda. Chiama- teleparitarie.Per lapolitica-in- segnante la proposta dello Scuo- labus, il pullmino che raccoglie- r i bambini in punti prestabiliti perpoiportarli a scuola,pues- sere teoricamente positiva, ma nellapraticaassaipocopercor- ribile. Soprattutto perquanto ri- guarda luscita dalle lezioni. Mentre ilbanchettodiviaVer- di veniva smontato, in piazza del Comune arrivava lassessore al Traffico e Mobilit, Daniele So- regaroli, reduce, con i suoi colla- boratori Enrico Bresciani e Da- niele Ferrari, dallincontro con le mamme della Beata Vergine. Soregaroli ha preferito non re- plicare alle critiche della mino- ranza. Lo far, probabilmente, domani inConsiglio comunale ri- spondendo alla mozione sulla Ztl e i varchi elettronici presen- tata da tutto il centrodestra. 17LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 Cronaca di Cremona Giuseppe Ceraso, record- man delle preferenze dal 1990 ininterrottamente e presidente della commissio- ne al Territorio, conferma che domani si dimetter da consigliere comunale. Pare che pronuncer un discorso di fuoco. Intanto, chiede le dimissioni dei vertici del Pd, il suo partito, per come han- no gestito il caso candidatu- re. Lo ribadisco: lascer il Consiglio comunale. Stando al buon senso, i signori diri- genti del partito nondovreb- berotrarre, dopocicheac- caduto in questo mese, le conclusioni e agire di conse- guenza visto lo smarrimento causato tra gli elettori? - di- ce Ceraso il giorno dopo las- semblea del Pd -. Invece no, finito tutto a tarallucci evi- no. bene quel che finisce bene. Ceraso stuzzica Lu- ciano Pizzetti: Ho letto che preoccupato perch in cit- t il Pd sottodi 3.000e, se si aggiunge lUdc, di 5.000 voti rispetto al centrodestra. Co- me pensa, lon. Pizzetti, di colmare il divario se, ad esempio, si continua a igno- rare chi da tanto tempo gode della stima della gente, una stima espressa anche con consolidati consensi?. Esponenti del centrodestra al gazebo contro la nuova Ztl Il banchetto di Forza Italia, An e Udc in via Verdi CONCESSIONARIA PER CREMONA E PROVINCIA www.giorgiomarrauto.it Via Castelleone, 134 CREMONA Tel. 0372 471422 - 0372 471071 info@giorgiomarrauto.it Punto aggiuntivo service Volkswagen della Giorgio Marra Automobili - Via della Repubblica, 41 - Casalmaggiore - Tel. 0375/42401 Porte aperte l11 e 12 ottobre presso: Traffico.Per ilcentrodestrasarannopenalizzatescuoleeattiviteconomiche.Domanibattaglia inConsiglio No alla Ztl delle telecamere PdLeUdcprotestanoinpiazza.Nocommentdallassessore Atteso un discorso di fuoco Ceraso conferma chesi dimette e sferza il Pd
CROTTA E stata inaugura ie- ri la mostra documentaria e foto- grafica La difesa dellabitato di Crotta tra passato e presente che ripercorre le iniziative intra- presedallapopolazioneedallap- posito consorzio contro le inonda- zioni del fiume Adda e lerosione delle sponde. E stata larchivista Anna Benetol- lo ad illustrare documenti e clic che metto- no in vetrina la storia del- lAdda legata al borgo: dal 1890 al 2008, con la costante del problema dellerosione. Al centro so- prattutto via Cavallatico, su cui da circa un mese stato avviato linterventoconclusivodi recupe- ro e ripristino dopo i danni delle alluvioni edelle frane tra gli anni 90 e 2000. Un recupero per pre- servareunangolodiCrottaacui i crottesi sono storicamente legati ma anche per mantenere le testi- monianze storiche come la grotta di Caronte e il vecchio idrometro del1850,hasottolineato il sinda- co, Libero Biacca. La mostra si pu visitare oggi (ore 10-18) al Centro culturale di via Maris. Si inserisce tra le diverse iniziative promosse questanno per la sa- gra, aperta venerd con una sera- ta promossa in collaborazione col Csi, sul tema Lo sporteducati- vo? che ha portato a Crotta cam- pioni e atleti cremonesi ma an- che un numeroso pubblico di re- sponsabili di societ sportive del territorio. Oggi gran finale con linedito Mercato dautunno, giostre, animazione e truccabim- bi in centro storico e alle 17, in viaMaris, lo spettacolodiburatti- ni e pupazzi Ilmago diOz. (c.v.) PIZZIGHETTONE Pericolosit della cicla- bile sullinnesto di Gera: si studia la risistema- zione per aumentare la sicurezzama anche un progetto che permetter di collegare la nuova ciclabileaPizzighettoneealla retedipistedel- la provincia di Cremona. Ad annunciarlo il sindacoLuigiBernocchi. Hosentito lassesso- re alla viabilit della provincia di Lodi, Piero Luigi Bianchi, in merito alla questione della pericolosit del guard-rail allinnesto di Gera ealle legittime lamenteledei cittadinihari- ferito il primo cittadino . Mi ha assicurato che entro due, tre settimane al massimo, ri- prenderanno i lavo- ri per il completa- mento della ciclabi- leattualmentechiu- sa. Verr installata unaprotezione in le- gno lungo lintero perimetro del guar- drail che separa la ciclabile dalla sede stradale a tutela di ciclisti e pedoni ma verr anche consi- derato il problema della pericolosit sullinnesto di Ge- ra. Lipotesi quel- la di rettificare il tracciato, probabil- mente limando il modulo iniziale del guardrail, in modo da can- cellare limpatto che ha chi proviene in auto da Pizzighettone, con limpressione di finire contro la parte iniziale del guardrail. Abbia- mo poi ribadito laccordo preso nellincontro di alcunimesi fa con le province di Cremona e Lodi: vogliamo studiare il collegamento della nuova ciclabile, che si ferma in Gera, con il centro storico di Pizzighettone. Lobiettivo ul- terioreproseguirepoi il tracciato collegando- lo alla rete di piste ciclabili del Cremonese conunionealLodigiano.LaProvincia staaffi- dando lincarico per il progetto preliminare. Il nuovo tracciato ciclo pedonale a cavallo di due province con passaggio sullAdda dovreb- be essere pronto entro lestate 2009. (cv) CASTELVERDEDomanialle16 inaugura la siste- mata casermadei carabinieri. Al taglio delnastro in- terverranno, oltre al sindaco Carmine Lazzarini, al comandante provinciale dellArmaMichele Cozzoli- no e almarescialloMaximilianCatasta, che guida la stazione, imassimiesponentidelle istituzioni cremo- nesi. Lintervento di sistemazione, avviato nellago- sto 2007, costato alle casse comunali 230mila euro, spesa caricata totalmente sul bilancio del Comune, proprietario delledificio. Degli altri centri che rien- trano nella giurisdizione deimilitari di Castelverde, solo Sesto ha accettato di concorrere nellinvesti- mento con 10mila euro. Pozzaglio e Olmeneta inve- ce, per carenza di fondi, nonhanno potuto contribui- re. Il programmadidomaniprevede lacerimoniadel- lalzabandiera, la benedizione dei nuovi ambienti ri- servati al pubblico e al personale egli interventi del- le autorit. Seguir unmomento conviviale nella sa- la consiliare delmunicipio. di LucaUgaglia CASTELVERDE Il centro- destra si presenter unito e compatto alle elezioni comu- nalidel2009.ForzaItalia,Le- ga, An e Udc hanno stretto un patto di alleanza e stanno gi lavorando per preparare la squadra che, sotto la ban- diera dei quattro partiti, af- fronter la corsa elettorale perdareaCastelverde ilnuo- vo sindaco. E dunque sfidare quello uscente Carmine Laz- zarini, che ha gi annunciato ufficialmente la sua ricandi- datura. Venerd sera si sono incon- trati i responsabili della coa- lizione: gli azzurri erano rap- presentati da Eugenio Bon- fanti, il partito di Bossi ha in- viato Giacomo Zaffanella con Fabio Grassani, per An cera Vincenzo Principato e nelle file dei centristi Edoar- do Scoglio. Lintento comu- nerecita il comunicato sti- lato a fine summitquello di arrivare a formare una li- sta unitaria che, sotto il sim- bolo dei quattro partiti, sia anche aperta a tutti i contri- buti e a tutte le personalit provenientidalla societ civi- le. Quella di venerd la pri- ma di una serie di tappe suc- cessive che si susseguiranno nel corso dei prossimi mesi e che dovranno portare alla in- dividuazione di alcuni punti sui quali poi sviluppare le li- nee programmatiche per la prossimacampagnaelettora- le. Ma oltre le comuni dichia- razionidi intenti, gi si ragio- nasulpossibile candidatoav- versariodiLazzarini.E lepri- me indiscrezioni sembrano convergere sul nome del ma- resciallo dellesercito Vin- cenzo Principato, oggi consi- glierediminoranzadelParti- to di Fini in consiglio comu- nale. Lui per si schermisce e preferisce scansare la do- manda. Io non ho sentito nulla taglia corto lesponente di An : in questo momento, quello che oggi possiamo di- re labbiamoscritto sul comu- nicato e cio che saremo in- sieme.Abbiamodecisodi isti- tuire dei gruppi di lavoro per preparare il programma,nul- la di pi; siamo insomma an- cora nella fase preliminare, abbiamo raggiunto intese su cosa lavorare e come lavora- re,maassolutamentenonab- biamo fatto alcun nome. di SimoneBiazzi CICOGNOLO Tra la gara di pesca al castello, e il concerto di Cristina DAvena presso la palestra della Fadigati, stata tutta dedicata ai bambini la giornatadi aperturadei festeg- giamenti per la sagra di San Donnino.Lakermesse, organiz- zata dal Gruppo Biblioteca e dalla parrocchia, in collabora- zionecon lamministrazioneco- munale e le realt associative, si aperta nel primo pomerig- gio, con il cuoredel paese inva- sodauncentinaiodipiccoli pe- scatori che, armati di canna e accompagnati dai genitori, si sono posizionati sulle rive del fossato intor- no al castello. Alla manife- stazione, che stata messa apuntodaAn- gelo Berga- maschi e si chiusa con la consegna di una pergame- na ricordo a tutti i bimbi, hannopresen- ziato anche lonorevole Luciano Piz- zettie il sinda- coOtello Fon- tana. Dopo la ga- ra, i piccoli si sono spostati tut- ti alla Fadigati, dove si esibi- ta la cantante bolognese, voce dellesigledeipicelebri carto- ni animati tv. L, in una pale- stra pienadi baby fans, anda- to in scena lo spettacolo Mu- sikiere in tour, organizzato dallassociazione Canta e Vo- la del presidente Cristiano Bresciani per ricordare il deci- mo anniversario della morte della figlia Greta, scomparsa a soli 12 anni. Cristina DAvena ha letteralmente fatto impazzi- re i piccoli spettatori, ma an- che quelli pi grandi, con sigle che hanno fatto la storia dei cartoon televisivi: da Occhi di Gatto a MilaeShiro, sinoalla storica sigla dei Puffi. Al ter- mine del concerto, alternato damomenti di animazione per i bimbi, la cantante stata pre- miata con unmazzo di fiori dal primo cittadino e daBresciani. stato un successo vero. E la sagra proseguir oggi, tra ban- carelle, mostre, auto e moto depoca, aerei ultraleggeri e fuochi dartificio, per unaltra giornata di grande festa. 37LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008 il Territorio SagradiCicognolo. Successoancheper lapescanelcanale:oggibancarelle, bolididepocaeultraleggeri E Cristina DAvena conquista i bambini Festatrafolkloreecultura.Lottacontro lerosionedel fiume:inaugurata lamostra.OggigiornatacloucolMercatodautunno Crotta e lAdda: oltre un secolo raccontato da foto e documenti Vincenzo Principato di An La palestra gremita di bambini durante il concerto di Cristina DAvena Luigi Bernocchi Anna Benetollo (a destra) mentre illustra ad autorit e visitatori la mostra documenta- ria e iconografica intitolata La difesa dellabitato di Crotta dAdda Il tavolo dei relatori al convegno sullo sport e leducazione orga- nizzato con il Csi a Crotta dAdda: da sinistra, il moderatore Da- niele Duchi, Alberto Superti, Stuart Till, Daniele Tolomini, Oreste Perri, Mauro Bonali, don Giampaolo Rossoni e Giovanni Radi Venerd sera educazione e sport colCsi Nella foto sopra i bambini impegnati nella gara di pesca nel fossato del castello di Cicognolo e a sinistra un bel primo piano di Cristina DAvena mentre canta le sigle pi famose dei cartoni animati Cristina DAvena mentre canta in ricordo della piccola Greta, ritratta nella foto alla sua destra Castelverdeal voto Summit con Forza Italia Lega, An e Udc: siglato un patto di alleanza Si lavora per la squadra Il centrodestra compatto contro Lazzarini E il candidato potrebbe essere Principato Pizzighettone.Pistecollegate Ciclabilepericolosa Si studiano soluzioni per lasicurezza Castelverde.Alle16conleautorit Caserma nuova Domani linaugurazione La caserma carabinieri sistemata La sala affollata: addetti al lavoro ma non solo
SONCINO La marcia nella Valle dell'Oglio diventer una classica autunnale del po- dismoregionale. Il grandesuc- cesso tecnicoedipartecipazio- ni ha convinto il direttivo del- la sede culturale e turistica del ParcoOglio Nord di Sonci- no, con il gruppo podistico Avis Aido Amici dello Sport, che la strada intrapresaquel- la giusta. La conferma venu- tadagli stessi attori-protagoni- sti cheal terminedellacammi- nata si sono complimentati con gli organizzatori per la va- riet e la bellezza dei tre per- corsi chehannotoccato gliare- ali pi caratteristici ed incon- taminati del fiume Oglio oltre ad entrare nel salotto buono della citt fortificata tra torri merlate, campanili e fortifica- zioni. Un apprezzamento una- nime che premia anche i tanti volontaridel gruppopodistico presiedutodaCarmelaNichet- ti, della protezione civile Il Grifone di Soncino e della Croceverde, chehannoassicu- ratoassistenzae sicurezza lun- go i percorsi. La marcia si snodata tra sentieri e strade bianche entrando nei boschi dell'isola naturale presso la Rotonda, della Carrera, del- l'Insortello, della Ricna e del Campazzetto. L'incontro tragenitori, educa- tori ed insegnanti stato pro- mossodall'associazioneFami- gliamo rappresentata local- mente da Silvia Tinti. La sala consiliare era gremita. Il pre- sidePieroTinelli hasottoline- ato nel proprio intervento il momento delicato che sta vi- vendo la scuola con l'emer- genza educativa degli adole- scenti.Haplauditoall'iniziati- va di Famigliamo perch la nascita nel borgo di una asso- ciazione di genitori che colla- bora con la scuola un segna- le confortante di crescita. La dottoressa Enza Corrente Su- tera si soffermata sulla si- tuazioneadolescenziale di og- gi cheprofondamentediver- sa daquella delle generazioni precedenti. I nuovi problemi sarebbero il fruttodiatteggia- menti diversi che spaziano dall'uso della tecnologia in- formatica agli atteggiamenti violenti, dalla moda alle dro- ghe, uno stile di vita dove si sta verificando il ritorno del- l'alcolismo in et giovanile. LapsicologaSutera hapoi da- to dei suggerimenti ai genito- ri che devono tenere un com- portamento collaborativo e nondi contrasto nei confronti deidocenti deipropri ragazzi. Infine, ha presentato il suoul- timo libro Adolescenza in- quietadedicatoa tutte lepro- blematiche sollevate nel cor- so del dibattito. Diversi geni- tori sono intervenuti nella di- scussione facendo autocriti- ca. Tra il pubblico anche un buon numero di insegnanti delle scuole elementari e me- die della citt murata, preoc- cupati dei recenti tagli alla scuola pubblica cheporteran- no inevitabilmente alla ridu- zione di servizi a favore del- l'utenza. 28 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Soncino PODISMO SONCINODomani sera, al- le 20.30, si riunisce presso la sede di via Milano il direttivo della societ ciclistica Imbal- plast Soncino per fare il pun- to della situazione, al termine di una stagione agonistica ric- ca di soddisfazioni per gli ec- cellenti riscontri avuti dagli atleti. Il consiglio dell'Imbal- plast provvederancheal rin- novo delle cariche sociali e a stabilire la data per la tradi- zionale festa di fine anno. La societdelpatronSergioAlza- ni si anchedistinta in campo organizzativo dove ha dato vi- ta nella citt murata a tre ap- puntamenti di rilievo come il trofeo Zuccotti assicurazioni per la categoria esordienti e il memorial Maestro Gugliel- moColombi, alla27esimaedi- zione, con la medaglia d'oro nel ricordodiFendoSoldo, se- conda edizione, e la tipo pista presso l'anello del centro sportivo di via Pistoia. SONCINO Il sindaco Francesco Pedretti invi- ta i rappresentanti locali delle varie associazioni divolontariatocheopera- no nei settori sportivo e sociale alla collaborazio- ne per la realizzazione delnuovo numerodiPar- tecipare, il periodico tri- mestrale dell'ammini- strazione comunale. Gli articoli dovranno perve- nire entro il 3 di novem- bre presso la segreteria comunale. Il primo citta- dino precisa che gli scrit- ti dovranno essere datti- loscritti e non pi lunghi di tremilabattute.Firma- ti dall'autore, potranno essereallegati di fotogra- fie o disegni, e trasmessi alla redazione sia in ma- teriale cartaceo con rela- tivo cd o tramite posta elettronica (all'indirizzo segreteria@comune.son- cino.cr.it). CICLISMO INPASSERELLA diGianluigi Colombi SONCINO Pi sinergia tra i genitori e il mondo della scuola per cercare di risolvere i problemi dell'adolescenza inquieta. Un tema di grande attualit affrontato venerd sera in sala consiliare nel- l'ambitodelle iniziativeculturali promossedallaFestadelVolonta- riatoSoncinese, a cuihannodatoun importante contributo i relato- ri Piero Tinelli, dirigente scolastico dell'Istituto comprensivo di Soncino,RobertoGandioli, assessore ai Servizi sociali del Comune, edEnzaCorrente Sutera, psicologa, giornalista, autricedidiversi li- bri sulmondo dei giovani e collaboratrice delmondo della scuola. Podisti lungo il fiume durante la seconda marcia nella Valle dell'Oglio Gandioli, Corrente Sutera, Tinti, Tinelli e Cappellini Il pubblico presente allincontro Imbalplast, festa finale e nuove cariche sociali Marcia dellOglio classica regionale Incontro. In salaconsiliarenellambitodella festadel Volontariato: Questounmomentodelicato Scuola e genitori: pi sinergia Trimestrale Partecipare In Comune gli articoli
La situazione: aria di alta pressione sulla nostrapeniso- la determina condizioni di tempo stabile e soleggiato. Previsioni: al Nord: cielo se- reno o poco nuvoloso salvo temporanei annuvolamenti; foschie ed occasionali banchi dinebbia nottetempo e al mat- tino sulla pianura padana. Temperatura: stazionarie ma con valori superiori alle medie del periodo. Venti: deboli settentrionali lungo le coste adriatiche con rinforzi sul Salento; deboli va- riabili sulle altre zone. Mari: molto mosso il Canale di Sardegna; mossi i bacini meridionali; poco mossi i re- stanti mari. w qIL TEMPO ROMANuovo scontro sulla scuola tra opposizione eministro dell'Istru- zione, Mariastella Gelmini. E l'ex ministro Giuseppe Fioroni a denun- ciare un taglio di 4.000 istituti con menodi 500 alunni nascosto in un decreto riguardante la sanit, pub- blicato sullaGazzettaUfficiale il 7ot- tobre. Ferma la replica del ministro: disinformazione. Secondo Fioroni, la norma sul- l'accorpamento, e la conseguente chiusura, degli istituti scolastici con meno di 500 alunni inserita di sop- piatto dal governo in un decreto ri- guardante la Sanit, conferma ci cheavevamopreannunciato inAula: che per effettuare i tagli alla spesa scolastica imposti da Tremonti non baster il ritorno al maestro unico. Oggi hanno cominciato con le scuole sotto i 500 alunni, pi di 4.000 istitu- ti, domani toccher a quelli con me- no di 300 finora coperti da deroga, per arrivare poi al taglio degli inse- gnantidi sostegno.Queste sono lebu- gie dellaGelmini. Maria Pia Garavaglia, ministro dell'Istruzione del governo ombra, ha chiesto al ministro di dirci come faranno, dopo la chiusura imposta perdecreto degli istituti conmenodi 500 alunni, i ragazzi di Capri o delle Eolie a raggiungere la terraferma?. Dura le replicadellaGelmini:Ledi- chiarazioni degli On. Fioroni e Gara- vaglia sono incomprensibili. Non ci saranno la paventata chiusura di 4.000 istituti, n il taglio degli inse- gnanti di sostegno, n l'attacco al- l'autonomia degli enti locali. Come al solito la sinistra tentadi faredisin- formazionecon lavecchia tecnica se- condo cui una falsit ripetuta molte volte diventerebbe una verit. SUPERENALOTTO RECORD Riforma Gelmini. Fioroni: ne spariranno 4mila. Il ministro: bugie Polemica sui tagli alle scuole di Enrica Battifoglia VERONADi tumore si muo- re sempremeno, in Italia come nel resto d'Europa, anche se i nuovi casi continuano ad au- mentare. L'Italia, con la Fran- cia, in prima fila per stile di vita corretto, dall'alimentazio- ne alla riduzione dell'alcool. Sono incoraggianti i dati emer- si ieri a Verona, in apertura del convegno dell'Associazio- ne Italiana di Oncologia Clini- ca (Aiom), anche se c' ancora molto da fare: se la sopravvi- venza in aumento e le perso- ne guarite dalla malattia sono circa1,7milioni, i nuovi casi re- gistranoun incremento costan- te. Si muore meno: nel 2007 le morti per tumore in Italia sono state 140.000 e si stima che nel 2008 potranno ridursi a 125.000. Una tendenza confer- mata nel resto d'Europa, dove negli ultimi 20 anni i decessi per tumoremostrano una ridu- zionepari al 20%,perun totale di dieci milioni di persone. Og- gi in Italia la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi del 45,7% negli uomini e del 57,5%nelledonneper tutti i tu- mori esclusi quelli della pelle, pari al 15% in pi rispetto al 1985. Aumentano i casi: si stima che i 240.000 casi registrati in Italianel2007possanodiventa- re 250.000 nel 2008. Tra le pri- me cause: invecchiamento del- la popolazione, allungamento della vita media, esposizione a fattori di rischio. Tumori in diminuzione: si ri- ducono i casi di tumore del pol- mone negli uomini, che fuma- nomeno, eda50anni stannodi- minuendo i casi di cancrodello stomaco, soprattutto perch si beve acqua pi pulita e libera dalbatterioHelicobacter pylo- ri, riconosciuto tra le cause di questa formadi tumore. Dieta, diagnosie terapiamigliori han- no ridotto i casi di tumore del- l'intestino. In calo anche tumo- ri di seno, testicolo, linfomi di Hodgkin e leucemie infantili. Sopravvivenza: buone pro- spettivedi sopravvivenzaacin- que anni per i tumori di labbro (89,5%), pelle (79% per gli uo- mini e 87%per le donne), seno (82,6%), utero (75,9%), prosta- ta (78,5%). La sopravvivenza migliora negli uomini soprat- tutto per la riduzione dei casi di cancro di polmone e stoma- co; nelle donne in calo i casi di tumore di seno e stomaco. Si muore di pi per mesoteliomi (8,2%di sopravvivenza), tumo- ri di esofago (11,5%), fegato (10,5% per gli uomini e 11,6% per le donne), pancreas (5,1% per gli uomini e 7,8% per le donne), polmone (11,9% per gli uomini e 15,3% per le don- ne). Fattori di rischio in calo: complessivamente in Italia l'in- quinamento urbano si ridot- to rispetto agli anni 50 e 60. I valori pi alti si registrano nel- laVallePadana,per lamancan- za di vento. In calo anche i ri- schi legati all'alcool. NAPOLISi stringe sempre di pi il cerchio nei confronti del gruppo di fuoco della fazione scissionista del clan dei Casale- si. Ieri settegli arresti nelCaser- tano: pregiudicati, affiliati. Tra di loroancheBernardinoTerrac- ciano: attorenel filmanticamor- ra per eccellenza, Gomorra. Ora si cerca il capo dei capi, Giusep- pe Setola: lui che, secondo gli inquirenti, guida il 'gruppo di fuoc cheha ucciso, negli ultimi mesi, imprenditori, parenti di pentiti, che ha messo in atto la strage degli immigrati di Castel Volturno. Iblitz,messi inattodapolizia, carabinieri e da ottanta par della Folgore, su disposizione dellaDdadiNapoli, sono scatta- ti all'alba, a Castel Volturno, Villa Literno, Mondragone, San CiprianoD'AversaeCasapesen- na:valeadireneiquartier gene- rali dei Casalesi e della fazione scissionista. I sette arrestati so- no considerati fiancheggiatori del latitante Setola ed ad inca- strarli statounodi loro,Oreste Spagnuolo. Lui che, secondo gli inquirenti, era in prima linea nella strage degli immigrati di Castel Volturno, ha iniziato a collaborare con la giustizia al- l'indomani del suo arresto, lo scorso 30 settembre. Cos, uno dei sicari della strage, ha inizia- toa farenomi.A finire inmanet- te, ieri sonostati ancheGiulio Ia- colare, 59 anni gi noto alle for- zedell'ordineeconsideratoaffi- liato dei Casalesi, e sua moglie. C', poi, tra gli arrestati Bernar- dinoTerracciano: inGomorra, il film di Matteo Garrone, tratto dal best seller di Roberto Savia- no, faceva Zi Bernardino, un estorsoreper contodella camor- ra.Nell'operazione, laprimaan- ticamorraacuihannopresopar- te i par della Folgore, presenti in 500 nel Casertano dal 1 otto- bre, sono state eseguite diverse perquisizioni, sequestri di armi. Ora si cerca Setola.Ma, intanto, la guerra contro la camorra con- tinua. ANCONATremorti sul la- voro in un giorno. Tragico il bilancio della giornata di ie- ri: un tunisino di 26 anni, re- golare in Italia e residente a Cerreto d'Esi (Ancona), im- piegato inunadittadi facchi- naggio, morto schiacciato dal rimorchio di un autocar- ro, che stava agganciando manualmente alla motrice. Il giovane, secondo la rico- struzione della Questura, si eramessoalla guidadiunau- tocarro, accorgendosi per subito dopo che l'aggancio automatico con il rimorchio per qualche problema tecni- co era fallito. Cos, sceso perportareatermine l'opera- zione manualmente, ma, per motivi incorsod'accertamen- to, il rimorchio si sfrenato e lo ha travolto, uccidendolo. Un contadino di 75 anni in pensione, residente a Bari- cella (Bologna), nella frazio- ne Santa Maria in Duno, morto invece schiacciato da unamoto-falciatrice.Lavitti- ma stava manovrando l'at- trezzo nella azienda agricola diproprietdella figliaquan- do, forseper un'erratamano- vra, scivolato lungounargi- ne di un canale di scolo rima- nendo schiacciato dalmezzo. Infine a Todi, in Umbria, un sessantatreenne morto nel pomeriggiodi ieri inun terre- noagricolonella zonadiMar- sciano dove era in corso la raccolta del tabacco. Secon- do una prima ricostruzione statouccisodaunadellemac- chine utilizzate. La dinamica comunque ancora la vaglio dei carabinieri. ROMAAncora niente 6 per il Superenalotto, con il jackpot che continua a volare, visto anche il vertiginoso aumento delle giocate schizzate a 79milioni emezzo, e conuna sommaa disposizione che arrivata a 83,5milioni di euro. Sempre di pi un superpremio, che continua ad essere al momento il pi alto delmondo, e chemanca all'appello da oltre 5mesi, per un totale di 72 concorsi senza essere indovinato. Anche ieri sera l'estrazione nonha assegnato la cifra astronomica in palio, che ormai sta arrivando a 170miliardi delle vecchie lire, e chedistanzia di oltre 10milioni il vecchio recorddel Superenalotto, appena 71,7 milioni vinto aMilano nel 2005. 6 LaProvinciaDomenica 12 ottobre 2008Attualit Oncologia. In Italia guariti 1,7 milionidi malati, 10 in Europa Tumori, meno morti ma i casi aumentano TEMPERATURE DI IERI MIN. MAX ALGHERO 10 22 ANCONA 10 20 BARI 12 21 BOLOGNA 12 24 BOLZANO 13 23 CAGLIARI 14 24 CATANIA 12 23 CREMONA 12 23 FIRENZE 11 27 GENOVA 18 24 MILANO 11 24 NAPOLI 14 25 PALERMO 17 23 PISA 12 26 REGGIO C. 17 24 ROMA 13 26 TORINO 11 22 TRIESTE 17 25 VENEZIA 12 22 VERONA 11 23 FRA48ORE VENEZIA I fratelli avevano creduto che la proposta di offrir- si come badante notturno della madre gravemente malata fosse un atto di generosit per ripara- re alle migliaia di euro bruciate negli anni ai tavoli verdi e con si- gnorine compiacenti dell'est Eu- ropa. In realt, a partire dallo scorso novembre, l'uomo, 65 an- ni, residente inuncomuneaicon- fini tra le province di Venezia e Treviso, di notte si sarebbe im- possessato della collezione di quadri di famiglia 53 opere di artisti del '900, tra cui Picasso, Guttuso e Guidi, del valore di 4 milioni di euro sostituendola con delle copie, per vendere pi agevolmente gli originali a varie gallerie del nord Italia. Il tutto per alimentare la sua inconteni- bile passione per i Casin, che lo aveva gi portato a dar fondo al- l'eredit paterna. E stato uno dei quattro fratel- lidell'accanitogiocatoreamette- re inconsapevolmente gli agenti dellaPoliziaaeroportualediTre- viso sulle tracce del congiunto. Primadi partire per Londra l'uo- mo,unnoto imprenditoredel set- tore delle macchine industriali, si era confidato con gli agenti, raccontando tra le lacrime che poco dopo la morte della madre, avvenuta lo scorsomaggio,unpe- rito aveva giudicato delle volga- ri croste le opere custodite nella casa materna, pronte per essere concesse in prestito per una mo- stra. Le prime indagini hanno per- messo di risalire agli artigiani che si erano occupati di creare le corniciper le copieedaquesti al- l'uomo e alla rete di gallerie con lequali avevastabilitouncontat- to per la vendita delle opere. ANSA-CENTIMETRI I numeri della malattia I dati forniti dal congresso dell'Associazione Italiana di Oncologia Medica (Aiom) Casi Decessi 2007 Italia Europa2008 In Italia Le percentuali di sopravvivenza 11,5 Esofago 13,7 Vie biliari 89,5 Labbro 10,5 11,6 Fegato 5,1 7,8 Pancreas 11,9 15,3 Polmone 18,9 20,4 Encefalo 8,2 Mesoteliomi 88,1 Testicolo 78,5 Prostata 75,9 Utero 82,6 Seno 79,1 88,1 Tiroide 79 87 Pelle 240.000 140.000 250.000 125.000 Casi di guarigione da tumore (milioni) 1,7 10 Uomini Donne Generale Il ministro Mariastella Gelmini Larresto di Terraciano (Ansa) DOMANI Vittoriano Zanolli direttore responsabile Direzione e redazione Via delle Industrie, 2 - Tel.0372/4981 Fax: redazione 28.487 - sport 458.486 Amministrazione e diffusione Via delle Industrie, 2 - Tel. 0372/4981 - Fax 27.303 Redazione di Crema Via Cavour, 53 - Tel 0373/82268 - Fax 86.948 Redazione di Casalmaggiore Via Pozzi, 15 - Tel. 0375/200.493 - Fax 201.466 SEC - Societ Editoriale Cremonese Spa Presidente Vice-Presidente Antonio Piva Giacomo FontanaConsiglieri Luigi Ardenghi, Giovanni Arvedi, Davide Balestreri, Maria Ausilia Bianchessi, Ernesto Folli, Pierluigi Gerevini, Piero Gobbi, Giuseppe Lanzoni, Ettore Moretti, Cesare Pasquali, Francesca Reverberi, Gianpietro Sgaria, Lauro Valcarenghi La tiratura di ieri Certificato Sabato 11-10-2008 n. 6102 stata di 29.836 copie del 11-12-2007 Iscrizione Tribunale di Cremona N 1519 vol. N 1979 Responsabile del trattamento dati (D. LGS. 30-6-2003 N. 196): Vittoriano Zanolli privacy@laprovinciadicremona.it Pubblicit: PubliA s.r.l. - www.publia.it e-mail: sportello.publia@cremonaonline.it Cremona - L.go Paolo Sarpi, 19 - Tel. 0372/404.511 - Fax 0372/404527 Crema - Via Cavour, 53 - Tel. 0373/82.709-80.848 Casalmaggiore - Via Pozzi, 13 - Tel. 0375/202560 - Fax 0375/201466 Centro stampa: Societ Editrice Lombarda s.r.l. Cremona - Via De Berenzani,6 - Tel. 0372 443511 OGGI Venezia.Avevadebitidigioco,almuroappendecopie Si offre di accudire la madre ma ruba i quadri di famiglia Clan dei casalesi, nuovo blitz In cella un attore di Gomorra Sabato tragico Di lavoro si muore ancora Ieri tre vittime Il 6 ancora latitante Jackpot a 83 milioni
.

Devi aggiornare Flash Player
Per sfogliare Virtual Newspaper hai bisogno di Adobe Flash Player versione 8 o successive.
Clicca sotto per scaricare la versione aggiornata:
Get Flash

Help

Pagine

Password dimenticata? Clicca qui

[ ]